Diretta Formula 1/ Streaming video prove libere: Leclerc il più veloce nella Fp2!

- Mauro Mantegazza

Diretta Formula 1 streaming video SKY prove libere FP1 e FP2 Gp Austria 2019 Zeltweg: tempi e classifica delle due sessioni, si comincia a girare sul Red Bull Ring (oggi venerdì 28 giugno)

zeltweg formula 1
Diretta Formula 1 (Foto: LaPresse)

Bandiera a scacchi: si chiude qui la seconda sessione di prove libere per la  Formula 1 per il Gp d’Austria 2019 e possiamo dire di aver assistito a una fine Fp2 davvero brillante dove in molti hanno provato nuovamente a schiacciare sull’acceleratore. Spicca in questo senso la prestazione di Leclerc: il ferrarista sia che provasse il passo gara che il giro secco, con gomme rosse o gialle si è rivelato più che mai performante e abbiamo quindi grandi attese per questo fine settimana al Redbull Ring per la Formula 1. Al termine della Fp2 del Gp d’Austria la classifica dei tempi è nettamente a favore del monegasco, leader quindi col tempo di 1.05.086: dietro di lui troviamo a podio Bottas e Ggasly, mentre chiudono la top ten di fila Hamilton, Sainz, Grosjean, Raikkonen, Vettel, Verstappen e Norris. Menzione quindi speciale per le McLaren anche oggi davvero protagoniste al Redbull Ring di Zeltweg-Spielberg. (agg Michela Colombo)

ANCHE BOTTAS FUORI

Momento caldissimo della seconda sessione di prove libere per la formula 1 al Redbull ring: ecco che solo dopo pochi istanti dal termine del regime di bandiere rosse (provocate da Verstappen) i commissari di gara sono stati nuovamente costretti a bloccare tutto. Recuperata la Redbull dell’olandese e dato il via, giusto nel primo giro lanciato, ha perso il controllo della propria monoposto anche Valtteri Bottas. Tra le curve 6 e 7 infatti il pilota della Mercedes ha perso il posteriore della W10 ed è andato a sbattere violentemente col muso contro le barriere riportando ingentissimi danni. Il finlandese chiaramente sta bene ma non la sua vettura, che è stata comunque recuperata in breve tempo. Le emozioni però non sono finite qui perchè tempo poco anche Vettel esce fuori di pista in curva 10 ma per sua fortuna riesce a fermarsi prima di baciare le barriere. Ripartito anche il ferrarista il cui long run però è stato compromesso) la seconda sessione di prove libere della Formula 1 è proseguita senza altri scossoni. La classifica però ora vede in vetta anche Leclerc col tempo di 1.05.086 seguito da Bottas, Gasly, Hamilton e Sainz nella top five. (agg Michela Colombo)

VERSTAPPEN KO

Le big non si sono fatte troppo attendere: ecco che passati i primi venti minuti della Fp2 di formula 1 del Gp d’Austria 2019 Mercedes e Ferrari hanno cominciato a ruggire e con potenza. Subito le frecce d’argento come le rosse si sono rivelate dominanti, ma ricordiamo che la seconda prova libera oltre che il weekend del Gp d’Austria è ancora molto lungo. A scombinare però il lavoro di molti è arrivato il vento e non poco piloti si sono anche negli ultimi minuti si sono lamentati del forte vento, anche nel rettilineo: pure va aggiunto che sono stati parecchi gli errori e le uscite in ghiaia, anche da parte di Bottas e Verstappen. Non un inizio della Fp2 di Formula 1 privo di sbavature quindi ma la classifica dei tempi è ora davvero interessante: in vetta troviamo quindi ora le Mercedes di Bottas e Hamilton, con il finlandese col crono di 1.05.417. Alle loro spalle spalle ecco Sainz e Leclerc, con Grosjean nella top five: Vettel è quindi scivolato temporaneamente alla sesta casella, pure registrano in gap di +0.454 dalla vetta. Da segnalare però la bandiera rossa esposta quando mancavano 50 minuti alla bandiera a scacchi: a provocarla è stata la Redbull di Verstappen che perdendo di aderenza sul posteriore è andata a sbattere contro le barriere in ultima curva. (agg Michela Colombo)

GROSJEAN ROMPE GLI INDUGI

Siamo entrati nel vivo della seconda sessione di prove libere per la formula 1 al Gp d’Austria 2019: le condizioni sono sempre splendide in pista al Redbull Ring, ma le alte temperature che già si registrano potrebbero mettere molti team in difficoltà nella gestione delle gomme. Appena si sono accesi i semafori verdi si è subito messo in mostra con la Haas Romain Grosjean, che è stato anche il primo ad accendere le luci in questa seconda sessione delle prove libere per la tappa austriaca della Formula 1. Subito gli ha fatto seguito Magnussen ed Albon, ma i big hanno atteso parecchio tempo prima di sfidare l’asfalto di Zeltweg. Ecco infatti che a dieci minuti dal via della Fp2 sono usciti dai box anche le McLaren e le Alfa Romeo e la classifica dei tempi ha cominciato a comporsi: si è però dovuto attendere ancora cinque minuti buoni che le Mercedes e le Ferrari si facessero vedere. Passati i primi venti minuti dal semaforo verde la classifica dei tempi è praticamente completa e vede ora in testa Charles Leclerc, con il tempo di 1.05.558, alle spalle di Norris e Sainz. Molto però muterà a breve perché le frecce d’argento si stanno lanciando. (agg Michela Colombo)

INIZIA LA FP2

Sta per avere inizio la diretta della formula 1 per la Fp2 del Gp d’Austria 2019 e l’attesa è grande intorno a questo appuntamento al Redbull Ring: i riflettori poi saranno particolarmente puntati su Max Verstappen, che qui a Spielberg-Zeltweg è padrone di casa con la Redbull. Nella prima sessione di prove libere della Formula 1 l’olandese ha trovato solo la quinta piazza nella classifica dei tempi, ma di certo nutre aspirazioni maggiori. Alla vigilia di questa prima giornata del Gp d’Austria per la formula 1 lo stesso Verstappen aveva dichiarato: “Non ho molte possibilità di ripetere la vittoria di un anno fa. Ci vorrà molta fortuna. Dobbiamo continuare a spingere tanto, ci manca un po’ di passo sia per il telaio, che per il motore. Ma io voglio vincere le gare. Non è che non siamo veloci, rispetto alla Ferrari ci manca velocità nel rettilineo, ma in curva siamo competitivi”. Staremo a veder che cosa ci dirà quindi la pista, già nella Fp2 del Gp d’Austria 2019 che sta per avere inizio, si parte! (agg Michela Colombo)

IL CASO GOMME

Anche in vista della Fp2 del Gp d’Austria per la formula 1 l’argomento di discussione più accesa nel paddock sono le Gomme Pirelli 2019, tanto amate da Mercedes e ma pure fonte di problemi e guai per la Ferrari, che davvero pare non trovare il giusto feeling con le mescole di Mario Isola. Propio a tal proposito nella giornata di ieri Liberty Media ha deciso un incontro con Pirelli e Team per decidere se continuare a usare la specifica 2019 o fare un passo indietro e andare all’edizione 2018. Dopo una discussione vivace però si è deciso per il mantenimento dello status quo: non è stato raggiunto il quorum necessario perché la proposta di tornare alle gomme 2018 fosse presa in considerazione, con grave scorso ovviamente della Ferrari. sorride invece la casa delle Frecce d’argento più che mai competitiva con le mescole 2019 della Pirelli, che saranno anche oggi protagoniste. (agg Michela Colombo)

HAMILTON IL PIU’ VELOCE

Lewis Hamilton ha ottenuto il miglior tempo nella prima sessione di prove libere FP1 del Gp Austria 2019 al Red Bull Ring, che è di fatto terminata con un piccolo anticipo a causa di un incidente alla Renault di Nico Hulkenberg, che passando su un cordolo ha perso un pezzo della sua monoposto. Nulla di grave, ma bandiera rossa e di conseguenza piccolo anticipo sul termine della sessione, salvo la possibilità data ai piloti di effettuare prove di partenza. Dobbiamo aggiungere che nella parte finale della sessione quasi tutti stavano lavorando sui long run, di conseguenza la classifica dei tempi non è cambiata rispetto a quanto vi avevamo già detto in precedenza: 1’04”838 per Lewis Hamilton, secondo posto a 144 millesimi per Sebastian Vettel, poi Valtteri Bottas terzo e Charles Leclerc quarto, a seguire le due Red Bull, che nella gara di casa comincia il weekend con il quinto posto di Max Verstappen e il sesto di Pierre Gasly. Completano la top 10 Carlos Sainz, Daniel Ricciardo, Kevin Magnussen e Lando Norris, dunque la McLaren è al momento la quarta forza. Appuntamento alle ore 15.00 per la FP2. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA FERRARI RISALE

Stiamo entrando nella parte finale della diretta Formula 1 per quanto riguarda la prima sessione di prove libere FP1 del Gp Austria 2019 al Red Bull Ring. La classifica dei tempi regala in questo momento notizie in miglioramento per la Ferrari rispetto alla prima parte della sessione. Sebastian Vettel infatti è salito al secondo posto con un distacco di 144 millesimi dalla migliore prestazione di Lewis Hamilton in 1’04”838 e anche la virtuale seconda fila di questa FP1 vedrebbe Mercedes e Ferrari, con Valtteri Bottas terzo e Charles Leclerc quarto. La Rossa dunque sembra essere in grado di reggere il confronto con la Mercedes e come minimo si è messa stabilmente davanti alla Red Bull, che aveva cominciato molto bene il mattino. Infatti adesso le ‘lattine’ padrone di casa devono accontentarsi del quinto posto di Max Verstappen e del sesto di Pierre Gasly, dunque dello status di terza forza, mentre McLaren e Renault completano la top 10. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VERSTAPPEN AL COMANDO

Entra nel vivo la diretta Formula 1, siamo infatti ormai giunti a metà della prima sessione di prove libere FP1 del Gp Austria 2019 al Red Bull Ring, storico circuito fra Zeltweg e Spielberg. La classifica dei tempi inizia dunque ad assumere un volto più significativo e vede nelle prime posizioni tutti i top team, compreso Valtteri Bottas che ha iniziato la sessione in ritardo per i già citati problemi con la power unit. Al momento eccellente notizia per la Red Bull padrona di casa, con Max Verstappen davanti a tutti in 1’05”488, precedendo le due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, tornato dunque pienamente competitivo e anzi si è preso da poco la seconda posizione ai danni proprio del compagno di squadra. Quarto posto per la seconda Red Bull di Pierre Gasly, la Ferrari deve invece inseguire, perché le due Rosse di Sebastian Vettel e Charles Leclerc sono alle spalle anche della McLaren di Lando Norris. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PROBLEMI PER BOTTAS

Arrivano le prime notizie dalla diretta Formula 1 della prima sessione di prove libere FP1 del Gp Austria 2019 al Red Bull Ring. Innanzitutto dobbiamo notare che Valtteri Bottas ha avuto qualche problema sulla sua power unit, di conseguenza non è iniziato bene il weekend del secondo pilota Mercedes, impegnato a tenere viva la lotta con Lewis Hamilton. Smontata dunque la power unit incriminata, si sta montando sulla sua vettura quella precedente. Sui tempi invece non c’è molto da dire, perché in questi primi 15 minuti solamente cinque piloti hanno già mosso la classifica. Al comando c’è Charles Leclerc con il tempo di 1’06”169, ancora piuttosto alto su questo circuito così breve, seguito da Pierre Gasly, da Sebastian Vettel e dalle due McLaren di Lando Norris e Carlos Sainz, ma è davvero troppo presto per trarre considerazioni significative da questa classifica. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COMINCIA LA FP1

Tutto è pronto per dare il via alla diretta Formula 1 della prima sessione di prove libere FP1, tra pochi minuti dunque inizierà ufficialmente il Gp Austria 2019 al Red Bull Ring. Ieri ha parlato naturalmente anche Charles Leclerc, reduce dal bel podio in Francia ma consapevole della difficoltà della situazione della Ferrari: “Sarà difficile dare filo da torcere alla Mercedes. Onestamente è dura raggiungere il loro livello, anche se il mio 3° posto al Paul Ricard, vicino a Bottas, aiuta il morale e dimostra che tutto è possibile. Ma se loro non hanno problemi è difficile sfidarli alla pari. Il mio piazzamento è stato bello, ma dobbiamo lavorare molto e continuare a crescere. Il mio approccio è un po’ cambiato in Francia nell’avvicinamento alla qualifica, nel cercare di anticipare l’evoluzione della pista e capire come fare per avere la macchina al meglio in Q3. Noi ci crederemo fino alla fine, sappiamo che il gap è molto ampio, ma non molleremo finché non ce lo imporrà l’aritmetica”. Di certo di tempo da perdere non ce n’è: parola dunque alla pista e al cronometro, la Formula 1 adesso sta per scendere in pista in Austria! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA SEBASTIAN VETTEL

Verso la diretta Formula 1 della prima sessione di prove libere FP1 che aprirà il Gp Austria 2019 al Red Bull Ring, andiamo a rileggere le dichiarazioni di Sebastian Vettel ieri. La situazione della Ferrari è difficilissima, ma il tedesco professa ottimismo: “Credo che la Ferrari abbia capacità, talenti e idee per reagire all’attuale situazione che ci vede inseguire – ha detto Vettel -. Ogni gara che passa senza riuscire a mettere le ruote davanti ai nostri avversari non è buona per noi, ma sono certo che possiamo recuperare: speriamo avvenga al più presto, sia per noi, sia per il bene dello spettacolo”. Vettel comunque loda l’impegno di tutta la squadra che sta cercando di rovesciare una situazione fin qui decisamente negativa: “Noi stiamo dando il massimo, cercando di sviluppare il più velocemente possibile la nostra monoposto e di metterla in condizione di sfruttare tutte le componenti a disposizione: io guardo avanti, ci sono tante cose in programma per migliorare, sperando di dare una svolta alla stagione. Non sono uno stupido, so che il tempo non è a nostro favore, ma io sono ottimista. Mi piace guardare avanti, la domenica tutto può accadere. Abbiamo dei pezzi da provare e vedremo in che condizione saremo”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE GIORNATA GP AUSTRIA FORMULA 1

La Formula 1 in diretta oggi, venerdì 28 giugno, torna protagonista con le prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio d’Austria 2019 dal circuito di Zeltweg, ora ribattezzato Red Bull Ring per evidenti esigenze di sponsorizzazione, che ospita nei dintorni della località di Spielberg il nono appuntamento del Mondiale 2019 di Formula 1. La prima annotazione è doverosamente riservata agli orari, che saranno quelli classici di tutti i Gran Premi che durante la stagione si svolgono nel cuore dell’Europa, naturalmente senza problemi di fuso con l’Italia. Comunque è doveroso un pro-memoria sugli orari della diretta Formula 1 delle due sessioni in programma oggi: la FP1 avrà inizio alle ore 11.00 del mattino; si girerà come di consueto per 90 minuti, per poi tornare in pista alle ore 15.00 per la FP2, la sessione più significativa perché si disputerà alla stessa ora delle qualifiche di sabato e della gara di domenica su questa pista che, pur con numerose interruzioni come presenza in calendario, è senza dubbio una delle più ricche di fascino e tradizione dell’intera stagione iridata.

Le prove libere FP1 e FP2 di Formula 1 del Gran Premio d’Austria 2019 saranno trasmesse come ormai è tradizione da qualche anno su Sky Sport F1 HD, il canale numero 207 della piattaforma satellitare Sky, che per la settima stagione consecutiva detiene i diritti per trasmettere tutti gli appuntamenti della Formula 1 e garantirà anche lo streaming della Formula 1 tramite Sky Go. Le sessioni del venerdì saranno visibili solo su Sky, in chiaro qualifiche e gara nei prossimi giorni non saranno ancora una volta visibili in tempo reale: gli appassionati non abbonati non avranno oggi immagini su Tv8, ma ora vediamo dunque che cosa ci attenderà in questa giornata sul circuito dello storico Osterreichring, dove il Mondiale di Formula 1 è tornato da qualche stagione dopo una lunga assenza.

STREAMING FORMULA 1 GP AUSTRIA 2019: DOVE VEDERE LE PROVE

Anche quest’anno la telecronaca di tutti gli eventi è affidata a Carlo Vanzini, affiancato da una schiera di commentatori tecnici d’eccezione tra cui Marc Gené. Inviata ai box sarà Mara Sangiorgio, mentre la rubrica Paddock Live che farà da filo conduttore alla giornata sarà affidata come di consueto a Federica Masolin e Matteo Bobbi sarà l’uomo della Sky Sport Tech Room. La Formula 1 è visibile in 4K HDR grazie a Sky Q, per vivere le gare con una definizione talmente simile a quella dell’occhio umano da dare la sensazione di essere in pista. Inoltre, come abbiamo già accennato, gli abbonati avranno anche l’occasione di seguire le prove di Formula 1 in streaming video tramite l’applicazione Sky Go. Per quanto riguarda la tv in chiaro, le notizie sul Gran Premio d’Austria 2019 sono decisamente importanti perché non ci saranno le immagini in tempo reale su Tv8, ma per le sessioni di sabato e domenica si potrà vivere comunque qualifiche e gara in differita. Oggi – come sempre al venerdì – le due sessioni di prove libere sul circuito Red Bull Ring di Zeltweg-Spielberg saranno invece visibili solamente agli abbonati Sky. Acquisiranno di conseguenza particolare importanza per tutti gli altri appassionati i riferimenti del Mondiale su Twitter, gli account ufficiali @Formula 1 e @F1, oltre alla pagina Facebook F1.

DIRETTA FORMULA 1: IL CIRCUITO DEL RED BULL RING

Dopo avere gareggiato già domenica scorsa, la Formula 1 in diretta continua ad essere protagonista in questo inizio d’estate ed eccoci allora a Zeltweg o Spielberg che dir si voglia per il Gran Premio d’Austria: Zeltweg è la località diventata universalmente nota, in realtà il Red Bull Ring sorge in gran parte nel territorio del comune di Spielberg. L’autodromo sorge nello splendido scenario delle colline austriache, fra l’altro a breve distanza dal confine italiano – dunque una meta ideale per gli appassionati, in particolare del Nord-Est. Dal punto di vista tecnico, si tratta di un circuito molto corto, quello che richiede il tempo più breve di percorrenza sul giro, ma anche veloce e in genere spettacolare, con diverse possibilità di effettuare sorpassi. Di certo finora si è trattato di una pista favorevole alla Mercedes, che ha vinto quattro delle cinque edizioni disputate da quando l’Austria è tornata nel calendario iridato della Formula 1, prima del doppio ritiro dell’anno scorso che portò alla vittoria di Max Verstappen davanti a Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel. Riusciranno la Ferrari oppure la Red Bull padrona di casa a mettere di nuovo il bastone tra le ruote a Stoccarda?

DIRETTA FORMULA 1: I PROTAGONISTI

Lewis Hamilton a livello individuale non ha una tradizione fantastica in Austria, perché “solo” uno dei quattro successi tedeschi è stato firmato dall’inglese – due per Nico Rosberg e uno per Valtteri Bottas. Tuttavia quest’anno il dominio Mercedes sulla Formula 1 appare davvero totale e di conseguenza Hamilton sembra pronto a migliorare anche i propri numeri sul Red Bull Ring, approfittando anche di un Bottas che dopo il grande inizio di stagione appare in calando e difficilmente potrà contrastare l’inglese per il titolo iridato. La Ferrari proverà ad approfittare di un tracciato che ha caratteristiche simili a Montreal per rialzare la testa, anche se l’obiettivo è parziale, cioè interrompere almeno la striscia di successi della Mercedes, che però è avviata al dominio del Mondiale. La Red Bull gioca in casa, ma sa che servirà una combinazione di eventi particolari per ottenere la vittoria – è già successo l’anno scorso, potrà accadere di nuovo per la seconda volta di fila? L’attesa per quanto succederà in questo stuzzicante weekend sta dunque finalmente per finire, quindi adesso mettiamoci comodi: la diretta Formula 1 delle prove libere FP1 e FP2 del Gran Premio d’Austria 2019 a Zeltweg (Red Bull Ring) sta per cominciare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA