Diretta/ Genoa Napoli (risultato finale 1-2): altri tre punti per i partenopei!

- Claudio Franceschini

Diretta Genoa Napoli streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 31^ giornata della Serie A, si gioca allo stadio Luigi Ferraris.

Zielinski Cassata Napoli Genoa lapresse 2020
Diretta Genoa Napoli, Serie A 31^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA GENOA NAPOLI (RISULTATO FINALE 1-2): ALTRI TRE PUNTI PER I PARTENOPEI!

Alla fine la spunta il Napoli che batte il Genoa per 2 a 1 e stacca momentaneamente la Roma – che scenderà in campo tra poco contro il Parma – in classifica. Sconfitta pesantissima per i grifoni che scendono al terzultimo posto, scavalcati dal Lecce che ieri ha battuto la Lazio. Al Ferraris i padroni di casa si riversano nella trequarti avversaria, cercando disperatamente almeno il gol del due pari. Al 78’ Maksimovic è provvidenziale nell’anticipare Pinamonti che stava per calciare a botta sicura, una decina di minuti più tardi Pandev si presenta davanti a Meret che in uscita sbarra la strada all’attaccante macedone che era comunque partito in fuorigioco. La stanchezza impedisce ai partenopei di tornare in avanti ma non corrono sostanzialmente altri pericoli fino al triplice fischio di Mariani. {agg. di Stefano Belli}

LOZANO ENTRA E SEGNA!

A un quarto d’ora dal novantesimo il Napoli è avanti sul Genoa con il risultato live di 1-2. Politano fa il diavolo a quattro nella metà campo dei grifoni, al 57’ l’ex-Inter colpisce la parte alta traversa con un cross che si stava per trasformare nel più beffardo dei tiri per Perin che può tirare un sospiro di sollievo quando vede il pallone sbattere sul legno. Prestazione comunque più che generosa da parte del numero 21 di Gattuso che al 65’ lascia il posto a Lozano, non poteva esserci cambio più azzeccato visto che proprio il messicano, appena tocca palla, la scaraventa in porta riportando avanti i partenopei, male Biraschi che non riesce a contenere il numero 11 che ha molte più energie di lui. Gli ospiti provano a chiuderla, al 70’ Mario Rui cerca il gol d’autore, Perin deve rifugiarsi in calcio d’angolo. {agg. di Stefano Belli}

GOLDANIGA RIACCIUFFA I PARTENOPEI

Quando sono trascorsi circa dieci minuti dall’inizio del secondo tempo è di nuovo in parità il punteggio di Genoa Napoli con le due squadre che si trovano sull’1-1. I grifoni ripartono con maggior decisione rispetto ai partenopei che al 49’ vengono raggiunti dallo stacco vincente di Goldaniga che sugli sviluppi di un calcio d’angolo salta più in alto di tutti e colpisce il pallone di testa che scavalca Meret e termina in rete. Doccia fredda per gli uomini di Gattuso che sembrano essere rimasti negli spogliatoi del Ferraris, reazione doverosa da parte dei padroni di casa che in caso di sconfitta finirebbero dietro al Lecce e scivolerebbero al terzultimo posto, in piena zona retrocessione. A 7 giornate dalla fine del campionato. {agg. di Stefano Belli}

ECCO L’ACUTO DI MERTENS!

Genoa e Napoli vanno al riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore della formazione allenata da Gattuso. Perin continua a tenere abbassata la saracinesca con un grandissimo intervento su Mertens poco dopo la mezz’ora. Improvvisamente i grifoni sfiorano il gol con il tentativo al volo di Cassata che scalda i guantoni di Meret, l’estremo difensore dei partenopei riesce a respingere il pallone che sbatte sul palo, grande occasione per il numero 29 della squadra di Nicola. Scampato il pericolo gli ospiti tornano in avanti con Lobotka che al 41’ prende la mira ma non inquadra il bersaglio, palla sul fondo e stavolta Perin non deve muovere un dito, al massimo può rimproverare Pinamonti per il pallone malamente perso che poteva costare carissimo ai suoi. All’inizio dell’extra-time Insigne allarga per il centravanti belga che stavolta non sbaglia e aggiorna il parziale al Ferraris. {agg. di Stefano Belli}

MERTENS CALCIA ADDOSSO A PERIN

Alla mezz’ora del primo tempo è ancora bloccato sullo 0-0 il punteggio di Genoa Napoli nonostante gli sforzi dei partenopei che stanno mettendo sotto gli uomini di Nicola. Al quarto d’ora Perin chiude in calcio d’angolo Elmas che in precedenza si era visto annullare il gol che aveva sbloccato la contesa per un fallo di mano di Manolas. Sette più tardi ci prova Mertens con una bordata delle sue, potente ma centrale per l’estremo difensore dei grifoni che in tuffo blocca la sfera e mantiene il risultato in equilibrio. Al Ferraris i padroni di casa sono in evidente difficoltà e non potrebbe essere altrimenti considerando l’ottimo stato di forma degli uomini di Gattuso, al 26’ Biraschi e Politano si scontrano in area, Mariani fischia fallo in attacco e ne approfitta per concedere il cooling break. Anche oggi fa molto caldo a Genova, clima quasi irrespirabile. {agg. di Stefano Belli}

GOL ANNULLATO A ELMAS!

Al decimo del primo tempo il punteggio di Genoa Napoli resta fermo sullo 0-0. La vittoria del Lecce ha messo in seria difficoltà gli uomini di Nicola obbligati a battere una delle squadre più in forma del campionato post-Covid. Al 5’ Goldaniga prova a inventarsi qualcosa ma deve accontentarsi del calcio d’angolo. Appena i partenopei premono sull’acceleratore Perin deve subito entrare in azione per fermare Politano, dagli sviluppi del corner nascerà il gol di Elmas che al termine di un’azione molto confusa riesce a buttarla dentro. Peccato che il tocco col braccio di Manolas vanifichi gli sforzi del macedone, come non detto quindi al Ferraris con i padroni di casa che si salvano grazie al VAR, tutto da rifare per gli uomini di Gattuso che per un attimo avevano sperato di averla già sbloccata. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE GENOA NAPOLI

La diretta tv di Genoa Napoli verrà trasmessa sui canali della televisione satellitare: appuntamento dunque su questa emittente e ovviamente la visione sarà riservata ai soli clienti, i quali come sempre – in assenza di un televisore – potranno seguire la partita di Serie A anche tramite il servizio di diretta streaming video, che non comporta costi aggiuntivi e si può attivare utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Genoa Napoli: fra pochissimi minuti ci attende allo stadio Luigi Ferraris una sfida molto delicata della 31^ giornata di Serie A, ma ci resta ancora il tempo per analizzare i numeri statistici più interessanti di queste due formazioni nel campionato in corso. Il Genoa, per il quale Davide Nicola è il terzo allenatore stagionale, se la passa maluccio: 27 punti in classifica con sei vittorie, nove pareggi e quindici sconfitte significano un rischioso quartultimo posto che mette a rischio retrocessione il Grifone, che con 37 gol segnati e 58 subiti deve fare i conti pure con un pessimo -21 nella voce relativa alla differenza reti. Fatte le debite proporzioni e nonostante i recenti miglioramenti anche il Napoli è sotto le attese: 48 punti in classifica con quattordici vittorie, sei pareggi e dieci sconfitte, per i partenopei la differenza reti è un non esaltante +8 in virtù di 48 gol segnati e 40 incassati. Adesso però basta numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Genoa Napoli, poi la parola passa al campo! GENOA (3-5-2): Perin; Goldaniga, C. Zapata, A. Masiello; Biraschi, Cassata, Schone, Behrami, Barreca; Sanabria, Pinamonti. Allenatore: Davide Nicola NAPOLI (4-3-3): Meret; Hysaj, Manolas, Ni. Maksimovic, Mario Rui; Fabian Ruiz, Lobotka, Elmas; Politano, Mertens, L. Insigne. Allenatore: Gennaro Gattuso (Agg. di Mauro Mantegazza)

NICOLA CONTRO GATTUSO

Manca sempre di meno alla diretta di Genoa Napoli, andiamo allora a presentare due protagonisti in panchina, cioè naturalmente gli allenatori Davide Nicola e Gennaro Gattuso. Fatte le debite proporzioni, a entrambi è stato affidato un compito assai difficile. Nicola infatti è il terzo allenatore del Genoa in questo campionato, situazione mai facile da affrontare per un tecnico, a maggior ragione quando ciò comporta un netto cambio di filosofia rispetto ai due predecessori, Aurelio Andreazzoli e Thiago Motta. Il nuovo corso ha portato qualche risultato, ma ci sarà ancora molto da lottare e soffrire. Quanto a Gattuso, sappiamo che ha ereditato una situazione complicata soprattuttto fuori dal campo, della quale ha fatto le spese un signore delle panchine come Carlo Ancelotti. Ebbene, almeno in questa stagione l’allievo sta facendo meglio del maestro e la conquista della Coppa Italia è un grande titolo di merito per Gattuso. Anche in campionato i risultati sono migliorati, anche se pensare al quarto posto è impossibile: ma siamo sicuri che con Gattuso le motivazioni ai giocatori non mancheranno comunque… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Avvicinandoci alla diretta di Genoa Napoli, ci sembra doveroso ricordare adesso che questa partita per il nostro calcio è da considerare come una vera e propria classica. L’ultimo precedente risale naturalmente alla partita d’andata del campionato di Serie A in corso, praticamente ben otto mesi fa. Torniamo dunque alla sera di sabato 9 novembre e allo stadio San Paolo del capoluogo campano per ricordare un anonimo pareggio per 0-0, giunto nei giorni immediatamente successivi al famosissimo “ammutinamento” della squadra allora ancora allenata da Carlo Ancelotti al termine della partita di Champions League contro il Salisbirgo. Il Genoa approfittò delle tensioni per prendersi un ottimo punto, che sicuramente sul campo del Napoli fa sempre comodo a chi sta lottando per la salvezza. I precedenti totali in contesti ufficiali sono addirittura 112 fra Napoli e Genoa, con un bilancio complessivo che risulta essere favorevole ai partenopei, ma tutto sommato abbastanza equilibrato: 42 vittorie per il Napoli, 40 pareggi e 30 successi per il Genoa. Vantaggio campano di conseguenza anche nel numero dei gol segnati, 152 contro 135, senza mutazioni nell’ultimo confronto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Big match della 31^ giornata di Serie A, la sfida Genoa Napoli oggi sarà diretta dall’arbitro di Aprilia Maurizio Mariani, che oggi sarà al Marassi assieme agli assistenti Bacini e Santoro e al quarto uomo Piccinini: Calvarese e Paganessi saranno alle postazioni Var-Avar. Mettendo ora sotto ai riflettori proprio il primo direttore di gara, apprendiamo subito che in stagione lo stesso signor Mariani ha già diretto ben 21 incontri anche di stampo internazionale: di questi 16 sono stati per la Serie A e qui il direttore di gara ha assegnato già sei calci di rigore, come 89 cartellini gialli e 11 rossi. Va però anche aggiunto che Mariani è arbitro di grande esperienza: in carriera il fischietto ha già registrato ben nove precedenti con il Genoa, di cui due anche nel campionato 2019-20 della serie A (nelle sfide tra i grifoni e il Milan e il Verona). Sono invece otto i precedenti segnati da Mariani con il Napoli, diretto anche in questa stagione del primo campionato italiano, quando gli azzurri affrontarono Udinese, Juventus e Torino. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Genoa Napoli, che sarà in diretta dal Luigi Ferraris alle ore 19:30 di mercoledì 8 luglio, vale per la 31^ giornata del campionato di Serie A 2019-2020: una sfida che per i partenopei potrebbe rappresentare un altro passo verso quel quinto posto già agganciato dopo aver battuto la Roma nella sfida diretta, e che ora Gennaro Gattuso vuole blindare. Il Napoli è già qualificato ai gironi di Europa League, non può più prendersi la quarta posizione ma ha tutte le intenzioni di chiudere in ascesa una stagione iniziata male ma alla quale è stata data una svolta, e non solo per la vittoria in Coppa Italia; il Genoa deve ancora fare i conti con la salvezza, il pareggio strappato a Udine al 97’ è stato sicuramente importante per l’autostima della squadra ma, chiaramente, adesso il Grifone sa di dover andare a caccia di punti importanti perché il margine sulla zona retrocessione era davvero esiguo, e non si può affatto parlare di tranquillità. Vediamo allora in che modo i due allenatori potrebbero disporre le squadre sul terreno di gioco di Marassi: aspettando la diretta di Genoa Napoli diamo una rapida lettura alle probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI GENOA NAPOLI

Per Genoa Napoli Davide Nicola ritrova Schone: il danese dovrebbe riprendere lo spazio a centrocampo scalzando verosimilmente Lerager, mentre Sturaro può allargarsi sulla corsia (al posto di Barreca) con Biraschi sull’altro versante, la conferma di Behrami come mediano di rottura e l’inserimento di Cassata, che era stato titolare contro la Juventus. Davanti a Perin dovrebbero esserci ancora Cristian Romero e Andrea Masiello, e tornerà Soumaoro; punti di domanda sul reparto offensivo, ma Pinamonti è in gran forma e dunque il suo allenatore potrebbe decidere di tenerlo come prima punta, dunque con Pandev, Iago Falque e Sanabria che si giocheranno l’altra posizione.

Tegola per il Napoli che perde Demme e Koulibaly: al posto del tedesco, squalificato, sarà Lobotka a giocare davanti alla difesa con la mediana che potrebbe ritrovare Elmas dal primo minuto – in luogo di Zielinski – mentre Allan può dare fiato a Fabian Ruiz ma non è al top della condizione. In porta ci sarà Meret, davanti a lui Manolas e Nikola Maksimovic con due terzini che potrebbero essere Hysaj e Ghoulam per naturale turnover; allo stesso modo, davanti scalpitano Politano e Mertens per sostituire Callejon e Milik, e occhio anche a Lozano che, in ogni caso, non dovrebbe andare a prendere il posto di Lorenzo Insigne.

QUOTE E PRONOSTICO

Partenopei ovviamente favoriti nel pronostico su Genoa Napoli: lo dice in maniera piuttosto netta l’agenzia Snai, che ha assegnato un valore di 1,55 volte la puntata all’eventualità del successo esterno per la quale bisognerà giocare il segno 2. Viceversa, il segno 1 che identifica la vittoria del Grifone vi consentirebbe di guadagnare una somma pari a 6,25 volte quanto messo sul piatto, mentre il pareggio regolato dal segno X porterebbe in dote una vincita corrispondente a 4,00 volte la vostra giocata con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA