DIRETTA/ Giro d’Italia 2023: Healy ha vinto! In classifica resiste la maglia rosa ma…

- Mauro Mantegazza

Diretta Giro d’Italia 2023, Ben Healy vincitore della 8^ tappa Terni-Fossombrone, novità in classifica ma la maglia rosa Leknessund resiste (oggi sabato 13 maggio)

Ben Healy Giro d'Italia Ben Healy, qui in trionfo al Giro d'Italia 2023 (LaPresse)

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2023: BEN HEALY HA VINTO L’OTTAVA TAPPA

Ben Healy ha vinto l’ottava tappa Terni-Fossombrone del Giro d’Italia 2023, è stato un vero e proprio capolavoro l’attacco solitario del grande talento irlandese classe 2000 della EF Education-Easypost. Come avevamo già raccontato, Ben Healy ha staccato gli altri fuggitivi già nel primo passaggio sulla salita de I Cappuccini, è passato da solo sul Monte delle Cesane guadagnando ulteriormente terreno e poi si è fatto tutto solo anche il secondo strappo de I Cappuccini per poi arrivare a braccia alzate sul traguardo di Fossombrone, per impreziosire un 2023 in cui Ben Healy ha già vinto due volte in Italia, una tappa della Settimana Internazionale di Coppi e Bartali più il Gran Premio Industria e Artigianato, ma soprattutto è stato secondo alla Amstel Gold Race e quarto alla Liegi-Bastogne-Liegi.

Per tutti gli altri attaccanti di conseguenza l’obiettivo massimo possibile è stato il secondo posto, per il quale ha attaccato molto bene Filippo Zana sul secondo strappo de I Cappuccini. Alla fine sarà volata a tre: secondo Derek Gee davanti a Filippo Zana e Warren Barguil, rispettivamente terzo e quarto. Qualche movimento anche nel gruppo maglia rosa, e finalmente sull’ultimo strappo è stato spettacolo: ha fatto il ritmo la Bora-Hansgrohe, poi però è stato Primoz Roglic ad attaccare e Remco Evenepoel è parso in difficoltà. Benissimo invece la maglia rosa Andreas Leknessund, che però poi paga la risposta e allora è la coppia Ineos con Tao Geoghegan Hart e Geraint Thomas a raggiungere lo sloveno. Alla fine Evenepoel perde una quindicina di secondi dal terzetto e ne guadagna a sua volta una ventina su Leknessund, che resta maglia rosa ma in una classifica cortissima per il Giro d’Italia 2023. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ASSOLO DI BEN HEALY

Ben Healy è da solo al comando dell’ottava tappa Terni-Fossombrone, infatti la diretta del Giro d’Italia 2023 ci sta regalando un meraviglioso attacco solitario del grande talento irlandese classe 2000 della EF Education-Easypost, che ricordiamo secondo il mese scorso alla Amstel Gold Race, alle spalle solamente di Tadej Pogacar. Ben Healy ha salutato la compagnia degli altri fuggitivi già nel primo passaggio sulla salita de I Cappuccini, passando per primo al GPM e anche a quello successivo del Monte delle Cesane. Nel mirino dell’irlandese però naturalmente c’è soprattutto la vittoria di tappa, che è un obiettivo credibile.

La testa della corsa è esplosa, sono rimasti solo in cinque a inseguire Ben Healy, staccati però di circa un minuto e mezzo: non sarà facile andare a riprenderlo per Warren Barguil, Derek Gee, Carlos Verona e per i nostri Filippo Zana e Mattia Bais. Ancora più lontani tutti gli ex fuggitivi, ormai definitivamente tagliati fuori. Qualche movimento anche nel gruppo maglia rosa, hanno fatto il ritmo prima la Ineos Grenadiers e poi la Jumbo-Visma, in difficoltà soprattutto Aurelien Paret-Peintre, stamattina terzo nella classifica generale del Giro d’Italia 2023. Vedremo se cambierà qualcosa sui Muri marchigiani… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

GIRO D’ITALIA 2023, STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA 8^ TAPPA

La diretta tv del Giro d’Italia 2023 sarà come da tradizione molto ampia, grazie all’eccellente copertura garantita dalla Rai e pure da Eurosport per i suoi abbonati. Priorità alla Tv di Stato che ha naturalmente il vantaggio di essere in chiaro per tutti: oggi la copertura della ottava tappa Terni-Fossombrone sarà garantita da Rai 2 fin dalle ore 14.00, preceduta dalle trasmissioni del mattino e dalla primissima parte della tappa su Rai Sport + HD, che poi passerà la linea appunto a Rai Due per il collegamento che durerà fino al Processo alla Tappa con commenti ed interviste dopo l’arrivo.

Discorso molto simile per quanto riguarda Eurosport, che seguirà la diretta Giro d’Italia 2023 con una copertura davvero ampia tutte le frazioni della Corsa Rosa dall’Abruzzo a Roma. Doppia possibilità anche per la diretta streaming video del Giro d’Italia 2023, garantita a tutti tramite Rai Play oppure agli abbonati con il servizio garantito da Eurosport Player. Infine ricordiamo i riferimenti ufficiali della Corsa Rosa: il sito www.giroditalia.it, la pagina Facebook Giro d’Italia e il profilo Twitter @giroditalia.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DEL GIRO D’ITALIA 2023 SU RAIPLAY

LA FUGA SPERA NEL COLPACCIO

La fuga arriverà a giocarsi la vittoria oggi? Questa è la grande domanda che caratterizza la diretta del Giro d’Italia 2023 per l’ottava tappa Terni-Fossombrone, che purtroppo non vede in corsa Filippo Ganna, fermato dalla positività al Covid. Ricordiamo allora i nomi dei tredici attaccanti: il francese Valentin Paret-Peintre della Ag2R Citroen, il canadese Derek Gee della Israel Premier Tech, lo spagnolo Carlos Verona della Movistar, il lettone Toms Skujins della Trek-Segafredo, l’irlandese Ben Healy della EF, l’olandese Oscar Riesebeek della Alpecin-Deceuninck, gli altri due francesi Warren Barguil della Arkea-Samsic e Francois Bidard della Cofidis e cinque italiani, cioè Samuele Battistella della Astana, Alessandro Tonelli della Green Project-Bardiani-CSF-Faizanè, Mattia Bais della Eolo-Kometa, Alessandro Iacchi del Team Corratec-Selle Italia e il nostro campione nazionale Filippo Zana della Jayco-Alula.

Questo gruppo è davvero di ottimo livello e quindi ci sono buone possibilità che siano questi tredici (o almeno alcuni di loro) a giocarsi la vittoria di tappa a Fossombrone. Il gruppo però non concede particolare spazio, anche perché fra gli attaccanti c’è Warren Barguil, che ha un ritardo di 6’39” dalla maglia rosa Andreas Leknessund. Il gruppo concede attualmente circa cinque minuti e mezzo alla testa della corsa quando mancano poco più di 60 km all’arrivo, ma dobbiamo ricordare che i Muri (ben tre GPM) saranno tutti concentrati nel finale del percorso odierno e allora ogni possibile scenario potrebbe ancora realizzarsi… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

13 UOMINI AL COMANDO

Finalmente si è formata la fuga, la diretta del Giro d’Italia 2023 per l’ottava tappa Terni-Fossombrone ha emesso il suo primo verdetto perché sappiamo chi sono gli attaccanti di giornata. Sono ben tredici uomini al comando, a cominciare dai cinque di cui avevamo già parlato: il francese Valentin Paret-Peintre della Ag2R Citroen, il canadese Derek Gee della Israel Premier Tech, lo spagnolo Carlos Verona della Movistar, il lettone Toms Skujins della Trek-Segafredo e l’irlandese Ben Healy della EF, ai quali si sono aggiunti ben cinque italiani, cioè Samuele Battistella della Astana, Alessandro Tonelli della Green Project-Bardiani-CSF-Faizanè, Mattia Bais della Eolo-Kometa, Alessandro Iacchi del Team Corratec-Selle Italia e il nostro campione nazionale Filippo Zana della Jayco-Alula, ma anche i francesi Warren Barguil della Arkea-Samsic e Francois Bidard della Cofidis.

Dunque ci sono cinque italiani e tre francesi nella dozzina di fuggitivi al comando della diretta del Giro d’Italia 2023 oggi, un dato molto curioso è che ci sono Valentin Paret-Peintre e Mattia Bais, fratelli rispettivamente di Aurelien e Davide, già entrambi vincitori di tappa. L’uomo messo meglio in classifica generale è invece Warren Barguil, che ha un ritardo di 6’39” dalla maglia rosa Andreas Leknessund. Il gruppo quindi dovrà controllare e non concedere troppo margine, mentre è appena riuscito a rientrare anche l’olandese Oscar Riesebeek della Alpecin-Deceuninck che ha portato quindi a 13 il numero dei fuggitivi alla testa della corsa. Purtroppo invece si è ritirato Samuele Zoccarato, bloccato da problemi fisici. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

QUANTI ATTACCHI!

Grande battaglia fin dalla partenza della ottava tappa Terni-Fossombrone, la diretta del Giro d’Italia 2023 oggi promette di regalarci molte emozioni fin da subito, perché sono in tanti a voler andare in fuga su un percorso decisamente intrigante. Il tentativo più significativo, che in questo momento è in avanscoperta, è formato dal francese Valentin Paret-Peintre (fratello del vincitore a Lago Laceno, Aurelien), il canadese Derek Gee, lo spagnolo Carlos Verona, il lettone Toms Skujins e soprattuto l’irlandese Ben Healy, che sarebbe sicuramente il nome di spicco di questo quintetto in una tappa di questo genere.

Non è però affatto detto che sia questa la fuga che caratterizzerà la diretta del Giro d’Italia 2023 oggi, perché vi sono altre squadre che stanno lavorando, anche per il traguardo volante di Foligno, che è stato superato da poco: Verona è passato per primo, ma da questo punto di vista la notizia più intrigante è stata la volata per il sesto posto vinta da Jonathan Milan su Mads Pedersen, in lotta per la maglia ciclamino della classifica a punti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA, GANNA SI RITIRA PER IL COVID

Tutto è pronto per la partenza della ottava tappa Terni-Fossombrone, la diretta del Giro d’Italia 2023 ci regalerà emozioni anche oggi ma adesso facciamo un passo indietro all’anno scorso, per ricordare che cosa era successo nella medesima frazione della Corsa Rosa. L’ottava tappa di sabato 14 maggio 2022 aveva partenza e arrivo a Napoli, ma pedalando soprattutto nella zona a nord del capoluogo a differenza di quanto fatto l’altro ieri. La vittoria andò a uno degli attaccanti di razza del gruppo, il belga Thomas De Gendt della allora Lotto-Soudal, che si impose davanti al nostro Davide Gabburo e allo spagnolo Jorge Arcas in una volata a tre nella quale De Gendt fu aiutato dal compagno di squadra Harm Vanhoucke, che poi chiuse al quarto posto a 4”.

Il gruppo principale non registrò scossoni per quanto riguarda la classifica del Giro d’Italia, che continuò a vedere Juan Pedro Lopez in maglia rosa davanti a Lennard Kamna. Adesso però torniamo alla stretta attualità e lasciamo la parola alla strada per la diretta del Giro d’Italia 2023, che purtroppo sarà priva di Filippo Ganna. La Ineos Grenadiers infatti ha informato che Pippo è risultato “positivo al test per il Covid-19 e ha mostrato sintomi simili a quelli influenzali”. Una vera disdetta, soprattutto pensando alla cronometro di domani… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SUI MURI MARCHIGIANI

Verso la diretta dell’ottava tappa del Giro d’Italia 2023, dobbiamo concentrare la nostra attenzione sui Muri marchigiani che caratterizzeranno il finale verso Fossombrone. Come abbiamo già accennato, queste salite sono tradizionali alla Tirreno Adriatico e quest’anno sabato 11 marzo a Osimo ha vinto Primoz Roglic davanti a Tao Geoghegan Hart e Joao Almeida, un ordine d’arrivo che ci stuzzicanti on poco pensando a oggi.

