DIRETTA/ Genoa Parma (risultato finale 1-4) streaming DAZN: sigillo Kulusevski!

- Claudio Franceschini

Diretta Genoa Parma streaming video DAZN: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 27^ giornata della Serie A, si gioca allo stadio Luigi Ferraris.

Genoa Parma
Diretta Genoa Parma: un precedente (LaPresse)

DIRETTA GENOA PARMA (RISULTATO FINALE 1-4): SIGILLO KULUSEVSKI!

Il Parma mette il sigillo ad una grande prova esterna con il gol di Kulusevski al 42′ della ripresa, che mette in ginocchio il Genoa al quale non bastano due calci di rigore per mettere il punto sulla rincorsa che si era già fatta disperata. I Ducali escono con 4 punti nelle ultime 2 trasferte e riagganciano il Milan, sorpassando il Verona e mantenendosi in piena zona Europa League. Il Genoa invece non approfitta del passo falso del Lecce e subisce lo stesso tracollo dei salentini, un 1-4 casalingo che lascia i rossoblu al terzultimo posto in classifica appaiati proprio ai pugliesi. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Genoa Parma dovrebbe essere trasmessa sul canale DAZN1: la partita di Serie A è di “proprietà” della nuova piattaforma ma l’accordo con Sky permette anche ai clienti della televisione satellitare di assistervi, selezionando il canale 209 del loro decoder. Gli abbonati a DAZN invece avranno la possibilità di seguire le immagini anche su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone – dunque in diretta streaming video – oppure attivando l’applicazione su una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

CORNELIUS SUPERSTAR!

Il Genoa inizia la ripresa provando a riaprire il match e Pandev impegna subito Sepe, ma all’8′ Cornelius trova la tripletta personale, confermandosi la superstar della serata. Tripletta per il danese che su un cross tagliato di Laurini batte sul tempo Romero e firma lo 0-3. Doppia sostituzione al 13′ per il Genoa, Behrami e Pinamonti prendono il posto di Criscito e Pandev, ma al 14′ su un colpo di testa di Schone c’è un tocco di mano di Laurini, ammonito. Come nel primo tempo, calcio di rigore: stavolta però va sul dischetto Iago Falque che rimette in carreggiata i Grifoni. Al 18′ primo cambio nel Parma con Kucka che prende il posto di Hernani, i ritmi restano comunque piuttosto bassi. Ancora sostituzioni al 22′, Destro prende il posto di Favilli nel Genoa, Darmian e Barillà rilevano Gervinho e Laurini nel Parma. Al 25′ Pinamonti sfiora il gol di testa, massima pressione genoana col Parma avanti 1-3 a Marassi. (agg. di Fabio Belli)

DOPPIO CORNELIUS!

Al 28′ possibile svolta per il Genoa con un fallo di mano di Iacoponi in area che viene sanzionato col penalty dall’arbitro Giacomelli. Ammonito il calciatore del Parma, sul dischetto va Sirigu che trova però la prodezza di Sepe a negargli il gol. Un duro colpo per i Grifoni, viene ammonito Cassata e poi al 33′ il Parma trova il raddoppio ancora con Cornelius, che firma la doppietta personale con stop e tiro sul secondo palo su cross di Laurini. Col doppio vantaggio il Parma rallenta notevolmente i ritmi di gioco, facendo possesso palla e col Genoa che sembra stordito, sotto di due reti all’intervallo. (agg. di Fabio Belli)

SBLOCCA CORNELIUS!

Primo tempo col Parma più intraprendente e capace di proporsi col fraseggio in maniera più convincente rispetto a un Genoa imballato. Al 14′ prima occasione per i Ducali con Gervinho che libera al tiro Kulusevski, gran botta ma oltre alla potenza non c’è la precisione, con lo svedese che spreca da buona posizione. Il Parma riesce comunque a passare in vantaggio al 18′ con Cornelius, che si avventa su un cross basso di Hernani deviato da Perin e porta il vantaggio gli ospiti. Ancora non pervenuto il Genoa in avanti, con il Parma che riesce a creare grandi pericoli sulla fantasiosa asse Kulusevski-Gervinho. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per avere inizio la diretta di Genoa Parma, interessante partita della 27^ giornata della Serie A e mentre stanno per fare il loro ingresso in campo le formazioni ufficiali del match, pure ne possiamo approfittare ora per leggere qualche statistica fissata alla vigilia della ripartenza del campionato. Certo sono ben interessati i numeri messi da parte dei liguri, che puntano alla salvezza in questo caotico e complicato finale di stagione, post pandemia da coronavirus. L’impresa però per i ragazzi di Davide Nicola non sarà facile: i rossoblu dopo tutto ripartono oggi dalla sola 17^ posizione nella graduatoria di campionato, occupata con 25 punti e con un tabellino che ci racconta di 6 successi e sette pareggi. I grifoni inoltre hanno messo da parte 31 gol e ne hanno incassati ben 47, davvero troppi. Va pure aggiunto che però prima dello stop la formazione di Nicola aveva cominciato a convincere in campo, come ben testimoniano le tre vittorie ottenute nelle ultime 5 giornate, contro Cagliari, Bologna e Milan. Ricordiamo che i ducali invece sono alla nona piazza, con 36 punti, questi messi da parte con 10 vittorie e sei pari. Diamo allora la parola al campo, via! GENOA (3-5-2): Perin; C. Romero, Soumaoro, A. Masiello; Biraschi, Cassata, Schone, Sturaro, Criscito; Favilli, Pandev. Allenatore: Davide Nicola PARMA (4-3-3): Sepe; Laurini, Iacoponi, Bruno Alves, Gagliolo; Brugman, Hernani, Kurtic; Kulusevski, Cornelius, Gervinho. Allenatore: Roberto D’Aversa (agg Michela Colombo)

GLI ALLENATORI

Nel presentare la diretta di Genoa Parma dobbiamo anche parlare dei due allenatori che si affrontano a Marassi: da una parte troviamo Davide Nicola, dall’altra Roberto D’Aversa. Il primo, piemontese, è stato autore di una delle più grandi imprese nella storia recente della Serie A: la miracolosa salvezza del Crotone, arrivato per la prima volta nel massimo campionato e capace di rimontare 9 punti di svantaggio all’Empoli di Giovanni Martusciello (oggi vice di Maurizio Sarri alla Juventus). Un capolavoro celebrato con un viaggio dalla Calabria al Piemonte in bicicletta, seguito anche dalle telecamere. D’Aversa non è certo stato da meno: è stato lui a completare l’opera del Parma che, prima squadra di sempre, ha raggiunto la Serie A con tre promozioni consecutive. Il cammino era stato aperto da Luigi Apolloni, poi esonerato a metà dell’anno in Serie C a seguito di un clamoroso ribaltone societario; ora D’Aversa punta al passo ulteriore che, dopo la salvezza dello scorso anno, sarebbe la qualificazione in Europa League che Roberto Donadoni aveva centrato nel 2014, ma che gli era stata tolta per quei problemi finanziari che avevano portato al fallimento, ma che hanno anche permesso al tecnico di arrivare sulla panchina ducale. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Manca poco alla diretta di Genoa Parma, perciò è utile valutare cosa sia successo nelle precedenti partite tra queste due squadre. Il Grifone ha sempre perso le ultime tre: la partita dell’ottobre 2018, vinta 3-1 dai ducali grazie ai gol di Luca Rigoni, Luca Siligardi e Fabio Ceravolo a rimontare la rete dello scatenato Krzysztof Piatek di quel periodo, era clamorosamente costata la panchina a Davide Ballardini che pure aveva iniziato benissimo quel campionato, ma era stato sostituito da Ivan Juric. L’ultima vittoria del Genoa non è comunque lontana nel tempo, perché si va all’aprile 2015: quel Parma era già fallito e sarebbe poi ripartito dalla Serie D riprendendosi la massima serie nel minor tempo possibile. Ultimo in classifica, era stato battuto da un Genoa che sognava l’Europa League e che, con Gian Piero Gasperini al penultimo atto rossoblu prima di aprire il suo grande ciclo con l’Atalanta, aveva battuto l’ex Roberto Donadoni grazie ad un gol per tempo, il primo realizzato da Iago Falque e il secondo da Leonardo Pavoletti, subentrato dopo 17 minuti all’infortunato Marco Borriello. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Genoa Parma, partita diretta dal signor Giacomelli, si gioca alle ore 21:45 di martedì 23 giugno: ripartenza anche per il Grifone che ospita la 27^ giornata del campionato di Serie A 2019-2020. Il Parma è stato già impegnato nei giorni scorsi: insieme al Torino è infatti stato il club che ha sancito ufficialmente la ripartenza del massimo campionato di calcio in Italia, vessato come tutto il mondo dalla pandemia da Coronavirus. Si prova a cercare una parvenza di normalità, ma il calendario fittissimo e le porte chiuse spingono inevitabilmente verso un contesto del tutto diverso e in qualche modo “falsato”, nel senso buono del termine, rispetto a prima. All’inizio di marzo le sorti erano state alterne per le due squadre: gran colpo del Genoa che aveva espugnato San Siro battendo il Milan, rilanciando così le sue ambizioni di salvezza (lotta serrata, ma se non altro i rossoblu hanno annunciato la loro presenza), mentre il Parma aveva perso tre sanguinosi punti al Tardini, facendosi sorprendere dalla Spal ultima in classifica. Adesso dunque si riparte con il primo di tanti turni infrasettimanali: vedremo quello che succederà nella diretta di Genoa Parma, ma aspettando che le due squadre scendano sul terreno di gioco possiamo valutare le scelte da parte dei due allenatori, analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI GENOA PARMA

Davide Nicola si presenta a questa Genoa Parma dovendo fare a meno di Radovanovic, la cui stagione è terminata in anticipo: per questo motivo in mezzo al campo la regia dovrebbe essere affidata a Lasse Schone, con Sturaro e Behrami che dovrebbero essere le due mezzali per un assetto prettamente difensivo. A spingere saranno gli esterni: Ghiglione a destra parte favorito su Biraschi, dall’altra parte sicuro del posto capitan Criscito. A protezione del portiere Perin avremo invece Cristian Romero, Soumaoro e Andrea Masiello; da valutare invece gli attaccanti, verso una maglia Pandev ma Sanabria e Pinamonti (con la potenziale sorpresa Destro) sono ancora in ballottaggio. Il Parma di Roberto D’Aversa gioca stabilmente con il 4-3-3: Sepe tra i pali, Iacoponi e Bruno Alves davanti a lui, Darmian e Gagliolo i due terzini che dovranno collaborare costantemente con gli interni di centrocampo, verosimilmente il grande ex Kucka e Kurtic anche se il piano potrebbe essere quello di far giocare Alberto Grassi o Barillà, o anche Scozzarella con lo spostamento di Hernani sulla mezzala. Davanti invece si rivedono sia Cornelius che Gervinho: entrambi viaggiano verso una maglia da titolare, con Kulusevski a completare il tridente.

QUOTE E PRONOSTICO

Per un pronostico su Genoa Parma possiamo avvalerci delle quote fornite dall’agenzia Snai: secondo questo bookmaker la squadra favorita è quella di casa, con un valore di 2,25 volte la somma puntata sul segno 1. Il segno X regola il pareggio e vi permetterebbe di guadagnare una cifra pari a 3,35 volte quello che avrete pensato di mettere sul tavolo, mentre per il segno 2 – da giocare per il successo esterno dei ducali – la vincita corrisponderebbe a 3,20 volte l’importo investito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA