Diretta Atp Finals 2020/ Nadal Tsitsipas (0-0) video streaming tv: si comincia!

- Claudio Franceschini

Diretta Atp Finals 2020 streaming video tv: Nadal Tsitsipas deciderà il secondo semifinalista in uscita dal girone già vinto da Dominic Thiem, sconfitto da Andrey Rublev comunque eliminato.

Tsitsipas Atp
Diretta Roland Garros 2021, domenica 6 giugno (Foto LaPresse)

DIRETTA ATP FINALS 2020: NADAL TSITSIPAS 0-0

Alle Atp Finals 2020 sta per cominciare Nadal Tsitsipas: scopriremo chi tra i due giocatori accompagnerà Dominic Thiem in semifinale, e chi dovrà sfidarvi Daniil Medvedev che è già sicuro del primo posto nell’altro girone, così come l’austriaco ha già vinto questo. Abbiamo già detto che l’anno scorso, nel gruppo intitolato ad Andre Agassi, Rafa Nadal incrociò Stefanos Tsitsipas nell’ultima giornata del round robin: il maiorchino, sconfitto all’esordio da Alexander Zverev, aveva operato una clamorosa rimonta su Daniil Medvedev e si era presentato all’ultima giornata con una vittoria e una sconfitta, lo stesso bilancio del tedesco e con Tsitsipas che, avendo battuto sia Sascha che il russo, era quasi certo della semifinale. Nadal aveva perso il primo set per poi effettuare un altro ribaltone, ma il 6-7 6-4 7-5 non gli era bastato: in semifinale insieme al greco era andato Zverev, grazie al 2-0 su Medvedev che restava l’ultima speranza di Rafa. Ricordiamo poi che Tsitsipas aveva eliminato Roger Federer dominandolo per 6-3 6-4, dall’altra parte Zverev era stato sconfitto da Dominic Thiem e poi il titolo lo aveva vinto il giocatore ellenico: la semifinale tra Sascha e l’austriaco si potrebbe ripetere – ma il tedesco dovrà battere Novak Djokovic perché sia così – mentre Tsitsipas eventualmente incrocerebbe appunto Medvedev. Ora però è finito il tempo delle parole, bisogna tornare a far parlare la O2 Arena di Londra sul cui campo, per le Atp Finals 2020, Nadal Tsitsipas prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

ATP FINALS 2020 IN DIRETTA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE IL TORNEO

Ricordiamo che la diretta tv delle Atp Finals 2020 è in esclusiva per i soli abbonati alla televisione satellitare. I due canali di riferimento sono Sky Sport Uno e Sky Sport Arena, rispettivamente ai numeri 201 e 204 del decoder; i clienti Sky potranno avvalersi anche del servizio di diretta streaming video, che non comporta costi aggiuntivi e si può attivare, tramite l’applicazione Sky Go, su dispositivi mobili come PC, tablet o smartphone. Ricordiamo anche l’appuntamento sul portale www.nittoatpfinals.com che è quello ufficiale del torneo, sul quale si possono trovare tutte le informazioni utili.

ATP FINALS 2020: THIEM RUBLEV 2-6 5-7

Thiem Rublev 2-6 5-7: è finita la prima partita del giovedì alle Atp Finals 2020, con la prima vittoria in un Master di fine anno per Andrey Rublev che, se non altro, saluta la O2 Arena di Londra con un bel successo contro il numero 3 Atp. E’ durata un’ora e 15 minuti, con il secondo set decisamente più entusiasmante: Rublev è scattato avanti di un break ma si è fatto rimontare da Dominic Thiem che ha mostrato una buona reazione, poi però l’austriaco ha nuovamente lasciato per strada il turno di battuta e il russo ha chiuso i conti. Naturalmente a Thiem va bene così: essendo già qualificato alla semifinale con la certezza del primo posto nel girone, giocare un terzo set dispendioso sarebbe stato peggio, al netto del giorno pieno di riposo che avrà a differenza del suo avversario di sabato. Non che l’austriaco abbia perso apposta – non lo fa mai nessuno – ma se non altro non ha messo in campo quella feroce determinazione che aveva mostrato nei primi due match; ora, l’attesa è tutta per Nadal Tsitsipas che deciderà il secondo semifinalista di questo girone dedicato a Londra 2020, alle Atp Finals 2020 le emozioni del giorno non sono certo terminate… (agg. di Claudio Franceschini)

ATP FINALS 2020: THIEM RUBLEV 2-6

Thiem Rublev 2-6: nel primo match di giornata alle Atp Finals 2020 si vede in maniera chiara quale sia il contesto. Dominic Thiem è già qualificato alla semifinale con il primo posto nel girone, pertanto per lui questa partita rappresenta un surplus: attento a non affaticarsi troppo – o peggio infortunarsi – l’austriaco finisce sotto 0-4 con Andrey Rublev che gli strappa il servizio per due volte consecutive. Il russo, lo abbiamo già detto, è eliminato aritmeticamente ma vuole lasciare la O2 Arena di Londra mettendo a referto la prima vittoria in un Master: ritrovando il tennis che gli ha permesso di vincere cinque titoli Atp in questa stagione, riesce a non cadere vittima della – poca – pressione messagli dall’avversario e dalla situazione e chiude in 26 minuti il primo parziale, lasciando per strada appena due giochi. Adesso vedremo se in qualche modo Thiem deciderà di reagire per chiudere il round robin da imbattuto, anche se sarebbe solo la ciliegina su una torta già ottimamente riuscita; le motivazioni contano, anche quella di non perdere nettamente potrebbe essere importante e allora concentriamoci sul secondo set di questo match alle Atp Finals 2020, che se non altro potrebbe regalarci un bello spettacolo. (agg. di Claudio Franceschini)

ATP FINALS 2020: THIEM RUBLEV 0-0

Siamo finalmente arrivati alla diretta delle Atp Finals 2020 per questo giovedì. Si parte con Thiem Rublev, ma come abbiamo detto la partita più interessante e determinante arriverà questa sera. Rafa Nadal fronteggia la minaccia di un’altra eliminazione al primo turno: il rapporto dello spagnolo con i campi indoor non è mai stato entusiasmante e lo abbiamo detto più volte, ma è comunque incredibile notare come questo signore, che ha dominato il tennis mondiale e ha vinto 20 Slam, abbia zero titoli del Master. Due le finali raggiunte, nel 2010 e nel 2013: due le sconfitte, contro Roger Federer e Novak Djokovic. Troppo poco davvero, ma il dato incredibile riguarda il fatto che degli 86 trofei vinti in carriera ce ne siano soltanto due indoor; volendo essere più precisi, quello di Sao Paulo 2013 è arrivato sulla terra e dunque fa statistica a parte: per il titolo al chiuso sul cemento dobbiamo tornare addirittura al 2005, quando a Madrid si giocava in questo contesto. Oggi Nadal gioca per continuare la sua corsa e tenere viva la speranza di mettere in bacheca uno dei pochi titoli che ancora gli restano; sarà interessante scoprire se riuscirà ad avere la meglio su Stefanos Tsitsipas, che dal canto suo è campione in carica e non ha certo intenzione di abdicare. Dunque mettiamoci comodi e stiamo a vedere quello che succederà alla O2 Arena di Londra, per le Atp Finals 2020 si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

ATP FINALS 2020: I PRECEDENTI

Aspettando che le partite delle Atp Finals 2020 prendano il via, facciamo come di consueto la nostra analisi sui precedenti. Nei quattro incroci di Thiem Rublev ci sono due vittorie a testa, ma le ultime due partite sono entrambe andate al russo: nei quarti di Vienna, quinto torneo vinto nello straripante 2020, e l’anno scorso alla stessa altezza del torneo di Amburgo. Campo duro indoor e terra rossa: curiosamente, anche i successi di Thiem sono maturati su queste due superfici e per la precisione ancora a Vienna, ma tre anni fa, e poi nel Masters 1000 di Montecarlo 2018. Quando Rublev era già un giocatore in forte crescita, ma non certo quello di oggi; Rafa Nadal domina il quadro nei confronti di Stefanos Tsitsipas (5-1) che ha già battuto alle Atp Finals l’anno scorso (era finita 6-7 6-4 7-5 nel primo turno, vittoria però inutile per lo spagnolo che era stato eliminato), quattro di queste sette sfide sono del 2019 e qui il greco ha ottenuto un grande successo sulla terra rossa, nella semifinale di Barcellona. Negli Slam, i due si sono affrontati solo agli Australian Open in semifinale, sempre l’anno scorso: nell’occasione Nadal si era imposto con il risultato di 6-2 6-4 6-0 ma aveva poi perso la finale contro Novak Djokovic, in maniera netta. (agg. di Claudio Franceschini)

ATP FINALS 2020: THIEM GIÀ IN SEMIFINALE

Alle Atp Finals 2020 è quasi arrivato il momento di giocare: oggi si conclude il gruppo Londra 2020, e la partita che deciderà definitivamente le sorti della classifica si giocherà in serata. Grazie alla vittoria contro Rafa Nadal, Dominic Thiem ha infatti archiviato la qualificazione alla semifinale con tanto di primo posto nel girone: è già sicuro di non incrociare Daniil Medvedev e dunque se la vedrà con uno tra Novak Djokovic e Alexander Zverev, che domani si affronteranno nello spareggio per andare in semifinale. Situazione identica oggi: Andrey Rublev è eliminato e contro Thiem giocherà solo per provare a prendersi la prima vittoria di sempre alle Atp Finals (comunque un risultato di prestigio), mentre Nadal sarà in campo alla O2 Arena di Londra contro Stefanos Tsitsipas e, senza calcoli, il vincitore del match proseguirà il cammino nelle Atp Finals 2020. Curiosamente, anche l’anno scorso Rafa cercava il pass per la semifinale contro il greco: allora però la situazione era diversa, Nadal si era preso una bellissima vittoria in rimonta ma non era servito nemmeno questo per evitare l’eliminazione, mentre Tsitsipas aveva ottenuto la semifinale e pochi giorni dopo avrebbe vinto il primo Master della carriera. Che potrebbe ovviamente non essere l’ultimo, ma per sapere se già quest’anno riuscirà a fare il bis dovremo aspettare che si giochi il match contro il numero 2 del ranking Atp. (agg. di Claudio Franceschini)

ATP FINALS 2020: NADAL E TSITSIPAS PER LA SEMIFINALE

Alle Atp Finals 2020 si conclude, nella giornata di giovedì 19 novembre e con i consueti orari delle ore 15:00 e delle ore 21:00 – italiane – il girone intitolato a Londra 2020: i match cui assisteremo sono Thiem Rublev e Nadal Tsitsipas, e saranno decisivi per stabilire i due semifinalisti che andranno poi a incrociare gli altri due qualificati che emergeranno dalle sfide di domani (uno è già sicuro ed è Daniil Medvedev). Piatto ricco, assolutamente: siamo reduci, per quanto riguarda questo raggruppamento, da una giornata in cui Dominic Thiem ha confermato come il suo livello sia costantemente quello dei big, avendo battuto Rafa Nadal 7-6 7-6. Certo il maiorchino ha quel rapporto complesso con il cemento indoor, ma il modo in cui l’austriaco ha vinto il secondo set ha parlato da solo, e ora il numero Thiem sembra pronto per prendersi quel titolo che l’anno scorso era sfumato in semifinale; Stefanos Tsitsipas dal canto suo resta ancora il campione in carica fino a che non sarà eliminato, e anche questo è un tema portante del giorno. Staremo a vedere quello che succederà nella diretta delle Atp Finals 2020, intanto possiamo fare un rapido approfondimento sui temi principali di questa giornata di giovedì.

DIRETTA ATP FINALS 2020: RISULTATI E CONTESTO

Alle Atp Finals 2020 Rafa Nadal fronteggia un’altra situazione scomoda: già lo scorso anno era stato eliminato in semifinale e ora vuole evitare a tutti i costi di fallire un altro appuntamento con un torneo che gli manca in bacheca. Sarà anche vero che da 15 anni lo spagnolo è nella Top Ten del ranking mondiale, ma l’età avanza anche per lui e tra un anno saranno 35, non è ancora detto che Nadal avrà la possibilità di giocare un altro Master di fine stagione e deve provarci adesso, sfruttando magari una stagione che è stata assolutamente diversa da tutte le altre. L’altro osservato speciale, a parte quel Dominic Thiem che forse martedì ha avanzato la sua prepotente candidatura per il titolo e, Novak Djokovic a parte, ha fatto capire di essere il grande favorito, è Stefanos Tsitsipas: il quale l’anno scorso aveva perso contro Nadal, ma in semifinale era avanzato lui e poi era anche riuscito a sollevare il trofeo, un anno dopo aver vinto le NextGen. Il greco, un po’ come Alexander Zverev, è sempre atteso al grande salto di qualità: sembra un giocatore in grado di fare tutto sul campo ma ha anche la tendenza a perdere match incredibili, qui però potrebbe fare il bis come alle Atp Finals non succede dal 2015, anno in cui Djokovic vinse addirittura il quarto titolo consecutivo. Quest’anno Tsitsipas se la vedrà con Nadal per un posto in semifinale, ma stavolta in caso di sconfitta dovrà abbandonare il torneo: come Rafa del resto, e allora questo aggiunge pepe alla serata della O2 Arena…

© RIPRODUZIONE RISERVATA