Una delle più belle fu quella di due anni fa, il 14 marzo 2021, che vide la vittoria di Mathieu Van der Poel a Castelfidardo, arrivando sul traguardo con 10” di vantaggio su Tadej Pogacar e 49” su Wout Van Aert al termine di una giornata che vide questi campioni dare spettacolo fin da molti chilometri prima del traguardo. Al Giro d’Italia potremmo citare la tappa del 2018 con arrivo a Osimo, quando vinse Simon Yates in maglia rosa con 2” di vantaggio su Tom Dumoulin e 5” su Davide Formolo, di certo questi percorsi sono sempre garanzia di spettacolo e qualcosa potrebbe cambiare anche per quanto riguarda la classifica generale del Giro d’Italia 2023. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ALTRA GIORNATA IMPORTANTE PER LA CLASSIFICA

Oggi, sabato 13 maggio, sarà un’altra giornata imperdibile con la diretta Giro d’Italia 2023 che ci proporrà la sua ottava tappa Terni-Fossombrone di 207 km. Chilometraggio ancora una volta notevole, dopo l’arrivo sul Gran Sasso di ieri che ha regalato a Davide Bais una vittoria meravigliosa, sarà un’altra giornata che potrebbe dire qualcosa anche in ottica classifica generale del Giro d’Italia 2023 rimasta in realtà immutata ieri con Andreas Leknessund maglia rosa, perché nel finale si dovranno affrontare i celebri Muri marchigiani, con pendenze che arriveranno a sfiorare anche il 20% nei tratti più difficili dello strappo de I Cappuccini (da ripetere due volte) e del Monte delle Cesane, ascese breve ma che potrebbero lasciare il segno, prima della cronometro di domani.

I Muri marchigiani sono ormai un grande classico per la Tirreno Adriatico, che ogni anno propone una frazione di questo genere: il ricordo è dolce per Primoz Roglic, che l’11 marzo scorso si è imposto a Osimo sulla strada verso il suo successo nella Corsa dei Due Mari, ma anche il Giro d’Italia ogni tanto approfitta di questi percorsi così avvincenti per regalare spettacolo e anche per ricordare l’indimenticabile Michele Scarponi, figlio ciclistico prediletto delle terre marchigiane. Una cosa è certa: lo spettacolo sarà garantito in una tappa che nel finale ci regalerà scintille, scopriamo allora tutto ciò che è bene sapere per seguire la diretta Giro d’Italia 2023 anche nella ottava tappa Terni-Fossombrone.

DIRETTA GIRO D’ITALIA 2023: PERCORSO 8^ TAPPA

La diretta Giro d’Italia 2023 oggi ci riserverà una frazione particolarmente ostica, a maggior ragione perché arriva dopo la scalata di ieri verso il Gran Sasso. Andiamo allora naturalmente a scoprire in maggiore dettaglio il percorso della odierna ottava tappa Terni-Fossombrone di 207 km, notevolissima anche per chilometraggio (seconda volta consecutiva oltre i 200 km), che toccherà le province di Terni, Perugia e Pesaro-Urbino, pedalando quindi in Umbria e nelle Marche. Osserviamo innanzitutto che la partenza avrà luogo da Terni già alle ore 12.00 e che immediatamente si salirà verso il Valico della Somma, non considerato GPM ma che potrebbe offrire le insidie di quando la strada sale immediatamente dopo il via; il primo traguardo volante sarà collocato a Foligno al km 47,9 e poi segnaliamo anche il secondo sprint intermedio di Sigillo (km 97,3), perché la prima parte del percorso sarà tranquilla.

Tutto cambierà dopo circa 150 km, quando si dovrà affrontare per la prima volta il duro strappo de I Cappuccini (km 156,8), GPM di quarta categoria ma vero e proprio “muro” con pendenze che arrivano a toccare il 19% massimo. Discesa per il primo passaggio da Fossombrone ed ecco subito dopo il Monte delle Cesane (km 170,6), che sarà GPM di seconda categoria con 7,8 km di salita al 6,5% medio, ma durissimo soprattutto nella prima parte, quando si tocca anche il 18% e si resta per un po’ in doppia cifra. Discesa, altro piccolo strappo, poi falsopiano per tornare verso Fossombrone ma ecco per la seconda volta lo strappo de I Cappuccini, altro GPM collocato stavolta al km 201,1 e quindi vicinissimo all’arrivo di Fossombrone, infatti solo gli ultimi 1600 metri saranno pianeggianti.

CLASSIFICA GIRO D’ITALIA 2023 DOPO LA 8^ TAPPA

1. Andreas Leknessund (Nor)
2. Remco Evenepoel (Bel) a 8”
3. Primoz Roglic (Slo) a 38”





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Giro d'Italia

Ultime notizie