ZAPPACOSTA ALLA ROMA/ Dal Chelsea la freccia per Fonseca: l’elogio di Colantuono

- Dario D'Angelo

Davide Zappacosta alla Roma: prestito secco dal Chelsea, Santon via. Pruzzo “pronta una grande squadra per Fonseca”. Agresti: “Alternativa importante”.

Zappacosta Italia lapresse 2019
Davide Zappacosta con la maglia della Nazionale (Foto LaPresse)

Manca solo l’ufficialità, ma Davide Zappacosta si appresta a diventare un nuovo calciatore della Roma: accordo totale con il Chelsea per l’acquisto del laterale destro, che torna in Italia dopo l’esperienza in Premier League con i Blues. Un affare promosso da diversi ex giallorossi, basti pensare a Pruzzo e Colantuono, con l’ex Torino pronto a recitare un ruolo da protagonista nel 4-2-3-1 di Fonseca. Intervenuto ai microfoni di Teleradiostereo, Alessandro Austini ha commentato: «Con l’arrivo di Zappacosta la Roma ha quattro potenziali titolari nel ruolo di terzino: è un miglioramento da grande squadra. Ora servono un altro paio di acquisti». Questa l’opinione di Stefano Agresti a Radio Radio: «E’ un buon giocatore, al Torino ha fatto molto bene e i granata sono stati abili a venderlo a una cifra importante. Non credo che farà la differenza, ma è sicuramente una alternativa importante». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

ZAPPACOSTA-ROMA, PRUZZO: “UNA GRANDE SQUADRA”

«Zappacaosta è un giocatore che conosco bene come Spinazzola. Sono cresciuti e sono migliorati negli ultimi anni, Davide ha grandi qualità fisiche ed è un ragazzo molto serio. Il Chelsea non lo avrebbe portato a Londra se non fosse stato un giocatore di livello. E’ anche relativamente giovane ed è nella fase migliore della sua carriera, ovviamente non si aspettava di giocare così poco a Londra ma a Roma può fare bene. E’ un giocatore che si adatta e potrebbe fare coppia con Florenzi. E’ un acquisto che ci sta», l’ex tecnico della Atalanta e Torino Stefano Colantuono si dice del tutto soddisfatto per l’acquisto che la Roma sta per confermare dal Chelsea, con un’operazione in prestito secco con l’addio di Santon per fargli spazio sulla fascia destra. Batterie di terzini molto importanti – Kolarov, Spinazzola a sinistra, Zappacosta e Florenzi – per una Roma che in silenzio sta cercando di recuperare il gap con le altre big con un marchio deciso di italianità: «Tolto Dzeko, se centrocampisti e attaccanti riescono a crescere la Roma può diventare una squadra davvero importante. I tifosi sanno che è un anno di semi-transizione e non di svolta, non so cosa possa aggiungere Fonseca a questa squadra. Il rischio di sottovalutare il Genoa ci sta, è una squadra da tenere d’occhio», spiega a Radio Radio Mattina uno storico giallorosso come Roberto Pruzzo. (agg. di Niccolò Magnani)

SANTON VIA, IL PRESTITO DAL CHELSEA PER L’EX TORO

Davide Zappacosta alla Roma: è questo l’ultimo colpo di calciomercato dei giallorossi messo a segno dal direttore sportivo Petrachi. Ne dà notizia Gianluca Di Marzio, che sul suo portale scrive:”La Roma di Fonseca continua a lavorare soprattutto sulla difesa: per i giallorossi si avvicina sempre di più l’arrivo di Davide Zappacosta, operazione che il club ha chiuso con la formula del prestito secco. Atteso solo l’ok del Chelsea che potrebbe arrivare in giornata, con il difensore classe ’92 che rientrerebbe in Italia per svolgere le visite mediche già domani“. L’operazione garantirà all’allenatore portoghese una spinta importante sulla fascia. Zappacosta lascia il Chelsea dopo due stagioni in cui ha collezionato 26 presenze e un gol.

DAVIDE ZAPPACOSTA ALLA ROMA

La fine dell’esperienza di Zappacosta al Chelsea coincide di fatto con la fine della gestione “italiana” alla guida dei Blues. Il primo a volere Zappacosta a Londra fu Conte, che pagò l’acquisto del terzino esploso al Torino 25 milioni di euro. Poi arrivò Sarri, ma con l’avvento di Frankie Lampard l’esperienza londinese del classe 1992 è arrivata ai titoli di coda. Per un terzino che arriva un altro che se ne va. Stando a quanto riferito dal portale forzaroma.info, a fare spazio a Davide Zappacosta sarà Davide Santon, pronto all’addio alla Capitale dopo una stagione fatta più di bassi che di alti. L’ex terzino dell’Inter, pagato da Monchi 9,5 milioni di euro un’estate fa, è vicinissimo al Maiorca. Pure la sua sarà una cessione in prestito, con l’aggiunta del diritto di riscatto in favore degli iberici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA