Diretta/ Galles Italia (risultato finale 42-0) streaming DMAX: azzurri a secco

- Michela Colombo

Diretta Galles Italia: streaming video DMAX, risultato live della partita di rugby maschile, che apre il Sei Nazioni 2020 a Cardiff.

Convocati Italrugby
Diretta Galles Italia (Foto La Presse)

DIRETTA GALLES ITALIA (RISULTATO FINALE 42-0): AZZURRI A SECCO

Esordio da dimenticare per gli azzurri del rugby che a Cardiff restano a secco in casa del Galles, subendo 42 punti senza riuscire a realizzarne nessuno. Un 35-0 eloquente della superiorità gallese espressa anche nel secondo tempo, che ha vissuto una prima metà molto poco spettacolare ed equilibrata, col Galles che non sembrava interessato a forzare i ritmi sul 21-0. Al 20′ della ripresa ancora una meta per i padroni di casa, Tompkins spacca in due la difesa azzurra e va in meta, Biggar realizza la trasformazione e porta il risultato sul 28-0. Viene annullata una meta ancora a Tompkins, ma al 37′ è North ad andare ancora a segno, 33-0 che diventa 35 con la trasformazione stavolta messa a segno da Halfpenny. A tempo scaduto il Galles gioca l’ultima azione e va ancora in meta con Adams, terza personale. E Halfpenny trasforma per il 42-0 finale col Galles che si prende vittoria e bonus. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE GALLES ITALIA (6 NAZIONI RUGBY)

Come già nelle passate edizioni, tutto il Sei Nazioni e quindi anche la sfida Galles Italia di questo pomeriggio in diretta tv sarà trasmessa in chiaro ed in esclusiva da Dmax, canale che appartiene a Discovery Channel e che si trova al numero 52 del digitale terrestre gratuito, al 28 di Tivùsat e al numero 170 della piattaforma satellitare Sky. Non solo: l’emittente si dedica con grande spiegamento di forze al rugby in queste settimane e in aggiunta alle partite live ci saranno anche una serie di trasmissioni dedicate alla palla ovale, con approfondimenti tecnici ma anche di colore. DMax in queste settimane vivrà di rugby anche sui social network ufficiali del canale (Facebook, Twitter, YouTube), oltre a garantire anche la diretta streaming video agli utenti che non potessero mettersi davanti a un televisore all’ora delle partite, tramite il servizio Dplay. Informazioni utili sul web si troveranno anche sui social network: ricordiamo ad esempio, per limitarci ai profili ufficiali del torneo Rbs 6 Nations.

AZZURRI SUBITO IN DIFFICOLTA’

Azzurri subito in difficoltà nella prima sfida del 6 Nazioni 2020 e a metà primo tempo il Galles conduce già 14-0 sull’Italia a Cardiff. I padroni di casa si portano rapidamente sul 6-0 con due calci centrali di Biggar, che si ripete al 14′ potendo andare alla trasformazione per il 9-0 per un’ostruzione di Lovotti su Halfpenny, dopo che un gran recupero di Minozzi aveva evitato la meta. La prima meta gallese arriva comunque al 18′ grazie ad Adams, che si invola dopo una bella apertura verso sinistra. 14-0 con Biggar che stavolta sbaglia la trasformazione, ma l’Italia sta opponendo una resistenza troppo debole di fronte ai quotati avversari, semifinalisti negli ultimi Mondiali di rugby. (agg. di Fabio Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Si accende la diretta di Galles Italia, primo match del 6 Nazioni 2020 e sfida più che mai ardua per i nostri azzurri, comunque pronti a scendere in campo a Cardiff per sfidare i campioni in carica dello storico torneo. Come abbiamo ben spiegato prima, per stato di forma, palmares, giocatori e storia, sono i Dragoni rossi i netti favoriti oggi, i quali puntano quest’anno a un complicato bis per il Sei Nazioni. Sono alti obiettivi per gli avversari: puntano invece a migliorare gli azzurri, che l’anno scorso non hanno strappato neppure un punto. Non ci resta dunque ora che controllare le formazioni ufficiali della sfida Galles Italia e dare la parola al campo: il 6 Nazioni 2020 inizia ora! GALLES: 15 Halfpenny, 14 McNicholl, 13 North, 12 Parkes, 11 Adams, 10 Biggar, 9 Williams, 8 Faletau, 7 Tipuric, 6 Wainwright, 5 Jones, 4 Ball, 3 Lewis, 2 Owens, 1 Jones. A disposizione: 16 Elias, 17 Evans, 18 Brown, 19 Hill, 20 Moriarty, 21 Webb, 22 Evans, 23 Tompkins. All. Wayne Pivac. ITALIA: 15 Minozzi, 14 Sarto, 13 Morisi, 12 Canna, 11 Bellini, 10 Allan, 9 Braley, 8 Steyn, 7 Negri, 6 Polledri, 5 Cannone, 4 Zanni, 3 Zilocchi, 2 Bigi, 1 Lovotti. A disposizione: 16 Zani, 17 Fischetti, 18 Riccioni, 19 Budd, 20 Lazzaroni, 21 Licata, 22 Palazzani, 23 Hayward. All. Franco Smith. (agg Michela Colombo)

LA CONDIZIONE DI FORMA

Come riferito prima, la diretta di Galles Italia si annuncia un match molto complicato per gli azzurri del rugby, che pure si sono allenati molto bene durante gli ultimi ritiri agli ordini di coach Smith. Va però anche detto che l’Italia del rugby nella precedente edizione del 6 Nazioni ha chiuso imbracciando il cucchiaio di legno con zero punti, mentre il Galles ha strappato una storica vittoria, non cadendo mai in fallo. Pure nell’ultimo appuntamento iridato, abbiamo ben notato la grande differenza tra le due nazionali. Se infatti l’Italia (che pure ha strappato un pass per la prossima edizione) non ha neppure superato la fase a gironi, i dragoni rossi sono arrivati a disputare la finale per la medaglia di bronzo, venendo qui poi sconfitti solo dalla Nuova Zelanda. (agg Michela Colombo)

TESTA A TESTA

In attesa di dare la parola al campo per la diretta di Galles Italia, vogliamo ora fissare la nostra attenzione anche sul ricchissimo storico che le due nazionali vantano alla vigilia di questo big match, che apre di fatto il 6 Nazioni 2020. I numeri infatti ci riportano di ben 27 precedenti segnati tra le due formazioni finora, e non ci sorprende scoprire che sono i dragoni rossi in vantaggio in questo tipo di bilancio: i gallesi infatti hanno trovato 24 successi contro gli azzurri, che invece hanno recuperato solo 2 vittorie finora. Va poi aggiunto che pure nei precedenti più recenti per tale scontro diretto gli azzurri non hanno mai brillato. Ricordiamo che l’ultimo testa a testa segnato tra Galles e Italia risale proprio all’ultima edizione del 6 Nazioni, e per la precisione del secondo turno di tale manifestazione. Anche allora furono i dragoni rossi a vincere, con il risultato di 26-15, tra le mura dello Stadio Olimpico.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Galles Italia, diretta oggi dall’arbitro Luke Pearce, è la sfida di rugby maschile in programma oggi, sabato 1 febbraio 2020 tra le mura del Millennium stadium di Cardiff: fischio d’inizio previsto per le ore 15,15. Comincia con gli azzurri la 126^ edizione del Sei Nazioni, appuntamento cardine della stagione sul continente del rugby maschile: a dare il via un big match, tra la nazionale italiana, ora guidata dal coach Franco Smith (arrivato dopo l’addio post mondiale di O’Shea) e i gallesi, campioni in carica in questo tipo di manifestazione.  Si torna quindi in casa dei dragoni rossi, ora sotto al guida di Pivac, e impazienti di cominciare al meglio una nuova stagione rugbystica, dopo il quarto posto rimediato agli ultimi Mondiali in Gippone in autunno: di fronte la nostra nazionale, di solito vittima sacrificabile nelle ultime edizioni del Sei Nazioni, che pure ha sempre qualcosa da dire anche nei campi più difficili.

DIRETTA GALLES ITALIA: RISULTATI E CONTESTO

Benchè alla vigilia di una grande manifestazione come è il 6 Nazioni 2020 sia ben difficile immaginare un pronostico netto, pure alla vigilia della diretta tra Galles e Italia, ci appare complicato immaginare un exploit dei nostri azzurri. Benchè la formazione scelta dal nuovo ct Franco Smith sia di sicuro valore, pure va aggiunto che vi sono ancora dei problemi di ambientamento da superare, benché il gruppo presente oggi a Cardiff sia molto simile a quello che ha vissuto le ultime fasi dei Mondiali lo scorso autunno in Giappone. Pesa poi certo il grandissimo valore del team gallese, negli ultimi anni sempre più protagonista a livello continentale e non solo. I dragoni rossi infatti detengono il titolo di Campioni del 6 Nazioni  e hanno chiuso con un buon 4^ posto l’ultima edizione dei mondiale, utile per far arrivare il Galles alla quarta piazza del ranking iridato. Pure però va anche detto che pure i gallesi hanno cambiato tecnico nelle ultime settimane, salutando Gatland dopo i mondiali ed abbracciando Pivac: tale cambiamento sarà importante da metabolizzare, ma questo potrebbe diventare un problema solo più avanti nel torneo. Se poi consideriamo anche stato di forma e storico, capiamo dunque bene perchè oggi a Cardiff il favore del pronostico sia tutto per i padroni di casa: chissà che però la sorta assista i nostri beniamini in questo big match di apertura della manifestazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA