Diretta/ Fortitudo Bologna Venezia (risultato finale 77-91): Watt-Tonut, Reyer ok!

- Claudio Franceschini

Diretta Fortitudo Bologna Venezia, risultato finale 77-91: la Reyer vince al PalaDozza con l’ottima prestazione dei soliti Mitchell Watt e Stefano Tonut, all’Aquila non basta Pietro Aradori.

Fortitudo tifosi
Diretta Fortitudo Bologna Trieste (da facebook.com/fossadeileoni.bologna)

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA VENEZIA (RISULTATO FINALE 77-91)

Fortitudo Bologna Venezia 77-91: un terzo quarto da 13-27 aiuta la Reyer ad avere ragione della complicata trasferta del PalaDozza, e dunque gli orogranata battono l’Aquila cogliendo una vittoria importante per il loro cammino in Serie A1. Il primo tempo come già visto si era concluso in equilibrio, con un vantaggio di appena 2 punti da parte di Venezia; poi però in ragazzi di Walter De Raffaele hanno allungato il passo in un terzo periodo che è stato decisivo per scavare il solco che alla fine ha fatto la differenza. Nella vittoria della Reyer c’è tanto dei soliti noti, vale a dire Stefano Tonut (16 punti, 6/12, 6 rimbalzi) e Mitchell Watt (21 punti e 8 rimbalzi), ma c’è tanto anche di Michele Vitali, che nel secondo tempo ha aumentato la sua produzione offensiva e chiuso la partita con 15 punti.

Buoni segnali anche da parte di Tarik Phillip e Victor Sanders, anonima invece la serata di Julyan Stone; la Fortitudo Bologna ha vissuto il calo di Pietro Aradori, che alla fine ha avuto 19 punti e 9 rimbalzi (4/5 dall’arco), e la scarsa vena dei compagni di squadra che hanno fatto troppo poco per portare a casa il successo; dunque un’altra battuta d’arresto per una Fortitudo che non riesce a trovare continuità nella sua stagione, Venezia si prende la vittoria e festeggia 2 punti in trasferta davvero importanti per continuare la loro marcia verso i primi posti della classifica. (agg. di Claudio Franceschini)

FORTITUDO BOLOGNA VENEZIA (RISULTATO 40-42): INTERVALLO

Fortitudo Bologna Venezia 40-42: primo tempo in grande equilibrio al PalaDozza, dove la Reyer ha tentato subito di scappare ma ha sperimentato la reazione dell’Aquila, che dopo l’ultima vittoria ha preso fiducia e infatti sta rispondendo colpo su colpo. Abbiamo una grande partita di Pietro Aradori, l’ex che è già arrivato in doppia cifra (sono 14 punti per lui) frustando in particolar modo dall’arco; tutta la Fortitudo sta tirando benissimo dalla lunga distanza, possiamo anche parlare di uno Stefano Mancinelli cavalcato da Antimo Martino con ottimi risultati, ma anche di Jabril Durham e Gabriele Procida che si fanno sentire.

Venezia come detto ha provato la fuga, come sempre con un attacco distribuito su tutti gli elementi impiegati: Stefano Tonut ne è la guida ma per la Reyer abbiamo anche la solita propulsione di Mitchell Watt sotto canestro, e poi ancora Austin Daye – impreciso dall’arco, tuttavia – e Victor Sanders che producono punti. Gli orogranata, a differenza della Fortitudo, dal perimetro tirano male e per questo motivo al momento non sono riusciti a prendere il largo: vedremo se questo succederà eventualmente nel secondo tempo… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA VENEZIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Fortitudo Bologna Venezia non è una di quelle che per questa 8^ giornata di campionato vengono trasmesse sui canali della nostra televisione. Come sappiamo, il broadcaster ufficiale della Serie A1 è diventato Discovery Plus: sarà qui dunque che avremo la diretta streaming video (riservata agli abbonati) mentre sul portale www.legabasket.it troverete tutte le informazioni utili sul match, come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

FORTITUDO BOLOGNA VENEZIA (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Tutto pronto per la diretta di Fortitudo Bologna Venezia: tra i protagonisti del blitz contro il Buducnost che la Reyer ha effettuato in Eurocup c’è anche Victor Sanders, che ha segnato 11 punti. La guardia non è nuova al nostro campionato: l’anno scorso infatti aveva vestito la canotta di Trento, raggiungendo i playoff al termine di una grande rincorsa che purtroppo aveva accoppiato l’Aquila a Milano, con conseguente 0-3 ed eliminazione al primo turno. Sanders l’anno scorso aveva viaggiato a 10,2 punti e il 35,5% dall’arco in regular season, ma nella serie contro l’Olimpia le sue cifre avevano avuto un crollo assestandosi su 6,0 punti e 29,4% dal perimetro.

In questa stagione con Venezia sta viaggiando a 9,7 punti e il 32% nelle triple, cifre sostanzialmente dimezzate rispetto a una straordinaria Supercoppa (anche se sono appena due partite) da 17,5 punti e il 44,4%. Ad ogni modo in una Venezia “ecumenica”, come da tradizione, il contributo di Sanders è efficace; se gli si può muovere un appunto è quello di essere poco presente a rimbalzo e di creare poco per i compagni (1,4 assist) ma certamente sono aspetti sui quali Walter De Raffaele può lavorare. Adesso per noi è davvero arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere quello che succederà al PalaDozza: parola al campo, la diretta di Fortitudo Bologna Venezia comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

FORTITUDO BOLOGNA VENEZIA: L’EX

Pietro Aradori è l’ex di Fortitudo Bologna Venezia: a dire il vero la sua esperienza con la Reyer è stata particolarmente breve, ci era arrivato nella stagione 2014-2015 ma soltanto per disputare i playoff, dopo aver tentato l’avventura all’estero. Quella squadra avrebbe ancora dovuto compiere il grande salto verso lo scudetto; in 12 partite di post season Aradori aveva segnato 4,4 punti di media, non riuscendo a ripetere il grande anno che aveva infilato a Cantù. Poi, il bresciano si è spostato a Reggio Emilia per due anni raggiungendo la finale contro Milano; due stagioni mediocri alla Virtus Bologna senza mai raggiungere i playoff, quindi il passaggio dall’altro lato di Bologna per vestire la maglia della Fortitudo.

Quest’anno Aradori viaggia a 10,5 punti, 4,3 rimbalzi e 2,8 assist: segna molto meno (erano 15,3 nel 2020-2021) ma ha alzato tutte le altre voci statistiche, compresa quella del tiro dall’arco dove oggi ha un ottimo 45,5%. Un giocatore che si fa fatica ad apprezzare realmente fino in fondo, ma che il suo contributo alla causa lo ha sempre portato, magari a volte in maniera fumosa e incostante ma sempre con dedizione. Antimo Martino si aggrappa anche a lui per provare a risollevare le sorti di una stagione iniziata male… (agg. di Claudio Franceschini)

FORTITUDO BOLOGNA VENEZIA: POTENZIALE BIG MATCH!

Fortitudo Bologna Venezia, partita diretta dagli arbitri Lorenzo Baldini, Alessandro Martolini e Federico Brindisi, prende il via alle ore 17:00 di domenica 14 novembre: siamo al PalaDozza, per la 8^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2021-2022. Potenzialmente si tratta di un big match: utilizziamo questo avverbio perché le due società hanno grandi ambizioni e una bella storia più o meno recente, ma attualmente stanno faticando più del dovuto come dimostra il passo della Fortitudo, che comunque ha vinto contro Treviso e potrebbe dunque essersi rilanciata.

La Reyer il colpo grosso lo ha fatto in Eurocup, fermando la corsa del Buducnost che era ancora imbattuto: una vittoria per riprendere la marcia in un autunno non troppo esaltante, anche se il ventello rifilato a Reggio Emilia in campionato ha portato una bella iniezione di fiducia come infatti si è visto. Vedremo allora cosa succederà nella diretta di Fortitudo Bologna Venezia, aspettando la quale possiamo fare qualche valutazione circa i temi principali che emergeranno dal pomeriggio al PalaDozza.

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA VENEZIA: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Fortitudo Bologna Venezia rappresenta come detto una sfida tra due squadre che hanno scritto la storia del nostro campionato, anche se negli ultimi anni lo hanno fatto in periodi diversi (quando la Reyer ha iniziato a vincere scudetti, l’Aquila era addirittura in Serie A2). Al momento le cose non stanno andando benissimo, facendo le dovute differenze; sicuramente la Reyer era più attesa a un campionato di alta classifica ma non era nei piani che la Fortitudo iniziasse malissimo anche in Supercoppa, e cambiasse allenatore dopo pochissime settimane.

Tornato in sella, Antimo Martino ha quasi il dovere di portare la società biancoblu ai playoff anche se il record attuale (2-5) ci dice che non sarà per nulla semplice. Come detto invece Venezia potrebbe aver centrato la vittoria della svolta in Eurocup, sia per il valore dell’avversario (che era 3-0 nel girone) siaper come è maturato il successo, cioè rimanendo sotto per tutta la partita e poi rimontando nel quarto periodo. Sarà interessante capire se la serata di martedì avrà ripercussioni positive anche sul match di Serie A1 che comincia tra poche ore…

© RIPRODUZIONE RISERVATA