Diretta/ Gravina Foggia (risultato finale 2-0): Ficara stende i satanelli!

- Claudio Franceschini

Diretta Gravina Foggia streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita che si gioca per la 21^ giornata nel girone H del campionato di Serie D.

Foggia gruppo gol facebook 2019
Diretta Casarano Foggia, Serie D girone H (da facebook.com/officialcalciofoggia1920)

DIRETTA GRAVINA FOGGIA (RISULTATO FINALE 2-0): FICARA STENDE I SATANELLI

Il Gravina stende il Foggia per 2-0, vittoria meritata per la formazione di Loseto che ha disputato gran parte del match in superiorità numerica per l’espulsione del portiere avversario Fumagalli, brutto KO per i satanelli che perdono ulteriormente contatto dal Bitonto. La capolista del girone H di Serie D ha liquidato senza problemi l’Agropoli portandosi a +4 nei confronti degli uomini di Corda usciti a testa bassa dal campo. A un quarto d’ora dal novantesimo arriva il raddoppio: contropiede perfetto di Ficara che trafigge Di Stasio con un diagonale chirurgico e mette il punto esclamativo alla contesa. Doppietta personale per il numero 10 che condanna gli ospiti alla resa incondizionata. {agg. di Stefano Belli}

DI STASIO SALVA SU SANTORO

Dopo i primi venti minuti del secondo tempo resiste il vantaggio del Gravina sul Foggia con la formazione di Loseto che conduce sempre per 1-0. Ricordiamo che dal 15′ della prima frazione di gioco i satanelli sono rimasti in dieci per l’espulsione di Fumagalli, con l’uomo in più i padroni di casa hanno trovato la via del gol con Ficara e a inizio ripresa quasi sfiorano il raddoppio con Santoro che trova l’opposizione di Di Stasio, bravo a rimanere in piedi e a tenere a galla i suoi. Corda corre ai ripari con un doppio cambio al 60′: fuori Gerbaudo e Cadili meno incisivi del solito, dentro Gentile e Di Jenno che hanno il compito di rivitalizzare il reparto offensivo della seconda forza del girone H di Serie D. Basterà questa mossa a spostare gli equilibri del match? {agg. di Stefano Belli}

LA SBLOCCA FICARA!

Il primo tempo di Gravina Foggia va in archivio sul punteggio di 1-0 in favore della formazione allenata da Loseto. Che a cinque minuti dall’intervallo passa in vantaggio grazie al gol di Ficara che finalizza un contropiede perfetto dei suoi compagni, grande protagonista dell’azione Santoro che in precedenza aveva propiziato l’espulsione di Fumagalli che ha lasciato i satanelli in dieci uomini. Nel recupero la squadra di Corda sfiora comunque il pari su punizione con Cittadino, Vicino non rischia la presa, il pallone termina dalle parti di Anelli che fallisce il tap-in da pochi passi. {agg. di Stefano Belli}

ESPULSO FUMAGALLI!

A metà del primo tempo il punteggio di Gravina Foggia è fermo sullo 0-0. Dal 15′ i satanelli giocano in dieci per l’espulsione di Fumagalli, autore di un fallo fuori area ai danni di Santoro che si stava involando tutto solo verso la sua porta. Nessun dubbio per l’arbitro Ancora che estrae il rosso diretto e spedisce negli spogliatoi l’estremo difensore di Corda. Il tecnico ospite deve sacrificare Staiano per inserire il portiere di riserva, Di Stasio, mentre la squadra di Loseto avrà più di un’ora a disposizione per capitalizzare la superiorità numerica e portare a casa i tre punti. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Gravina Foggia non sarà trasmessa sui canali tradizionali della nostra televisione, ma ormai sappiamo che le partite stagionali dei satanelli sono state acquistate in esclusiva del portale Eleven Sports: abbonandovi alla piattaforma, o acquistando il singolo evento ad un prezzo precedentemente fissato, potrete dunque seguire anche questa sfida in diretta streaming video utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

SI COMINCIA!

Eccoci finalmente al calcio d’inizio di Gravina Foggia. La squadra di casa sta attraversando una crisi profonda: non vince da sette partite e dopo il sorprendente 3-0 di Taranto ha messo insieme quattro pareggi a fronte di tre sconfitte, le ultime due consecutive e con striscia attualmente aperta. Una squadra che ha smarrito la via: nelle prime 11 giornate del girone H il Gravina aveva ottenuto cinque vittorie e due pareggi e lottava concretamente per i playoff, aveva pareggiato sul campo del Foggia (come già visto) e battuto il Sorrento e la Fidelis Andria. Poi però le cose sono decisamente peggiorate: il ko interno contro il Val d’Agri ha rappresentato in pieno quali siano le difficoltà di questa squadra, che ha una differenza reti di +2 (28 gol realizzati, 26 incassati) e che non vince in casa dalla prima metà di novembre. La partita contro la seconda forza del girone non sembra esattamente quella ideale per risalire la corrente, ma vedremo quello che succederà sul terreno di gioco dove la diretta di Gravina Foggia sta per prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

LA PARTITA DI ANDATA

Gravina Foggia ha un solo precedente, che però è stato spettacolare: lo scorso 22 settembre le due squadre si sono incrociate per la prima volta nella loro storia per la quarta giornata del girone H di Serie D. I satanelli quel pomeriggio, nonostante il fattore campo, avevano saggiato la pericolosità del campionato di quarto divisione che li aveva accolti con un ko a Fasano: il Gravina era arrivato allo Zaccheria in assetto da battaglia e al termine del primo tempo era in vantaggio per 3-1. Merito di Domenico Santoro, autore di una tripletta: al 41’ la terza rete dell’attaccante, oggi a quota 12 in campionato, aveva sancito un incredibile ribaltone interno per il Foggia, che era riuscito ad accorciare le distanze con Christian Anelli (subentrato all’infortunato Viscomi) ma poi aveva dovuto andare negli spogliatoi con due reti da recuperare. Missione compiuta tra 74’ e 83’: doppietta personale per Anelli e poi a sigillare il pareggio era stato Federico Gentile su calcio di rigore. Un punto deludente, ma comunque positivo per come si era messa la partita. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Gravina Foggia, in diretta dallo stadio Stefano Vicino, si gioca alle ore 14:30 di domenica 26 gennaio: la partita è valida per la 21^ giornata nel campionato di Serie D 2019-2020. Continua la rincorsa dei satanelli verso la promozione: la squadra di Ninni Corda arriva dal prezioso successo casalingo contro la Nocerina, che ha confermato la distanza di 2 punti dalla capolista Bitonto. Il testa a testa minaccia di continuare fino all’ultimo: da una parte sicuramente il Bitonto sta andando fortissimo e non accenna a rallentare, dall’altra un Foggia comunque superiore ha pagato a caro prezzo qualche uscita poco brillante e ha perso punti preziosi. Oggi ci si aspetta che i rossoneri facciano risultato pieno: l’avversario infatti arriva da un periodo nero ed è passato dalla possibilità di giocare i playoff al rischio di uno spareggio per non retrocedere; non resta adesso che aspettare la diretta di Gravina Foggia per vedere come andranno le cose in questa partita del girone H, nel frattempo possiamo valutare le potenziali mosse da parte dei due allenatori leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI GRAVINA FOGGIA

Situazione non semplice per Valeriano Loseto in Gravina Foggia: il tecnico dei padroni di casa perde due terzi della difesa titolare per squalifica. Senza Romeo e Francesco D’Angelo, a giocare al fianco di Di Modugno e a protezione del portiere Vicino dovrebbero essere Marco Greco e Larosa; per il resto potremmo vedere la formazione già schierata domenica scorsa, con Dentamaro e Prosi a correre sulle corsie mentre Mbida sarebbe il playmaker davanti alla difesa con il supporto di Correnti e Silletti da mezzali. Il tandem offensivo, invece, dovrebbe essere formato da Ranieri e Santoro; nel Foggia cerca spazio Kourfalidis, a segno contro la Nocerina e potenziale titolare a destra (al posto di Di Masi) o in mezzo dove però il trio Gerbaudo-Cittadino-Staiano resta favorito. A sinistra dovrebbe operare Di Jenno, mentre anche Gentile si candida per una maglia che potrebbe avere nel terzetto difensivo insieme ad Anelli e Viscomi qualora il già citato di Jenno dovesse avanzare la sua posizione (subentrando a Campagna). Davanti, Francesco Russo e Tortori sono insidiati dal nuovo arrivato El Ouazni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA