Conferenza stampa Aia/ Regole arbitrali Serie A, Gravina: “Stagione fondamentale”

- Michela Colombo

Diretta Conferenza stampa Aia 2019: i vertici spiegano le nuove regole arbitrali e presentano la stagione. Il saluto di Gravina

Nicchi_AIA_arbitri_lapresse_2018
Conferenza stampa Aia 2019: Marcello Nicchi, presidente AIA (Foto LaPresse)

Nella conferenza stampa Aia hanno parlato tutti i vertici sia del mondo arbitrale sia della Federazione. Il numero 1 della Figc, Gabriele Gravina, si è espresso così: “Gli arbitri hanno un ruolo essenziale nel calcio e sono la testimonianza dei fondamentali valori etici su cui si fonda. Si apre una nuova stagione per tutta la dirigenza federale, guardiamo al futuro”. In precedenza Nicola Rizzoli, l’ex fischietto adesso responsabile della Can A (gli arbitri della massima serie), aveva presentato il progetto del nuovo centro Var di Coverciano. Sono state presentate anche le nuove divise che gli arbitri indosseranno nel corso della stagione 2019-2020, erano presenti i vertici delle tre Leghe del calcio professionistico e anche Damiano Tommasi per l’Assocalciatori. Alle ore 15.00 invece ci sarà l’appuntamento con gli approfondimenti tecnici sulle novità del regolamento, che verranno spiegati dall’Aia a Coverciano. Infine, ricordiamo che nasceranno le nuove figure dei Var Pro, arbitri che svolgeranno esclusivamente il compito di Var: tra loro, Luca Banti e Paolo Silvio Mazzoleni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA CONFERENZA STAMPA DELL’AIA

Secondo le ultime informazioni non sarà possibile seguire in diretta tv la conferenza stampa dell’Aia 2019 e di conseguenza non vi sono indicazioni sulla possibile diretta streaming video dell’incontro. Ricordiamo però che le principali tv di certo non mancheranno di trasmettere in diretta i momenti principali di tal incontro. Inoltre la stessa Aia fornirà aggiornamenti importanti attraverso il proprio portale ufficiale e i profili social collegati.

SI COMINCIA

Sta per avere inizio la conferenza stampa promossa dall’Aia per aprire la stagione calcistica 2019-2020: tra poco quindi il presidente Gravina e il presidente Nicchi illustreranno anche le nuove norme che entreranno in vigore già da questo fine settimana, nella prima giornata dei campionati italiani. Come abbiamo visto prima, non sono certo poche le novità che arrivano dalla Ifab e entreranno in vigore fin da subito: dalle nuove norme sul fallo di mano alle regole per la rimessa laterale ma non solo. Novità ben particolare per la prossima stagione calcistica 2019-2020 sarà pure l’introduzione dei cartellini per gli allenatori. Se fino l’anno scorso il direttore di gara poteva rimandare in spogliatoio il tecnico ora, come avviene per i giocatori, l’arbitro potrà estrarre il cartellino giallo e il rosso. Come è facile immaginare, i gialli se accumulati porteranno alla squalifica mentre col rosso scatterà l’espulsione. Ma ora torniamo nelle sale di Coverciano: la conferenza stampa dell’Aia 2019 sta per avere inizio!

CAMBIANO LE SOSTITUZIONI

Tra le novità che verranno presentate oggi nella conferenza stampa promossa dall’Aia al via della stagione 2019-2020 del campionato di Serie A e B vi è senza dubbio anche quella che riguarda le nuove regole per favorire una ripresa del gioco rapida. Secondo le nuove norme introdotte dalla Ifab, la squadra che subisce un fallo ora può riprendere il gioco prima che il direttore di gara estragga un cartellino per sanzionare l’avversario. Ciò potrà avvenire anche in chiara occasione da gol: non si dovrà quindi aspettare che l’arbitro sanzioni l’autore del fallo e si potrà subito procedere con il calcio di punizione. Sempre seguendo tale obbiettivo, ecco una nuova norma per la stagione 2019-2020 della Serie A: da quest’anno infatti il giocatore sostituito non dovrà più uscire dal centro del campo ma dovrà farlo dal punto più vicino possibile. (agg Michela Colombo)

PARLA IL PRESIDENTE NICCHI

In vista della conferenza stampa dell’Aia per l’inizio della stagione 2019-2020 dei principali campionati italiani, è bene ricordare le ultime parole del presidente della Aia Nicchi, che in occasione del raduno della Commissione Arbitri Nazionale di Serie D, ha riaffermato la centralità della figura dell’arbitro nel gioco del calcio. Nicchi ha dichiarato: Nel mondo del calcio non può fare a meno della figura arbitrale, della professionalità espressa dall’AIA, sia sul terreno di gioco che da parte dei dirigenti. Ed infatti, la nostra Associazione si è resa a tutti i livelli disponibile per fornire supporto alle società calcistiche, spiegando, laddove richiesto, le importanti novità regolamentari introdotte con la Circolare n. 1“. (agg Michela Colombo)

OGGI LA CONFERENZA STAMPA

E’ attesa per questo venerdi 23 agosto 2019 la classica Conferenza stampa dell’Aia, che chiuderà il raduno a Coverciano degli arbitri della categoria A e B, che faranno il loro esordio ufficiale in questo fine settimana. Alle ore 11.30 quindi dalle sale del Centro Tecnico di Coverciano, il presidente federale Gravina e il presidente della Associazione Arbitri Nicchi, assieme ai rappresentanti di Leghe e componenti apriranno ufficialmente una nuova incredibile stagione, spiegando nel frattempo anche tutte le novità del Campionato 2019-2020, con anche le nuove norme promosse dalla Ifab (International Football Association Board). dopo quindi l’ingresso della tecnologia Var della stagione passata, altre novità regolamentari entreranno in vigore per i massimi campionati nazionali, già a partire da questo fine settimana, quando è prevista la prima giornata. Da segnalare che nel pomeriggio, sempre a Coverciano, alle ore 15.00 sarà previsto anche un’incontro tra il designatore di Serie A Nicola Rizzoli ai rappresentanti del media e al dirigenti delle società di serie A, volto a spiegare le nuove norme promosse dalla Ifab.

CONFERENZA STAMPA AIA: LE PRINCIPALI NOVITA’ PER LA STAGIONE 2019-2020

In attesa di dare il via alla conferenza stampa dell’Aia in vista della prossima stagione di calcio 2019-2020 ormai alle porte, andiamo a vedere quali sono le principali novità e regole che interessano l’arbitraggio dei match per la prossima stagione, ormai alle porte. Introdotte dalla Ifab, che coordina le leggi del calcio mondiale, tra le norme dalla portanza più sostanziosa spicca quella che regola la rimessa dal fondo, visto che non vi sarà più l’obbligo di ricevere dal portiere in pallone fuori dall’area di rigore. Ma non solo: quest’anno infatti è stata modificata e perfezionata la norma sul falli di mano, caso su cui si è molto discusso l’anno scorso e non solo nel primo campionato italiano. Ecco quindi che per evitare al massimo le interpretazioni da parte del direttore di gara, di fatto sarà sempre punibile il braccio largo, anche con il pallone a distanza ravvicinata: la discrezionalità quindi sarà limitata ai casi di braccia o mani vicine al corpo e saranno sanzionati anche tutti i gol realizzati con tocco di braccio e mano anche se involontari. Le novità però non finiscono qua: non ci resta che attendere la conferenza stampa dell’Aia di questa mattina per scoprirle tutte!

© RIPRODUZIONE RISERVATA