Patrick Swayze / Il ricordo dell’attore in tv con Ghost: l’asta per i cimeli e la giacca di Dirty Dancing

- Anna Montesano

Patrick Wayne Swayze, questa sera (30 maggio 2017) il ricordo dell’attore in tv con “Ghost – Fantasma”: vita privata, carriera e curiosità 

Patrick_Swayze_ghost
Patrick Swayze

Patrick Swayze viene ricordato stasera in tv con la trasmissione in prima serata di uno dei suoi film più famosi, “Ghost-Fantasma”. Ma non è la sola pellicola per la quale viene ricordato con enorme affetto dai fans. C’è anche la performance in “Dirty Dancing” che ha fatto sognare milioni di ammiratrici. Tanto che si è scatenata recentemente una vera e propria asta per dei cimeli messi in vendita dalla moglie dell’attore. Su tutti, la giacca indossata proprio in “Dirty Dancing”, che è stata aggiudicata per la stratosferica cifra di 60.000 dollari. Lisa Niemi, che nel frattempo si è risposata, sta utilizzando gli oggetti personali di Swayze per aste benefiche, con il ricavato da offrire in beneficienza alla ricerca per la malattia che ha ucciso l’attore, il tumore al pancreas. Questo però è costato anche polemiche alla moglie di Patrick, con la famiglia Swayze che ha chiesto la restituzione degli oggetti personali messi all’asta, che l’ex moglie ha preferito utilizzare per cause benefiche. (agg. di Fabio Belli)

Patrick Wayne Swayze, il ricordo dell’attore in tv con “Ghost – Fantasma”: vita privata, carriera e curiosità – Lo ricordiamo per successi come Dirty Dancing e Gost – Fantasma, ma molti sono i film di successo di Patrick Swayze. Successo che dura fino al 2008, quando gli viene diagnosticato un tumore pancreatico. I medici si dicono da subito ottimisti ma i segni della malattia, inizialmente lievi, diventano sempre più visibili sul suo viso e sul suo corpo. Sintomi che vengono aggravati dal fatto che l’attore  aveva un passato da fumatore incallito e dagli eccessi dell’alcol che negli anni meno fortunati e del declino aveva cominciato ad abbracciare. Swayze però non si abbatte e continua a recitare. È questo il periodo del telefilm poliziesco The Beast (2009) con Travis Fimmel. Il suo ultimo film invece sarà accanto a Jessica Biel, Forest Whitaker, Ray Liotta, Lisa Kudrow e Kris Kristofferson: Powder Blue (2009) di Timothy Linh Bui. Alla fine di questo la malattia si aggrava e lo porta alla morte il 14 settembre 2009, muore nella sua casa a Los Angeles.

Patrick Wayne Swayze, il ricordo dell’attore in tv con “Ghost – Fantasma”: vita privata, carriera e curiosità – Patrick Wayne Swayze, morto nel settembre del 2009, divenne celebre grazie alle sue interpretazioni in film come Dirty Dancing – Balli proibiti (1987), Il duro del Road House (1989), Ghost – Fantasma (1990), Point Break – Punto di rottura (1991), A Wong Foo, grazie di tutto! Julie Newmar (1995), Black Dog (1998) e Donnie Darko (2001). Il suo debutto nel mondo del cinema avvenne nel film Skatetown, U.S.A. (1979). La sua grande occasione la ebbe nel 1987 quando ottenne un ruolo come istruttore di ballo Johnny Castle nel film Dirty Dancing – Balli proibiti, dove recitò al fianco di Jennifer Grey. Il film ottenne uno strepitoso successo internazionale, incassando oltre 300 milioni di dollari in tutto il mondo e consacrando l’attore definitivamente. Swayze ottenne una candidatura al Golden Globe.

Nel 1990, dopo il rifiuto di attori del calibro di Bruce Willis e Tom Hanks, tornò a film con una trama romantica, interpretando il fantasma Sam Wheat in Ghost – Fantasma, con Demi Moore e Whoopi Goldberg. Il film si rivelò un altro successo internazionale che consacrò ulteriormente la sua immagine di stella del cinema. L’anno seguente bissò questo successo con l’action-thriller Point Break – Punto di rottura. Dopo altri successi nel 2001 interpretò un predicatore motivazionale segretamente pedofilo nel film culto Donnie Darko, mentre nel 2004 apparve in Dirty Dancing 2, una sorta di sequel del Dirty Dancing – Balli proibiti, che tanto lo rese celebre.

Il 12 giugno 1975 si sposò con l’attrice e ballerina Lisa Niemi. I due si conobbero agli inizi degli anni settanta nella scuola di danza della madre. Nel 1990 erano in attesa di un figlio ma durante un’ecografia scoprirono che il bambino era morto. Dopo aver cercato di concepire un figlio naturalmente, la coppia prese in considerazione la possibilità dell’adozione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori