Classifica Formula 1/ Mondiale piloti e costruttori: Sainz su dopo squalifica Vettel

- Michela Colombo

Classifica Formula 1: Mondiale Piloti e Costruttori dopo il Gran Premio d’Ungheria 2021 a Budapest. Lewis Hamilton sorpassa Max Verstappen, Mercedes in testa al gruppo. Sale Sainz

verstappen red bull silverstone 2021 lapresse 640x300
Diretta Formula 1 - Max Verstappen, pilota Red Bull (Foto: 2021, LaPresse)

Nuovo aggiornamento della classifica Formula 1 dopo la squalifica di Sebastian Vettel decretata per mancanza di carburante da parte del pilota tedesco all’arrivo del GP d’Ungheria 2021. Infatti, Lewis Hamilton, che aveva tagliato il traguardo in terza posizione, diventa secondo e si issa al comando della graduatoria generale del mondiale piloti con 195 punti, seguito da Max Verstappen (187) e da Lando Norris 113. Alle loro spalle, restano fermi Bottas e Perez, rispettivamente a quota 108 e 104, mentre Carlos Sainz, passato dalla quarta alla terza posizione in gara, arriva a 83 punti, con Leclerc a 80. Seguono Gasly e Ricciardo a 50 e Ocon a 39.

Cambiano anche i punteggi relativi alla classifica costruttori, anche se Aston Martin ha ufficialmente presentato ricorso contro la squalifica di Vettel dalla gara. In ogni caso, se il verdetto sarà confermato, ne beneficerà indubbiamente la Mercedes, che ringrazia. (aggiornamento di Alessandro Nidi)

CLASSIFICA FORMULA 1: DOPPIO SORPASSO!

Ecco il sorpasso di Lewis Hamilton: nella classifica di Formula 1 dopo il Gp Ungheria 2021 il pilota britannico della Mercedes, con una straordinaria rimonta in una gara pazza, sale sul podio con il terzo posto e, timbrando anche il giro veloce, torna di nuovo in testa al Mondiale piloti con 193 punti, mentre Max Verstappen non riesce a risalire il gruppo e, soltanto decimo, si porta a 186. Dunque un Hamilton che capitalizza quasi al massimo i due passaggi a vuoto (uno per responsabilità diretta del britannico) di un olandese che pareva inarrestabile, ed è di nuovo padrone del suo destino; torna davanti anche la Mercedes, i due piloti “secondari” non vanno a punti e dunque è 10-1 il computo nel Mondiale costruttori. Grande giornata per Esteba Ocon che festeggia una strepitosa vittoria, mentre Fernando Alonso con l’altra Alpine è ottimo quinto; benissimo Sebastian Vettel che si prende il podio, Carlos Sainz nel finale lo perde per l’assalto di Hamilton ma poteva fare ben poco, avendo le gomme ormai consumate. A chiudere la zona punti sono Pierre Gasly, Yuki Tsunoda e poi le due Williams di Nicholas Latifi e George Russell, che finalmente possono entrare a pieno titolo nella classifica di Formula 1, dunque ora rimane la Haas l’unica scuderia ad essere ancora a quota 0. Disastro McLaren: nessuno a punti, dunque ne approfitta la Ferrari che torna sotto in chiave terzo posto. (agg. di Claudio Franceschini)

LA SFIDA TRA IRIDATI

Proseguendo la nostra panoramica sulla classifica Formula 1, possiamo notare che sono vicinissimi in classifica Sebastian Vettel e Fernando Alonso, due piloti che hanno vinto sei Mondiali in due ma adesso si devono accontentare rispettivamente del decimo posto con 30 punti per il tedesco della Aston Martin e della undicesima piazza a quota 26 punti per lo spagnolo della Alpine Renault. Vettel è stato eccellente protagonista su due piste che esaltano le qualità del pilota, con il quinto posto di Montecarlo e il secondo di Baku, ma è anche vero che in tutto il resto del Mondiale ha raccolto finora i due punti di un nono posto a Le Castellet, tanto che escluse le due gare “cittadine” avrebbe fatto peggio anche del compagno di squadra Lance Stroll. Bilancio in chiaroscuro anche per Alonso, che nella prima parte della stagione ha fatto quasi sempre peggio del compagno di squadra Esteban Ocon, ma ha invertito la tendenza con il sesto posto di Baku e da quel momento in poi è stato l’unico pilota della Alpine capace di andare a punti. Piccole soddisfazioni, chissà se li rivedremo mai ai vertici della Formula 1… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL RILANCIO DELLA FERRARI

Esaminando la classifica della Formula 1 per il mondiale piloti come specialmente quello costruttori, alla vigilia del Gp d’Ungheria 2021, non possiamo non parlare del buon trend che la Ferrari sta osservando fin qui. Dopo il disastro occorso in Francia, con gli zero punti vinti sia da Leclerc che da Sainz, la Rossa è tornata a mettere da parte piazzamenti sostanziosi a punti: appena un podio nelle ultime tre gare (con il secondo posto del monegasco a Silverstone), ma comunque risultati solidi, che ben fanno sorridere a Maranello. Certo nella classifica della Formula 1 per i costruttori la rossa pure rimane solo al quarto posto, ma con 148 punti ora comincia a fare paura anche alla McLaren. La scuderia papaya dopo tutto è solo a 15 punti di distacco e se gli inglesi di fatto vengono trainati solo da Norris (Ricciardo è stato solo a tratti competitivo), la Ferrari ha oggi all’Hungaroring due piloti pronti ad andare sotto al podio (se non sopra). Staremo a vedere. (agg Michela Colombo)

IL MONDIALE PILOTI CON VERSTAPPEN E HAMILTON

Quest’oggi si accenderà il Gran premio dell’Ungheria 2021 e pure tocca ora vedere che sta succedendo nella classifica della Formula 1 per il mondiale piloti e costruttori, prima che sventoli la bandiera a scacchi sul tracciato dell’Hungaroring. Alla vigilia della prova magiara, gara che pure si annuncia ricca di colpi di scena, come protagonista assoluto e leader della classifica iridata troviamo ancora l’olandese Max Verstappen, che pure ha realizzato uno 0 (tra mille polemiche non sopite per l’incidente con Hamilton) nell’ultimo banco di prova inglese: per il pilota della Redbull dunque la testa della lista con ben 185 punti, ma ora con un vantaggio molto più risicato rispetto ai primi rivali. Dopo i fatti di Silverstone infatti il campione del mondo della Formula 1 Lewis Hamilton è a quota 177 e dunque ne ha solo otto da recuperare sull’oranje, con cui dunque è lotta aperta per il titolo iridato. Protagonisti nella classifica della Formula 1 per il mondiale piloti alla vigilia del Gp d’Ungheria 2021, sia pure tenuti a distanza, sono Lando Norris, terzo con 113 punti, Valtteri Bottas con 113 punti, mentre Sergio Perez chiude la top five a quota 104: di fila ecco i due ferraristi, Leclerc e Sainz (80 e 68 punti a testa), con Ricciardo, Gasly,  e Vettel nei primi 10.

CLASSIFICA FORMULA 1: IL MONDIALE COSTRUTTORI

Per la classifica della Formula 1, così come è stata segnata alla vigilia del Gran premio d’Ungheria 2020, ecco che tocca ora vedere cosa sta succedendo per il mondiale costruttori, dove pure è ancora lotta aperta tra Red bull e Mercedes: così come accade tra i piloti, anche tra i team la battaglia per il titolo iridato è sempre tra Horner e Wolff. Al momento dopo quanto occorso a Silverstone, troviamo in testa la squadra austriaca, sia pure con 289 punti e dunque solo 4 di vantaggio sulla scuderia anglo tedesca. A distanza di sicurezza la McLaren, trascinata fin qui da un eccezionale Lando Norris, a quota 163 punti, mentre quarta è la Ferrari con 148 punti: tocca all’Alpha Tauri chiudere la top five, sia pure con 49 punti e dunque una sola lunghezza di vantaggi sull’Aston Martin di Vettel. Chiudono la classifica Alpine, Alfa Romeo, Williams e Haas, con le ultime due ancora a quota zero punti.

CLASSIFICA FORMULA 1

MONDIALE PILOTI
1. Lewis Hamilton (Mercedes) 193
2. Max Verstappen (Red Bull) 186
3. Lando Norris (McLaren) 113
4. Valtteri Bottas (Mercedes) 108
5. Sergio Pérez (Red Bull) 104
6. Charles Leclerc (Ferrari) 80
6. Carlos Sainz (Ferrari) 80
8. Pierre Gasly (Alpha Tauri) 47
9. Sebastian Vettel (Aston Martin) 45
10. Daniel Ricciardo (McLaren) 44
11. Esteban Ocon (Alpine) 39
12. Fernando Alonso (Alpine) 36
13. Lance Stroll (Aston Martin) 18
14. Yuki Tsuonda (Alpha Tauri) 10
15. Nicholas Latifi (Williams) 4
16.George Russell (Williams) 2
17. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) 1
18. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) 1
MONDIALE COSTRUTTORI
1. Mercedes 301
2. Red Bull 290
3. McLaren 163
4. Ferrari 160
5. Alpine 75
6. Alpha Tauri 63
6. Aston Martin 63
8. Williams 6
9. Alfa Romeo 2

© RIPRODUZIONE RISERVATA