SO CHE CI SEI / Su Rai Uno il film di Nadia Tass con Jacinda Barrett. Diretta streaming

- La Redazione

Rai 1 stasera propone il film in prima tv So che ci sei. Vediamo la trama di questa pellicola diretta da Nadia Tass, che vede protagonisti Jacinda Barrett e Tom Russell

logorai_R115
Il film in onda su Rai 3

Sta per andare in onda su Rai 1l’attesissimo ‘So che ci sei’, il film drammatico diretto da Nadia Tass ed interpretato dalla bellissima attrice e modella Jacinda Barrett. La storia narra di Jack che, a causa di una performance calcistica andata molto peggio del solito, scopre di avere una forma molto grave di leucemia. Sua mamma, per aiutarlo a trovare un donatore di midollo osseo per un trapianto, sarà disposta a tutto… La pellicola è stata presentata in concorso al Festival Internazionela del film di Roma nella sezione Alice nella città nell’anno 2010. Vi ricordiamo che sarà possibile seguire ‘so che ci sei’ su Rai Uno alle 21.20 oppure in diretta streaming sul sito di Rai Tv cliccando qui

Sta per andare in onda su Rai 1 il film drammatico ‘So che ci sei’, diretto da Nadia Tass ed interpretato da Jacinda Barret. La storia narra di Marissa, una donna le cui certezze vengono distrutte il giorno in cui il figlioletto, Jack, si ammala di leucemia. Marissa, oltre a scoprire che la malattia del figlio potrebbe rivelarsi fatale, scopre in quei giorni che il marito l’ha tradita con moltissime donne. Come ogni mamma sa fare nel momento del bisogno, la donna trasforma il suo dolore in speranza  e, carica di forza d’animo e umiltà, si reca da tutte le amanti del marito in cerca di un ipitetico fratellastro di Jack, unica speranza di un trapianto midollare per il piccolo che, altrimenti, morirebbe. A stravolgere la vita a madre e figlio sarà il giovane compagno di stanza di Jack che, con la sua passione per la bellezza, saprà far accettare la malattia ai suoi amici e dare a Marissa la capacità di guardare il marito in modo nuovo. Ecco il traler del film.

Quello di ‘So che ci sei’, il film in onda stasera su Rai 1, è un progetto ambizioso, con la regista Nadia Tass che riesce a mettere assieme una storia complessa ma molto matura, che non cade nei cliché e nelle banalità del dramma familiare che potrebbero essere dietro l’angolo in occasioni come queste. L’intreccio delle storie funziona, e l’amicizia tra Jack e Finn dimostra modi diversi di affrontare la malattia, ma entrambi nel segno di un enorme amore. Quello di Marisa, che accetta di conoscere tutte le amanti della vita segreta del marito, in un viaggio negli inferi in cui la forza viene donata dall’angoscia per la sorte del figlio. E quella di Connor, che decide di far vedere a Finn tutte le meraviglie del mondo che la malattia potrebbe negarli per sempre. Il film ha quindi l’amore come filo conduttore: negato, tradito, donato ed esaltato, e alla fine regalato grazie alla sorellastra di Jack che garantisce almeno un lieto fine dopo tante tristi ed angoscianti verità. Un film per gli amanti del cinema dei sentimenti forti e un po’ strappalacrime, in prima serata su Rai 1 oggi, martedì 4 agosto 2015.

Il film che andrà in onda stasera, mercoledì 5 agosto 2015, in prima serata Rai 1 – dal titolo “So che ci sei” (“Matching Jack”) – racconta la storia di un bambino, Jack, con un tumore del sangue. Quando la famiglia del piccolo scopre che ha la leucemia, tutto sembra andare a rotoli: Marisa, la mamma, scopre anche che il marito David l’ha tradita con moltissime donne. Nonostante la rabbia e la frustrazione, parte alla ricerca di ognuna di loro, sperando che almeno una abbia in realtà avuto un bambino da David, che possa donare il midollo e salvare suo figlio. Intanto, Jack rimane in ospedale ed è proprio in questo luogo che conosce Finn, un ragazzino come lui, suo compagno di stanza. Sarà proprio Finn a spiegargli che dovrà fare la chemioterapia, che è un malato tumorale e che dovrà affrontare delle cure pesanti per una malattia difficile da battere. Ma sarà Finn, insieme a suo padre Connor, a non portare mai via il sorriso dal volto di Jack, a essergli amico: clicca qui per vedere un video con le scene migliori di Jack e Finn. 

Una attesissima prima visione assoluta quella che andrà in onda questa sera in prima serata su Rai Uno. Si tratta di ‘So che ci sei’, pellicola con Jacinda Barrett protagonista, diretta dalla regista greca Nadia Tass. La donna è stata molto attiva nel mondo della televisione, realizzando diverse pellicole tv per il mercato americano, australiano ed anglosassone, prima di arrivare a girare questo lungometraggio drammatico. La bellissima ex modella Barrett, australiana di nascita ma cittadina degli Stati Uniti d’America, si è aggiudicata il ruolo da protagonista di ‘So che ci sei’ passando attraverso alcune importanti produzioni come ‘Che pasticcio Bridget Jones’, secondo capitolo dedicato ai libri di Hellen Fielding, e ‘Poseidon’.

Vediamo ora la trama del film. La storia di ‘So che ci sei’ prende inizio durante una partita di calcio in cui il giovane Jack (Tom Russell) fa una prestazione decisamente al di sotto dei suoi standard e delle sue capacità. Una carenza di rendimento improvvisa ed inspiegabile che porta il ragazzo a sottoporsi a degli esami medici che svelano una terribile verità: Jack è affetto da una grave forma di leucemia. La madre Marisa (Jacinda Barrett), sconvolta dal dolore per il male del figlio, troverà per lui la forza di trasformare in una speranza quella che aveva fino a pochissimo tempo prima considerato la cosa più brutta della sua vita: aveva infatti di recente scoperto che l’integerrimo marito David aveva per lunghi anni consolato la propria insoddisfazione matrimoniale tra le braccia di molteplici donne…ragazze che avrebbero potuto dargli dei figli, unica speranza di un trapianto di midollo per il povero Jack. Marisa quindi inizia a ritroso un viaggio alienante e rivelatorio allo stesso tempo, volto alla ricerca di tutte le amanti di David, per scoprire se da una di esse possa essere nato un bambino che, se compatibile col suo Jack in quanto suo fratellastro, potrebbe invertirne un destino altrimenti fatale.

Mentre la donna si trova a bussare porta a porta alle case delle sue rivali, Jack lotta con la sua malattia e trova conforto nell’amicizia con il suo compagno di stanza in ospedale, un ragazzo irlandese di nome Finn (Kodi Smit-McPhee). Dopo un primo motivo di diffidenza anche Marisa si lascerà andare alla semplicità di Finn, che diventerà per lei motivo di conforto nella sua forsennata ricerca del fratello perduto di Jack, e aiuto a vivere col figlio un rapporto più sereno ed una vera accettazione della malattia. E così Finn continuerà a intrattenere Jack e la madre, raccontando loro i viaggi intorno al mondo fatti assieme a suo padre Connor (James Nesbitt) che, consapevole della malattia del ragazzo, aveva deciso di regalargli più momenti lieti possibili, e di fargli vedere il mondo in tutta la sua bellezza, per evitare di fargli perdere cose che la malattia avrebbe potuto precludergli. 

Marisa, forte di questa bellezza, troverà la speranza in una ricerca che, oltre a dimostrare tutto il suo amore per il figlio, le svelerà la verità sul suo matrimonio e su tutta la sua vita, facendole comprendere le vere priorità dell’esistenza. La donna accetterà alla fine di mettere da parte il suo orgoglio e perdonerà David, ipotizzando anche di avere un nuovo figlio con lui pur di poter offrire una possibilità a Jack. La chance arriverà però molto prima grazie all’arrivo della tanto attesa sorellastra che, pochi giorni dopo aver conosciuto Jack, accetterà di donargli il suo midollo osseo, per offrire al ragazzo una nuova possibilità di vita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori