ROCÌO MUÑOZ MORALES, VERISSIMO/ “Mi piace il clima femminile che c’è a casa, ma il capo resta Raoul Bova”

- Fabiola Iuliano

Rocío Muñoz Morales oggi pomeriggio si racconta nel salotto di Silvia Toffanin: l’amore con Raoul Bova, la famiglia e la carriera (Verissimo)

Raoul Bova e Rocio Munoz Morales 640x300
Raoul Bova e Rocio Munoz Morales

Bellissima e già in splendida forma nonostante la piccola Alma non abbia ancora compiuto tre mesi, Rocìo Munoz Morales rivela di essere felice di aver regalato una sorellina a Luna. “Io sono cresciuta in una famiglia femminile perché ho due sorelle e mi piace il clima femminile che c’è a casa anche se Raoul, da uomo all’antica, chiede a Luna chi sia il capo famiglia e lei ha imparato a dire che è lui”. La Morales, poi, ripercorre la sua gravidanza che ha affrontato quasi da sola perché in quel periodo, l’attore era in Colombia per un progetto importante. Oggi, però, i due stanno recuperando tutto il tempo perso. L’attrice che ha svelato che si diverte a prendere in giro il compagno che è quasi un sedativo per la piccola Alma che si addormenta subito tra le sue braccia, annuncia che vorrebbe sposarsi. E’ escluso, invece, per il momento, il terzo figlio. “Dovresti provare con il maschietto”, dice la Toffanin. “Ti assicuro che è bellissimo essere mamma di due femmine”, conclude la spagnola (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Rocío Muñoz Morales: “mi spaventa l’idea di perdere la persona che amo”

Rocío Muñoz Morales ripercorre a Verissimo la sua carriera, la maternità e la vita al fianco di Raoul Bova. Madre di due bambine, Luna e Alma, ha recentemente debuttato alla conduzione della versione spagnola di Ballando con le stelle e fra qualche settimana tornerà sul piccolo schermo tra i protagonisti di A un passo dal cielo. Nella fiction di Rai, in particolare, tornerà a vestire i panni di Eva, un personaggio che l’ha accompagnata nel corso degli anni e dal quale oggi, a quanto pare, non ha intenzione di separarsi. “Grazie EVA… Non amo i saluti finali, mi fanno molta tristezza, mi creano una sensazione di vuoto… Ma questa volta è un “ciao”, un “a presto” con il cuore pieno”, si legge sul profilo social dell’attrice in uno scatto condiviso in occasione della fine delle riprese. Rivedremo l’amata fidanzata del vicequestore Vincenzo Nappi anche nelle prossime stagioni? Sembrerebbe proprio di sì.

La nuova Eva a Un passo dal cielo

Dopo aver temuto di restare intrappolata nel personaggio di Eva, Rocío Muñoz Morales ha scelto di proseguire nel suo percorso a Un passo dal cielo; molto presto la rivedremo infatti su Rai 1 nella fiction al fianco di Daniele Liotti. Ma cosa l’ha spinta a non abbandonare il suo ruolo? “Quando mi hanno proposto di continuare, avevo dubbi che fosse la cosa giusta”, ha raccontato l’attrice in un’intervista concessa a Io Donna. Poi, però, qualcosa è cambiato ed è nata l’idea di dare al suo personaggio una sfumatura differente: “Abbiamo conosciuto Eva come un tipo sopra le righe, un po’ estremo – ha ricordato la Morales – con gli sceneggiatori si è deciso di farle cambiare registro. Nelle nuove puntate la vedremo più sofferente”. Quali altre sorprese riserverà al pubblico il suo amatissimo personaggio?

“Mi spaventa la solitudine”

Amatissima da grandi e piccini, Rocío Muñoz Morales è oggi una delle attrici più apprezzate e seguite del mondo della tv. Grazie alla sua chiacchieratissima storia d’amore con Raoul Bova, è inoltre spesso nel bel mezzo dell’interesse mediatico e delle principali riviste di cronache rosa, ma quali sono le paure più profonde dell’attrice madrilena? A rispondere a questa domanda è stata proprio la Morales, che in un’intervista a Io donna ha evidenziato alcune sfumature del suo carattere poco note ai più. “L’idea di perdere le persona che amo. E mi spaventa la solitudine. Ho imparato a stare da sola e amo i miei momenti di silenzio”. Oggi, però, può contare sulla presenza di un uomo che la ama profondamente, oltre a ben due famiglie che supportano con costanza ogni sua scelta: “So di avere alle spalle due famiglie solide: la mia di origine e quella che abbiamo costruito con Raoul”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA