Arrow 3, anticipazioni puntate 17 e 10 marzo 2015 dal titolo “The Climb”

- La Redazione

Arrow 3, anticipazioni puntata 10 marzo 2015: Barry Allen arriva a Starling e aiuta Oliver, Cisco e Caitlin invece aiutano Felicity con le indagini sulla morte Sara Lance

arrow-2-cast
Arrow

Nell’episodio di Arrow 3 in onda su Italia 1 settimana prossima, martedì 17 marzo 2015, vedremo Nissa tornare da Oliver e riferirgli che suo padre inizierà ad uccidere i cittadini di Starling City se Freccia non troverà entro 48 ore l’assassino di Sara. In questo nono episodio della terza stagione, dal titolo “The Climb”, vedremo anche Laurel sorprendersi quando suo padre trova un regalo natalizio da parte di sua madre Dinah. Nel frattempo Ray cercherà di recuperare il suo rapporto con Felicity e Oliver fisserà un incontro con Ra’s al Ghul.

Tutti in posizione: si aprirà in questo modo la puntata della terza stagione di Arrow in onda questa sera su Italia 1, a partire dalle 22.00. Il team del vigilante di Starling City, compreso di Diggle e Roy (alias Arsenal), è fuori da una baracca che si rivela letteralmente piena di esplosivo. Senza pensarci due volte, ma avendo preso le dovute precauzione, sia Roy che Oliver scoccano una freccia che fa detonare l’intera abitazione provocando un botto discretamente potente. In seguito, Queen si avvicina per primo seguito da Roy per ispezionare il luogo e insieme capiscono che hanno mancato il criminale di pochissimo. Quando stanno uscendo, però, alcuni uomini armati e difesi di tutto punto li fermano sulla porta e Arrow capisce subito che non si tratta di poliziotti: sono uomini della ARGUS? Clicca qui per vedere il video della scena iniziale. 

Serata di crossover su Italia 1, che oggi trasmette l’ottavo episodio della terza stagione di Arrow (e anche l’ottavo della prima di The Flash): se in prima serata vedremo Oliver Queen correre a Central City per fermare Barry Allen, dalle 22.00 in “Il coraggio e l’audacia” 3×08 sarà il super eroe dotato della velocità ultrasonica ad andare a Starling City per dare una mano al team di Oliver. Il nemico che dovranno affrontare stasera prenderà di mira Lyla, la compagna di Diggle che lavora per la ARGUS. In una scena che denota la maggior freschezza e vivacità del personaggio di Barry rispetto al più cupo Oliver, lo si vede arrivare di corsa e svelare, per errore, la sua identità segreta proprio a Lyla. Le scuse per il suo comportamento saranno ancora più divertenti, specialmente perché il giovane Allen è arrivato del tutto noncurante con in mano una porzione di sushi: clicca qui per vedere il video della scena.

Oggi, martedì 10 marzo 2015, Italia 1 trasmette una nuova puntata della terza stagione di “Arrow”. Si tratta dell’ottava, intitolata “Il coraggio e l’audacia”: prima di scoprire le anticipazioni, ecco cosa è successo nella puntata della settimana scorsa. Nel passato di Oliver (Stephen Ammell) c’è un episodio che l’ha visto salvare una ex poliziotta di nome Carrie Cutter (Amy Gumenick) durante un terribile attacco messo in atto dagli uomini di Slade. Un episodio che è rimasto ben impresso nella mente della donna che non ha dimenticato chi l’abbia salvata da morte certa. Tornando al presente Laurel (Katie Cassidy) vuole assolutamente fare chiarezza sulla morte di Isaac (Nathan Mitchell), scoprendo il nome di colui che l’ha ucciso. L’unico che potrebbe aiutarlo nel portare a termine una simile operazione è soltanto Oliver e per questo Lance si rivolge a lui. Oliver decide di occuparsi della vicenda e dopo alcune indagini piuttosto veloci soprattutto nell’ottenere il riscontro finale, Oliver scopre che dietro l’omicidio di Isaac ci sia una strana donna il cui nome è proprio Carrie Cutter e che va in giro per le strade della città con un strano abbigliamento e con tanto di frecce a forma di cuore.

Insomma, come detto precedentemente, Carrie sembra non aver mai dimenticato Oliver ed anzi ci sono tutti gli elementi per arrivare alla conclusione che lei sia completamente ossessionata da lui. Non è neppure da escludere l’ipotesi che Carrie stia facendo parlare di sé in città proprio per attirare l’attenzione dello stesso Oliver su di lei. Oliver comunque non si lascia pregare più di tanto ed una volta scoperto quale sia l’appartamento nella quale lei vive, fa irruzione all’interno ma di Carrie non vi è alcuna traccia se non cellulare che incomincia squillare una volta individuato da Oliver. L’eroe mascherato risponde ed è proprio Carrie la quale le confessa il grande amore che nutre nei suoi confronti rimarcando come loro due siano destinati a stare per sempre insieme. Oliver ha quindi la conferma che la donna abbia perso il lume della ragione e che soprattutto non brama altro se non lui. Oliver, con il supporto di Roy (Colton Haynes), si mette sulle tracce della donna al fine di anticipare sue eventuali mosse e che soprattutto possa commettere qualche altro omicidio. Roy ed Oliver riescono ad intercettarla.

Roy si trova a combattere con lei ma stranamente ha la peggio per un motivo preciso. Roy infatti non sembra essersi ancora ripreso dallo shock emotivo di aver scoperto che nel proprio passato anche se in maniera non volontaria, abbia ucciso un poliziotto. Per Oliver ci sono anche problemi di cuore. Infatti, sembra che l’uscita di Felicity (Emily Beth Rickards) con Ray (Brandon Routh) abbia innescato nell’uomo una certa gelosia. Della cosa si rende conto Diggle (David Ramsey) che decide di parlare con al stessa Felicity facendole presente come il proprio comportamento possa far soffrire Oliver. Felicity dal proprio canto risponde in maniera abbastanza piccata facendo presente come tra lei ed Oliver non vi sia alcuna legame e che comunque se davvero vuole parlare con lei di questioni di cuore, allora sarebbe opportuno che lo facesse in prima persona il diretto interessato. Mentre Felicity va ancora a cena con Ray ma stavolta insieme all’amministratore delegato di una importante società con cui stanno concludendo un affare, Oliver si reca presso la psichiatra che in precedenza ha avuto in cura Carrie, la quale conferma come la donna sia del tutto incapace di stringere legami sentimentali normali, proponendo un comportamento tale per cui si parla di vera e propria ossessione. Oliver poi riesce a trovarsi faccia a faccia nel punto esatto dove lui le aveva salvato la vita. Carrie tenta di sedurlo ma Oliver rimane lucida per cui si arriva uno scontro fisico nel quale ad avere la meglio è il nostro eroe che cattura questo pericoloso personaggio. 

C’è un nuovo flashback del passato con l’agente Maseo (Karl Yune) che si trova ad Hong Kong per una missione per conto della Argus. Maseo deve compiere una serie di azioni che si rivelano molto più complesse per cui il tempo trascorre in maniera inesorabile facendo preoccupare e non poco Tatsu (Rila Fukushima) che la stava aspettando a casa insieme ad Oliver. I due si convincono che deve essere successo qualcosa a Maseo, per cui lo vanno a cercare dirigendosi all’interno del covo di alcuni criminali che fanno parte della banda della Shu. Ne nasce immediatamente una maxi rissa dove Oliver ed anche Tatsu, mostrano delle straordinarie capacità nel combattimento riuscendo ad avere la meglio. Tatsu interroga i criminali che parlano del fatto che alcuni agenti della Argus siano stati uccisi poco prima. Tatsu credendo che Maseo si tra questi, scoppia in lacrime.

Tuttavia tornando a casa Oliver e Tatstu trovano Maseo vivo e vegeto, il quale li metti al corrente di come la loro operazione sia stata annullata proprio in relazione del fatto che tre agenti siano stati uccisi. Tornando al presente, Oliver affida Carrie alla Argus per poi ricevere un invito per passare una serata con loro. Oliver non sembra essere troppo convinto della cosa ed infatti preferisce seguire un consiglio da parte dello stesso Diggle ossia dichiararsi con Felicity. Oliver va nel suo ufficio ma la sorprende mentre bacia Ray. Per Oliver è una grande delusione d’amore. L’episodio si chiude con delle immagini che mostrano proprio Ray mentre sta mettendo appunto un’arma alquanto strana ma allo stesso tempo molto efficace per uccidere gli uomini.

Arrow 3, trama puntata 10 marzo 2015 – Oliver e Roy sono alle prese con un criminale che per uccidere usa dei potentissimi boomerang. Nel frattempo, Felicity fa venire a Starling City sia Cisco che Caitlin, gli aiutanti di Barry Allen a Central City per capire chi davvero abbia ucciso Sara Lance. La presenza anche del giovane Allen sarà necessaria a Oliver e Roy nel momento in cui la moglie di Diggle, Lyla, viene presa di mira dall’assassino che riesce ad entrare alla ARGUS.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori