Diretta Atp Nextgen 2019/ Sinner-Kecmanovic (3-1): l’azzurro in finale!

- Claudio Franceschini

Diretta Atp NextGen 2019, Sinner Kecmanovic streaming video e tv: la seconda semifinale del torneo di tennis al PalaLido di Milano vede l’azzurro protagonista.

Sinner Next Gen
Jannik Sinner, foto da Facebook

Sarà il 18enne Jannik Sinner a sfidare Alex De Minaur nella finalissima delle Atp NextGen 2019: nella seconda semifinale l’azzurro ha battuto il esrbo Miomir Kecmanovic con il punteggio di 2-4, 4-1, 4-2, 4-2. Dopo un inizio difficile culminato con la sconfitta nel primo set, il tennista originario di San Candido ha saputo reagire alla grandissima mettendo sotto l’avversario e inducendolo spesso all’errore. Con una tenuta mentale fuori dal comune Sinner ha cominciato a fare un punto dietro l’altro coronando una gran rimonta che gli consentirà di giocarsi il titolo più importante della sua ancora giovanissima carriera. {agg. di Stefano Belli}

DE MINAUR BATTE TIAFOE 3-1! IN CAMPO SINNER E KECMANOVIC

Alex De Minaur è il primo finalista delle Atp NextGen 2019: l’australiano ha infatti vinto la semifinale contro lo statunitense Frances Tiafoe con il punteggio di 4-2, 4-1, 0-4, 4-2, in ossequio alle regole particolare che governano le NextGen. De Minaur ha dunque vinto con pieno merito i primi due set, ha subito il veemente ritorno di Tiafoe nel terzo set dominato dallo statunitense ma infine ha avuto la meglio e adesso attende il nome del secondo finalista, che sarà domani il suo avversario. Dunque adesso è finalmente giunto il momento più atteso all’Allianz Cloud, cioè lo storico PalaLido di Milano: scende infatti in campo il nostro Jannik Sinner, che nella seconda semifinale deve affrontare il serbo Miomir Kecmanovic. La classifica Atp è dalla parte di Kecmanovic, numero 60 del mondo mentre Sinner è il numero 95: un’altra impresa sarà possibile per l’astro nascente azzurro? Lo scopriremo fra pochissimo! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE IL TORNEO

La diretta tv delle Atp NextGen 2019 sarà trasmessa dalla televisione federale SuperTennis, che trovate al numero 64 del vostro telecomando ma anche al 224 del decoder di Sky. In ogni caso l’alternativa è quella di seguire le due semifinali del torneo in diretta streaming video: potrete dunque avvalervi del sito ufficiale www.supertennis.tv, l’emittente fornisce la visione del torneo in mobilità attraverso l’utilizzo di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

SI COMINCIA

Eccoci finalmente al via delle semifinali al torneo Atp NextGen 2019. Studiamo i quattro semifinalisti: quello con il ranking migliore è Alex De Minaur, arrivato qui con il numero 18 del ranking Atp (il dato fa riferimento a fine ottobre) e con ben 28 posizioni in più rispetto a Frances Tiafoe, numero 46. Abbiamo poi Miomir Kecmanovic, che era numero 65 nell’ultimo lunedì dello scorso mese; Jannik Sinner, che ha ricevuto una wild card per partecipare al torneo, era quello con la classifica più bassa (numero 93) ma anche, al netto di un certo patriottismo che non si può nascondere, il tennista che si presentava meglio dal punto di vista della condizione e di quanto aveva mostrato sul campo. Le partite del girone lo hanno dimostrato; Sinner inoltre è nato nel 2001 e dunque è anche il giocatore più giovane tra gli otto partecipanti al torneo del PalaLido, l’”anziano” del gruppo tra i semifinalisti è il classe ’98 Tiafoe mentre sia De Minaur che Kecmanovic sono nati nel 1999. Adesso però mettiamoci comodi, e torniamo a dare la parola al campo di Milano: le semifinali delle Atp NextGen 2019 cominciano! (agg. di Claudio Franceschini)

IL PRECEDENTE ILLUSTRE

Quando pensiamo a Jannik Sinner semifinalista alle Atp NextGen 2019 balza ovviamente alla memoria un precedente: era il 2013 e Gianluigi Quinzi aveva vinto Wimbledon juniores. Un grande successo per il marchigiano, che in finale aveva battuto Hyeon Chung: quattro anni dopo il sudcoreano si sarebbe fatto un nome vincendo proprio le Atp NextGen, ma avrebbe anche raggiunto la semifinale degli Australian Open prima di cadere vittima di tanti infortuni. Chiaramente i due tornei non si possono paragonare: come portata Wimbledon, anche a livello Under 18, resta decisamente superiore ma il confronto serve a spiegare che dopo quel titolo su Quinzi erano state riposte grandi speranze e messa davvero tanta pressione. Da allora sono passati sei anni: il marchigiano ha fatto davvero poca strada, vincendo tanto a livello di Futures ma confrontandosi davvero raramente con il tennis pro e i tornei Atp. E’ presto per dire che Sinner percorrerà questa o quella strada, ma bisognerà andare cauti con la carriera di un ragazzo che ha davvero tutto per sfondare. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE SEMIFINALI

Alle Atp NextGen 2019 è tempo di semifinali: venerdì 8 novembre – dalle ore 19:00 – si gioca al PalaLido di Milano e avremo le due sfide che ci forniranno la partita per il titolo nel Master dedicato ai migliori Under 21 al mondo. Il nostro Jannik Sinner è presente, avendo disputato un ottimo girone con due vittorie e una sconfitta priva di peso nell’ultima giornata: finalmente l’Italia ha un suo rappresentante in semifinale nel torneo arrivato alla terza edizione e l’altoateasino avrà come avversario Miomir Kecmanovic, mentre l’altra sfida sarà quella che opporrà Alex De Minaur, già finalista lo scorso anno, a Frances Tiafoe che nel 2018 si era fermato al girone. Saranno due partite tese ed equilibrate: ricordiamo che si gioca con il sistema del Fast4 Tennis e di conseguenza i set sono più corti, non esistono i vantaggi e questo aumenta le possibilità che succedano cose sorprendenti, anche se la distanza è quella dei cinque parziali. Non resta allora che metterci comodi e valutare insieme quello che succederà al PalaLido: naturalmente la speranza è quella di vedere Sinner trionfare nella diretta delle Atp NextGen 2019, lo vedremo davvero in campo domani per la finale del torneo?

DIRETTA ATP NEXTGEN 2019: LE SEMIFINALI

Jannik Sinner è la grande speranza alle Atp NextGen 2019: sapevamo, nel momento in cui è diventata ufficiale la sua partecipazione, che il giovane altoatesino avrebbe potuto fare bene a dispetto della classifica, che era inferiore a quella dei suoi avversari. La seconda parte di stagione del tennista è stata ottima: l’allievo di Riccardo Piatti è andato a giocare il torneo di Anversa e ha eliminato giocatori come Gael Monfils e Frances Tiafoe (ripetendosi qui contro lo statunitense) e si è presto capito che avrebbe potuto rappresentare qualcosa di concreto negli anni e non una semplice meteora di passaggio. Chiaramente per sapere se sarà così dovremo aspettare ancora: per il momento la carriera di Sinner è brevissima, ma già vincere le Atp NextGen 2019 sarebbe un ottimo colpo anche e soprattutto per l’autostima, che in uno sport come il tennis può fare molto. Arriverà poi il momento di sfidare regolarmente i big in appuntamenti decisamente più importanti, senza mettere troppa pressione a Jannik aspettiamo di scoprire se riuscirà davvero ad arrivare in semifinale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA