DIRETTA/ Atalanta Juventus (risultato finale 1-2) streaming Rai: Juve, è la 14esima!

- Claudio Franceschini

Diretta Atalanta Juventus streaming video Rai: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della finale di Coppa Italia, si gioca a Reggio Emilia mercoledì 19 maggio, alle 21:00.

Muriel McKennie Atalanta Juventus lapresse 2021 640x300
Diretta Atalanta Juventus, finale Coppa Italia (Foto LaPresse)

DIRETTA ATALANTA JUVENTUS (RISULTATO FINALE 1-2): JUVE, E’ LA 14ESIMA!

La Juventus conquista la Coppa Italia per la quattordicesima volta nella sua storia, confermandosi primatista assoluta della competizione e vincendo la finalissima al Mapei Stadium. E’ anche la sesta per Gigi Buffon, che assieme a Roberto Mancini e Dejan Stankovic diventa il calciatore ad averne vinte più nella storia. Nel finale l’Atalanta è parsa a corto di benzina, l’ingresso in campo di Bonucci ha regalato grinta e cuore dalla difesa juventina e grosse occasioni non ce ne sono state, con la Juve che ha anzi mancato un paio di buone chance in contropiede. Ma il trofeo è andato nelle mani della squadra di Pirlo, alla seconda vittoria stagionale dopo la Supercoppa. Ancora una cocente delusione per l’Atalanta di Gasperini dopo la finale persa 2 anni fa contro la Lazio. (agg. di Fabio Belli)

ATALANTA JUVENTUS STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA SU RAI PLAY

La diretta tv di Atalanta Juventus sarà disponibile su Rai Uno: la televisione di stato si occupa ancora una volta della Coppa Italia e ne trasmetterà la finale in chiaro, con la possibilità di accedere alle immagini in diretta streaming video. In assenza di un televisore sarà la stessa emittente a garantire la possibilità di seguire la partita in diretta streaming video: basterà rivolgersi al sito o all’app di Rai Play (senza costi aggiuntivi) utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

CHIESA SI RISCATTA!

Nell’Atalanta entra anche Pasalic al posto di Pessina, al 26′ bel recupero di Cuadrado su Muriel ma al 27′ è la Juventus a passare di nuovo in vantaggio. Federico Chiesa riscatta il precedente errore e dopo uno scambio in velocità con Kulusevski non sbaglia a tu per tu con Gollini, portando i bianconeri sul 2-1. Al 29′ proprio Chiesa, che era già in procinto di uscire prima del gol, lascia spazio a Dybala, quindi al 32′ Juve ancora pericolosa con un colpo di testa di De Ligt. Al 33′ Hateboer e Toloi lasciano spazio a Ilicic e Djimsiti tra le fila dei bergamaschi, mentre subito dopo si perde alto sopra la traversa un tentativo di Muriel. Quindi, al 35′ ammonizione per Romero per un fallo ai danni di Cristiano Ronaldo. (agg. di Fabio Belli)

PALO DI CHIESA!

Anche il secondo tempo inizia a ritmi alti, dopo 3′ chance per McKennie che di testa manca di poco il bersaglio su cross di Cuadrado. All’8′ sugli sviluppo di un calcio di punizione battuto da Malinovskyi è bravo De Ligt a murare una conclusione di Pessina, al 12′ ottima parata di Gollini, grande riflesso su Kulusevski che aveva cercato la doppietta personale. Al quarto d’ora super occasione per la Juventus, colpo di tacco smarcante di Cristiano Ronaldo per Chiesa che coglie un clamoroso palo con tutto lo specchio della porta spalancato. Al 21′ Ronaldo controlla e si gira in area ma il tentativo è debole e non crea problemi a Gollini, quindi al 24′ Muriel prende il posto di Malinovskyi nell’Atalanta. Sempre 1-1 a metà ripresa al Mapei Stadium nella finale di Coppa Italia tra Atalanta e Juventus. (agg. di Fabio Belli)

PAREGGIA MALINOVSKYI!

Al 37′ viene ammonito Malinovskyi per una trattenuta su Hateboer, quindi Buffon impedisce a Zapata, che si era liberato della guardia di De Ligt, di piazzare il filtrante in area. Ammonito anche De Ligt al 41′ per un fallo sullo scatenato Zapata, al 42′ la pressione nerazzurra viene premiata col pareggio atalantino firmato da una gran botta di Malinovskyi. Anche in questo caso però ci sono proteste, con la Juventus che, senza soddisfazione, reclama per l’intervento di Freuler su Rabiot che avvia l’azione. La prima frazione di gioco si chiude con gli orobici ancora in pressione ma col risultato che non cambia, sull’1-1 all’intervallo in questa finale di Coppa Italia. (agg. di Fabio Belli)

PENNELLATA DI KULUSEVSKI!

Al 27′ arriva la prima ammonizione della partita per Chiellini, reo di un duro intervento su Pessina. Conseguentemente c’è un interessante calcio di punizione per l’Atalanta con una rasoiata in diagonale di Malinovskyi che esce però di poco fuori. Al 31′ la Juventus trova il guizzo che vale il gol del vantaggio: Cuadrado sradica un pallone dai piedi di Gosens, ripartono i bianconeri con Cristiano Ronaldo che difende in area strenuamente il pallone, un rimpallo favorisce Kulusevski che con una splendida conclusione a giro piazza la sfera sul secondo palo. Vibranti proteste atalantine per l’intervento di Cuadrado su Gosens da cui nasce l’azione, ma il VAR conferma la validità del gol. Reagisce subito l’Atalanta ma al 35′ Buffon è reattivo su un colpo di testa di Hateboer. (agg. di Fabio Belli)

BERGAMASCHI A RAZZO!

Parte a razzo l’Atalanta nella finale di Coppa Italia al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro la Juventus. Dopo 3′ subito girata di Palomino sotto misura e Buffon con un grande riflesso riesce a respingere coi piedi. Dopo 5′ Gosens innesca Zapata che riesce a girarsi e spedisce il pallone d’un soffio a lato. C’è grande intensità con la Juventus che prova a distendersi con Kuliusevski, al 12′ veementi proteste atalantine per un contatto in area bianconera tra Pessina e Rabiot, ma l’arbitro lascia proseguire. Finisce sulla barriera una punizione di Cristiano Ronaldo, quindi al 19′ è ancora Buffon a salvare tutto uscendo tempestivamente su Zapata che si era avventato su un pallone girato indietro con leggerezza da De Ligt. Al 24′ Chiellini deve liberare su un interessante cross in area di Pessina, sugli sviluppi dell’azione una rasoiata di Freuler esce a lato dopo aver attraversato tutto lo specchio della porta. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

La diretta di Atalanta Juventus comincia: siamo arrivati alla finale di Coppa Italia, a Reggio Emilia Andrea Pirlo va a caccia del secondo trofeo stagionale, che è anche quello che potrebbe dare un altro sapore a un’annata che, inutile nasconderlo, è stata deludente per la Vecchia Signora. Perdere lo scudetto dopo 9 anni era fisiologico e prima o poi sarebbe successo, ma arrivare all’ultima giornata al quinto posto in classifica non era previsto nemmeno negli scenari più cupi; come detto la Juventus ha un’ottima occasione per rientrare in Champions League, ma dovrà comunque sperare in un altro risultato favorevole. Intanto il Mapei Stadium di Reggio Emilia è una sorta di seconda casa per l’Atalanta, che qui nella stagione 2017-2018 ha giocato le partite interne di Europa League: la Dea aveva stupito tutti passando un girone che comprendeva Everton e Lione, squadre decisamente più esperte sul piano internazionale, e poi era andata ad un passo dall’eliminare il Borussia Dortmund che, di fatto, si era qualificato grazie a uno scivolone di Etrit Berisha nel match di ritorno, ma anche per la rete che Micky Batshuay aveva realizzato nel finale dell’andata. Ora non resta che vedere come andranno le cose nella finale di Coppa Italia, e chi solleverà il trofeo alla fine: mettiamoci comodi e leggiamo insieme le formazioni ufficiali di Atalanta Juventus, finalmente si gioca! ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, C. Romero, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi, Pessina; D. Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Danilo; McKennie, Bentancur, Rabiot, F. Chiesa; Kulusevski, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Andrea Pirlo (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ATALANTA JUVENTUS: I DESTINI INCROCIATI

Si avvicina il momento di Atalanta Juventus, e noi abbiamo già detto che i destini di queste due squadre torneranno a incrociarsi nell’ultima giornata di campionato. Clamorosamente, la Juventus è ancora in corsa per la qualificazione in Champions League grazie al pareggio del Milan contro il Cagliari: i rossoneri saranno ospiti proprio dell’Atalanta nell’ultima giornata e, a differenza del Napoli che ospiterà un Verona tranquillo da tempo, avranno una partita vera contro un grande avversario, che peraltro tiene molto a chiudere la Serie A al secondo posto. Se i tifosi del Milan sperano che la finale di Coppa Italia si risolva ai tempi supplementari, così che la Dea si presenti stanca all’appuntamento del Gewiss Stadium, la Juventus ha altri piani: vincere la Coppa Italia consentirebbe non solo di arrivare con entusiasmo al match decisivo contro il Bologna, ma presenterebbe anche un’Atalanta arrabbiata e a caccia di rivincite nell’ultima giornata di campionato. Sembrava tutto chiuso, e invece la Vecchia Signora può ancora entrare in Champions League: naturalmente questa finale di Reggio Emilia non è direttamente legata agli esiti della 38^ giornata di Serie A, ma il risultato che maturerà questa sera potrebbe influire non poco sulle sorti di Andrea Pirlo che, forse, si gioca anche la conferma in panchina… (agg. di Claudio Franceschini)

