Diretta Italia Austria (2-0)/ Fed Cup 2020 streaming video: Paolini senza problemi!

- Claudio Franceschini

Diretta Italia Austria, Fed Cup 2020 streaming video e tv: la nostra nazionale di tennis femminile ottiene i due punti dal singolare e vince la sfida contro le prime avversarie del girone.

Jasmine Paolini corsa Fed Cup tennis facebook 2020 640x300
Diretta Italia Austria, Fed Cup 2020 gruppo B interzona (da facebook.com/FedCup)

DIRETTA ITALIA AUSTRIA (2-0): PUNTO PER JASMINE PAOLINI

Italia Austria 2-0: arriva anche il secondo punto per la nostra nazionale nella Fed Cup 2020, e dunque siamo ufficialmente ad un successo nel gruppo B interzona aspettando il doppio. Come da pronostico, l’Austria non si è rivelata troppo ostica per noi: certo Camila Giorgi ha lasciato per strada un set che potrebbe essere sanguinoso (lo scopriremo nei prossimi giorni), ma intanto sono arrivate due vittorie in entrambi i singolari. Jasmine Paolini ha fatto il suo dovere in poco più di un’ora, contro la numero 221 Wta Julia Grabher: nel primo set ha faticato a prendere il largo ma poi ha ottenuto il break che cercava, poi nel secondo parziale ha allungato subito e non ha concesso opportunità alla sua avversaria chiudendo con il risultato di 6-3 6-1. Siamo allora avanti nel gruppo B: domani sfideremo le padrone di casa dell’Estonia, la parola d’ordine sarà provare a battere la numero 22 del mondo Anett Kontaveit per avere un altro percorso netto. Che speriamo di avere anche oggi: lo deciderà il doppio, che al Tallink Tennis Center prenderà il via tra poco. (agg. di Claudio Franceschini)

ITALIA AUSTRIA (1-0): VITTORIA PER CAMILA GIORGI

Italia Austria 1-0: ha avuto bisogno di tre set Camila Giorgi, ma alla fine ha ottenuto la vittoria inaugurale che ci dà il primo punto nell’esordio del gruppo interzona della Fed Cup 2020. Contro Mira Antonitsch, giocatrice numero 638 del ranking Wta, la Giorgi ha palesato tutte le difficoltà fisiche e psicologiche del momento: clamorosamente ha perso il primo set e anche nel secondo, pur comandando da subito, non è mai riuscita a staccarsi. La Fed Cup può esaltare giocatrici dalla classifica nettamente più bassa, ma davvero non ci aspettavamo che si arrivasse fino a questo punto; alla fine la Giorgi ha ottenuto il successo con il risultato di 4-6 6-3 6-0, impiegando oltre un’ora e mezza. Italia in vantaggio nella prima sfida contro l’Austria; adesso dovrebbe toccare a Jasmine Paolini che giocherà contro Julia Grabher, anche in questo caso la classifica favorisce l’azzurra (ma non in maniera così evidente), speriamo di prenderci presto il secondo punto e vincere la sfida, importante per approcciare bene la nostra nuova realtà nella Fed Cup 2020. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Italia Austria non dovrebbe essere trasmessa sui canali della nostra televisione: per il momento SuperTennis, la web-tv federale che è possibile seguire anche in diretta streaming video sul sito www.supertennis.tv, ha garantito la messa in onda della sola sfida contro l’Estonia (dunque giovedì) in questa Fed Cup 2020, ma all’ultimo secondo potrebbe comunque fornire le immagini anche oggi. Ad ogni modo, le informazioni utili su questo gruppo di interzona vi arriveranno attraverso il sito ufficiale www.fedcup.com e le pagine relative presenti sui social network, in particolare facebook.com/FedCup e, su Twitter, @FedCup.

ITALIA AUSTRIA (0-0): SI COMINCIA!

Eccoci al via di Italia Austria: la nostra Fed Cup 2020 inizia qui, con la prima di tre sfide in un gruppo interzona nel quale siamo precipitate 6 anni dopo aver vinto il nostro ultimo titolo, il quarto in otto anni. A pensarci bene, lo schianto è stato fragoroso e rapidissimo: persa la generazione d’oro di Pennetta, Vinci ed Errani il tennis femminile italiano non ha ancora trovato un ricambio all’altezza, la stessa Camila Giorgi (che è comunque numero 100 al mondo) compirà 29 anni il prossimo dicembre e le varie Cocciaretto, Paolini e Deborah Chiesa devono ancora sbocciare. Non dobbiamo disperare: anzi, abbiamo l’occasione di lavorare sotto traccia senza troppe pressioni, sfruttando il periodo per ricostruire. Come esempio si può pensare alla Gran Bretagna, che per tanto tempo ha navigato nell’interzona ma, avendo la pazienza di far crescere giocatrici come Katie Boulter e Harriet Dart (oltre a Katie Swan), con la presenza rassicurante di Johanna Konta, ha anche saputo sopperire agli enormi problemi di Laura Robson, potenziale numero 10 prima di cinque anni di problemi a polso e anca, e ora andrà a caccia addirittura del World Group. Ora però è arrivato il momento di mettersi comodi e stare a vedere quello che succederà a Tallinn, dove finalmente è tutto pronto e la diretta di Italia Austria può cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SULLE AVVERSARIE

In attesa della diretta di Italia Austria, prima sfida nel gruppo interzona di questa Fed Cup 2020, possiamo dire che le nostre prime avversarie hanno centrato la promozione dal secondo gruppo Europa/Africa, grazie ad un percorso netto. Nel loro girone infatti le austriache hanno battuto sia la Tunisia che la Bosnia, cedendo solo la partita che Barbara Haas ha perso in tre set (rimontata) contro Ons Jabeur, recente partecipante ai quarti degli Australian Open; nel playoff per salire di livello la squadra capitanata da Marion Maruska ha invece travolto Israele, con un 2-0. Abbiamo detto che la migliore singolarista è Barbara Haas: attenzione perchè un anno fa la 23enne era numero 285 del ranking ma dall’ultima sfida di Fed Cup ha guadagnato 146 posizioni grazie soprattutto a un periodo nel quale ha vinto cinque tornei ITF, tra cui un titolo da 60000 dollari strappato a Olga Danilovic (a Hechingen in Germania). Negli Slam la Haas ha giocato solo una partita in un tabellone principale, agli Us Open 2016 dove, arrivata dalle qualificazioni, ha vinto il primo set contro Timea Babos per poi perdere 7-5 al terzo. Lo scorso ottobre, in coppia con Xenia Knoll, ha perso la finale del doppio a Linz contro Barbora Krejcikova e Katerina Siniakova. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Italia Austria è la prima partita nel gruppo B di Fed Cup 2020, in programma dalle ore 15:00 di giovedì 6 febbraio presso il Tallink Tennis Center di Tallinn: la nostra nazionale di tennis femminile riprende il cammino nel torneo per nazionali, e si trova ad affrontare una nazionale abbordabile nella prima di tre sfide che, con la stessa location, ci dovranno condurre eventualmente agli spareggi per tornare nel World Group II. Sarà una strada lunga: le altre avversarie saranno Estonia (giovedì) e Grecia (venerdì), naturalmente abbiamo a nostra disposizione le armi per tornare a brillare ma il percorso andrà affrontato passo per passo, senza la pretesa di voler forzare e sapendo che i momenti difficili potrebbero non essere finiti. Vedremo intanto come andranno le cose nella diretta di Italia Austria, prima sfida nel gruppo B della Fed Cup 2020; poi, a seconda del risultato, capiremo anche cosa ci aspetterà nei prossimi giorni qui a Tallinn.

DIRETTA ITALIA AUSTRIA: RISULTATI E CONTESTO

Italia Austria si gioca a 10 mesi di distanza dal playoff di Mosca: purtroppo avevamo lasciato le azzurre sconfitte con un sonoro 0-4, e dunque retrocesse in quella che potremmo considerare la Serie C della Fed Cup. Per tornare almeno al World Group II dovremo dunque superare almeno quattro scogli: tre come detto sono relativi al girone (siamo capitati in quello da quattro nazionali), mentre un altro eventualmente sarà lo spareggio contro la seconda (qualora dovessimo vincere il gruppo) o la vincitrice dell’altro raggruppamento (che comprende Ucraina, Bulgaria e Croazia). Se il percorso dovesse essere positivo, saremmo nel Secondo Gruppo Mondiale; da lì dovremmo poi qualificarci al playoff per tornare finalmente nel World Group, quello in cui ci si gioca il titolo. Come detto il cammino sarà eventualmente molto lungo: esauriti i tempi gloriosi in cui vincevamo le Fed Cup con una formazione che tutto il mondo ci invidiava, adesso non possiamo fare altro che rimboccarci le maniche e, agli ordini del nostro capitano Tathiana Garbin, sfruttare l’occasione per lanciare giovani talenti. Camila Giorgi traina l’Italia di Tallinn, affiancata da Jasmine Paolini e Martina Trevisan ma anche con Elisabetta Cocciaretto (che ha giocato agli Australian Open) e la veterana Giulia Gatto-Monticone, vista finalmente agli Us Open in un torneo dello Slam; l’Austria come detto è una nazionale del tutto abbordabile, la sua prima singolarista è Barbara Haas che è numero 139 del ranking Wta, già per la seconda – Julia Grabher – scendiamo fino al numero 221. Una squadra giovane, che come tante altre sta cercando un posto al sole: la crescita della stessa Haas potrebbe essere uno dei temi di svolta da questo punto di vista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA