CLASSIFICA MARCATORI SERIE A/ Lautaro capocannoniere, il record è possibile? (23^ giornata, 3 febbraio 2024)

- Claudio Franceschini

Classifica marcatori Serie A: entrando nella 23^ giornata il capocannoniere è sempre Lautaro Martinez, lo inseguono Dusan Vlahovic e Olivier Giroud che come lui sono già in doppia cifra.

sussidiario 20240130121349946 5538f4596c8e660853055036364046bf 1 1 640x300 Classifica marcatori Serie A: il capocannoniere resta Lautaro Martinez (Foto ANSA)

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: IL CONFRONTO

Nella classifica marcatori Serie A è utile fare un confronto che riguarda Lautaro Martinez: abbiamo già detto che il Toro sta viaggiando su ritmi che gli permetterebbero di attentare al record di marcature nel nostro campionato, che come sappiamo appartiene a Gonzalo Higuain e Ciro Immobile. Il Pipita lo aveva timbrato nel 2015-2016, ultima stagione al Napoli prima di trasferirsi alla Juventus; per il bomber della Lazio invece i 36 gol erano arrivati nel 2019-2020, con il lockdown che a inizio marzo aveva interrotto un campionato poi ripreso a giugno, e naturalmente a porte chiuse. Ora, il confronto va fatto sul passo alla 21^ giornata perché l’Inter deve recuperare una partita; Lautaro Martinez ha segnato 19 gol. Higuain nell’anno del record ne aveva 21 dopo altrettante giornate; ancora meglio Immobile che, grazie alla tripletta nel 5-1 alla Sampdoria, aveva timbrato 23 reti.

Lautaro però non è affatto lontano, anzi; quello che impressiona di Higuain è che per l’espulsione di Udine aveva saltato tre giornate prima dello show contro il Frosinone, dunque i suoi 15 gol finali li aveva realizzati in appena 14 giornate; Immobile invece il suo rendimento lo aveva calato con 13 gol in 16 partite (saltata la sfida interna contro il Milan per squalifica), come del resto era calata tutta una Lazio che, a -1 dalla Juventus all’epoca dello stop, aveva poi chiuso in quarta posizione con tanto rammarico. (agg. di Claudio Franceschini)

LAUTARO SEMPRE PIÙ SOLO

La classifica marcatori Serie A entra nella 23^ giornata, che è la quarta del girone di ritorno: non cambiano le cose in testa, perché il capocannoniere del nostro campionato rimane Lautaro Martinez che, tanto per cambiare, ha risolto anche la partita di Firenze riportando l’Inter in vetta alla classifica (e con una partita in meno rispetto a Juventus e Milan) e arrivando a quota 19 gol, cioè a due lunghezze dal suo record personale (registrato nelle ultime due stagioni) ma con ancora 17 partite potenzialmente da giocare, il che ci dice che a questo punto anche il record di marcature di Gonzalo Higuain e Ciro Immobile potrebbe non essere più al sicuro.

Lautaro vola, a inseguirlo sono altri due stranieri in doppia cifra: stavolta Dusan Vlahovic non ha portato in dote alla Juventus una vittoria, ma si è confermato a rete e ha toccato quota 12, già il suo score migliore con la maglia bianconera (non che ci volesse troppo) ma ora a caccia dei 21 che aveva realizzato nella sua stagione della ribalta con la Fiorentina. Olivier Giroud invece è fermo a 10, e il Milan ha perso un’occasione di avvicinare la Juventus; il francese però si dimostra sempre un cannoniere affidabile anche se magari non in grado di raggiungere certe cifre. Ora, vediamo quali siano le altre posizioni nella classifica marcatori Serie A.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: SITUAZIONE E CONTESTO

Detto dei primi tre, è interessante fare un’ulteriore analisi sulla classifica marcatori Serie A. A quota 9 per esempio ci sono ben cinque giocatori: Hakan Calhanoglu era squalificato causa Supercoppa, gli altri non hanno segnato e allora da dietro si è leggermente avvicinato Joshua Zirkzee, che ha agganciato Marcus Thuram a quota 8. Di chi nella classifica marcatori Serie A ha segnato 7 gol bisogna parlare di Andrea Colpani che finalmente è tornato alla rete, risolvendo per il Monza la partita contro il Sassuolo, e i due nigeriani Ademola Lookman e Victor Osimhen, che causa Coppa d’Africa saranno assenti anche in questa 23^ giornata di campionato.

Fitta presenza di calciatori a quota 6 gol: qui sono arrivati anche Paulo Dybala (rigore a Salerno) e Duvan Zapata che punta un’altra doppia cifra, Nico Gonzalez invece è tornato dall’infortunio ma ha mancato la grande opportunità di far pareggiare la Fiorentina contro l’Inter, facendosi parare un rigore (calciato molto male) dallo specialista Yann Sommer. Qui alla stessa altezza abbiamo anche Cyril Ngonge, che però non gioca più nel Verona: il belga è passato al Napoli, potrebbe comunque avere spazio ma bisognerà vedere se sarà in grado di confermare il passo che fino a qui ha avuto nella classifica marcatori Serie A.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A: 23^ GIORNATA

19 gol: Lautaro Martinez (Inter)

12 gol: Dusan Vlahovic (Juventus)

10 gol: Olivier Giroud (Milan)

9 gol: Domenico Berardi (Sassuolo), Romelu Lukaku (Roma), Hakan Calhanoglu (Inter), Albert Gudmundsson (Genoa), Matias Soulé (Frosinone)

8 gol: Joshua Zirkzee (Bologna), Marcus Thuram (Inter)

7 gol: Victor Osimhen (Napoli), Ademola Lookman (Atalanta), Andrea Pinamonti (Sassuolo), Andrea Colpani (Monza)

6 gol: Nico Gonzalez (Fiorentina), Paulo Dybala (Roma), Gianluca Scamacca (Atalanta), Federico Chiesa (Juventus), Riccardo Orsolini (Bologna), Giacomo Bonaventura (Fiorentina), Cyril Ngonge (Verona/Napoli), Matteo Politano (Napoli), Christian Pulisic (Milan), Duvan Zapata (Torino), Lorenzo Lucca (Udinese)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Serie A

Ultime notizie