Diretta Giro d’Italia 2023/ Jonathan Milan vince la 2^ tappa, volatona del friulano!

- Mauro Mantegazza

Diretta Giro d’Italia 2023: Jonathan Milan ha vinto la 2^ tappa con una grandissima volata, recuperando dalla quarta posizione a 300 metri dal traguardo. Evenepoel conserva la maglia rosa.

cronometro Giro d'Italia Diretta Giro d'Italia 2023, la cronometro sulla Costa dei Trabocchi (LaPresse)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2023: JONATHAN MILAN VINCE IN VOLATA!

Jonathan Milan ha vinto la 2^ tappa del Giro d’Italia 2023. Straordinaria volata per il classe 2000 che, all’esordio nella corsa rosa, ha portato anche la sua squadra, ovvero la Bahrain, al successo con una granitica azione. La fuga è stata ripresa quando ancora al traguardo mancavano parecchi chilometri, se non altro sufficienti perché le squadre con interessi di volata si organizzassero; a circa 300 metri dallo striscione dell’arrivo Milan era in quarta posizione con Groves a lanciare la volata, ma ecco che il friulano di Tolmezzo ha saputo accelerare in maniera spaventosa, andando a velocità doppia e riuscendo a passare gli avversari andandosi a prendere la vittoria.

Un successo che nella diretta del Giro d’Italia 2023 rappresenta il primo per un italiano in questa corsa a tappe, anche se chiaramente speriamo non sia l’ultimo; intanto ovviamente non cambia la classifica, Remco Evenepoel grazie alla vittoria nel cronoprologo di ieri mantiene la prima posizione e di conseguenza anche la maglia rosa di leader della graduatoria. (agg. di Claudio Franceschini)

GIRO D’ITALIA 2023: 3 PUNTI A LAPEIRA

Al via alle 14 alla seconda tappa del Giro d’Italia. Cinque corridori in testa fin dalle prime battute, ovvero Lapeira, Champion, Bais, Verre e Gandini. Dopo dieci chilometri, i velocisti si preparano per la probabile volata finale. A 120 km i corridori si preparano alla salita di Silvi Paese, mentre Verre e Gandin restano indietro rispetto al terzetto che comanda la testa. A 105 km Verre riaggancia i primi e restano in quattro i fuggitivi. I tre punti del Gran Premio della montagna di Silvi li porta a casa il francese Lapeira. Dietro ci sono Champion e Bais. Verre rientra nel gruppo: adesso il prossimo traguardo è quello volante di Pescara.

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2023: SI COMINCIA

Tutto è pronto per la partenza della seconda tappa Teramo-San Salvo, ma prima di cedere la parola alla diretta del Giro d’Italia 2023 facciamo nuovamente un salto alla scorsa edizione della Corsa Rosa, stavolta per ricordare che cosa era successo nella seconda tappa. La Grande Partenza dall’Ungheria aveva imposto l’anticipo di un giorno, quindi la tappa 2 fu sabato 7 maggio e si trattò di una cronometro con partenza e arrivo a Budapest, dopo il debutto al venerdì con una tappa in linea vinta a Visegrad da Mathieu Van der Poel. L’olandese riuscì a conservare la maglia rosa anche al termine della crono magiara grazie a un favoloso secondo posto con soli 3” di ritardo dal vincitore, che fu Simon Yates con il tempo di 11’50”. Per il britannico del Team BikeExchange–Jayco fu un grande inizio di un Giro d’Italia che invece successivamente gli riservò soprattutto delusioni (pur vincendo ancora la tappa di Torino), mentre al terzo posto si piazzò Tom Dumoulin e quarto fu Matteo Sobrero, che a Verona si sarebbe preso la gioia di vincere la cronometro di chiusura. Adesso tuttavia torniamo all’attualità e probabilmente a un epilogo in volata: si scende in strada con la diretta del Giro d’Italia 2023! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2023: FOCUS SUI VELOCISTI

In attesa di lasciare spazio alla diretta Giro d’Italia 2023 per la seconda tappa, possiamo ricordare com’era andata l’anno scorso in termini di volata di gruppo. La prima era stata alla terza tappa, ultimo giorno in Ungheria, con la vittoria a Balatonfüred di Mark Cavendish, che era così tornato a vincere una tappa del Giro d’Italia per la prima volta dopo nove anni. In seguito era stato Arnaud Demare a prendersi la scena, vincendo la quinta tappa a Messina e la sesta a Scalea, mentre l’undicesima tappa ci regalò il bellissimo successo di Alberto Dainese a Reggio Emilia, che fu anche la prima delle cinque vittorie italiane nella scorsa edizione del Giro. La tredicesima tappa vide di nuovo in festa Arnaud Demare, che conquistò il suo terzo successo sul traguardo di Cuneo, poi non ci furono più volate di gruppo a ranghi compatti, anche perché nella diciottesima tappa a Treviso ebbe la meglio per soli 14” la fuga, con vittoria del belga Dries De Bondt ad anticipare il gruppo, regolato da Dainese ma “solo” per il quinto posto. Quest’anno invece l’ultima volata dovrebbe essere a Roma, ma ci sono tre meravigliose settimane in mezzo… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2023: TAPPA PER I VELOCISTI!

La diretta Giro d’Italia 2023 ci terrà compagnia naturalmente anche oggi, domenica 7 maggio, grazie alla seconda tappa Teramo-San Salvo di 202 km, sempre nel contesto della Grande Partenza del Giro d’Italia 2023 in Abruzzo. Ieri abbiamo assistito alla cronometro inaugurale, che ha visto la meravigliosa vittoria di Remco Evenepoel (naturalmente prima maglia rosa) e che ha già dato alcune indicazioni in merito alla condizione dei big che puntano alla classifica generale del Giro d’Italia 2023 perché il belga al momento è superiore a tutti, oggi invece dovrebbe essere una giornata teoricamente più tranquilla e dedicata soprattutto alle ruote veloci del gruppo, perché il percorso  dovrebbe agevolare un arrivo di gruppo a ranghi compatti.

Non ci sarà il francese Arnaud Demare, che l’anno scorso era stato il principale protagonista degli sprint con tre vittorie di tappa e la maglia ciclamino, ma l’elenco dei grandi nomi per le volate al Giro d’Italia 2023 sarà comunque molto lungo. Noblesse oblige, per primo citiamo Mark Cavendish, il corridore in attività con più successi al Giro d’Italia (ben 16). Ecco poi il danese Mads Pedersen, campione del Mondo 2019, Pascal Ackermann e Fernando Gaviria che in carriera hanno già vinto la maglia ciclamino, ma anche Michael Matthews, Magnus Cort Nielsen e Kaden Groves. Tra gli italiani, puntiamo soprattutto su Alberto Dainese, l’anno scorso vincitore a Reggio Emilia, ma anche su Simone Consonni, Niccolò Bonifazio e magari Jonathan Milan. Scopriamo allora tutto ciò che è bene sapere per seguire la diretta Giro d’Italia 2023 in questa seconda tappa Teramo-San Salvo.

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2023, STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA 2^ TAPPA

La diretta tv del Giro d’Italia 2023 sarà come da tradizione molto ampia, grazie all’eccellente copertura garantita dalla Rai e pure da Eurosport per i suoi abbonati. Priorità alla Tv di Stato che ha naturalmente il vantaggio di essere in chiaro per tutti: oggi la copertura della seconda tappa Teramo-San Salvo sarà garantita da Rai 2 fin dalle ore 14.00, preceduta dalle trasmissioni del mattino e dalla primissima parte della tappa su Rai Sport + HD, che poi passerà la linea appunto a Rai Due per il collegamento che durerà fino al Processo alla Tappa con commenti ed interviste dopo l’arrivo.

Discorso molto simile per quanto riguarda Eurosport, che seguirà la diretta Giro d’Italia 2023 con una copertura davvero ampia tutte le frazioni della Corsa Rosa dall’Abruzzo a Roma. Doppia possibilità anche per la diretta streaming video del Giro d’Italia 2023, garantita a tutti tramite Rai Play oppure agli abbonati con il servizio garantito da Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Corsa Rosa: il sito www.giroditalia.it, la pagina Facebook Giro d’Italia e il profilo Twitter @giroditalia.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI PLAY DEL GIRO D’ITALIA 2023

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2023: PERCORSO 2^ TAPPA

La diretta Giro d’Italia 2023 oggi ci riserverà dunque la prima frazione in linea, che dovrebbe anche essere una ghiotta occasione per i velocisti ma non scuotere la classifica. Adesso andiamo naturalmente a scoprire in maggiore dettaglio il percorso della odierna seconda tappa Teramo-San Salvo di 202 km, secondo atto della Grande Partenza in Abruzzo, attraversando le province di Teramo, Pescara e Chieti. Il chilometraggio sarà notevole, quindi la partenza avrà luogo da Teramo già alle ore 12.30, tuttavia dobbiamo aggiungere che l’altimetria non ci riserverà particolari emozioni oggi, motivo per cui appunto dovrebbe esserci gloria per gli sprinter. Nella primissima parte del percorso ci sarà qualche saliscendi, poi si pedalerà lungo la costa anche se non mancherà qualche incursione nell’entroterra con qualche piccolo strappo, come il GPM di quarta categoria di Silvi Paese (km 84,5), che accenderà la bagarre per la maglia azzurra.

Poco più tardi ci sarà il primo traguardo volante della seconda tappa e di tutto il Giro d’Italia 2023, che sarà collocato a Pescara al km 101,5. Più interessante potrebbe essere il secondo sprint intermedio, collocato a Chieti al km 121,6, perché per raggiungerlo ci sarà da affrontare uno strappo breve ma intenso, inoltre subito dopo un’altra salita porterà la corsa a Ripa Teatina (km 130,3), dove sarà collocato il secondo GPM di quarta categoria di giornata. Gli ultimi 70 km del percorso tuttavia saranno quasi completamente pianeggianti e quindi l’avvicinamento all’arrivo di San Salvo dovrebbe diventare una lunga preparazione della prevedibile volata a ranghi compatti. Da segnalare a 1400 metri dall’arrivo una rotatoria da percorrere in senso di marcia che immette poi nell’ultima curva, collocata giusto a un km dal traguardo.

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2023 DOPO LA 1^ TAPPA

1. Remco Evenepoel in 21’18”
2. Filippo Ganna a 22”
3. Joao Almeida a 29”
4. Tao Geoghegan Hart a 40”
5. Stefan Kung a 43”
6. Primoz Roglic s.t.
7. Jay Vine a 46”
8. Brandon McNulty a 48”
9. Geraint Thomas a 55”
10. Aleksandr Vlasov s.t.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Giro d'Italia

Ultime notizie