Diretta/ Carpi Fermana (risultato finale 0-0): quattro rigori sbagliati nel match!

- Fabio Belli

Diretta Carpi Fermana. Streaming video e tv del match valevole per l’ottava giornata di ritorno del campionato di Serie C.

Carpi gruppo esultanza lapresse 2021 640x300
Risultati Serie C (Foto LaPresse)

DIRETTA CARPI FERMANA (RISULTATO FINALE 0-0) QUATTRO RIGORI SBAGLIATI NEL MATCH!

E’ quasi surreale quanto accaduto allo stadio Cabassi nel match tra Carpi e Fermana. La partita si conclude sullo 0-0 nonostante quattro calci di rigore sbagliati, due per parte. Dopo il doppio errore di Neglia per gli ospiti e il penalty parato a De Cenco, al 40′ è andato sul dischetto Ferretti dopo un fallo in area su Bellini. Ginestra però ha parato il suo secondo rigore della giornata e ha lasciato il risultato clamorosamente a reti bianche, con la Fermana che nei minuti finali è riuscita a resistere anche in inferiorità numerica. Un festival delle occasioni mancate, difficile capire quale delle due contendenti possa essere più soddisfatta di questo pareggio. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA CARPI FERMANA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Carpi Fermana non sarà trasmessa sui canali televisivi in chiaro o a pagamento sul digitale terrestre o sul satellite, bensì in esclusiva in diretta streaming video via internet per tutti gli abbonati Elevensports. Si potrà vedere infatti la partita con una connessione collegandosi tramite pc sul sito elevensport.it, oppure utilizzando una smart tv oppure dispositivi mobili come un tablet oppure uno smartphone, scaricando l’applicazione ufficiale Elevensports, broadcaster ufficiale per tutte le gare dei 3 gironi del campionato di Serie C.

NEGLIA E DE CENCO, ALTRI DUE RIGORI FALLITI!

Fuori Ghion, dentro Bellini nel Carpi a inizio secondo tempo, ma al 6′ del secondo tempo la Fermana può usufruire di un altro calcio di rigore per un fallo di Fofana su D’Anna. Sul dischetto va Neglia che clamorosamente sbaglia ancora dagli undici metri, stavolta facendosi neutralizzare la conclusione da Pozzi. Al 10′ ancora marchigiani vicini al vantaggio con un colpo di testa di Manetta, che viene ammonito al 12′ assieme a Lomolino. Cais prende il posto di D’Anna tra gli ospiti, ma al 22′ Manetta trattiene in area Sabotic: stavolta è calcio di rigore per il Carpi con Manetta espulso per doppia ammonizione. Ma non è giornata al “Cabassi” dagli undici metri, visto che anche De Cenco si fa parare la trasformazione dal portiere gialloblu, Ginestra. (agg. di Fabio Belli)

NEGLIA SBAGLIA UN RIGORE!

Alla mezz’ora grandissima occasione per la Fermana per portarsi in vantaggio: viene infatti assegnato un calcio di rigore ai marchigiani per fallo di Pozzi su Cognigni, a causa di un retropassaggio errato da parte di Lomolino. Neglia va sul dischetto ma la conclusione finisce alta sopra la traversa. Scampato il pericolo, il Carpi al 34′ sostituisce Ercolani facendo entrare De Sena, scelta tecnica di Pochesci che vede la sua squadra piuttosto in confusione. La Fermana però paga psicologicamente l’errore dagli undici metri e il primo tempo allo stadio Cabassi si chiude a reti bianche, senza ulteriori sussulti. (agg. di Fabio Belli)

URBINATI SPRECA DI TESTA

Dopo 10′ di sostanziale stallo la prima a provarci è la Fermana con D’Anna che non chiude sul più bello un’interessante incursione in area avversaria. Al quarto d’ora ancora marchigiani in avanti con una conclusione di Neglia che si perde alta sopra la traversa, molto più ghiotta è la chance per Urbinati che al 16′ non trova la porta con un colpo di testa praticamente a due passi dalla porta di Pozzi. Il Carpi si vede in avanti solo al 20′, Venturi sceglie la conclusione di potenza ma la mira è da dimenticare. Al 25′ è completamente sballato anche un calcio di punizione battuto da Ghion per i padroni di casa. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. CARPI (5-3-2): Pozzi; Ercolani, Sabotic, Venturi, Gozzi, Lomolino; Marcellusi, Ghion, Fofana; Giovannini, De Cenco. A disp: Rossi, Eleuteri, Llamas, De Sena, Bellini, Ferretti, Offidani, Thiago Ceijas, Ridzal, Marino. All: Sandro Pochesci. FERMANA (4-4-2): Ginestra; Rossoni, Manetta, Scrosta, Mordini; Neglia, Urbinati, Graziano, Sperotto; Cognigni, D’Anna. A disp: Colombo, Massolo, Manzi, Cais, Kasa, Cremona, Grossi, Grbac, Palmieri, Bonetto. All: Giovanni Cornacchini. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Punti pesanti quelli in palio nella diretta di Carpi Fermana che sta per cominciare: prima di dare la parola al campo, però andiamo ad analizzare qualche dato importante. Nel 27^ turno iIl Carpi deve assolutamente tornare al successo che manca da sei impegni: questo il bilancio casalingo attuale, con sole cinque vittorie da parte e numeri attivi in fatto di reti, 19 a 12. I Gialloblu però fuori casa non riescono ad essere incisivi e si presentano con questo score: un solo successo e cinque pari ottenuti, dovuto principalmente alle difficoltà in fase realizzativa. Infatti a fronte dei 16 gol subiti sono solo 7 quelli realizzati per lo scettro del peggior attacco del girone B. Ora diamo la parola al campo, via!

CARPI FERMANA: LO STORICO

Carpi Fermana si giocherà oggi per la terza volta: la prima volta in cui si sono ufficialmente incrociate risale infatti allo scorso campionato, ma la partita di ritorno non era stata giocata a causa del lockdown che aveva chiuso in anticipo la stagione regolare. Arrivano bene gli emiliani a questa partita della 27^ giornata: hanno vinto entrambe le sfide senza subire gol, e segnandone 5. L’unica al Cabassi è appunto quella del novembre 2019: rotondo successo per la squadra di Giancarlo Rolfo, che aveva trovato la doppietta di Tommaso Biasci e il gol di Dario Saric con anche l’autorete di Filippo Bellini. Lo scorso novembre invece è stata la Fermana a ospitare il Carpi, naturalmente nella partita di andata di questo campionato: gli emiliani erano ancora in alta classifica prima del crollo verticale delle ultime settimane, e si erano imposti con un colpo di testa di Cristian Carletti al 64’ minuto di gioco, sull’angolo battuto da Matteo Lomolino. (agg. di Claudio Franceschini)

SFIDA INCERTA!

Carpi Fermana, in diretta domenica 28 febbraio 2021 alle ore 12.30 presso lo stadio Sandro Cabassi di Carpi, sarà una sfida valevole per l’ottava giornata di ritorno del campionato di Serie C. Squadre che sono chiamate a guardarsi innanzitutto alle loro spalle. Lo fa dall’inizio della stagione la Fermana, che è reduce però da una vittoria molto importante, un 2-0 all’Imolese che ha garantito il sorpasso proprio ai danni del Carpi. Successo fondamentale per i marchigiani perché ottenuto tra l’altro contro un avversario in gran ripresa. Non sembra invece avere fine la crisi del Carpi che anche dopo il ritorno di Pochesci in panchina non ha centrato ancora la vittoria.

L’ultimo netto ko a Cesena ha fatto scivolare ancora più indietro i biancorossi in classifica, i punti di vantaggio sulla zona play out restano 5 ma il Carpi era partito con ben altre ambizioni e soprattutto i 3 punti in campionato mancano ormai dal successo contro il Mantova del 1 febbraio, l’unico nelle ultime 10 partite disputate in campionato.

PROBABILI FORMAZIONI CARPI FERMANA

Le probabili formazioni della sfida tra Carpi e Fermana allo stadio Sandro Cabassi. I padroni di casa allenati da Sandro Pochesci scenderanno in campo con un 3-4-1-2 e questo undici titolare: Pozzi; Gozzi, Venturi, Sabotic; Eleuteri, Ghion, Fofana, Lomolino; Mastour; De Cenco, Giovannini. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Giovanni Cornacchini con un 4-4-2 così disposto dal primo minuto: Ginestra; Rossoni, Manetta, Scrosta, Mordini; Iotti, Urbinati, Graziano, Neglia; Cognigni, D’Anna.

QUOTE E PRONOSTICO

Per tutti coloro che vorranno scommettere sul match l’agenzia Snai ha fornito il suo pronostico per Carpi Fermana: il segno 1 per la vittoria interna garantirebbe infatti di moltiplicare per 2.10 volte la posta investita, mentre il segno 2 riferito al successo in trasferta permetterebbe di ottenere una vincita pari a 3.35 volte quanto messo sul piatto. Infine per chi punterà sul pareggio, puntando sul segno X, la somma risultante si moltiplicherebbe per 3.25 volte l’importo scommesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA