DIRETTA/ Cantù-Reggio Emilia (risultato finale 75-92): primo successo per gli ospiti

- Claudio Franceschini

Diretta Cantù Reggio Emilia: risultato live 0-0, streaming video e tv. Cronaca partita che si gioca al PalaBancoDesio, valida per la terza giornata del campionato di basket Serie A1

Buscaglia Trento basket
Diretta Reggio Emilia Cremona, basket Serie A1 4^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA CANTÙ REGGIO EMILIA (RISULTATO FINALE 75-92): PRIMO SUCCESSO STAGIONALE PER GLI OSPITI

Reggio Emilia espugna il PalaBancoDesio vincendo a casa di Cantù, il risultato finale di 75-92 consente al quintetto di Buscaglia di ottenere il primo successo stagionale. Ai padroni di casa serviva un ultimo quarto perfetto per rimettere in discussione il verdetto, invece gli ospiti piazzano l’allungo decisivo arrivando ad avere anche 22 punti di vantaggio, a quel punto gli ospiti tirano i remi in barca con gli uomini di Pancotto che alleggeriscono il passivo ma ormai è troppo tardi per imbastire qualsiasi tentativo di rimonta. {agg. di Stefano Belli}

53-68, GLI OSPITI PRENDONO IL LARGO

Al PalaBancoDesio mancano dieci minuti al termine del tempo regolamentare, Reggio Emilia sembra avere il pieno controllo della situazione, il risultato live premia il quintetto di Buscaglia che conduce per 68 a 53. La Grissin Bon accelera ulteriormente e il gap tra le due squadre aumenta ulteriormente, con diverse giocate da tre punti di Fontecchio il vantaggio degli ospiti sale in doppia cifra, Pancotto può solo invocare il time-out ma i miracoli non li sa compiere nemmeno lui. I canturini continuano a faticare troppo e a collezionare errori uno dietro l’altro, idee poche e confuse per Cantù che deve recuperare 15 punti nell’ultimo quarto: se non è impresa, poco ci manca. {agg. di Stefano Belli}

32-39, INTERVALLO LUNGO

Cantù e Reggio Emilia vanno al riposo sul risultato live di 32-39. Al termine del secondo quarto il vantaggio degli ospiti è aumentato a sette punti ma guai a sottovalutare gli uomini di Pancotto che sono comunque rimasti sempre in partita e non danno segni di cedimento. Nelle fila dei biancorossi sembra più ispirato del solito Young che segna e fa segnare, con i canturini che vanno fuori di testa nel tentativo di tenerlo a bada. Qualche errore di troppo per i padroni di casa che con una gestione più oculata della palla e una maggiore cura nella fase difensiva sarebbero probabilmente avanti nel punteggio. {agg. di Stefano Belli}

15-19, OTTIMO INIZIO DELLA GRISSIN BON

Al PalaBancoDesio si affrontano Cantù e Reggio Emilia per la terza giornata del campionato di Serie A1, alla fine del primo quarto il parziale è di 15-19 in favore dei biancorossi. Ottima partenza degli ospiti che trovano subito la via del canestro con Fontecchio e Owens, padroni di casa che non sembrano scesi in campo, Pancotto chiama il time-out per dirne quattro ai suoi, colpevoli di aver sbagliato completamente l’approccio alla gara. Il primo a recepire il messaggio è Clark che sblocca i biancoblù con una tripla, successivamente si svegliano anche Young e Hayes che accorciano le distanze e impediscono al quintetto di Buscaglia di scappare. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Cantù Reggio Emilia non è una di quelle disponibili per questo turno di campionato: tuttavia l’intera gamma della Serie A1 di basket è fornita dalla piattaforma Eurosport Player, e dunque anche per questa sfida del PalaBancoDesio gli abbonati avranno la possibilità di assistere alle immagini in diretta streaming video disponendo di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. Ricordiamo anche il sito ufficiale della Lega, che trovate all’indirizzo www.legabasket.it.

PALLA A DUE

Siamo alla palla a due di Cantù Reggio Emilia: come già visto l’Acqua San Bernardo torna in campo dopo il turno di riposo, avendo già vinto all’esordio sul parquet di Brindisi. Un successo arrivato grazie ai due quarti centrali, nei quali i brianzoli hanno fatto registrare un parziale di 33-40; due giocatori hanno fatto la differenza, ovvero il miglior realizzatore Cameron Young (22 punti con un ottimo 8/12 dal campo) e soprattutto Kevarrius Hayes, che con appena 8 punti è riuscito ad avere 22 di valutazione grazie a 3/3 dal campo, 2/3 ai liberi, 10 rimbalzi, 3 stoppate e un recupero. Si è rivisto anche Wes Clark (1/9 al tiro e 4 perse, ma anche 8 rimbalzi) che lo scorso anno si era infortunato seriamente mentre giocava a Brindisi, e che proprio dal PalaPentassuglia è ripartito; adesso però è arrivato il momento di mettersi comodi e lasciare che a parlare sia il campo, finalmente la diretta di Cantù Reggio Emilia comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

LA NUOVA GRISSIN BON

Siamo vicini alla diretta di Cantù Reggio Emilia: rivoluzione in casa emiliana, dove i risultati dello scorso anno hanno ovviamente indotto la società a cambiare. Abbiamo detto della firma di Maurizio Buscaglia come allenatore; l’ex coach di Trento ha a disposizione alcuni giocatori che possono fare la differenza, per esempio Darius Johnson-Odom che era già arrivato a metà della scorsa stagione, o per esempio Giuseppe Poeta che è un veterano e potrebbe dare una mano soprattutto nella crescita di Leonardo Candi, playmaker di 22 anni alla ricerca della definitiva maturazione. Spicca anche e soprattutto la firma di Gal Mekel: trentunenne che nel corso della carriera ha giocato anche in NBA e nel 2011 era arrivato per la prima volta in Italia per vestire la maglia di Treviso, in quella che purtroppo rimarrà nella storia come la stagione al termine della quale la grande Benetton è uscita di scena. (agg. di Claudio Franceschini)

COSì L’ANNO SCORSO

Prima di dare spazio alla diretta di Cantù Reggio Emilia, dobbiamo anche ricordare cosa era successo lo scorso anno quando le due squadre si erano trovate l’una contro l’altra: i brianzoli erano riusciti ad aggiudicarsi entrambe le partite, vincendo 101-95 in casa ed espugnando il PalaBigi con il risultato di 99-89. Entrambe avevano cambiato allenatore a metà stagione: prima i brianzoli, che a fine gennaio avevano registrato le dimissioni di Evgenij Pashutin e si erano affidati a Nicola Brienza, con anche il “giallo” di una possibile sanzione per un tesseramento che si era detto non possibile. Solo cinque giorni più tardi la Grissin Bon aveva esonerato Devis Cagnardi, il sostituto di Massimiliano Menetti: ne aveva preso il posto Stefano Pillastrini. Nessuna delle due squadre era arrivata ai playoff, sfiorati dall’Acqua San Bernardo (rimasta fuori per la classifica avulsa) laddove ReggioEmilia aveva semplicemente ottenuto la salvezza con 9 vittorie e 21 sconfitte. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Cantù Reggio Emilia sarà diretta dagli arbitri Alessandro Vicino, Gianluca Sardella e Federico Brindisi; squadre in campo alle ore 17:30 di domenica 6 ottobre per la terza giornata nel campionato di basket Serie A1 2019-2020. Al PalaBancoDesio arriva l’esordio interno nella stagione dei brianzoli, che hanno riposato la scorsa settimana: il torneo dell’Acqua San Bernardo è iniziato come meglio non si poteva, ovvero con una vittoria sul difficile campo di Brindisi che ci ha già detto quale possa essere il livello di pericolosità di una società storica, a caccia della gloria passata e non troppo lontana negli anni. Reggio Emilia invece continua nel suo percorso recente: un calo nelle prestazioni dato anche e soprattutto dall’addio di Massimiliano Menetti, che l’anno scorso ha portato ad una salvezza complessa mentre in questa stagione ha già fatto registrare due sconfitte. Le retrocessioni sono due: la Grissin Bon dovrà sudare parecchio per confermare la categoria e allora vedremo quello che succederà oggi nella diretta di Cantù Reggio Emilia, mentre presentiamo i temi principali di questa partita.

DIRETTA CANTU’ REGGIO EMILIA: RISULTATI E CONTESTO

Come detto dunque, Cantù Reggio Emilia è solo la seconda partita giocata dai brianzoli in questo campionato: passato ad avere squadre dispari, il torneo di Serie A1 prevede che una squadra riposi giornata per giornata, dunque prima casalinga per una società che nonostante i tanti problemi finanziari e i passaggi di proprietà dell’era recente è sempre riuscita a presentare progetti tecnici concreti e competitivi, anche se non sempre sono arrivati i playoff (come nell’ultima stagione). Chiaramente una piazza come quella canturina parte sempre per il massimo degli obiettivi, senza giocare al ribasso; interessante invece quello che hanno deciso di fare a Reggio Emilia, dove per ripartire si è deciso di puntare sul quel Maurizio Buscaglia che ha portato Trento ad essere una delle potenze del basket italiano, conducendola anche alla semifinale di Eurocup ma soprattutto a due finali scudetto consecutive. L’obiettivo realistico rimane quello di salvarsi, l’asticella potrebbe alzarsi nel corso della stagione ma per come è cominciata si è già capito che bisognerà lottare con grande umiltà e realismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA