Diretta Formula 1/ Qualifiche live, streaming: Hamilton in pole position! (Gp Russia)

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1, qualifiche e FP3 live del Gp Russia 2020 a Sochi: orario, tempi e classifica delle due sessioni in programma (oggi sabato 26 settembre).

Formula 1 Bottas
Formula 1 - Valtteri Bottas (Foto LaPresse)

Dopo aver rischiato clamorosamente l’eliminazione già in Q2, Lewis Hamilton si prende la pole position al termine delle qualifiche del Gran Premio di Russia. Il sei volte campione del mondo di Formula 1 diventa l’uomo più veloce che abbia mai girato sulla pista di Sochi, con il tempo di 1’31”304 il britannico mette in riga Valtteri Bottas che prende ben 652 millesimi dal suo compagno di box e viene scavalcato anche da Max Verstappen che si regala la seconda casella sulla griglia di partenza. Sarà Sergio Perez a fare compagnia al finlandese in seconda fila, mentre Daniel Ricciardo e Carlos Sainz si accomoderanno in terza fila. La strana coppia formata da Esteban Ocon e Lando Norris occuperà la quarta fila davanti al duo Gasly-Albon che curiosamente si contendono un sedile in Red Bull per il 2021. All’appello manca purtroppo la Ferrari, con Sebastian Vettel che si è eliminato da solo andando a muro e Charles Leclerc che è rimasto escluso dalla Q3 per colpa del traffico. Tuttavia non è detta l’ultima parola, almeno per oggi: Hamilton è infatti sotto inchiesta per non aver rispettato il percorso obbligatorio da seguire dopo aver tagliato curva 2… {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP RUSSIA: HAMILTON SI SALVA PER UN SOFFIO!

Sospiro di sollievo per Lewis Hamilton che riesce a entrare in Q3 evitando la bandiera a scacchi per una frazione di secondo, con le gomme fredde il sei volte campione del mondo di Formula 1 non va oltre la quarta posizione che comunque basta e avanza per iscriverlo all’ultima manche delle qualifiche del Gran Premio di Russia. Il più veloce in questa sessione è stato Daniel Ricciardo che ha girato in 1’32”218, quasi due decimi di ritardo per Valtteri Bottas che domani sarà l’unico tra i big a partire con gomma gialla (media). Anche Carlos Sainz, Sergio perez, Lando Norris, Pierre Gasly, Alexander Albon, Max Verstappen ed Esteban Ocon agguantano la top 10 dalla quale resta escluso Charles Leclerc, penalizzato dal traffico. Lance Stroll è stato tradito da un problema tecnico sulla sua Racing Point che gli ha impedito di tornare in pista quando il semaforo è diventato nuovamente verde. Niente da fare nemmeno per Daniil Kvyat e George Russell. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP RUSSIA: VETTEL A MURO!

Sebastian Vettel a muro durante le qualifiche del Gran Premio di Russia, decimo appuntamento del mondiale 2020 di Formula 1: mentre era impegnato a cercare l’ingresso in Q3, il tedesco ha perso il controllo della sua Ferrari in uscita da curva 3 finendo contro le barriere. Ala anteriore distrutta e sospensione anteriore destra divelta con Charles Leclerc che evita per un soffio l’impatto con il suo compagno di box che avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche per entrambi i piloti della Scuderia di Maranello. La sessione è stata ovviamente sospesa quando mancavano due minuti e quindici secondi alla bandiera a scacchi, la notizia è che Lewis Hamilton in questo momento partirebbe dalla quindicesima casella sulla griglia di partenza poiché il suo tempo gli è stato cancellato per aver violato i limiti della pista all’ultima curva. La classifica vede Ricciardo davanti a tutti, poi Bottas, Sainz, Perez, Norris, Gasly, Verstappen, Ocon, Leclerc, Kvyat, Albon, Stroll, Russell, Vettel e appunto Hamilton. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP RUSSIA: NESSUNA SORPRESA IN Q1

La prima manche di qualifiche del Gran Premio della Russia – decimo round del mondiale 2020 di Formula 1 – non ha riservato particolari sorprese, a parte l’ingresso in Q2 della Williams con George Russell che in extremis butta fuori Romain Grosjean. Eliminati anche Antonio Giovinazzi, Kevin Magnussen, Nicholas Latifi e Kimi Raikkonen, il finlandese dell’Alfa Romeo si è girato nel suo ultimo tentativo e non è riuscito a migliorarsi. Si salvano per il rotto della cuffia i due ferraristi, Vettel e Leclerc, con il tedesco quindicesimo e il monegasco che si è preso un bel rischio rimanendo ai box mentre tutti gli altri erano fuori ad abbassare i loro tempi. Nessun problema per la Mercedes con Valtteri Bottas che ha realizzato la miglior prestazione in 1’32”656, tre decimi di ritardo per il suo compagno di box Lewis Hamilton, a distanza siderale gli altri con Kvyat a otto decmi, Ocon a nove, Verstappen e Ricciardo a quasi un secondo di ritardo. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP RUSSIA: CACCIA ALLA POLE POSITION!

Stanno per cominciare le qualifiche del Gran Premio di Russia, decima tappa del mondiale 2020 di Formula 1. All’interno del villaggio olimpico di Sochi i piloti si preparano a dare la caccia alla pole position, un obiettivo che sembra comunque alla portata esclusiva della Mercedes con Hamilton che ha surclassato Bottas nell’ultimo turno di prove libere di questa mattina e non ha alcuna intenzione di lasciargli la casella più ambita della griglia di partenza. Per poter impensierire la Casa di Stoccarda e scongiurare una prima fila tutta argentata, Max Verstappen dovrà tirar fuori dal cilindro il giro perfetto, l’olandese della Red Bull è l’unico ad avere i mezzi necessari per puntare al massimo risultato. La Renault vuole portare a casa un gran risultato e cercare di mettere almeno tra Ricciardo e Ocon in seconda fila. Obiettivo Q3 per la Ferrari, nella FP3 si è riaffacciato in top 10 Sebastian Vettel mentre Charles Leclerc ha faticato un po’ di più con un asfalto che non aveva grip. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP RUSSIA: DOMENICALI NUOVO CEO DAL 2021!

Avvicendamento al vertice della Formula 1: a partire dall’anno prossimo Stefano Domenicali prenderà il posto di Chase Carey come CEO del campionato del mondo. L’ex-team principal della Ferrari e amministratore delegato uscente della Lamborghini torna quindi nel motorsport ricoprendo un ruolo da protagonista nelle stanze dei bottoni, a lui sarà affidato il delicato compito di traghettare il circus verso il futuro. Le sue qualità professionali e umane sono state particolarmente apprezzate da tutti coloro che hanno lavorato con lui negli anni scorsi e la notizia della sua nomina a nuovo presidente della F1 è stata accolta molto favorevolmente dalla Scuderia di Maranello e dalle altre squadre, Mercedes in primis. Del resto sono in pochi a vantare un curriculum come il suo e un uomo della sua esperienza è fondamentale per garantire una sopravvivenza prospera e rosea all’intero movimento. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP RUSSIA: RUGGITO DI HAMILTON IN FP3

Ruggito di Lewis Hamilton nella terza e ultima sessione di prove libere del Gran Premio di Russia, decimo round del mondiale 2020 di Formula 1. Prove tecniche di pole position per il sei volte iridato che nel corso della FP3 ha girato in 1’33”279 con gomma rossa (soft), rifilando un distacco davvero pesante a Valtteri Bottas, quasi otto decimi più lento di lui. Mattinata molto positiva per Carlos Sainz che al volante della McLaren ha chiuso in terza posizione, precedendo la Renault di Esteban Ocon, la Racing Point di Sergio Perez e la Red Bull di Max Verstappen che negli ultimi minuti si è concentrato però sul passo gara. Benino la Ferrari con Sebastian Vettel che si è piazzato al settimo posto, anche se a +1”315 dal leader del campionato. Completano la top 10 Lance Stroll, Daniil Kvyat e Daniel Ricciardo. Dodicesimo Charles Leclerc, qualche sbavatura di troppo per il monegasco nella simulazione del giro secco da qualifica. Dobbiamo scorrere tutta la classifica per vedere i nomi di Alexander Albon e Lando Norris che si sono visti cancellare i loro tempi per non aver rispettato i limiti della pista. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, FP3 GP RUSSIA: BOTTAS PRIMO

A poco meno di venti minuti dalla conclusione del terzo turno di prove libere del Gran Premio della Russia – decimo appuntamento del mondiale 2020 di Formula 1 – la situazione vede Valtteri Bottas davanti a tutti con il tempo di 1’34”055. Questa mattina la pista di Sochi è molto lenta, basti pensare che stiamo a quasi 3 secondi dal record del circuito che difficilmente verrà battuto quest’oggi. A due decimi e mezzo di ritardo dal finlandese troviamo la Red Bull di Max Verstappen che precede l’altra Mercedes di Lewis Hamilton. Da segnalare l’ottima quarta posizione di Pierre Gasly che è riuscito a non danneggiare la sua AlphaTauri dopo essere andato in testacoda. Il francese precede la Renault di Esteban Ocon e il suo compagno di squadra, Daniil Kvyat che vuole fare bella figura nella gara di casa. Come al solito la Ferrari arranca con Leclerc nono e Vettel quattordicesimo. In ultima posizione Romain Grosjean che via radio ha sfogato tutta la sua frustrazione nei confronti della Haas che a fine anno lo appiederà. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, FP3 GP RUSSIA: RICCIARDO PIU’ VELOCE DI NORRIS

Qualche nuvola sul cielo di Sochi – sede del Gran Premio della Russia, decimo round del mondiale 2020 di Formula 1 – ma giornata estiva, niente a che vedere con il maltempo che in questi giorni ha investito l’Italia facendoci piombare improvvisamente in pieno autunno. Il primo a scendere in pista è Lando Norris che con gomma media (gialla) gira in 1’36”423, un tempo che sarà facilmente abbassato dai big che come al solito, quando si tratta del terzo turno di prove libere, preferiscono non gettarsi subito nella mischia e aspettare che l’asfalto si pulisca con il passaggio delle auto. Al volante della Mercedes, Valtteri Bottas si limita a effettuare un installation lap per verificare che la sua Freccia Nera funzioni alla perfezione, il finlandese prova timidamente a spingere ma va lungo e deve abortire il tentativo. Le Haas di Grosjean e Magnussen non riescono a migliorare il riferimento cronometrico di Norris, a differenza di Ricciardo che alza l’asticella in 1’35”672, a parità di mescola. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP RUSSIA: VIA ALLA FP3!

Tra pochi minuti prenderà il via la terza e ultima sessione di prove libere del Gran Premio di Russia, decima tappa del mondiale 2020 di Formula 1. La FP3 sarà una sorta di anti-camera delle qualifiche che nel primo pomeriggio assegneranno la pole position e definiranno la griglia di partenza per la gara di domani. Nella giornata di ieri è emersa ancora una volta la superiorità schiacciante della Mercedes con Bottas e Hamilton che hanno inflitto distacchi ai limiti dell’imbarazzante ai loro colleghi. Anche sul circuito di Sochi saranno i due alfieri della Casa di Stoccarda, a meno di clamorosi colpi di scena, a giocarsi la vittoria, con il britannico che punta al record assoluto di successi e a raggiungere una leggenda come Michael Schumacher. Nei prossimi 60 minuti capiremo inoltre se la Renault, che due settimane fa ha sfiorato il ritorno sul podio con Daniel Ricciardo, avrà tutte le carte in regola per contendere la seconda fila dello schieramento alla Red Bull e puntare a un piazzamento importante. Per quanto riguarda la Ferrari, beh… l’importante è che Leclerc e Vettel portino a casa la pelle, impossibile chiedergli di più… {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP RUSSIA: NIENTE GHIAIA A SOCHI

Già durante le prove libere di ieri si è notata l’enorme differenza tra una pista moderna come quella di Sochi – dove domani si correrà il Gran Premio della Russia, decimo appuntamento del mondiale 2020 di Formula 1 – e una tradizionale come il Mugello, dove due settimane fa abbiamo assistito a una delle gare più emozionanti e spettacolari degli ultimi tempi. Al di là delle caratteristiche intrinseche dei due tracciati, sul circuito toscano i piloti hanno ritrovato le vie di fuga in ghiaia che non concedono lo stesso margine di errore dell’asfalto, basta vedere come sia rimasto insabbiato Max Verstappen – a prescindere dal fatto che si sarebbe dovuto comunque ritirare per un problema tecnico – e il polverone alzato da George Russell soltanto perché aveva fatto una traiettoria un po’ più larga – per la gioia del fondo della sua Williams. Non è un caso se i commissari non hanno nemmeno avuto il bisogno di installare dei sensori per garantire il rispetto dei track limit. Che invece torneranno di estrema attualità questo weekend. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA FORMULA 1, QUALIFICHE GP RUSSIA: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

La diretta Formula 1 ci propone oggi, sabato 26 settembre, l’appuntamento con le qualifiche del Gran Premio di Russia 2020 sul circuito di Sochi, il tracciato cittadino all’interno del Villaggio Olimpico della città russa sul mar Nero che è sede del decimo Gp dell’anomalo Mondiale di quest’anno. Un appuntamento attesissimo: sorpassare in gara a Sochi non è affatto semplice e di conseguenza partire davanti potrebbe rivelarsi decisivo per conquistare la vittoria. La Mercedes è las favorita d’obbligo, anche perché Sochi è una pista che – come vedremo meglio fra poco – è da sempre un regno di Stoccarda: qualcuno saprà ribaltare quello che dicono la storia in Russia e i rapporti di forza del Mondiale 2020? Diamo per prima cosa tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta Formula 1 delle sessioni di oggi: gli orari saranno molto simili a quelli europei, ma ci sarà comunque da tenere conto di un’ora di fuso orario. Come di consueto il sabato comincerà con la terza e ultima sessione di prove libere FP3. L’appuntamento sarà alle ore 11.00 italiane (le 12.00 locali) per quelli che saranno gli ultimi 60 minuti a disposizione prima della sessione di prove ufficiali: per questa decisiva sessione delle qualifiche l’appuntamento sarà alle ore 14.00, quando cioè nella città russa saranno le 15.00.

FORMULA 1, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL GP DI RUSSIA

Le qualifiche della Formula 1 per il Gran Premio di Russia 2020 sul circuito di Sochi saranno trasmesse in tv e streaming come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per l’ottava stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1. Il Gran Premio di Russia sarà la decima tappa di un Mondiale 2020 completamente stravolto e compresso dal Coronavirus, che però non ha modificato la collocazione della gara a Sochi, sperando che sia più emozionante del solito su un tracciato obiettivamente non dei migliori del Circus. La programmazione televisiva riserva – per chi non è abbonato Sky – su Tv8 le qualifiche solamente in differita, notizia da tenere presente per tutti gli appassionati di Formula 1, che sono pronti a seguire questo ultimo di tre appuntamenti in un mese di settembre che è stato frenetico per la Formula 1.

DIRETTA FORMULA 1: LA PRIMA SESSIONE DI PROVE LIBERE

Venerdì mattina nel segno di Valtteri Bottas, che ha ottenuto il miglior tempo nella prima sessione di prove libere FP1 a Sochi confermando l’eccellente feeling con il tracciato che ospiterà domenica il Gran Premio di Russia 2020 di Formula 1. Bottas è stato in testa praticamente per tutta la sessione e ha fatto fermare il cronometro sul tempo di 1’34″923 in occasione della sua migliore prestazione. Il finlandese della Mercedes ha rifilato 507 millesimi alla Renault di Daniel Ricciardo e 654 alla Red Bull di Max Verstappen, rispettivamente secondo e terzo. Quarto e quinto Sergio Perez e Lance Stroll con le due Racing Point, sempre molto competitive, poi ecco la seconda Renault di Esteban Ocon, il padrone di casa Daniil Kvyat settimo con la Alpha Tauri e ottavo Alexander Albon con la seconda Red Bull. Ci siamo dimenticati Lewis Hamilton? No: il campione del Mondo prima ha rinunciato a un giro lanciato a causa di un suo errore, poi è arrivata la bandiera rossa causa incidente a Nicholas Latifi alla curva 10 e così Hamilton ha deciso di non cercare la prestazione sul giro secco. Lo troviamo di conseguenza incredibilmente 19° e penultimo a 2″793 da Bottas e davanti soltanto allo stesso Latifi, ma senza alcuna preoccupazione, al massimo curiosità per un dato statistico molto raro. Qualche segnale incoraggiante sembrava arrivare dalla Ferrari nel corso della sessione, ma il bilancio finale ancora una volta è piuttosto deludente: meglio Sebastian Vettel che è nono, undicesimo invece Charles Leclerc, ma i distacchi da Bottas sono pesanti e ci sono troppi piloti davanti, il rischio dunque è quello di un altro weekend in cui lottare al massimo per conquistare qualche punto.

DIRETTA FORMULA 1: LA SECONDA SESSIONE DI PROVE LIBERE

Seconda sessione di prove libere per la Formula 1 all’insegna delle Mercedes: a Sochi le frecce d’argento paio davvero imprendibili e pure nel pomeriggio del venerdi si sono rivelate eccezionali, sia sul passo gara che sul giro secco. A brillare poi sull’asfalto russo, più che il campionissimo Hamilton è il compagno di squadra Valtteri Bottas, che ha confermato qui un feeling certo unico. Il finlandese infatti non solo ha chiuso la seconda sessione di prove libere per il Gp di Russia con il miglior tempo, ma pure ha fatto faville nella simulazione gara, girando in maniera costante sull’1.38. Alle loro spalle poi le Mercedes hanno fatto davvero il vuoto: nella classifica dei tempi finale infatti il gap dietro a Hamilton, secondo è di superiore al secondo. Primo dei “normali” nella Fp2, Ricciardo con la Renault, mentre hanno fatto molto bene anche le McLaren, subito dietro con Sainz e Norris. Non hanno infine demeritato, almeno sul giro secco le Ferrari, visto che in graduatoria troviamo Leclerc ottavo e Vettel e decimo: le rosse però hanno dimostrato un ritardo importante rispetto alle altre vetture sul passo gara, un cattivo segnale in vista di domenica.

DIRETTA FORMULA 1: GP RUSSIA, LA STORIA DELLA CORSA

In attesa di buttarci sull’attualità della diretta Formula 1, andiamo a ripercorrere in sintesi la storia del Gran Premio di Russia. Una storia a dire il vero molto breve, anche se affonda le radici in un passato lontanissimo. Infatti i primi precedenti di corse sportive con automobili in Russia risalgono al 1913 e al 1914, nell’allora capitale imperiale San Pietroburgo. Era un automobilismo naturalmente pionieristico e anche nella Russia ancora zarista si iniziava ad effettuare gare, come negli altri principali Stati europei. Proprio nel 1914 però scoppiò la Prima Guerra Mondiale, che in Russia portò alla Rivoluzione del 1917 e all’avvento della dittatura comunista. La Formula 1 è dunque finita nel dimenticatoio, in quanto sport consumistico ed occidentale per eccellenza che nell’Unione Sovietica non era certamente gradito, salvo qualche abboccamento negli anni Ottanta, quando d’altronde l’Urss stava per vivere i grandi cambiamenti che avrebbero portato al crollo del regime e che portarono ad esempio alla nascita nel 1986 del Gran Premio d’Ungheria, primo Gp di Formula 1 in un Paese che allora era ancora oltre la Cortina di Ferro.

DOMINIO MERCEDES NELL’ALBO D’ORO

Nulla da fare però per l’Urss, solo ben dopo il 2000 si è tornato infatti a parlare seriamente di un ingresso della Russia nel calendario del Mondiale: dopo alcuni tentativi senza esito, compresa la costruzione del Moscow Raceway (mai però utilizzato dalla Formula 1), nel 2010 è stato firmato l’accordo fra gli organizzatori di Sochi e la Federazione, un accordo fortemente voluto da Vladimir Putin che ha puntato molto sullo sviluppo della località sul Mar Nero, come hanno dimostrato anche le cifre esorbitanti spese per le Olimpiadi 2014. Il circuito è stato costruito proprio all’interno del Villaggio Olimpico e in quello stesso anno – si corse ad ottobre – ecco la vittoria di Lewis Hamilton davanti a Nico Rosberg e Valtteri Bottas, a 100 anni di distanza dall’ultimo Gran Premio russo. Nel 2015 bis di Hamilton, ma davanti a Sebastian Vettel e Sergio Perez. Nel 2016 la gara è stata spostata in primavera e vinse Nico Rosberg davanti a Hamilton e Kimi Raikkonen: tre vittorie su tre per la Mercedes, la Ferrari ha provato a spezzare il dominio delle Frecce d’Argento nel 2017 con una prima fila tutta rossa ma una partenza fenomenale da parte di Valtteri Bottas portò alla vittoria del finlandese davanti a Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen e il conto delle vittorie della Mercedes a Sochi a quattro su quattro. Nel 2018 nuovo spostamento in autunno e doppietta Mercedes con Hamilton davanti a Bottas bloccato dal gioco di squadra, poi Vettel sul terzo gradino del podio. Infine l’anno scorso Charles Leclerc riuscì a fare la pole, ma in gara chiuse terzo dietro alle due Mercedes, con Hamilton vincitore per la quarta volta, davanti a Bottas. La domanda dunque è sempre la stessa: la Mercedes continuerà a dominare in Russia? Tuttavia adesso non è più il tempo delle parole e dei numeri, perché la battaglia per la pole position sta finalmente per cominciare. Allora mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 delle qualifiche e della FP3 del Gran Premio di Russia 2020 a Sochi sta per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA