Diretta/ Cagliari Milan (risultato finale 0-1) streaming tv: tre punti ai rossoneri!

- Claudio Franceschini

Diretta Cagliari Milan Primavera streaming video tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita valida per il campionato Primavera 1, squadre in campo sabato 19 settembre.

Milan Juventus Primavera distanza lapresse 2020 640x300
Video Juventus Milan primavera (Foto LaPresse)

DIRETTA CAGLIARI MILAN PRIMAVERA (FINALE 0-1): TRE PUNTI AI ROSSONERI!

Viene ammonito Frigerio nel Milan, al 26′ Conti tocca una punizione per Contini che cerca la gran botta, col pallone che finisce di poco a lato. Fuori Tonin, dentro Joof Roback tra i rossoneri, il Cagliari è molto sbilanciato in avanti ma il Milan in contropiede è molto pericoloso, al 41′ Capone cerca il raddoppio per chiudere anticipatamente la partita ma arriva la parata di Cabras, sicuro nella presa. Ultimi assalti del Cagliari ma la difesa rossonera sbroglia la matassa, esce Cusumano ed entra Palomba nel Cagliari, gli ultimi tentativi sono di Olzer per il Milan che dopo 3′ di recupero chiude la pratica, prendendosi subito tre punti sul campo dei sardi. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cagliari Milan Primavera è affidata a Sportitalia: dunque un appuntamento accessibile a tutti gli appassionati, che potranno seguire questa partita della 1^ giornata del campionato 1 sul canale 60 del digitale terrestre. In assenza di un televisore sarà poi la stessa emittente a fornire il servizio di diretta streaming video: in questo caso basterà visitare il sito www.sportitalia.com, senza costi aggiuntivi, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

DI GESU’ FIRMA IL VANTAGGIO!

Nel finale di primo tempo il Milan ha subito per larghi tratti l’iniziativa del Cagliari nella sfida del campionato Primavera, ma i rossoneri hanno cambiato passo nella ripresa. Subito un’ammonizione per Kanyamuna tra le fila dei sardi, primo giocatore a subire un cartellino giallo del match. Al 4′ i rossoneri trovano il vantaggio: è Di Gesù a trovare la prodezza, con una rete da vero opportunista d’area sfruttando un rimpallo nell’area rossoblu. Al 10′ finisce sull’esterno della rete una conclusione di Tonin, quindi doppio cambio nel Cagliari: fuori Desogus e Delpupo, dentro Masala e Manca. Al 14′ Capone cerca il raddoppio ma Cabras neutralizza la conclusione, poi ancora sostituzioni: fuori Di Gesù, dentro Bright nel Milan, quindi Kanyamuna viene sostituito da Zallu tra i padroni di casa. (agg. di Fabio Belli)

CRESCONO I SARDI

Dopo un’ottima partenza del Milan, il Cagliari riesce ad uscire alla distanza nella seconda metà del primo tempo del match del campionato Primavera. Al 23′ gran parabola di Conti direttamente da calcio d’angolo e il pallone si stampa sulla traversa, quindi al 26′ Schirru innesca Contini che va alla conclusione di prima intenzione, il pallone sorvola di pochi centimetri la traversa. Insistono i sardi e il portiere rossonero Jungdal dice di no a Contini poco dopo la mezz’ora, poi al 42′ è ancora Contini a sfiorare il vantaggio per il Cagliari, ma spreca l’occasione pur essendo arrivato alla conclusione quasi a botta sicura a centro area. Dopo 1′ di recupero si chiude la prima frazione di gioco, Cagliari e Milan vanno al riposo ancora sullo 0-0 ma le occasioni da gol non sono di certo mancate. (agg. di Fabio Belli)

OLZER PERICOLOSO

Iniziata la sfida col Milan che crea il primo pericolo del match al 7′, Tonin scende velocemente sulla fascia e serve un pallone invitante a Olzer, ma da buona posizione quest’ultimo calcia sopra la traversa. Ancora Olzer si inserisce bene in area ma il suo colpo di testa finisce d’un soffio a lato. Al 9′ risponde il Cagliari con Delpupo che innesca Contini, conclusione d’esterno che esce sfiorando il montante. Fase di rallentamento ma al 19′ c’è una nuova fiammata del Milan con un assist di Olzer per Capone, potente conclusione che finisce alta. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. CAGLIARI: Cabras; Piga, Michelotti, Boccia, Conti, Cusumano, Schirru, Kanyamuna, Desogus, Delpupo, Contini. All.: Alessandro Agostini. MILAN: Jungdal; Bosisio, Oddi, Brambilla, Stanga, Michelis, Frigerio, Di Gesù, Tonin, Olzer, Capone. All.: Federico Giunti. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA

Eccoci al via di Cagliari Milan Primavera. Abbiamo già visto che il nuovo allenatore dei sardi è Alessandro Agostini, che dopo l’esperienza da collaboratore tecnico si prende in prima persona la panchina. Ex terzino sinistro, è stato una bandiera del Cagliari: arrivato nel gennaio 2004 dopo le esperienze con Fiorentina, Empoli e Siena, ha centrato subito la promozione per poi giocare otto stagioni consecutive in Serie A con la maglia rossoblu, mettendo insieme 266 presenze nel massimo campionato. In totale con il Cagliari Agostini, che ha poi chiuso la carriera con Torino e Verona, ha disputato 298 gare: la curiosità riguardo i suoi numeri è che nella sua carriera ha segnato un solo gol, nella stagione 1999-2000 in Coppa Italia quando giocava con la Pistoiese. Adesso ci mettiamo comodi e stiamo a vedere come andranno le cose quando finalmente si giocherà: riparte anche qui la stagione del campionato 1, e allora Cagliari Milan Primavera sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Sono tanti i precedenti di Cagliari Milan Primavera, ed è interessante notare che gli ultimi quattro li ha vinti tutti la squadra isolana: l’ultimo che si è disputato in terra sarda è andato in scena nell’aprile 2019 ed è stata una vittoria per 2-1 in rimonta, perché dopo il gol di Frank Tsadjout nel primo tempo il Cagliari ha rimontato con Alessandro Lombardi e Riccardo Doratiotto, quest’ultimo a segno al minuto 86. In precedenza però era stato il Milan a dominare il testa a testa, prendendosi una serie di vittorie importanti: l’ultima di queste nel dicembre di cinque anni fa, bisogna invece tornare all’esordio nel campionato 2014-2015 per trovare una vittoria che i rossoneri avevano centrato in trasferta. In panchina c’era Cristian Brocchi; Andrea Vassallo aveva aperto i conti, al 76’ Alessandro Capello aveva pareggiato ma poi il finale era stato tutto del Diavolo, capace di riprendersi il vantaggio con lo stesso Vassallo e poi anche di fare tris con un marcatore d’eccezione, quel Manuel Locatelli che l’anno seguente sarebbe stato portato in prima squadra, e all’esordio in Serie A, da Vincenzo Montella. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Cagliari Milan Primavera verrà diretta dal signor Davide Moriconi, e si gioca alle ore 11:00 di sabato 19 settembre: torna il campionato Primavera 1 2020-2021 che si apre ufficialmente con questo turno, e subito una partita che, almeno secondo le indicazioni dello scorso anno, potrebbe essere a senso unico. I rossoneri sono tornati al massimo livello Under 19 dopo la clamorosa retrocessione, e hanno tanta voglia di rimettersi in carreggiata sapendo bene che ogni singola stagione può essere profondamente diversa da quelle precedenti; l’avversario di oggi però è stato un’autentica rivelazione nel 2019-2020, il torneo interrotto per il lockdown ha visto gli isolani piazzarsi al secondo posto alle spalle dell’Atalanta. A caccia di conferme i sardi aprono in casa il loro nuovo percorso, e allora staremo a vedere quello che succederà; nel frattempo possiamo fare una rapida valutazione delle probabili formazioni attese in campo, mentre aspettiamo che la diretta di Cagliari Milan Primavera prenda il via.

PROBABILI FORMAZIONI CAGLIARI MILAN PRIMAVERA

In Cagliari Milan Primavera notiamo subito che gli isolani hanno cambiato allenatore, affidandosi alla bandiera Alessandro Agostini: la squadra dovrebbe comunque essere schierata con un 4-3-1-2 nel quale Cabras sarà il portiere coperto da due centrali che potrebbero essere Boccia e Cusumano, mentre sulle corsie esterne agiranno Garau e Spanu. In mezzo al campo Kanyamuna viene confermato sulla mezzala, sull’altro versante può esserci Kourfalidis rientrato dal prestito al Foggia, in mezzo a fare da metronomo è previsto Zallu, o magari Sulis. Cavuoti sarà il trequartista a supporto delle due punte, verosimilmente Piroddi e Catania con Contini pronto a giocarsela. Federico Giunti allena ancora il Milan Primavera: i rossoneri ripartono dalle certezze difensive, ovvero Tahar e Michelis davanti al portiere Jungdal con Oddi terzino sinistro, a destra invece potrebbe operare Borges. In mezzo al campo le soluzioni ci sono: Brambilla e Frigerio dovrebbero accompagnare la regia di Mionic che sarà schierato come perno davanti al reparto arretrato, qui i trequartisti sono due e bisogna valutare la disponibilità di Daniel Maldini e Colombo, aggregati alla prima squadra. In alternativa Andrea Capone sarà affiancato da Olzer, mentre l’attaccante potrebbe essere Tonin o magari lo svedese Roback.



© RIPRODUZIONE RISERVATA