CLASSIFICA MARCATORI SERIE A/ Vlahovic capocannoniere, Juventus in difficoltà

- Claudio Franceschini

Classifica marcatori Serie A: il capocannoniere entrando nella 22^ giornata è sempre Dusan Vlahovic, ma Ciro Immobile si è portato a -1 dal serbo con Giovanni Simeone che completa il podio.

Dusan Vlahovic Fiorentina delusione lapresse 2022 640x300
Calciomercato Juventus - Dusan Vlahovic lascerà la Fiorentina? (Foto LaPresse)

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: LE FATICHE DELLA JUVENTUS

Nella classifica marcatori di Serie A è interessante valutare anche i numeri della Juventus. I bianconeri sono tornati ad un’epoca in cui gli attaccanti segnavano poco, cioè quella dei primi due anni di Antonio Conte: nell’anno del primo scudetto infatti il principale cannoniere era stato Alessandro Matri con 10 gol, mentre l’anno seguente era stato addirittura Arturo Vidal a prendersi la palma del miglior realizzatore, dunque un centrocampista. Ecco: dal 2013-2014 la Juventus ha avuto grandi cannonieri in Carlos Tevez, Paulo Dybala, Gonzalo Higuain e poi ovviamente Cristiano Ronaldo.

La situazione oggi? Dopo 21 giornate di campionato Dybala è il calciatore che ha segnato più gol e ne ha fatti appena 6, lo segue Alvaro Morata con 5 e poi con 3 marcature a testa troviamo Moise Kean, Manuel Locatelli e Leonardo Bonucci. Infatti, la Juventus ha un attacco che fatica enormemente a segnare; l’assenza prolungata di Federico Chiesa rischia di complicare ancor più la situazione ed è chiaro che ora a tutti sarà chiesto uno sforzo collettivo. Conte ha dimostrato con i bianconeri che gli scudetti si possono vincere anche senza un grande capocannoniere, ma nella classifica marcatori di Serie A ci sarà a questo punto bisogno che tutti gli attaccanti elevino le loro cifre realizzative, e dunque sia Dybala che Morata che Kean saranno chiamati a raggiungere almeno i 10 gol per fare la differenza. (agg. di Claudio Franceschini)

COMANDA SEMPRE VLAHOVIC

È sempre Dusan Vlahovic a comandare la classifica marcatori di Serie A: il campionato entra nella 22^ giornata e il serbo è capocannoniere con 16 gol, ma nelle ultime due giornate non è riuscito a timbrare il cartellino e così a farsi sotto è ora Ciro Immobile, che sa bene come si diventa re dei bomber e si è portato a 15 reti, cioè solo una di distanza da un Vlahovic che, peraltro, ha sempre una situazione incerta visto che la Fiorentina, di fronte all’offerta giusta, potrebbe anche decidere di venderlo subito così da incassare una cifra considerevole. Fosse così, Immobile diventerebbe di fatto il chiaro favorito per vincere – un’altra volta – la classifica marcatori di Serie A.

Alle spalle dei primi due infatti va alla ricerca della giusta continuità quel Giovanni Simeone che è vicino al suo record nel nostro campionato, ma che per quelle che sono le sue cifre in carriera potrebbe facilmente frenare di nuovo e farsi superare dal connazionale Lautaro Martinez, candidato forte a finire sul podio. Per il titolo di capocannoniere del nostro campionato c’è sicuramente in corsa anche Domenico Berardi, che è rigorista ma che è anche a 6 reti di svantaggio da Vlahovic: l’esterno del Sassuolo è l’ultimo dei cinque calciatori che sono in doppia cifra di gol dopo 21 giornate di campionato.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: LA SITUAZIONE

Studiando ancora la classifica marcatori di Serie A, possiamo notare che a caccia di conferme sono grandi nomi come Zlatan Ibrahimovic e Edin Dzeko: svedese e bosniaco si giocano la supremazia sotto la Madonnina e chiaramente lo scudetto, al momento sono entrambi fermi a 8 gol (Ibra ha segnato domenica) con l’attaccante del Milan che però ha giocato ben 6 partite meno del collega, che dovrebbe tornare titolare nella 22^ giornata e ha comunque un’utilità per l’Inter che va oltre le cifre realizzative (lo stesso chiaramente si può dire di Ibrahimovic).

Hanno avanzato l’ultima giornata nella classifica marcatori di Serie A anche Beto, Mattia Destro e Tammy Abraham: l’attaccante dell’Udinese è una grande sorpresa, l’inglese della Roma sta trovando quella continuità che lo aveva lanciato al Chelsea sotto la guida di Frank Lampard, di Destro abbiamo già parlato tante volte e sappiamo bene che il suo problema principale è stato quello degli infortuni. Ha 8 reti anche Gianluca Scamacca, che non vincerà la classifica marcatori di Serie A ma si sta confermando: la Juventus lo avrebbe individuato come attaccante del futuro con la mezza idea di portarlo subito a Torino, ma la probabile conferma di Alvaro Morata naturalmente complica questo scenario di calciomercato.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

16 gol: Dusan Vlahovic (Fiorentina)

15 gol: Ciro Immobile (Lazio)

12 gol: Giovanni Simeone (Verona)

11 gol: Lautaro Martinez (Inter)

10 gol: Domenico Berardi (Sassuolo)

9 gol: Duvan Zapata (Atalanta), Joao Pedro (Cagliari)

8 gol: Mattia Destro (Genoa), Zlatan Ibrahimovic (Milan), Beto (Udinese), Edin Dzeko (Inter), Tammy Abraham (Roma), Mario Pasalic (Atalanta), Gianluca Scamacca (Sassuolo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA