Diretta Giro d’Italia 2021/ Tim Merlier vince la 2^ tappa! Nizzolo e Viviani a podio!

- Mauro Mantegazza

Diretta Giro d’Italia 2021: Tim Merlier vince la 2^ tappa Stupinigi-Novara di 179 km. Con lui a podio anche due azzurri, Nizzolo e Viviani.

elia viviani Giro volata
Diretta Giro d'Italia 2021: Sagan e Viviani protagonisti come in questa immagine di repertorio? (LaPresse)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: VINCE TIM MERLIER!

E’ Tim Merlier a vincere la seconda tappa del Giro d’Italia 2021! Per il belga dell’Alpecin un successo meritato, arrivato al termine di una lunga volata che lo ha visto tra protagonista, davanti a Nizzolo e Viviani con cui completa il podio finale. E mentre è gran festa ora al traguardo di Novara, andiamo a raccontare delle ultime emozioni della diretta del Giro d’Italia 2021 per la seconda tappa. Va detto che è stato proprio l’ultimo traguardo volante di Vercelli che il gruppo ha finalmente recuperato i due fuggitivi della giornata, Marengo e Tagliani: i due hanno provato fino all’ultimo a resistere, ma proprio sul TV sono stati ripresi ed è stato Filippo Ganna, già maglia rosa, a passare per primo e dunque a prendere i punti in palio. Ormai tutti compatti, ecco che sono state le squadre dei velocisti a prendere il comando delle operazioni negli ultimi 20 km: Cofidis, Qhubeka Assos e Jumbo si sono fatti subito vedere, impostando un alto ritmo, tanto da costringere alcuni corridori a sfilarsi in coda. Negli ultimi 10 km al traguardo di Novara è gran movimento in testa con tante squadre che si danno il cambio in vetta. Il nervosismo esplode a meno di 400 m e si imposta la volata: Consonni lancia Viviani, e Molano, ma alla fine, dopo una gran battaglia è Tim Merlier della Alpecin Felix a trovare la vittoria nella 2^ tappa del Giro d’Italia 2021! Dietro al belga sono Nizzolo e Viviani che completano il podio finale: Ganna rimane in maglia rosa. (agg Michela Colombo)

 MENO 30 KM!

Meno di trenta km al traguardo finale di Novara per la diretta del Giro d’Italia 2021 per la seconda tappa e al momento è gran attività in strada, con il gruppo ormai pronto a recuperare gli ultimi due fuggitivi della partenza. Marengo e Tagliani pure restano in testa, avendo  un vantaggio di appena 42 secondi con il gruppo, ormai destinato ad annullarsi: tra pochi km sarà poi il secondo traguardo volante della frazione e già ci attendiamo scintille. Va detto che pure la corsa ha già superato il TV di Tricerro e qui il primo a passare è stato Tagliani: tra i big invece il migliore è stato Gaviria, ma va aggiunto che sono stati attimi di confusione in strada, visto che in molti hanno preso il cartello che segnalava i – 40 km come quello del traguardo volante, e hanno sbagliato a impostare l’azione. (agg Michela Colombo)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021 STREAMING VIDEO E TV, COME SEGUIRE  LA 2^ TAPPA

La diretta tv del Giro d’Italia 2021 sarà come da tradizione molto ampia, grazie all’eccellente copertura garantita dalla Rai e pure da Eurosport per i suoi abbonati. Priorità alla Tv di Stato che ha naturalmente il vantaggio di essere in chiaro per tutti: oggi la copertura della seconda tappa Stupinigi-Novara sarà garantita integralmente (come sarà ogni giorno), inizialmente su Rai Sport + HD e in seguito su Rai Due dalle ore 14.00 e naturalmente fin dopo l’arrivo, quando il Processo alla Tappa chiuderà la lunghissima diretta che ogni giorno la Rai dedica al Giro d’Italia 2021.

Discorso molto simile per quanto riguarda Eurosport, che seguirà con una copertura davvero ampia tutte le frazioni della Corsa Rosa dal Piemonte a Milano. Doppia possibilità di conseguenza anche per la diretta streaming video del Giro d’Italia, garantita a tutti tramite Rai Play oppure agli abbonati con il servizio garantito da Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Corsa Rosa: il sito www.giroditalia.it, la pagina Facebook Giro d’Italia e il profilo Twitter @giroditalia. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DEL GIRO D’ITALIA 2021

SOLO DUE IN TESTA

Meno di 60 km al traguardo finale di Novara per la diretta del Giro d’Italia 2021, ed ecco che in vista del primo traguardo volante della 2^ tappa cominciando ad essere movimenti nel gruppo: vedremo a breve quali sarà la condizione dei velocisti, impazienti di prendere la vittoria di frazione in questa domenica 9 maggio 2021. Pure va detto che al momento al comando son ancora i corridori andati in fuga al via, o meglio, dei tre, troviamo ora solo Marengo e Tagliani: Abanese che ha subito una foratura, ha atteso a lungo la bici sostitutiva e dunque è stato ripreso dal gruppo. Dietro ai battistrada comunque il gruppo rimane all’inseguimento, ora con un margine di un minuto e mezzo abbondante: non è ancora ora di recuperare i fuggitivi, ma meglio non concedergli ora ulteriore spazio. (agg Michela Colombo)

ALBANESE È PRIMO AL GPM!

Siamo oltre la metà della seconda tappa del Giro d’Italia 2021, in diretta oggi da Stupinigi a Novara e solo pochi istanti fa i corridori sono transitati sul primo GPM della giornata e pure di questa edizione della corsa rosa, il primo a passare la salita di Montechiaro d’Asti è stato Vincenzo Albanese, che dunque è la prima maglia azzurra della corsa: dietro Tagliani e Marengo, che hanno perso nello scatto finale con il ciclista campano della Eolo Kometa. I tre, scollinato, rimangono ben compatti, al comando della corsa. Alle loro spalle il gruppo procede senza grandi problemi e nervosismi: quando mancando circa 80 km al traguardo finale della seconda frazione ecco che il gap è di un minuto e 50 secondo circa e ora in testa troviamo gli uomini della Inoes con Puccio. (agg Michela Colombo)

GAP SCENDE A -2′

Mancano 115 km al traguardo di Novara, per la diretta della seconda tappa del Giro d’Italia 2021 e al momento è ancora situazione stabile in strada. Quando ormai abbiamo superato circa un terzo del tracciato complessivo, ecco che troviamo ancora i soliti tre azzurri, andati in fuga al via, a comandare e dunque Tagliani, Marengo e Albanese. Alle loro spalle però negli ultimi km il gruppo ha ricominciato a mangiare secondi preziosi e al momento il gap tra le due parti della corsa è di poco meno di due minuti: decisiva l’accelerata data dagli uomini della Lotto Soudal, Jumbo Visma e Alpecin Fenix, che si stanno alternando alla guida del gruppone. Va pure detto che con tutta probabilità il gruppo non riprenderà immediatamente la fuga: è ancora troppo presto. (agg Michela Colombo)

IL GRUPPO ABBASSA I RITMI

Superati i primi 40 km dei 179 che separano Stupinigi e Novara, partenza e arrivo della seconda tappa del Giro d’Italia 2021, vediamo che in strada non è cambiato poi molto dall’ultimo aggiornamento: vista la conformazione della frazione, è facile che dovremo attendere ancora parecchio perchè la diretta del Giro entri nel vivo. Pure va detto che davanti a condurre sono ancora i tre uomini andati in fuga e dunque Tagliani, Marengo e Albanese: il drappello però ha ora un vantaggio considerevole, di 4 minuti e venti secondi circa. In fondo infatti gli uomini della Ineos (che vedono Salvatore Puccio in testa) hanno alzato i pedale, permettendo ai tre battistrada di ampliare il vantaggio. Va detto che ormai manco 55 km al primo Gpm della giornata nonché dell’edizione 2021 della corsa rosa, a Montechiaro d’Asti. (agg Michela Colombo)

3 UOMINI IN FUGA

Siamo nel vivo della diretta del Giro d’Italia 2021 per la seconda tappa e per il momento i corridori hanno coperto solo la prima ventina di km dalla partenza di Stupinigi: siamo ancora solo alle prime battute della frazione che pure potrebbe metterci un po’ ad accendersi. Nel frattempo va detto che al via oggi sono stati subito attacchi e contrattacchi e dopo pochi metri, si è finalmente composta la fuga della giornata: al momento sono in tre a guidare e dunque Vincenzo Albanese della Eolo Kometa, Umberto Marengo della Bardiani e Filippo Tagliani dell’Androni (che è stato il primo a scattare oggi). Il gruppo li ha subito lasciati andare e ad ora, il gap che li divide dai battistrada è fisso sui 2 minuti e 40 secondi circa. Da aggiungere che alle spalle dei tre sono gli uomini della Ineos a condurre. (agg Michela Colombo)

SI COMINCIA

Tutto è pronto per la partenza della seconda tappa Stupinigi-Novara del Giro dItalia 2021, dato che dovrebbe essere una tappa per velocisti proviamo a fare un bilancio della scorsa Corsa Rosa per quanto riguarda gli sprinter. Abbiamo già accennato al fatto che il dominatore fu il francese Arnaud Demare, che infatti vinse ben quattro tappe a Villafranca Tirrena, Matera, Brindisi ed infine Rimini, esprimendo un dominio totale sulle volate di gruppo a ranghi compatti, che in effetti furono solamente quelle quattro in tutto il Giro dItalia dell’anno scorso. Peter Sagan si prese comunque una tappa vincendo a Tortoreto arrivando da solo, ma sappiamo che è riduttivo considerare il campione slovacco solo un velocista, gli altri sprinter rimasero invece tutti a secco e ci fu caso mai gloria per Diego Ulissi però in due volate ben più ristrette ad Agrigento e Monselice – nel primo caso fu uno sprint a tre con lo stesso Sagan e il danese Mikkel Frolich Honoré, nel secondo arrivarono solo i big in un gruppo ristretto e secondo fu l’allora maglia rosa Joao Almeida. Quest’anno potenzialmente le tappe per velocisti sono sei: oggi dovrebbe essere la prima, chi vincerà dunque a Novara la seconda tappa del Giro dItalia 2021? Parola alla strada per scoprirlo! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA ELIA VIVIANI

Mentre aspettiamo il via alla diretta della seconda tappa del Giro d’Italia 2021, mettiamo in evidenza alcune dichiarazioni di Elia Viviani, che sicuramente sarà uno dei velocisti più attesi oggi pomeriggio sul traguardo di Novara. Il campione olimpico infatti ha due grandi obiettivi nel mirino in questa stagione: su strada il Giro d’Italia e poi naturalmente le Olimpiadi di Tokyo, dove cercherà di difendere il titolo conquistato nell’omnium su pista a Rio 2016. Per Elia Viviani naturalmente il sogno nella Corsa Rosa è emulare il 2018, quando il veronese al Giro d’Italia vinse quattro tappe e la maglia ciclamino: “Il sogno ovviamente è tornare a quei livelli, ma al momento preferisco volare basso. Cominciamo a vincerne una e poi vediamo”, ha dichiarato nei giorni scorsi alla Gazzetta dello Sport. Viviani ha fatto le prove generali al recente Giro di Romandia (“come previsto ho fatto fatica, sono andato lì per soffrire”), identifica in Caleb Ewan il punto di riferimento tra gli avversari ed è favorevole alla presenza di Dylan Groenewegen al Giro d’Italia 2021 (“per quello che ha fatto ha pagato con nove mesi di squalifica, non sono pochi”). Con una tappa nel mirino più di tutte: “L’arrivo di Verona, vicino a casa mia, non mi lascia indifferente”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GIRO D’ITALIA 2021: TAPPA PER VELOCISTI

Il Giro d’Italia 2021, cominciato ieri con la cronometro di Torino, oggi propone naturalmente la sua seconda tappa, che sarà la Stupinigi-Novara di 179 km, sulla carta perfetta per i velocisti, che dovrebbero dunque contendersi allo sprint la vittoria di giornata. Il Piemonte organizza la Grande Partenza del Giro d’Italia 2021 e di conseguenza anche questa frazione sarà interamente piemontese, dalla partenza di Stupinigi – celebre Palazzina di Caccia di epoca sabauda, nel Comune di Nichelino – sino all’arrivo di Novara, che come abbiamo già accennato dovrebbe essere perfetto per gli sprinter che partecipano all’edizione numero 104 della Corsa Rosa.

Protagonisti della diretta Giro d’Italia 2021 in questa seconda tappa dovrebbero dunque essere gli italiani Elia Viviani e Giacomo Nizzolo, nostri uomini di punta per le volate di gruppo, l’australiano Caleb Ewan, il colombiano Fernando Gaviria e l’olandese Dylan Groenewegen, al rientro dopo nove mesi di squalifica per l’incidente causato al Giro di Polonia 2020 che ha messo a rischio la vita del collega Fabio Jakobsen, senza dimenticare chi come Peter Sagan non è velocista puro ma di certo ci sa fare anche allo sprint. Assente invece quest’anno il francese Arnaud Demare, che l’anno scorso era stato il mattatore delle volate al Giro d’Italia con quattro vittorie e la maglia ciclamino finale. Ci prepariamo dunque allo spettacolo dei velocisti, ma naturalmente saranno in tanti a cercare la fuga per provare a scrivere un finale diverso…

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2021: PERCORSO 2^ TAPPA

La diretta Giro d’Italia 2021 oggi dovrebbe essere affare per velocisti: andiamo a scoprire il perché esaminando nel dettaglio il percorso della seconda tappa Stupinigi-Novara di 179 km, che toccherà molte province del Piemonte, cioè Torino, Cuneo, Asti, Alessandria, Vercelli ed infine naturalmente Novara, sede dell’arrivo. La partenza avrà luogo da Stupinigi alle ore 12.55 e la prima parte del percorso sarà quasi completamente pianeggiante, poi avremo qualche saliscendi nella zona di Montechiaro d’Asti, dove al km 95,2 sarà collocato un Gran Premio della Montagna di quarta categoria, di per sé poco significativo ma che farà gola a tanti, perché assegnerà la prima maglia azzurra del Giro d’Italia 2021.

Il finale della tappa tornerà ad essere molto semplice e sarà ravvivato dai due traguardi volanti che saranno collocati in rapida successione a Tricerro al km 139,6 e poi a Vercelli al km 152,8, i quali potrebbero già essere occasione per fare le “prove generali” della volata che quasi sicuramente avrà luogo all’arrivo di Novara, anche perché le caratteristiche del finale di tappa saranno perfette per uno sprint di gruppo a ranghi compatti. Ultima curva a 1500 metri dal traguardo, ultimo chilometro interamente se strada ampia, pur con un breve restringimento per una rotatoria ai -700 metri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA