Classifica Sanremo 2021, pagelle prima serata/ Fiorello troppo ingombrante…

- Carmine Massimo Balsamo

Classifica Sanremo 2021, le pagelle della prima serata del Festival: Annalisa momentaneamente in testa, flop Ghemon-Aiello. Madame e Arisa penalizzate…

sanremo 2021 pagelle
(Sanremo 2021)

Il Festival di Sanremo 2021 vince e convince oppure no? Selvaggia Lucarelli, come tutti noi, ha guardato la prima puntata della kermesse canora ed è stato proprio allora che ha deciso di stroncare il siciliano invitandolo “a spostarsi un po’” così da poter vedere la gara e il Festival. In realtà Amadeus ha voluto di nuovo il suo amico per non andare in tilt quando ci sono momenti no, piccoli intoppi o spazi da coprire e ieri sera Fiorello si è trovato pronto in tutto e per tutto confermando la sua bravura e anche la sua unicità. In molti hanno sottolineato i suoi momenti, dalla passeggiata tra le poltrone vuote alla famosa lambada, e questo non ha fatto altro che portare acqua al mulino del conduttore che lo ha scelto come suo compagno di viaggio “chiamandolo il 20 agosto quando lui stava per andare a fare il bagno”. Come sarà questa seconda serata in compagnia di Fiorello? (Hedda Hopper)

MATILDA DE ANGELIS CONQUISTA TUTTI!

La vera star della prima serata di Sanremo 2021 è senza dubbio Matilda De Angelis. La giovane attrice voluta sul palco da Amadeus ha messo a tacere le malelingue che già l’avevano criticata per via della sua giovane età e della poca esperienza, ma lei ha saputo dimostrare, con poche parole e tanti fatti, di essere nel posto giusto al momento giusto. Fresca, divertente, solare e mai impacciata nonostante l’emozione, l’attrice di The Undoing, e non solo, ha saputo mettere in riga tutti tant’è che adesso ci si chiede se per lei non sia giusto addirittura un bis già in questa edizione. La De Angelis ha avuto modo di condurre, dialogare con i padroni di casa e addirittura duettare con Fiorello oscurando, di molto, alcuni dei concorrenti e dei big in gara, sicuramente i 4 giovani che hanno deluso alla grande ieri sera. I fan, però, possono tirare un sospiro di sollievo perché la De Angelis tornerà nel prime time di Rai1 nella nuova serie Leonardo. (Hedda Hopper)

GHEMON E AIELLO BOCCIATI NELLA PRIMA SERATA

La prima serata del Festival di Sanremo 2021 è giunta al termine ed è tempo di prime valutazione. La classifica provvisoria – ha votato la giuria demoscopica, esattamente come accadrà mercoledì – ha fatto storcere il naso a molti sui social network e non mancano le classiche polemiche. Annalisa è finita al primo posto tra le tredici esibizioni, seguita a stretto giro di posta da Noemi e Fasma. Fanalini di coda troviamo invece Ghemon e Aiello.

I protagonisti di questo Sanremo 2021 hanno dovuto fare i conti con grande emozione e questa spesso ha giocato un brutto scherzo. Pensiamo a Fedez, ma anche ad Aiello. Ma a sorpresa sono stati i più giovani i più “freddi” sul palco dell’Ariston: Madame e Fasma si sono esibiti con un’autorevolezza tale da far dimenticare i rispettivi 18 e 24 anni. Andiamo adesso a scoprire la classifica della prima serata di Sanremo 2021, poi le pagelle

SANREMO 2021, CLASSIFICA PRIMA SERATA

1) Annalisa

2) Noemi

3) Fasma

4) Francesca Michielin & Fedez

5) Francesco Renga

6) Arisa

7) Maneskin

8) Max Gazzè

9) Colapesce Dimartino

10) Coma_Cose

11) Madame

12) Ghemon

13) Aiello

 

SANREMO 2021, LE PAGELLE PRIMA SERATA

Arisa 5 – Ha una voce meravigliosa, questo lo sappiamo. Ma la canzone è cucita alla perfezione su di lei? Al primo ascolto, sembrerebbe di no.

Colapesce Dimartino 8 – Dati tra i favoriti dai bookmakers, gli stessi che li quotavano 33 fino a qualche settimana fa, c’era grande attesa di vederli protagonisti sul palco dell’Ariston. Attesa ripagata alla grande: la canzone anni Ottanta funziona, l’alchimia è straordinaria. Leggerissimi, è il caso di dirlo

Aiello 5 – L’emozione gioca brutti scherzi. L’interpretazione è fin troppo intensa. Più urla del necessario. Ma il secondo ascolto può fare recuperare terreno.

Francesca Michielin e Fedez 5 – Se non fosse per lei, il voto sarebbe decisamente più basso. L’autotune utilizzato da Fedez è urticante e neanche quello riesce a salvare un’interpretazione incerta. Non siamo dalle parti di “Magnifico”.

Max Gazzè 6,5 – Tra Frankenstein Junior e Leonardo Da Vinci, Max Gazzè è sinonimo di spasso. La sua vivacità è sempre un toccasana.

Noemi 7.5 – Un ritorno in grande stile. Una canzone che resta impressa facilmente, la sua voce meravigliosa fa il resto.

Madame 6.5  – Il testo è degno di nota, l’eccessivo ricordo all’autotune la penalizza molto. Ma correrà tantissimo questo brano.

Maneskin 9 –La performance migliore della serata in quello che probabilmente è il brano più bello. La band è un’iniezione di energia, semplicemente il ritorno del vero rock a Sanremo.

Ghemon 4,5 – Soul, pop e molto altro. Troppo. Ed è un peccato, perché Ghemon è un grande artista, “Rose viola” è uno dei brani più belli degli ultimi anni.

Coma-Cose 6,5 – Altro esordio degno di nota. Fausto e Francesca sono affiatati e leggeri, la canzone è di livello e le loro voci si fondo molto bene.

Annalisa 7 – La sua voce è eccezionale, il brano è un po’ troppo legato ai precedenti ma tutto sommato il giudizio è positivo. Buonissimo ritornello.

Francesco Renga 4 – La canzone non è all’altezza e l’interpretazione lascia molto a desiderare. Voce decisamente non armoniosa, per tornare su una recente polemica.

Fasma 6,5 – Dopo il successo dell’anno scorso nella categoria Nuove proposte, fa il grande salto. E lo fa bene: la canzone è interessante e lui ha personalità da vendere. Peccato per l’eccessivo autotune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA