DONATELLA MILANI E LA LITE CON DONATELLA RETTORE/ “Le ho chiesto scusa ma…”

- Silvana Palazzo

Donatella Milani a Vieni da me rivela: “Non so chi è mio padre”. E poi parla della lite con Donatella Rettore a Ora o mai più: “Le ho chiesto scusa ma…”

donatella milani vieni da me
Donatella Milani a Vieni da me

Donatella Milani ha affrontato in maniera approfondita a Vieni da me il tema caldo dello scontro con Donatella Rettore a Ora o mai più. La cantante ha ammesso di aver sbagliato con la sua coach. «Le cose non si dicono sì. Tieni tante cose dentro che scoppi e dici cose spropositate, che non pensi nemmeno. Le ho chiesto scusa. Non era giusto dire che pensavo di cantare canzoni di cartoni animati». Donatella Milani però non si pente di quello che pensa. E lo spiega: «Avevo detto agli autori che mi si arrotola la lingua quando canto le canzoni di Donatella Rettore, mi rimangono difficili. Forse le può farle solo lei con la sua estrosità. Io sono una rocker melodica». Ora non è chiaro se Donatella Rettore ricomporrà la frattura con Donatella Milani. Quest’ultima dal canto suo ha concluso: «Io potrei anche ricantare con lei, cosa che penso lei non sia disposta a fare, ma so anche che Ora o mai più è un grande spettacolo. Ho chiesto scusa anche in diretta. Sono pronta a fare un passo indietro». (agg. di Silvana Palazzo)

DONATELLA MILANI: “NON SO CHI È MIO PADRE”

Donatella Milani a Vieni da me ha fatto una rivelazione importante riguardo la sua vita privata: «Io non so chi è mio padre. Mia madre ha avuto un rapporto fugace con un uomo, lui se ne è andato e io sono rimasta con lei. Lei per vergogna non sapeva come fare a dirmi questa cosa», ha rivelato la cantante da Caterina Balivo. Ma nella sua vita c’è stato un altro uomo, Giovanni, che ha considerato come un padre. «Dopo cinque anni morì in un incidente stradale. Aveva 31 anni. Un dolore incredibile». Anche per questo motivo ha vissuto gran parte della sua vita con sua madre. Ma grazie a quell’uomo cominciò a suonare il pianoforte, perché gliene regalò uno quando era piccola. «A quattro anni ho fatto lo Zecchino d’Oro. Per un punto sono arrivata quarta e non terza». Non è mancato un siparietto con la conduttrice del programma: «Tu mi inviti e non sai quali sono le mie canzoni?», le ha detto quando Caterina Balivo ha confessato di non conoscere uno dei suoi successi.

DONATELLA MILANI E LA STORIA CON PUPO

Donatella Milani a Vieni da me ha parlato anche di Enzo Ghinazzi, meglio conosciuto come Pupo, che definisce «una persona molto ironica». I due si sono incontrati perché Pupo cercava una corista per le sue serate. «Era molto più innamorato più lui di me, lui l’ha sempre detto. Si separò dalla moglie per me, ma io… Sai, la mancanza di un padre mi ha condizionata. Se l’amore non scatta, io sono portata a chiedere protezione», ha confessato la cantante. Ma ha raccontato anche un aneddoto: «Lo martellavo facendogli sentire le canzoni che stavo scrivendo. Si fermò con la macchina e mi disse: “Ma questo è un successo pazzesco”. Ed era Su di noi». Ora i due sono amici: «Lo adoro». Ma Donatella Milani a Vieni da me ha commentato, seppur brevemente, lo scontro con Donatella Rettore nell’ultima puntata di Ora o mai più. La cantante ha chiarito la sua posizione nei confronti della coach Donatella Rettore. «Quando uno si mette in mostra è normale essere criticati. Io forse l’ho fatto in maniera troppo forte».

© RIPRODUZIONE RISERVATA