DIRETTA ATP FINALS 2020/ Nadal Rublev (6-3 6-4): esordio con vittoria netta per Rafa

- Mauro Mantegazza

Diretta Atp Finals 2020: Rafa Nadal schianta Andrey Rublev all’esordio nel Master di tennis, Dominic Thiem ha la meglio su Stefanos Tsitsipas in un bel match chiuso al terzo set.

Atp Finals Tsitsipas
Atp Finals: Tsitsipas con il trofeo 2019 (Foto LaPresse)

DIRETTA ATP FINALS 2020: NADAL RUBLEV 6-3 6-4

Nadal Rublev 6-3 6-4: inesorabile, nel suo esordio alle Atp Finals 202 Rafa Nadal schianta il giovane Andrey Rublev che conosce una sconfitta nella sua prima partita di sempre in questo torneo. Il numero 2 Atp, che non ha mai vinto il Master di fine stagione, ha dominato: il match è durato poco meno di un’ora e mezza a conferma di come sostanzialmente non ci sia mai stata partita circa il vincitore. A fare la differenza sono stati appena due break, uno per set; in generale nel corso dei suoi turni di servizio Rublev si è ben difeso e ha lasciato poche opportunità a Nadal, ma la grandezza di Rafa è stata proprio nell’approfittare di quei pochissimi momenti in cui il russo ha esitato. Senza inserire le marce alte dunque il maiorchino vola in testa al suo girone, con 2-0 nel quoziente set e un ottimo 12-7 nel computo dei game; lo segue Dominic Thiem che nel pomeriggio ha battuto Stefanos Tsitsipas, il greco ha un bel vantaggio sullo stesso Rublev essendo riuscito a vincere un set e, di conseguenza, nel prossimo match il russo avrà l’obbligo di restare vivo. Nadal invece si avvicina di un passo alla semifinale, obiettivo minimo delle sue Atp Finals 2020: la strada verso il titolo è decisamente lunga, ma l’inizio è stato sfavillante. (agg. di Claudio Franceschini)

ATP FINALS 2020: NADAL RUBLEV 6-3

Nadal Rublev 6-3: è durato abbastanza il tentativo di Andrey Rublev di resistere all’esordio nelle Atp Finals 2020, alla fine il russo cede l’onore delle armi nel primo set al ben più navigato Rafa Nadal ma il parziale è stato combattuto fino al sesto game, quando finalmente il numero 2 del ranking mondiale ha avuto a disposizione le prime palle break della partita (in assoluto) e non se lo è fatto ripetere due volte allungando in maniera inesorabile. L’andamento del match per ora ha ricalcato quello del pomeriggio tra Thiem e Tsitsipas: i turni di battuta dettano legge anche questa sera alla O2 Arena di Londra, tanto che il gioco in cui Nadal ha finalmente strappato il servizio a Rublev è stato il primo nel quale si siano anche solo disputati i vantaggi. Un altro fattore che non gioca a favore del talento russo, che nel suo primo approccio in carriera al Master di fine stagione ha sicuramente mostrato di avere carattere e, in particolar modo, di essere in piena fiducia per una splendida stagione. Dall’altra parte della rete però c’è un Nadal che sente concretamente la possibilità di vincere le prime Atp Finals della carriera: riuscirà Rublev a girare l’esito della partita? (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ATP FINALS 2020 STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE IL TORNEO

La diretta tv delle Atp Finals 2020 sarà una grande esclusiva di Sky, dunque solamente gli abbonati alla televisione satellitare potranno seguire il prestigioso torneo di tennis di fine anno da Londra, davanti al televisore oppure in diretta streaming video tramite sito o app di Sky Go. Per tutti gli altri appassionati, rimandiamo al sito Atp e ai profili social per tutte le informazioni e il live score delle partite del giorno alle Atp Finals 2020.

ATP FINALS 2020: NADAL RUBLEV 0-0

Finalmente si gioca anche Nadal Rublev: la seconda partita nella giornata inaugurale delle Atp Finals 2020 mette a confronto un giocatore che, come detto in precedenza, ha insieme a Roger Federer il record di Slam vinti (20) e non ha bisogno di presentazioni, contro uno dei due esordienti al Master di fine anno. Chiaramente il pronostico è tutto per Rafa Nadal, che ha aggiunto un altro primato alla sua strepitosa carriera: è infatti diventato il giocatore con più settimane nella Top Ten del ranking Atp – da quando è stato istituito ufficialmente – e ormai da 15 anni consecutivi lo spagnolo risulta consecutivamente nei primi 10 della classifica mondiale. Numeri pazzeschi, contro i quali dovrà giocare Andrey Rublev: il russo dal canto suo si presenta alla O2 Arena di Londra con un 2020 di tutto rispetto, nel quale finalmente ha fatto il salto di qualità anche negli Slam ma, soprattutto, è riuscito a vincere 5 titoli Atp. L’ultimo di questi lo ha conquistato a Vienna, contro il nostro Lorenzo Sonego; spiccano poi i tornei di categoria 500, a dirci che il classe ’97 merita a pieno titolo di stare qui. Vedremo allora come andranno le cose, e a tale proposito non ci resta altro da fare che metterci comodi e lasciare che a parlare sia il campo, perché per le Atp Finals 2020 si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

ATP FINALS 2020: THIEM TSITSIPAS 7-6 4-6 6-3

Thiem Tsitsipas 7-6 4-6 6-3: va agli archivi in due ore e 18 minuti il primo match delle Atp Finals 2020. La vittoria sorride in tre set a Dominic Thiem, che così si vendica idealmente della finale persa lo scorso anno qui alla O2 Arena di Londra: l’austriaco ha saputo domare uno Stefanos Tsitsipas che può giustamente recriminare, perché nel primo set ha mancato tre palle break che avrebbero potuto scrivere una storia diversa. A maggior ragione se il greco, come ha poi fatto, si è imposto nel secondo parziale; in una partita nella quale i turni di servizio hanno fatto la differenza, Thiem è salito 3-0 nel set decisivo e poi ha di fatto vinto il match quando, nel quinto gioco, è riuscito a portare a casa un game lunghissimo nel quale Tsitsipas ha visto subito una palla break ma non l’ha sfruttata. Così Thiem, ancora in un parziale in cui soltanto una volta si è arrivati ai vantaggi, ha confermato il suo vantaggio e ha infine chiuso al secondo match point: nel suo girone, aspettando Nadal Rublev che si giocherà questa sera, l’austriaco vola al comando della classifica e chiama all’inseguimento il greco che, comunque, con un set vinto e 15-17 nel quoziente dei game, nei prossimi due match partirà da una buona base. (agg. di Claudio Franceschini)

ATP FINALS 2020: THIEM TSITSIPAS 7-6 4-6

Thiem Tsitsipas 7-6 4-6: abbiamo un terzo set nel primo match delle Atp Finals 2020, perché questa volta Stefanos Tsitsipas ha saputo allungare e non guardarsi più indietro. Il break decisivo è arrivato nel terzo gioco, alla seconda di due palle consecutive per prendersi il 2-1 e servizio: il giovane greco ha eseguito, e da quel momento il set della partita ha seguito un filo conduttore ben preciso. Ovvero, il dominio netto dei turni di battuta: non si è mai arrivati ai vantaggi se non nel game appena seguente, nessuna palla break e incredibilmente, dal 3-1 e servizio in mano a Dominic Thiem, nessuno dei giocatori alla risposta ha mai fatto più di un punto nel singolo gioco. Incredibile davvero, e allora vedremo quello che succederà nel terzo set: intanto lo sconfitto potrà eventualmente essere soddisfatto almeno in parte, perché avrà messo un parziale nella classifica del girone e questo, lo sappiamo bene, potrebbe fare tutta la differenza del mondo insieme al numero dei game vinti, che sono già 11 per Thiem e 12 per Tsitsipas. (agg. di Claudio Franceschini)

ATP FINALS 2020: THIEM TSITSIPAS 7-6

Thiem Tsitsipas 7-6: volevamo una battaglia e una battaglia stiamo avendo, nella prima partita delle Atp Finals 2020 i finalisti dell’ultima edizione non si sono risparmiati, dando vita a un primo set assolutamente equilibrato con tennis di alto livello. Dominic Thiem ha vinto gli Us Open diventando il primo giocatore nato nei Novanta a mettere uno Slam in bacheca; rispetto al 2019 dell’esplosione invece Stefanos Tsitsipas, il campione in carica, ha mancato qualche occasione buona per confermarsi o, meglio, per fare il definitivo salto di qualità. Oggi alla O2 Arena di Londra abbiamo visto “solo” tre palle break, entrambe per il greco che però non le ha sapute sfruttare; quasi a proposito di quello che dicevamo appena sopra il classe ’98 non è stato in grado di mettere il suo avversario alle corde e Thiem, la finale a Flushing Meadows insegna benissimo, non è giocatore da essere lasciato vivo. Ad ogni modo nel tie break Tsitsipas ha dimostrato di poter ancora allungare, avendone di più: dopo aver fatto il primo punto si è portato sul 4-1 con due mini-break fondamentali per ottenere il controllo del set. Thiem però non è crollato: ha conquistato quattro dei seguenti cinque scambi impattando sul 5-5, così che il primo a fare il punto successivo avrebbe avuto il set point. Cosa toccata all’austriaco, con il suo avversario frustrato dall’ennesima chance gettata al vento: con il quarto punto consecutivo dal 3-5, Thiem ha vinto il primo set in 56 minuti, e adesso Tsitsipas dovrà reagire. (agg. di Claudio Franceschini)

ATP FINALS 2020: THIEM TSITSIPAS 0-0

Tutto è pronto per dare il via a Thiem Tsitsipas, la partita che apre il programma del singolare per le Atp Finals 2020. La presenza del greco, vincitore della scorsa edizione, ci permette di dare uno sguardo all’albo d’oro del Master di fine anno, dal quale abbiamo già segnalato la clamorosa assenza di Rafa Nadal, mai vincitore in carriera finora delle Atp Finals. Questa dunque è una voce nella quale spiccano i suoi due grandi rivali: Roger Federer è a quota sei grazie ai successi nel 2003, 2004, 2006, 2007, 2010 e 2011 (ma purtroppo quest’anno è assente per infortunio), mentre Novak Djokovic insegue a quota cinque e spera nell’aggancio in vetta avendo vinto le Finals nel 2008, 2012, 2013, 2014 e 2015. Insieme al serbo, a quota cinque anche altre due leggende del tennis di tutti i tempi, cioè Ivan Lendl e Pete Sampras. Guardando gli anni dei successi di Federer e Djokovic, si può tuttavia osservare che da diversi anni le Atp Finals sfuggono ai “soliti noti”: nel 2016 vinse Andy Murray, seguito nelle edizioni successive da Grigor Dimitrov, Alexander Zverev e infine Stefanos Tsitsipas. Cosa succederà quest’anno? Parola al campo per cominciare a scoprirlo! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ATP FINALS 2020: L’ANNO SCORSO

Verso la diretta delle Atp Finals 2020 che ci proporranno oggi la prima giornata, non si può fare a meno di osservare ancora una volta che Thiem Tsitsipas, prima partita di singolare in programma oggi, era stata la finale della scorsa edizione. Il greco ci era arrivato eliminando in semifinale Roger Federer – che quest’anno purtroppo è invece il grande assente – con il punteggio di 6-3, 6-4, mentre l’austriaco aveva avuto la meglio su Alexander Zverev con il punteggio di 7-5, 6-3. Si può dunque notare che erano usciti già nella fase a gironi sia Rafa Nadal sia Novak Djokovic: per lo spagnolo anche un po’ di sfortuna, perché Nadal vinse due partite come Tsitsipas e Zverev, ma si classificò terzo per via di un peggiore quoziente set; meno rimpianti invece per Djokovic, che nell’altro girone vinse solamente contro Matteo Berrettini, perdendo invece con Thiem e Federer. Onore comunque anche all’azzurro, che coronò la sua presenza a Londra con il successo contro Dominic Thiem che sarebbe poi arrivato sino alla finale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ATP FINALS 2020: IL FOCUS SUL GIRONE

Scorrendo il programma odierno delle Atp Finals 2020, possiamo fare un’analisi sul girone Londra 2020: vi troviamo il campione in carica Stefanos Tsitsipas, che dopo aver vinto le NextGen nel 2018 si era preso anche il Master principale. Dominic Thiem avrà la possibilità di vendicare la sconfitta subita nella finale e lo farà tra poche ore nell’esordio del torneo, mentre gli altri due rappresentanti del gruppo sono Rafa Nadal e Andrey Rublev. Un grande veterano, detentore di 20 Slam e 35 Masters 1000, contro il debuttante assoluto: eppure i titoli per entrambi sono zero, perché lo spagnolo non è mai riuscito a imporsi sui campi indoor sui quali si è giocato il torneo. Nadal paga questo limite strutturale, come si è visto anche a Parigi-Bercy: si pensava che senza Djokovic e Federer potesse arrivare a vincere per la prima volta nella capitale francese, eppure è stato eliminato da Alexander Zverev che poi, a sua volta, ha perso la finale contro Daniil Medvedev. Nadal in questo strano calendario del tennis stagionale ha messo la firma sul tredicesimo Roland Garros, ma ha fallito a Roma (battuto da Diego Schwartzman che mai lo aveva sconfitto in carriera) mentre aveva scelto di non disputare i tornei nordamericani. Vedremo come si comporterà oggi contro un giocatore che ha 11 anni meno di lui e nel 2020 ha vinto la bellezza di cinque trofei, in altrettante finali disputate… (agg. di Claudio Franceschini)

ATP FINALS 2020: IL DEBUTTO OGGI!

Cominciano oggi le Atp Finals 2020 che ci regaleranno otto giorni di grande tennis da Londra, sede del Master di fine anno che nelle prossime stagioni si trasferirà a Torino, uno dei tanti successi (in questo caso fuori dal campo) del tennis maschile italiano negli ultimi anni. A differenza del 2019 non ci saranno azzurri in gara alle Atp Finals, anche se va detto che Matteo Berrettini è andato vicino a un prestigioso bis, tuttavia parliamo pur sempre del torneo che riunisce i migliori otto tennisti dell’anno e di conseguenza ci aspetta una settimana di lusso, pur con tutte le cautele che il 2020 impone anche al tennis in tempi di pandemia globale. Ecco dunque che la prima giornata già ci riserverà grandi emozioni, perché alle ore 15.00 italiane (le 14.00 di Londra) la diretta Atp Finals 2020 ci proporrà il match Thiem Tsitsipas, mentre alle ore 21.00 italiane sarà la volta di Nadal Rublev. Si parte – scherzi del calendario – con la rivincita della finale 2019, poi in serata ecco in campo Rafa Nadal: un programma niente male per la prima giornata delle Atp Finals 2020.

DIRETTA ATP FINALS 2020: LE PARTITE DI OGGI

La diretta delle Atp Finals 2020 comincerà dunque, come abbiamo già accennato, esattamente come era finito il Master di un anno fa, cioè con una partita tra Stefanos Tsitsipas e Dominic Thiem. Allora fu il greco a fare festa a Londra, prendendosi il prestigioso successo con il punteggio di 6-7 (6), 6-2, 7-6 (4), in rimonta e al termine di una partita caratterizzata da ben due tie-break. Tsitsipas dunque è il detentore, Thiem il finalista uscente e adesso c’è già in palio una bella fetta di qualificazione alla semifinale, perché chi vince pone già una seria ipoteca (passano i primi due di ogni gruppo), mentre chi uscirà sconfitto dal match di oggi pomeriggio sarà già di fatto obbligato a non sbagliare più – anche se con la formula a gironi è capitato di vedere eliminazioni con due vittorie o di contro qualificazioni con un solo successo. In serata ecco poi il debutto di Rafa Nadal, che contro Andrej Rublev comincerà l’ennesimo assalto alle Atp Finals, torneo che il leggendario campione spagnolo non ha mai vinto nella sua carriera: in questo pazzo 2020 cadrà anche la maledizione di Nadal al Master?

© RIPRODUZIONE RISERVATA