Claudio Lippi a Vieni da me/ A Caterina Balivo: “Sei maniaca, assatanata e cinica”. Il web vuole le scuse

Claudio Lippi, alla vigilia di Natale, ospite di Vieni da me, commenta con le emoticon alcuni colleghi come Massimo Boldi e Luciana Littizzetto.

24.12.2018, agg. il 26.12.2018 alle 21:28 - Stella Dibenedetto
Claudio Lippi

Quasi un raptus quello che ha visto protagonista Claudio Lippi nel corso della sua ospitata a Vieni da me. Protagonista di una delle classiche interviste di Caterina Balivo, Lippi si è lasciato andare ad un’affermazione che ha lasciato perplessa la conduttrice, il pubblico in studio e quello a casa. “Maniaca, assatanata e cinica”: questi gli aggettivi usati da Lippi per la Balivo che ha tagliato corto, cambiando argomento col sorriso. Ma il pubblico di Rai1 che ha assistito alla scena vorrebbe ora arrivassero le scuse del conduttore. “Seppur scherzando, non si dicono certe cose in tv ad una signora per giunta. Per ripulirsi da questa figuraccia, Claudio dovrebbe solo chiedere scusa alla Balivo, sarebbe allora un vero signore” scrive una telespettatrice di Vieni da me sui social. (Aggiornamento di Anna Montesano)

LE DICHIARAZIONI SU PAOLA BARALE

Claudio Lippi, ospite del salotto di “Vieni da me”, ha parlato a ruota libera di alcuni colleghi e conduttori televisivi. Dopo aver rilasciato alcune dichiarazioni su Massimo Boldi e Luciana Littizzetto, il conduttore televisivo ha parlato di Paola Barale, la showgirl con cui ha lavorato per diversi anni a Mediaset. I due, infatti, hanno condotto diverse edizioni di “Buona domenica”, il programma della domenica pomeriggio di Canale 5. Sulla Barale ha detto: “con Paola ho avuto la fortuna di fare per molti anni un programma domenicale e ho scoperto una ragazza meravigliosa”. Poi Lippi aggiunge: “dopo si è sposata, ma poi si è divisa”. Parole bellissime a cui hanno fatto seguito alcune poco carine pronunciante verso la padrona di casa Caterina Balivo. Sornione e sorridente, Claudio Lippi non ha risparmiato neppure la conduttrice di Vieni da me a cui ha detto: “Io ti ho conosciuta quando eri agli inizi, agli esordi, eri solo una bambina. Avevi uno sguardo dolce, lo sai? Adesso sei maniaca, assatanata, cinica, però va bene…”. Un attacco vero e proprio quello di Lippi, a cui la Balivo ha replicato dicendo semplicemente “sarà l’effetto del Natale”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

CLAUDIO LIPPI: “MASSIMO BOLDI L’HO VISTO NASCERE E CRESCERE”

Dopo la cassettiera di Iva Zanicchi, Caterina Balivo, nel suo programma Vieni da me, ospita Claudio Lippi che risponde alle domande dell’intervista con le emoticon. Di fronte alla fotografia di un collega, Claudio Lippi risponde con una emoticon. Si parte da Massimo Boldi, tornato al cinema con Christian De Sica con il film di Natale Amici come prima. “Massimo l’ho visto nascere e crescere e devo dire che mi viene spontaneo di dargli il carbone che si dà ai bambini un po’ birichini. Massimo, con me, scappava di casa alle undici di sera quando i suoi genitori dormivano, e andavano a suonare in un locale di Milano. Lui suonava la batteria” – spiega Lippi – “è bravo”, aggiunge la Balivo. La risposta di Lippi non tarda ad arrivare: “lui continua a pensare di saper suonare la batteria pervhè vi convince, ma lui ha un modo suo di interpretare il tempo. Io non ho mai avuto il coraggio di dirglielo. Lui è convinto di essere un batterista mancata, ma è un comico straordinario”, dice il conduttore.

CLAUDIO LIPPI: “LUCIANA LITTIZZETTO E’ LA BEFANA IN SENSO BUONO”

Dopo aver consigliato a Pupo di cambiare nome d’arte avendo ormai superato i sessant’anni, Claudio Lippi si lascia andare ad una serie di complimenti per Paola Barale e Luciana Littizzetto.Con Paola ho avuto la fortuna di fare per molti anni un programma e ho scoperto una ragazza meravigliosa. Il bacio sotto il vischio che è un portafortuna, lo darie molto volentieri a Paola Barale” – dice Lippi. E su Luciana Litizzetto: “è la befana per antonomasia, quella buona. Ci lega il fatto che, nel 2006, lasciai una trasmissione alla quinta puntata. Questa cosa scatenò una polemica anche se io avevo detto che non ero in grado di fare un certo tipo di televisione. Luciana, che è sempre molto cinica e aggressiva, ha avuto la dolcezza di difendermi in tutti i modi e in tutti gli ambiti. Quindi ne approfitto per ringraziarla e darle della befana buona che è molto bella, soprattutto dentro“, spiega Lippi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA