Diretta/ Benevento Verona (risultato finale 0-3): sconfitta pesante per i sanniti!

- Fabio Belli

Diretta Benevento Verona. Streaming video DAZN del match valevole per la sesta giornata di ritorno del campionato di Serie A

Dimarco Verona esultanza lapresse 2021 640x300
I giocatori del Verona (Foto LaPresse)

DIRETTA BENEVENTO VERONA (RISULTATO FINALE 0-3): SCONFITTA PESANTE PER I SANNITI

Il Verona sbanca il Vigorito battendo nettamente il Benevento per 3 a 0, vittoria che consente agli scaligeri di staccare il Sassuolo – che deve recuperare la gara con il Torino rinviata a causa del focolaio Covid che ha decimato i granata – e rimanere da soli all’ottavo posto in classifica, pesante battuta d’arresto per i sanniti che dopo un’ottima prima parte di stagione rischiano seriamente di rimanere risucchiati nella lotta per non retrocedere. Risultato che – a essere sinceri – sta pure stretto ai ragazzi di Juric che hanno più volte sfiorato il poker con Barak, Lasagna e Gunter, tutti e tre fermati da Montipò indubbiamente il migliore in campo per distacco nelle fila della squadra di Inzaghi. Al netto dell’occasione di Insigne nel recupero del primo tempo, non si ricordano invece interventi decisivi da parte di Silvestri che per gran parte del match si è limitato a fare da spettatore non pagante. {agg. di Stefano Belli}

TRIS DI LASAGNA!

Quando stiamo per superare la prima ora di gioco il Verona è in vantaggio sul Benevento per 3 a 0. Piove sul bagnato per i sanniti: al 34’ Foulon – che aveva sostituito lo sfortunatissimo Letizia, vittima dell’ennesimo infortunio muscolare – si fa gol da solo nel goffo tentativo di intercettare un cross innocuo, una vera beffa per gli uomini di Inzaghi che rischiano di capitolare definitivamente al 38’ quando la traversa scheggiata da Barak nega momentaneamente il 3-0 agli scaligeri. I ragazzi di Juric insistono con Lasagna che al 43’ viene fermato da Montipò, solamente nel recupero i padroni di casa provano a rientrare in partita con Insigne che costringe Silvestri a timbrare il cartellino per tenere l’Hellas a +2. A inizio ripresa gli ingressi di Improta e Tuia non modificano l’inerzia del match: al 50’ Glik si fa soffiare il pallone dall’ex-attaccante dell’Udinese che gonfia la rete e con ogni probabilità mette la partita in ghiaccio. {agg. di Stefano Belli}

LA SBLOCCA FARAONI

Al Vigorito l’arbitro Ayroldi ha dato il via alle ostilità tra Benevento e Verona che si affrontano nella venticinquesima giornata di Serie A, alla mezz’ora del primo tempo il punteggio vede gli scaligeri in vantaggio per 1 a 0. Poche emozioni sul terreno di gioco – almeno nelle fasi iniziali del match: ritmo spezzettato a causa dell’atteggiamento fin troppo aggressivo delle due squadre, sia i padroni di casa che gli ospiti commettono tanti falli costringendo il direttore di gara a fischiare in continuazione. Dura solamente 10 minuti la gara di Letizia che accusa un problema muscolare alla coscia destra, il terzino di Inzaghi esce dal campo in lacrime perché si era appena ristabilito da un altro infortunio che lo aveva tenuto a lungo fermo, un nuovo calvario all’orizzonte per lo sfortunato numero 3 dei sanniti che lascia il posto a Foulon. I padroni di casa provano timidamente a prendere in mano la situazione ma sono gli ospiti a rompere gli indugi al 25’: dal cross chirurgico di Lazovic arriva il colpo di testa vincente di Faraoni – lasciato solissimo al centro dell’area di rigore – che non lascia scampo a Montipò. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA BENEVENTO VERONA STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Benevento Verona sarà trasmessa sul canale Dazn 1, numero 211 di Sky, per quegli abbonati che abbiano attivato la corrispondente opzione. In alternativa, è disponibile la diretta streaming video tramite la piattaforma Dazn (anche in questo caso a pagamento), che trasmette infatti tre partite di Serie A per ogni giornata.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Solo pochi istanti prima di dare il via alla diretta di Serie A Benevento Verona: in attesa del fischio d’inizio e mentre stanno facendo il loro ingresso le formazioni ufficiali, vediamo che numeri vantano i due club, per la 25^ giornata di campionato. Classifica alla mano vediamo gli stregoni fermi alla 16^ casella, con 25 punti e un bottino di sei vittorie e sette pareggi recuperati (di cui ben 3 solo nelle ultime 4 giornate disputate). Per la squadra di Inzaghi spiccano poi già 25 gol segnati, a fronte delle 44 reti subite dalla difesa: si può certo fare di meglio. Statistiche differenti sono poi quelle del Verona, che dopo il successo con la Vecchia Signora è salito alla nona posizione in classifica, con 35 punti. Per Juric e i suoi contiamo a tabella 35 punti e nove successi ottenuti, come anche otto pareggi e un bilancio gol positivo, segnato sul 31:27. Ora diamo la parola al campo, via! BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Glik, Caldirola, G. Letizia; Hetemaj, Schiattarella, Ionita; R. Insigne, Sau; Lapadula. Allenatore: Filippo Inzaghi. VERONA (3-4-2-1): M. Silvestri; Magnani, Günter, Ceccherini; Faraoni, Tamèze, Miguel Veloso, Lazović; Barák, Zaccagni; Lasagna. Allenatore: Ivan Juric. (agg Michela Colombo)

BENEVENTO VERONA: GLI ALLENATORI

La diretta di Benevento Verona è sempre più vicina e allora adesso mettiamo in copertina i due allenatori Filippo Inzaghi e Ivan Juric, due tecnici che hanno saputo forgiare in maniera eccellente le rispettive formazioni. Il Benevento di Filippo Inzaghi nella scorsa stagione ha dominato il campionato di Serie B e quest’anno sembra avviato a una tranquilla salvezza, traguardo mai banale per una neopromossa, anche se naturalmente non bisogna abbassare la tensione troppo presto. Dall’altra parte, ecco l’Hellas Verona di Ivan Juric, che un anno fa era stato la rivelazione del campionato e nella stagione in corso si sta confermando su livelli eccellenti, alle spalle solamente delle sette big della Serie A. Il duello si annuncia quindi affascinante, forse le motivazioni potrebbero pendere dalla parte del Benevento perché la salvezza non è ancora in tasca, per il Verona lo stimolo potrebbe arrivare dal desiderio di fare bene anche contro una piccola, perché paradossalmente spesso i gialloblù hanno fatto meglio contro le big. Cosa succederà oggi al Vigorito? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BENEVENTO VERONA: LO STORICO

Siamo vicini alla diretta di Benevento Verona, una partita che si è giocata soltanto 8 volte nella storia: il bilancio ci racconta di un solo pareggio e di 4 vittorie dell’Hellas a fronte di 3 successi sanniti, dunque sostanzialmente una partita in equilibrio. Gli scaligeri sono riusciti a vincere in Campania soltanto una volta, ma è recente: nel dicembre 2018, nel campionato di Serie B, il gol decisivo lo aveva segnato Ryder Matos e la partita era terminata in 10 contro 10, per le espulsioni di Andrea Costa (un minuto prima della rete gialloblu) e Jure Balkovec nel finale. Il primo episodio è un 4-2 che il Verona aveva centrato in casa nella Coppa Italia della stagione che gli aveva consegnato un meraviglioso quanto inaspettato scudetto; il Benevento ha vinto una volta al Bentegodi e ha festeggiato in due occasioni al Vigorito. Ultima delle quali, nell’aprile 2018 in Serie A: erano ultima contro penultima ed entrambe sarebbero retrocesse, ma la squadra allora allenata da Roberto De Zerbi si era presa una bella soddisfazione timbrando un 3-0 grazie ai gol di Gaetano Letizia e Cheick Diabaté, autore di una doppietta. (agg. di Claudio Franceschini)

CHE SFIDA AL VIGORITO

Benevento Verona, in diretta mercoledì 3 marzo 2021 alle ore 20.45 presso lo stadio Ciro Vigorito di Benevento, sarà una sfida valevole per la sesta giornata di ritorno del campionato di Serie A. Si trovano di fronte due mine vaganti di questa Serie A: passo dopo passo i sanniti stanno costruendo la loro prima salvezza nel massimo campionato, anche se la squadra di Pippo Inzaghi ha vissuto comunque una flessione con 8 risultati senza vittoria, l’ultimo successo risale all’Epifania in casa del Cagliari. Anche il Verona continua a collezionare prestazioni importanti, la Juventus sabato scorso è stata fermata sull’1-1 al Bentegodi e per i gialloblu c’è ancora la speranza di inserirsi in zona europea. Di sicuro per i veneti è grande la soddisfazione per aver addirittura migliorato il rendimento della passata stagione, nonostante un’estate con cessioni importanti sul mercato: sembra essere Juric il garante di una solidità che anche quest’anno ha permesso al Verona di mettere in crisi le grandi del campionato.

PROBABILI FORMAZIONI BENEVENTO VERONA

Le probabili formazioni della sfida tra Benevento e Verona presso lo stadio Ciro Vigorito. I padroni di casa allenati da Filippo Inzaghi scenderanno in campo con un 4-3-2-1 e questo undici titolare: Montipò; Depaoli, Tuia, Glik, Foulon; Ionita, Schiattarella, Hetemaj; Viola, Caprari; Lapadula. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Ivan Juric con un 3-4-2-1 così disposto dal primo minuto: Silvestri; Gunter, Lovato, Magnani; Faraoni, Ilic, Tameze, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna.

PRONOSTICO E QUOTE

Per quanto riguarda tutti coloro che vorranno scommettere sul match tra Benevento e Verona, le quote del bookmaker Snai fissano a 3.20 il moltiplicatore per chi punterà sul successo interno, a 3.25 la quota relativa al pareggio per la quale si potrà scommettere sul segno X, ed infine chi deciderà di investire sull’affermazione esterna riceverà 2.35 volte la posta scommessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA