CLASSIFICA IL BORGO DEI BORGHI 2019/ Palazzolo Acreide ad un passo dalla vittoria

- Rossella Pastore

Bobbio è ufficialmente il Borgo dei Borghi 2019. La classifica: testa a testa emozionante con Palazzolo Acreide, decisiva…

Bobbio
Bobbio è il Borgo dei Borghi 2019

E’ Bobbio il Borgo dei Borghi 2019: la classifica finale premia il centro della Val Trebbia in provincia di Piacenza, che ha la meglio su altre località degne di nota. Successo “all’ultimo respiro” su Palazzolo Acreide, con il comune montano in provincia di Siracusa sconfitto per una manciata di voti. A sancire il trionfatore del testa a testa è stata la giuria di esperti composta da Philippe Daverio, Margherita Granbassi e Mario Tozzi: il borgo siciliano ha conquistato maggiori consensi nel voto popolare (50% sul conteggio totale), ma i tre giurati hanno dato la propria preferenza a Bobbio. Incontaminato, placido e silenzioso, Palazzolo Acreide è un’isola felice del siracusano, lontano dal caos della città e allo stesso tempo in grado di fornire attività e iniziative degne di nota per residenti e visitatori. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Classifica Borgo dei Borghi 2019: trionfa Bobbio!

La classifica del Borgo dei Borghi 2019 certifica il trionfo di Bobbio. La cittadina della provincia di Piacenza si è piazzata al primo posto. A pesare sul risultato, oltre al voto del pubblico a casa, anche quello della giuria. Mario Tozzi, Philippe Daverio e Margherita Granbassi hanno votato in maniera compatta il paese emiliano. Bobbio non rappresenta una sorpresa, perché aveva già partecipato alla scorsa edizione, ottenendo il terzo posto assoluto. Dal gradino più basso del podio al trionfo! Castel del Monte (Abruzzo), che aspirava al podio, è invece il borgo più bello della sua regione. Nelle fasi iniziali c’erano infatti in gara Caramanico Terme e Pescocostanzo. «La nostra avventura con Il Borgo dei Borghi 2019 finisce alla fase finale! Abbiamo fatto la nostra bella figura, rappresentando i borghi abruzzesi incontaminati dal turismo mordi e fuggi. Ci avete dimostrato un affetto immenso e ci avete commosso, ringraziamo tutti per la passione e il supporto che ci ha portati alla fase finale. Grazie, grazie, grazie! Siamo Tutti Castel del Monte», il commento del Comune su Facebook dopo la puntata e la classifica finale del Borgo dei Borghi 2019. (agg. di Silvana Palazzo)

Borgo dei Borghi 2019: la classifica dei borghi più belli d’Italia

Bobbio è vincitore del Borgo dei Borghi 2019, la grande sfida di Rai 3 che ha visto coinvolti 60 comuni tra i più belli e i più suggestivi dell’intera Penisola. Il trionfo è stato decretato per il 50 per cento dalla giuria popolare e per il 50 per cento dalla giuria di qualità, composta, per quest’anno, da Philippe Daverio, Margherita Granbassi e Mario Tozzi. I tre hanno assegnato il loro voto quasi all’unanimità. Differenze solo nel secondo posto, occupato, per Daverio e Tozzi, da Rotondella e per la Granbassi da Laigueglia. I giurati “giurano” di non essersi consultati, ma a un certo punto la schermitrice si tradisce: “Mi sono innamorata di Bobbio”, ammette, “quando ho sentito Daverio che ne parlava”. Bobbio è una cittadina molto importante dal punto di vista religioso: “San Colombano a Bobbio ha cambiato la vitivinicoltura di tutta Europa per sempre”, ricorda il critico d’arte, “e proprio a Bobbio Teodolinda, la regina longobarda, fa il suo palazzo e da quella sua presenza cambia il peso del monachesimo in Europa”.

Classifica finale Borgo dei Borghi 2019
1 posto: Bobbio, Emilia Romagna
2 posto: Palazzo Acreide, Sicilia
3 posto: Rotondella, Basilicata
4 posto: Laigueglia, Liguria

I borghi più belli per Regione
Liguria – Laigueglia
Abruzzo – Castel del Monte
Toscana – Cetona
Calabria – Bruzio
Veneto – Fratta Polesine
Marche – Gradara
Lombardia – Tremosine sul Garda
Basilicata – Rotondella
Lazio – Vitorchiano
Friuli Venezia Giulia – Strassoldo
Molise – Bagnoli del Trigno
Basilicata – Rotondella
Trentino Alto Adige – Tassullo
Puglia – Bovino
Valle d’Aosta – Gressoney–Saint Jean
Sicilia – Palazzolo Acreide
Umbria – Lugnano in Teverina
Piemonte – Cella Monte
Emilia Romagna – Bobbio
Campagnia – Castellabate
Sardegna – Aztara

Il Borgo dei Borghi 2019 è Bobbio, ma la Sicilia si difende bene

La proposta di Daverio è paradossale: fare di Bobbio, il Borgo dei Borghi 2019, la terza capitale d’Europa. Ma Bobbio è già “capitale” della Val Trebbia, luogo dell’entroterra emiliano che non ha bisogno di presentazioni. In quel di Piacenza, nei giorni scorsi, era partita la propaganda per far eleggere Bobbio a borgo più bello d’Italia. Dopo l’uscita di Vigoleno, altra località in gara per il piacentino, nessuno ha avuto più dubbi su quale favorire. Bobbio ha conquistato il primo posto precedendo Palazzolo Acreide, Rotondella e Laigueglia, rispettivamente in gara per Sicilia, Basilicata e Liguria. Il secondo classificato, Palazzolo Acreide, aveva buone probabilità di vittoria, essendo la Sicilia regione particolarmente “avvantaggiata” in gare come questa. Il segreto sta nell’organizzazione e nella coesione: ecco perché, anche l’anno scorso, un altro comune siciliano seppe portare così bene alla ribalta le sue bellezze.

Raznovich “senza parole”: afona a fine puntata…

Messo da parte un attimo Bobbio, vincitore del Borgo dei Borghi 2019, c’è da rendere onore al merito degli altri paesi. In primis Rotondella: la sua guida turistica è stata bravissima nel mettere in luce tutte le bellezze artistiche, storiche e paesaggistiche che il borgo offre, facendogli guadagnare così un degno terzo posto. Laigueglia, forse, avrebbe dovuto puntare un po’ di più sulla preparazione dei suoi rappresentanti, due ragazzi sì simpatici e avvenenti, ma che forse non sono stati in grado di mettere in risalto l’unicità del luogo. Non è servito a spronarli nemmeno il supporto della conduttrice, Camila Raznovich, che dopo ore e ore di diretta ha iniziato ad accusare la stanchezza. A fine serata la vediamo quasi afona: è proprio vero che questa meraviglia lascia senza parole

© RIPRODUZIONE RISERVATA