ATALANTA JUVENTUS: I TESTA A TESTA

Atalanta Juventus ha ben 16 precedenti in Coppa Italia: i bianconeri hanno vinto 6 volte contro le 4 della Dea, sono dunque 6 anche i pareggi e, va notato, 5 di questi sono arrivati consecutivamente tra il 1960 e il 1991, tra cui anche un match ai rigori nei quarti di finale. Ricordiamo l’ultimo incrocio, un 3-0 a favore dell’Atalanta nei quarti del 2019 che pose fine alla striscia di quattro titoli centrati da Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus; l’ultima volta in cui si è imposta la squadra bianconera era stata nella semifinale dell’anno precedente, con una doppia vittoria per 1-0 e un rigore che Gigi Buffon aveva parato ad Alejandro Gomez. Ad ogni modo l’Atalanta non ha mai demeritato in Coppa Italia, timbrando anche le vittorie nel 2002 (tuttavia inutile, perché i quarti li aveva superati la Vecchia Signora) e poi un 2-0 nell’andata degli ottavi del 2004, questa volta riuscendo a qualificarsi in quelli che erano gli ottavi. Possiamo anche ricordare il primo episodio in questo torneo: era il gennaio 1938 e si giocava a Torino, la Juventus allenata da Virginio Rosetta si era imposta con un netto 6-0. A sancire quel “set” erano state tre doppiette, messe a segno da Lodovico De Filippis, Giovanni Varglien e Felice Borel. In campo nomi leggendari: da Pietro Rava a Luisito Monti passando appunto per Farfallino Borel. (agg. di Claudio Franceschini)

ATALANTA JUVENTUS: LA FINALE DI COPPA ITALIA!

Atalanta Juventus, in diretta dal Mapei Stadium di Reggio Emilia alle ore 21:00 di mercoledì 19 maggio, è la finale di Coppa Italia 2020-2021: finalmente siamo arrivati all’ultimo atto del torneo, che la Dea ha raggiunto eliminando il Napoli e centrandolo per la seconda volta nelle ultime tre stagioni. Del tutto intenzionato a vendicare la sconfitta bruciante contro la Lazio, Gian Piero Gasperini ha già timbrato la terza qualificazione consecutiva in Champions League e vuole rendere memorabile la sua stagione, mettendo in bacheca quello che sarebbe il primo trofeo della cavalcata.

Andrea Pirlo tutto sommato ha già vinto la Supercoppa, e potrebbe fare il bis: certo la sua prima sulla panchina della Juventus non è positiva, anche se clamorosamente rimane aperto uno spiraglio per il pass in Champions League. Dipenderà… dall’Atalanta, e dunque i destini di queste due squadre si incrociano, e dobbiamo dire che la Vecchia Signora può vincere il quinto titolo in 7 stagioni. Vedremo come andranno le cose nella diretta di Atalanta Juventus, aspettando la finale di Coppa Italia proviamo a valutare le scelte dei due allenatori leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA JUVENTUS

Tante cose sono decise per Atalanta Juventus: Gasperini deve scogliere il nodo relativo all’esterno destro (Hateboer in vantaggio su Maehle) e dovrebbe presentare una Dea a due attaccanti, ovvero Muriel e Duvan Zapata contemporaneamente in campo con Malinovskyi preferito a Pessina per supportare il tandem colombiano. Per il resto le sorprese saranno poche: in difesa Toloi e Djimsiti sono favoriti su Palomino per agire ai lati di Cristian Romero (che, ricordiamo, è in prestito proprio dalla Juventus) con Gollini che naturalmente occuperà i pali della porta, poi avremo Freuler e De Roon in mezzo al campo con Gosens schierato da esterno sinistro. La Juventus non ha a disposizione Alex Sandro e Frabotta: Pirlo medita sulla difesa a tre ma il modulo dovrebbe restare il 4-4-2, e quindi Danilo dirottato a sinistra con Cuadrado a destra. In porta andrà Buffon, davanti a lui ancora panchina per Bonucci con De Ligt e Chiellini che sono i favoriti per guidare la difesa; mediana con Rabiot confermato, al suo fianco uno tra Arthur e Bentancur mentre sulle corsie dovrebbero operare McKennie e Federico Chiesa (rischioso mettere Kulusevski sulla fascia di Gosens). Cristiano Ronaldo ovviamente guiderà l’attacco, con lui più Morata che Dybala ma il ballottaggio è serratissimo.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Atalanta Juventus sono a disposizione le quote fornite dall’agenzia Snai, che ha detto la sua per la finale di Coppa Italia: il segno 1 per la vittoria della Dea (che formalmente gioca in casa) vale 2,60 volte quanto messo sul piatto, l’eventualità del pareggio (regolata dal segno X) vi farebbe vincere una somma corrispondente a 3,25 volte la puntata mentre con il segno 2 per il successo bianconero, a conferma del grande equilibrio, il guadagno ammonterebbe a 2,65 volte l’importo investito con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA