Accoltella i genitori: fermata figlia 35enne/ Modena, l’ombra dei problemi psichici

- Emanuela Longo

Figlia 30enne accoltella genitori: gravissimi, in prognosi riservata. Modena, donna fermata: spunta l’ombra dei problemi psichici avuti in passato

grado
Immagini d'archivio (Pixabay)

Sarebbero state numerose le coltellate inflitte ai due anziani genitori, Gino e Novella, rispettivamente di 79 e 77 anni in seguito ad una lite avuta con la figlia 35enne, Elena Gherardi. E’ Il Resto del Carlino oggi a riportare gli inquietanti dettagli del duplice tentato omicidio che ieri ha sconvolto Piumazzo, in provincia di Modena. La donna, ancora in preda al raptus, si sarebbe poi barricata nell’appartamento imbrattato di sangue e da ieri è in stato di fermo piantonata nel reparto ‘Diagnosi e cura’ dell’ospedale di Baggiovara. Nel medesimo ospedale sono ricoverato i due anziani genitori in gravi condizioni. Ancora oscuro il movente ma è possibile che si sia scatenata in lei la furia omicida dopo un banale diverbio probabilmente vittima della sua stessa mente offuscata. In passato la 35enne era già stata in cura per i suoi problemi psichici sebbene nulla faceva presagire qualcosa di così grave. Intorno alle 13.00 di ieri la donna avrebbe impugnato il coltello da cucina e ferito ripetutamente i genitori, colpiti soprattutto a petto e collo. Grazie alle loro grida però sarebbero riusciti ad attirare l’attenzione dei vicini che hanno così allertato i soccorsi. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

FIGLIA ILLESA SOTTO CHOC: COLTA DA RAPTUS?

Ha accoltellato i genitori di 79 e 77 anni mentre in paese era in corso la sfilata di Carnevale. I vicini non si sarebbero accorti di nulla fino all’arrivo delle ambulanze che hanno trasportato i due anziani coniugi nell’ospedale di Baggiovara. Le due vittime si trovano ancora in gravi condizioni, ricoverate in prognosi riservata. Secondo quanto reso noto dalla Gazzetta di Modena che ha fornito nuovi elementi su quanto accaduto a Piumazzo (Modena), sul posto sono giunte tre ambulanze e i carabinieri. I genitori sarebbero stati colpiti da numerosi fendenti inferti dalla figlia 30enne. Quest’ultima, fermata subito dopo l’arrivo delle forze dell’ordine, sarebbe illesa ed è stata trovata in stato di choc dai carabinieri. Sono attualmente in corso tutti gli accertamenti del caso, anche se l’ipotesi più accreditata è che la donna abbia perso il controllo per ragioni legate alla sua salute psicofisica rendendosi così protagonista di un raptus. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

DUPLICE TENTATO OMICIDIO: LITE IN CASA?

Duplice tentato omicidio oggi a Piumazzo, in provincia di Modena, dove una giovane donna di 30 anni ha accoltellato i genitori, ferendoli gravemente. Le prime frammentarie notizie sono state fornite dall’agenzia di stampa Ansa: la donna avrebbe agito nel pomeriggio di oggi, domenica 24 febbraio scagliandosi contro i due anziani genitori all’interno della loro abitazione che si trova in una palazzina. Le prime notizie sui due feriti sarebbero tutt’altro che confortanti dal momento che le lesioni causate dall’arma da taglio sarebbero molto gravi. Sul posto sono prontamente giunti i carabinieri ed il 118 accorso con più mezzi nel tentativo di soccorrere i due accoltellati. Come riferisce Gazzetta di Modena nell’edizione online, le due vittime avrebbero 79 e 77 anni e la figlia li avrebbe accoltellati molto probabilmente al culmine di una lite avvenuta nella tarda mattina di oggi in una palazzina di via Ciro Menotti. Nel paese in provincia di Modena si stava svolgendo nei medesimi istanti la tradizionale sfilata di Carnevale.

FIGLIA ACCOLTELLA GENITORI DOPO LITE

Sarebbe stata la madre della 30enne a dare per prima l’allarme, nonostante sia stata gravemente ferita a coltellate dalla donna, insieme al marito. Sebbene sia stata giudicata anche lei grave, sarebbe riuscita a scappare alla furia omicida della figlia e a recarsi sul pianerottolo dove avrebbe dato l’allarme ai vicini. Sul posto sono giunte tre ambulanze ed una squadra dei carabinieri. In merito alle attuali condizioni dei due anziani genitori, secondo quanto riporta Il Resto del Carlino sarebbero entrambi molto gravi e sono ricoverati in prognosi riservata in ospedale. Sarebbero entrambi usciti dall’appartamento gridando attirando l’attenzione dei vicini che poi hanno allertato le forze dell’ordine. “C’era il papà e la mamma, dopo hanno portato via la ragazza”, ha commentato al quotidiano una anziana vicina. A detta della donna, sarebbe stata la figlia a colpire i due genitori. La 30enne è stata descritta come una ragazza insospettabile: “Passavano, mi salutavano…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA