ROCCO TANICA È IL PROFESSOR SESTRIERI/ Quella volta con Rocco Siffredi (La compagnia del cigno)

- Fabiola Iuliano

Rocco Tanica è il professor Sestrieri, un insegnante di violino del prestigioso conservatorio Giuseppe Verdi di Milano (La compagnia del cigno)

rocco tanica facebook
Rocco Tanica (Facebook)

Non tutti sanno che Rocco Tanica, Il Professor Sestrieri in La Compagnia del Cigno, in passato ha collaborato con Rocco Siffredi. Il noto tastierista di Elio e le Storie Tese si era reso protagonista, insieme al gruppo, del film del re del cinema per adulti “Rocco e le storie tese”. In questo il protagonista è grande amico della band e spesso si presenta a loro concerti con scene a luci rosse alternate a scene di concerti della band. Alla fine il film si conclude con una partita di calcio fra attori per adulti che vede la telecronaca di Elio insieme a Rocco Siffredi. Ovviamente Rocco Tanica aveva recitato nei suoi panni, prendendo scena solo alle sequenze musicali. In passato Rocco Tanica era stato attore anche in Il cielo è sempre più blu di Antonello Grimaldi e sempre con questo in Asini. Nel 2011 lo avevamo visto invece ne I soliti idioti – il film di Enrico Lando. (agg. di Matteo Fantozzi)

“Grazie al racconto mi sono ritrovato”

Rocco Tanica sarà il professor Sestrieri, uno dei protagonisti più in vista della prima stagione de La compagnia del cigno. Maestro di violino nel prestigioso conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, con il suo ruolo è destinato a portare nella scuola una ventata di aria fresca. Al fianco dei ragazzi, dai quali cerca di tirare fuori grinta e talento, Sestrieri è un vecchio amico di un altro grande protagonista della fiction di Rai 1, il direttore d’orchestra Luca Marioni, soprannominato dai suoi allievi “il Bastardo”. Sarà inoltre Sestrieri il primo insegnante ad accorgersi del talento del giovane Matteo, violinista originario di Amatrice giunto in città con sua madre Valeria per studiare musica. Sestrieri, infatti, farà parte della commissione che ammetterà il talentuoso ragazzo al conservatorio e sarà inoltre colui che lo guiderà nella sua prima lezione di violino.

“Il conservatorio? Ne sono uscito detestandolo”

In occasione della conferenza stampa che si è tenuta nelle scorse settimane, Rocco Tanica ha parlato della sua esperienza nel cast della fiction La compagnia del cigno e di come questa nuova avventura sia stata importante per i suoi trascorsi musicali. “Ho frequentato il Conservatorio, ne sono uscito nel 1981. Ne sono uscito detestandolo – ha ricordato l’ex della band di Elio e le storie tese – trovavo odioso passarci tutte quelle ore. Provavo un rancore che mi sono portato dentro per tempo”. Ma sul set della fiction di Rai 1, racconta l’attore, qualcosa è cambiato e la voglia di condividere con gli altri una passione, quella per la musica, ha fatto sì che il suo presente prendesse il sopravvento sul passato. “Lavorare in questa piccola parte della serie mi ha aiutato a riconciliarmi con il luogo, le persone e le idee”, ha rivelato infatti Tanica nel corso della presentazione della fiction.

Rocco Tanica è il professor Sestrieri: “Ai miei tempi era impossibile parlare con qualcosa che non era del repertorio classico”

Rocco Tanica non nasconde di aver trovato nel suo ruolo nella fiction La compagnia del cigno un modo per superare tutti i ricordi che il conservatorio ha lasciato nel suo animo. Grazie alle trame ha infatti ritrovato quel ragazzo dal grande talento, ma allo stesso tempo desideroso di spazi, che negli anni passati ha trasformato il suo bisogno di libertà in una piccola rivoluzione, quella scatenata tra gli anni ottanta e novanta da Elio e le storie tese. “Mi sono ritrovato, grazie al racconto che si sviluppa nella storia, del concetto “la regola rende liberi” – ha raccontato tanica nel corso della conferenza stampa – Imparare qualcosa, come funziona un meccanismo per essere libero di disconoscerlo, in caso. Era impossibile, ai tempi miei, parlare con qualcosa che non era del repertorio classico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA