DIRETTA 24 ORE LE MANS 2020/ Vince Toyota: 3^ trionfo di fila! Aston Martin in GTE

- Michela Colombo

Diretta 24 Ore Le Mans: è ancora la Toyota il team vincitore della prova endurance più famosa al mondo, è terzo trionfo di fila. Seconda la Rebellion in LPM1: Aston Martin vince in GTE.

fernando alonso lapresse 2018 640x300
Fernando Alonso, vincitore dell'ultima edizione della 24 Ore di Le Mans (LaPresse)

Bandiera a scacchi per la 24 Ore di Le Mans 2020! Termina qui la diretta di questa eccezionale edizione per la gara endurance più famosa al mondo e sul primo gradino del traguardo salgono per la terza volta di fila gli uomini della Toyota! È infatti la vettura di Nakajima, Buemi e Hartley a vincere nella categoria LPM1, mentre sul secondo gradino del podio c’è spazio per la Rebellion di Nato, Menez e Senna, che nonostante i tanti problemi registrati nelle ultime ore, è riuscita a spezzare il monopolio della Toyota e dunque a infilarsi davanti alla vettura 7 di Lopez-Kobayashi-Conway. Per la casa giapponese comunque ancora una 24 Ore di Ore Mans di puro dominio, che davvero quasi mai è stato messo in dubbio al Le Sarthe. Per le altre categorie che hanno animato la diretta della 24 Ore di Le Mans 2020 ecco che davvero non è mancato lo spettacolo, specie in questi ultimi frangenti. E’ stata infatti furiosa lotta nella LMP2, dove nonostante un’improvvida sosta ai box negli ultimi giri è stata la United Autosport di Hanson-Di Resta-Albuquerque a trionfare, per 32 secondi di fronte alla Jota. Pure è stata lotta infuocata nella LMGTE Pro, di certo la categoria che più ci ha regalato spettacolo quest’anno: qui il trionfo è stato tutto per la Aston Martin di Lynn-Martin-Tincknell, con la Ferrari distante un minuto e messo al traguardo: infine segnaliamo che per la LMGTE Am la vittoria della TF sport di Eastwood-Adam-Yoluc. (agg Michela Colombo)

LE ULTIME ORE IN PISTA

Ultime ore in diretta per la 24 Ore di Le Mans: appena due ore alla bandiera scacchi che concludere questa appassionante edizione della corsa endurance più famosa al mondo, ed è ora dunque di fare sul serio. Di certo rimangono concentratissimi i piloti della vettura numero 8, ovvero la Toyota di Nakajima, Buemi e Bradley, ancora una volta in testa alla corsa e con ben cinque giri di vantaggio dalle prime rivali ovvero le Rebellion, in questo momento in grave difficoltà. Sia la vettura di Nato che di Deletraz infatti stanno registrando alcuni problemi ai freni e non si esclude neppure che queste non siano in grado di concludere correttamente la gara questo pomeriggio. Dando uno sguardo anche alle altre categoria, oltre alla LPM1 (di certo di principale interesse), vediamo che nella LPM2 resiste in testa la United Aurosport di Di Resta, con un giro di vantaggio sulla Nota di Davidson, mentre per la LMGTE Pro ecco che è ancora in vetta l’Aston Martin numero 97 (ora guidata da Ticknell) che è riuscita a consolidare un buon vantaggio sulla Ferrari della AF Corse: per la LMGTE Am ecco prima la TF Sports di Eastwood, con un giro di vantaggio sulla Team Project di Ten Voorde. Da segnalare l’uscita di pista della 99 la Dempsey Proton Racing di Vuttikhorn, per la categoria LMGTE Am, che ha fatto sollevare la bandiera gialla sia pure per pochi minuti. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE LA 24 ORE DI LE MANS 2020

Segnaliamo a tutti gli appassionati che la 24 Ore di Le Mans 2020 sarà visibile in maniera integrale in diretta tv sul canale Eurosport 1, presente sul satellitare di Sky. Diretta streaming video quindi garantita per l’evento sulle relative app dedicate agli abbonati e quindi Sky Go e Eurosport Player: in aggiunta il canale è visibile anche sulla piattaforma a pagamento DAZN. Consigliamo inoltre a  tutti gli appassionati di consultare il sito ufficiale www.lemans.org, nella sua sezione dedicata alla prova endurance automobilistica, dove non mancheranno aggiornamenti utili su quanto sta accadendo in pista.

TOYOTA IN TESTA

Siamo ormai nel vivo della diretta della 24 Ore di Le Mans: abbiamo appena superato la 16^ ora di corsa sull’iconico tracciato francese e fin dalle prime ore dell’alba a comandare la corsa endurance più famosa al mondo è sempre la Toyota, per la precisione la vettura numero 8 con Nakajima, Buemi e Hartley (campione in carica). Alle spalle del trio, che pare involato verso l’ennesimo trionfo (ma mancano ancora circa 4 ore alla bandiera a scacchi), troviamo ad ampia distanza le Rebellion, ora in mano a Dumas e Menezes. Solo in fondo la gemella della Toyota, la vettura numero 7, che nelle prime ore del mattino ha registrato diversi problemi al collettore di scarico. Nel frattempo è vera battaglia nel categoria LMGTE Pro, dove la è la Aston Martin di Martin al comando, ma con appena 45 secondi di vantaggio dalla Ferrari di AF Corse di Pier Guidi. Per le altre categorie in gioco nella 24 ore di Le Mans 2020, ecco che segnaliamo che nella LMGTE Am al momento troviamo in testa Adam con la TF Sport, mentre per la LMP2 per ora la gloriata è di Albuquerque con la United Autosport, con un giro di vantaggio dalla Nota di Antonio Felix da Costa. (agg Michela Colombo)

SI PARTE!

Si accende finalmente la diretta della 24 Ore di Le Mans! Solo pochi istanti prima che Emanuele Pirro (cinque volte re della corsa con l’Audi R8) dia il via ufficiale e davvero siamo impazienti di vivere la tanto attesa quando prestigiosa corsa endurance. Dove, come abbiamo visto non mancherà la scuderia campione in carica la Toyota, ma mancherà uno dei protagonisti dell’ultima edizione. Come abbiamo prima raccontato, Buemi e Nakajima saranno della competizione insieme a Brandon Hartley (vincitore della corsa con Porsche nel 2017) ma mancherà Fernando Alonso, che già aveva vinto con il medesimo equipaggio anche nel 2018. Pur senza lo spagnolo (che nella prossima stagione sarà di nuovo in Formula 1), come abbiamo visto i protagonisti eccellenti non mancheranno: pur in altra data e senza pubblico, anche l’edizione 2020 della 24 Ore di Le Mans si annuncia spettacolare. Anzi proprio lo spostamento della prova nel calendario potrebbe rendere la gara anche più che mai vivace: meno ore di luce, temperature più basse e maggiore rischio di pioggia sul circuito di La Sarthe potrebbero davvero scombinare le carte in tavola. Chissà però che cosa succederà tra circa 24 ore, al traguardo finale: si parte! (agg Michela Colombo)

LE CELEBRAZIONI SPECIALI

Sia pure con qualche mese di ritardo rispetto al programma originario, pure in occasione di questa edizione 2020 della 24 Ore di Le Mans, in diretta tra poche ore, non saranno poche le celebrazioni e gli anniversari che verranno festeggiati. Ad esempio ricordiamo che in casa Porche, per questa 88^ edizione della corsa endurance, si festeggiano i 50 anni dal primo successo, occorso nel 1970. Fu poi il primo di una lunga serie di trionfi per la casa tedesca, che vinse per altre 19 edizioni di fila. Non solo anche la Ferrari qui oggi festeggerà i 60 anni dalla successo nell’edizione del 1960 con la 250 Testa Rossa 59/60, il quarto in assoluto della storia della rossa, e il primo di una serie di ben 6 edizioni, interrotta solo nel 1966 dall’esordio in gara della Ford GT 40. (agg Michela Colombo)

PRESENTAZIONE 24 ORE DI LE MANS

Si accende oggi, sabato 19 settembre 2020, la diretta della 24 Ore di Le Mans, la prova endurance più famosa al mondo e che sarà protagonista, sull’iconico tracciato francese, con qualche mese di ritardo dalla sua classica programmazione. Come occorso alla maggior parte degli eventi sportivi di questa primavera ed estate, lo scoppio della pandemia da coronavirus e imposizione in moltissimi paesi di tingenti misure per il lockdown, hanno costretto gli organizzatori della 24 Ore di Le Mans a spostare l’evento, dall’ufficiale 13-14 giugno, a questo 19-20 settembre 2020. La mossa non ci è nuova: già in passato infatti la prova endurance aver cambiato data e anzi ben ricordiamo che nel 1968 la gara ebbe luogo proprio nella metà di settembre, spostata in seguito allo scoppio di violenti proteste da parte di studenti e lavoratori. Ma se dunque lo spostamento in calendario non è fattore sconvolgente, certo ci rattrista sapere che per la prima volta nella sua prestigiosa e lunga storia, la diretta della 24 Ore di Le Mans, sarà a porte chiuse, senza la presenza di pubblico.

DIRETTA 24 ORE LE MANS 2020: ORARI E PROTAGONISTI

Impazienti di lasciar parlare solo la pista, diamo agli appassionati tutte le indicazioni utili per seguire questa edizione 2020 della 24 Ore di Le Mans, certo unica nel suo genere. Come al solito il via alla gara valida anche per il campionato WEC sarà alle ore 14.30: traguardo esattamente alla stessa ora, ma per domenica 20 settembre, quando si conoscerà il nome del team vincitore. Ricordiamo dunque subito che per questa 88^ edizione della 24 Ore saranno 59 i team iscritti alla gara (nel frattempo si è ritirata a sorpresa Ginetta), divisi nelle solite 4 categorie e dunque LMP1, la più prestigiosa (cinque auto), la LMP2 (24), GTE Pro (8 squadre) e GTE Am (22). Qui poi saranno tanti i nomi di prestigio chiamati in causa: mancherà certo Fernando Alonso che vinse assieme a Buemi e Nakajima l’edizione 2019 con la Toyota, ma la casa giapponese, di certo la grande dominatrice delle ultime edizioni, schiererà anche quest’anno piloti d’eccezione. Pronti infatti al volante saranno ancora Buemi e Nakajima, quest’anno in abbinamento a Brandon Hartley, mentre il secondo equipaggio sarà formato da Conway, Kobayashi e Lopez. Tra gli altri nomi di spicco certo contiamo nella start lista anche Bruno Senna e il pilota di formula 2 Louis Deletraz, come anche Jean Eric Vergne e il campione della Formula E Antonio Da Costa, come anche l’azzurro Giancarlo Fisichella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA