Arrow 3 / Anticipazioni ultima puntata. Arrow 4, ci sarà la quarta stagione? “Speedy” combatterà al fianco di Oliver…

- La Redazione

Arrow 3, anticipazioni ultima puntata 23 giugno 2015: Oliver riesce a impedire che il virus prenda Starling City, salva la città e riesce a uccidere Ra’s Al Ghul

arrow_seconda_r439
Arrow

Questa sera cala il sipario sulla terza stagione di Arrow e non c’è neanche il tempo di salutare i protagonisti della famosa serie tv che, sul web, cominciano a circolare le prime indiscrezioni sulla quarta stagione. Sicuramente usciranno di scena Ra’s Al Ghul e Roy. In Arrow 4, dunque, a combattere accanto a Oliver Queen sarà Theache si farà chiamare “Speedy”. Malcom Merlin, invece, rpenderà il posto di Ra’s al Ghul diventando il nuovo cattivo della serie tv. Quali altre sorprese ci saranno nella prossima serie di Arrow? Lo scopriremo prossimamente.

Questa sera, su Italia 1, andrà in onda l’ultimo episodio della terza stagione intitolato “Il mio nome è Oliver Queen”. Il season final di Arrow 3, atteso con ansia dal pubblico italiano, regalerà finalmente un lieto fine che, però, sarà solo momentaneo visto che nella quarta stagione ci saranno nuove sorprese. L’ultimo episodio, però, è davvero imperdibile come promettono coloro che hanno già visto l’episodio in lingua originale. Siete stanchi di aspettare e volete nuove informazioni su quello che accadrà stasera? Allora cliccate qui.

Il season finale di Arrow 3, in onda stasera – martedì 23 giugno 2015 – su Italia 1 avrà da regalare grandi sorpresa ma, allo stesso, tempo qualcosa che assomiglierà ad un déjà vu. Oliver Queen si troverà di nuovo a dover combattere contro Ra’s Al Ghul, e bisogna ammettere che la prima volta che ci ha provato per molto tempo le persone che gli vogliono bene l’hanno creduto morto. Ma è inevitabile, è una minaccia che va eliminata: per questo, prima di affrontare nuovamente lo stesso combattimento, Felicity gli parla e gli fa ammettere di non essere più lo stesso uomo. Non è più nè Oliver Queen, nè Arrow, perché ha permesso ai sentimenti e all’umano di fare il loro gioco, nonostante sia sempre stato convinto che fossero una debolezza. Invece, gli conferma la biondina, sono proprio la forza in grado di schiacciare il suo nemico, perché l’hanno cambiato. C’è la farà Oliver a battere Ra’s una volta per tutte? Clicca qui per vedere il video della scena tra Oliver e Felicity in onda stasera.

La terza stagione di Arrow arriva al capolinea: oggi, martedì 23 giugno 2015, sul piccolo schermo di Italia 1 andrà infatti in onda il 23esimo e ultimo episodio, dal titolo “Il mio nome è Oliver Queen”. Prima di scoprire qualche anticipazione, ecco dove siamo arrivati: cinque anni prima, Oliver (Stephen Amell), Maseo (Karl Yune) e Tatsu (Rila Fukushima) portano Akio in farmacia, ma la sua situazione è così disperata che Maseo e Oliver devono obbligare Shrieve (Marc Singer) a seguirli per somministrare al ragazzino la cura. Purtroppo al loro ritorno Akio è già morto e inoltre Shrieve rivela che non esiste alcuna cura. Nel presente, Ra’s al Ghul (Matt Nable) rivela a Oliver che, dopo avergli concesso in moglie la figlia Nyssa (Katrina Law), gli cederà il titolo di Ra’s al Ghul e gli chiederà di rilasciare l’Alpha Omega su Starling City. Mentre la squadra continua a contrastare i criminali senza rassegnarsi al cambiamento di Oliver, e Thea (Willa Holland) si prepara a raggiungere Roy (Colton Haynes), Oliver s’incontra con Malcolm (John Barrowman). I due si sono segretamente accordati per distruggere la Lega dall’interno ma il piano di Ra’s costringe Oliver ad accelerare i tempi chiedendo l’aiuto della squadra. Quella sera, Malcolm convoca Diggle (David Ramsey), Felicity (Emily Bett Rickards) e Laurel (Katie Cassidy) per informarli che la fedeltà di Oliver alla Lega è una farsa e per rendere credibile la sua versione si presenta alla squadra con Tatsu e con la documentazione raccolta sul virus. Considerato però che la squadra è ancora restia a credere al suo racconto, l’uomo li invita a riflettere sulle sue parole e a raggiungere il suo aereo in partenza per Nanda Parbat prima dell’alba. Dopo aver visto i filmati di quanto accaduto a Hong Kong, Diggle e Laurel decidono di partire con Malcolm, mentre Felicity cambia idea solo quando Tatsu le parla a cuore aperto e le suggerisce di non commettere con Oliver lo stesso errore che lei fece non tentando mai di recuperare suo marito Maseo. Giunti a Nanda Parbat, Malcolm conduce la squadra all’aereo che Ra’s intende usare per spargere il virus su Starling sperando che Felicity possa hackerare il software di navigazione in modo da poterlo controllare da remoto mentre loro combattono contro gli uomini della Lega. Sul campo di battaglia, Tatsu e Maseo si trovano faccia a faccia, o meglio l’uno contro l’altra, e cominciano a duellare. La situazione sembra volgere a favore di Maseo quando Tatsu, con un’abile mossa, evita un fendente mortale e trafigge il marito che spirando la ringrazia per averlo liberato dalla sua prigione. Nel frattempo, l’aereo si alza in volo e un guardiano della Lega distrugge il tablet di Felicity prima che lei possa completare l’operazione, ma la ragazza è stata tanto furba da tutelarsi portando con sé un’assicurazione: è Ray (Brandon Routh) che, nei panni di ATOM, manda in frantumi il velivolo. Poco dopo sul campo sopraggiungono Ra’s e Oliver che catturano il team dopo aver rivelato che l’arma biologica non era a bordo dell’aereo distrutto da Ray. Per mantenere la copertura di Oliver, Tatsu racconta che la squadra ha saputo del piano grazie all’ennesimo tradimento di Maseo ma Malcolm, per evitare di essere ucciso, rivela a Ra’s che in realtà è stato lo stesso Oliver a informare i suoi presunti ex-amici. Intanto Thea rintraccia Roy e i due trascorrono la notte insieme ma l’indomani il ragazzo, dopo aver saputo che Oliver ha dovuto arrendersi giurando fedeltà alla Lega, svanisce lasciando a Thea una lettera nella quale le dice che non vuole obbligarla a vivere una vita sempre in fuga dalla polizia a causa sua e le affida il costume di Arsenal. A Nanda Parbat, Ra’s sceglie di credere alla fedeltà di Oliver e infetta la squadra con il virus, portando fuori dalla cella soltanto Tatsu che è immune. Mentre la cerimonia nuziale ha inizio e Oliver sventa un tentativo di Nyssa (che si oppone alle nozze) di ucciderlo, i membri della squadra perdono i sensi e si accasciano sul pavimento della cella.

Nell’ultimo episodio di Arrow 3 in onda stasera, 23 giugno 2015, Oliver e Ra’s si dirigono verso Starling City per rilasciare il virus in quattro punti strategici, servendosi di alcuni complici umani per propagare l’epidemia. Nel frattempo, la squadra si risveglia: a loro insaputa, Malcolm ha iniettato a tutti un vaccino elaborato in collaborazione con Oliver che quindi ha trovato il modo di proteggere i suoi amici senza far saltare la propria copertura. Avendo un favore in sospeso con Arrow, Flash (Grant Gustin) interviene e aiuta la squadra a lasciare Nanda Parbat indenne. E’ la resa dei conti finale: Oliver può finalmente affrontare a viso aperto il suo nemico contando sul supporto della sua squadra e delle forze di polizia capitanate da Lance (Paul Blackthorne) per salvare la città dalla terribile minaccia biologica. Lo scontro è fatale per Ra’s al Ghul che alla fine consegna il suo anello, e con esso il suo titolo, a Oliver, il quale a sua volta lo cede a Malcolm in segno di gratitudine per averlo aiutato, anche se gli dice che non lo perdonerà mai per quello che ha fatto alla sorella e a Sara. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori