JALISSE/ Il duo si ricompone in occasione dello show di Capodanno di Rai1 (L’anno che verrà)

- Annalisa Dorigo

I Jalisse sul palco de L’anno che verrà, in diretta da Matera: il duo sulla cresta dell’onda dopo la partecipazione a Ora o mai più.

jalisse-sanremo
I Jalisse oggi

I Jalisse sono tra i protagonisti de L’anno che verrà, lo show di Capodanno di Rai1 condotto da Amadeus in diretta da Matera. Reduce dalla partecipazione a Tale e Quale Show, Alessandra Drusian è tornata a formare il duo dei Jalisse con il marito Fabio Ricci in occasione dell’evento televisivo che accompagnerà i telespettatori verso il 2019. Una lunga notte di musica ed emozioni che ha visto il duo, vincitore di Sanremo nel 1997 con il brano “Fiumi di parole”, esibirsi sul palcoscenico allestito presso Piazza Vittorio Veneto a Matera. Il duo, oltre a proporre il pubblico la canzone “Fiumi di parole”, si è esibita anche sulle note di grandi classici della canzone italiana in compagnia degli ex compagni Lisa e Massimo di Cataldo con cui hanno condiviso l’esperienza del programma “Ora o mai più”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio=

I JALISSE A L’ANNO CHE VERRA’

Ci saranno anche i Jalisse sul palco di Piazza Vittorio Veneto di Matera in occasione del programma L’anno che verrà, condotto da Amadeus. Il duo veneto, composto dai coniugi Fabio Ricci e Alessandra Drusian, avrà l’onore di condurre il pubblico da casa verso il brindisi di benvenuto al nuovo anno. Insieme a loro ci saranno altri famosi artisti del panorama musicale italiano: sempre dal programma Ora o mai più, che ha riportato alla ribalta i Jalisse dopo anni bui, ci saranno Massimo Di Cataldo e Lisa. Ad essi si uniranno inoltre altri volti noti tra i quali Massimo Ranieri, Il Volo, Malika Ayane, Red Canzian, Gianni Togni, Michele Zarrillo, Fausto Leali, Ivana Spagna, Alan Sorrenti, Donatella Rettore, Formerly of Chic, Edoardo Vianello, i Los Locos, Maggie & Bianca. Spazio anche ai tre gruppi lucani Tarantolati di Tricarico, Officine Lucane e i Renanera oltre che alla disco dance degli anni 80 e 90.

JALISSE, IL SUCCESSO A SANREMO E POI…

Dopo un inizio di carriera come solisti, Fabio Ricci e Alessandra Drusian si sono conosciuti nel 1992 decidendo di formare i Jalisse, prendendo il nome da un personaggio della serie televisiva I Robinson. Nel 1995 hanno partecipato a Sanremo Giovani con il brano “Vivo”, piazzandosi al terzo posto della seconda serata ed acquisendo il diritto a partecipare al Festival di Sanremo dell’anno successivo, dove si sono classificati al sesto posto nella sezione “Nuove proposte” con il brano “Liberami”. Grazie a tale risultato, hanno partecipato nuovamente al festival nel 1997 e si sono aggiudicati la vittoria nella kermesse con “Fiumi di parole”. Il brano gli ha permesso di conquistare il Leone d’oro come vincitori del festival ed il Leone d’argento come autori (Alessandra Drusian e Carmen Di Domenico per il testo, Fabio Ricci la musica). Eppure si è trattato di uno dei risultati più discussi della storia dell’evento, anche a causa della somiglianza del brano con “Listen to Your Heart” dei Roxette.

LA RINASCITA

Dopo la vittoria al Festival di Sanremo nel 1997, i Jalisse hanno partecipato all’Eurovision Song Contest 1997 a Dublino con “Fiumi di parole” ottenendo il quarto posto. Da allora, sono stati anni bui per il duo, scartato in varie occasioni durante la selezione del festival ed etichettato come una meteora in Italia, soprattutto dai mass media. Solo la loro partecipazione a Ora o mai più lo scorso giugno gli ha permesso di tornare sulla cresta dell’onda. I coniugi Fabio Ricci e Alessandra Drusian si sono piazzati in seconda posizione, dietro a Lisa, e hanno avuto la possibilità di pubblicare il loro nuovo singolo “Ora” , distribuito sui digital stores e sulla compilation di Sorrisi Canzoni Tv prodotta da Rai.com. Successivamente Alessandra ha preso parte all’ottava edizione del programma Tale e quale show condotto da Carlo Conti e alla settima edizione di Tale e quale show – Il torneo, classificandosi seconda in entrambe le trasmissioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA