DANIELE DAL MORO/ Sempre più vicino a Taylor Mega: Martina è gelosa (Grande fratello)

- Rossella Pastore

Daniele Dal Moro si racconta nella Casa del Grande fratello 16. La sua miglior confidente è senz’altro Taylor Mega, e Martina Nasoni s’ingelosisce.

Daniele Dal Moro
Daniele Dal Moro (Grande fratello)

Daniele Dal Moro e Taylor Mega sono sempre più vicini. Galeotto fu il Grande fratello 2019: pare che Daniele si sia preso una bella sbandata per l’influencer, che di recente ha fatto parlare di sé per una presunta frequentazione con un milionario iraniano. Il sentimento c’è; almeno da parte di lui. Sappiamo che Dal Moro è un tipo piuttosto affettuoso (anche alla luce del suo comportamento con Valentina Vignali), ma in questo caso sembra esserci qualcosa di più. D’altra parte, anche Enrico Contarin potrebbe essere interessato a Taylor. Di sicuro, quest’ultima si lascia corteggiare: l’abbiamo vista spesso in compagnia del bel Daniele, che – a sua volta – ha fatto innamorare Martina Nasoni. Innamorare… e ingelosire. “Passi passi Valentina, ma pure questa adesso? Sono distaccata e ragiono sulle cose, insomma ho la mia autostima che da qui è arrivata qui”, ha detto lei in confessionale. Daniele e Taylor si sono allenati insieme, e Martina è andata su tutte le furie: “Tutto sta nelle mani di Daniele, se vuole vivere a lungo va a fare allenamento da un’altra parte. Chi devo uccidere per primo?”.

Daniele Dal Moro e le confidenze a Taylor Mega

A quanto pare, Taylor Mega sta simpatica a pochi. Francesca De André ci ha litigato qualche giorno fa, mettendo in mezzo anche Gennaro Lillio. Di sicuro se ne parlerà nel corso della prossima diretta del Grande fratello, con un faccia a faccia tra le due ragazze. Potrebbe esserci un confronto anche con Daniele Dal Moro, qualora la situazione dovesse evolversi. Meglio sorvolare, a quel punto, sulla possibile reazione di Martina. A Taylor Mega, Daniele racconta praticamente tutto. La biondissima influencer è diventata, nel giro di pochi giorni, la sua miglior confidente. “Ho vissuto delle esperienze che è meglio non vivere”, le ha detto l’ultima volta, “le persone con le quali giravo erano poco raccomandabili”. E continua: “Giro tanto per lavoro. E giro da solo da quando ho diciassette anni. Dai quattordici ai ventitré sono stato pazzo. Poi sono stato male e mi hanno detto che se volevo arrivare ai trenta dovevo cambiare vita”.

Daniele Dal Moro: “Non tutto il male viene per nuocere”

Daniele Dal Moro ha condotto una vita spericolata fino a poco tempo fa. A chi vuol saperne di più (Taylor Mega, in questo caso), Daniele racconta tutto. “Hai rischiato un infarto?”, chiede Mega curiosa. “Ho rischiato qualsiasi cosa”, replica lui. “Mio padre è un parlamentare e io ero un mezzo delinquente. Diciamo che cozza un po’ la cosa”. Qualche giorno fa, mentre parlava delle stesse cose, la regia aveva tagliato i video e chiuso i microfoni. Questa volta non succede: “Ora me ne sto zitto”, si arrende Daniele. La morale è che non tutto il male viene per nuocere: “Stare male mi ha aiutato a non fare il cretino”. Stare male, a volte, ti fa bene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA