Diretta/ Italia Spagna (risultato finale 14-15): iberici Campioni del Mondo ai rigori

- Mauro Mantegazza

Diretta Italia Spagna streaming video Rai 3: orario e risultato live della finale dei Mondiali di pallanuoto maschile 2022 con il Settebello (oggi domenica 3 luglio).

Italia Grecia
Diretta Italia Usa, finale World League 2022 (Foto LaPresse)

SPAGNA CAMPIONE DEL MONDO

La Spagna si laurea Campione del Mondo e si prende la sua rivincita contro l’Italia. Il replay della finale del 2019 questa volta sorride agli iberici, che sfatano il tabù azzurro. Termina con un 9-9 hollywoodiano questo ultimo atto del mondiale 2022, ma i nostri avversari la spuntano ai rigori. Il primo quarto è un autentico spettacolo e finisce con il parziale di 3-3: Granados realizza l’1-0 in contropiede, sfruttando una leggerezza della retroguardia italiana, e Munarriz raddoppia pochi secondi dopo. Di Somma accorcia le distanze, ma Munarriz ancora una volta porta gli iberici sul doppio vantaggio grazie ad una meravigliosa rasoiata da lontano. Nella seconda parte di frazione l’Italia riesce a pareggiare il match grazie alle giocate di Cannella e Bruni.

Il secondo ed il terzo quarto sono un vero e proprio monologo spagnolo: la seconda frazione di gioco finisce con il pesante passivo di 6-3, con gli iberici trascinati da uno straordinario ed implacabile Granados. Il punto esclamativo, però, lo realizza Tahull al termine di un’azione orchestrata magnificamente dai vicecampioni del mondo in carica. La terza frazione di gioco vede la Spagna portarsi, ad un certo punto, sul risultato di 8-4, ma l’orgoglio azzurro si accende e, prima Cannella, e successivamente Fondelli addolciscono il parziale, portandolo sull’8-6. Nell’ultima frazione di gioco l’Italia stravolge completamente l’inerzia del match accorciando le distanze con Dolce e pareggiando la gara con un capolavoro dalla lunga distanza di Presciutti. Ai rigori è decisivo, purtroppo, il doppio errore di Cannella, che ci condanna alla sconfitta. (Agg. Samir Bertolotto)

FINE TERZO QUARTO: SPAGNA ANCORA AVANTI

La Spagna inizia forte anche questo terzo quarto della finale Mondiale di pallanuoto: Perrone dopo pochi secondi brucia Echenique sul taglio e realizza il 7-3 in favore degli iberici. La reazione dell’Italia, però, questa volta non si fa attendere ed arriva con un’ottima intuizione di Marziali, che fulmina Aguirre. Neanche il tempo di esultare, e gli Azzurri devono fare i conti, ancora una volta, con il bomber Granados, che segna l’8-4 e riporta i suoi sul +4 complessivo. Spagnoli letali ogni volta che attaccano, capaci di trovare la porta con estrema facilità.

La reazione nella seconda metà di questa terza frazione ci permette di restare in gioco nell’ultimo tempo di questo atto finale: Cannella realizza il secondo gol della sua serata e fa 8-5, successivamente Fondelli spacca la porta con un destro inarrestabile, che bacia la traversa e si insacca alle spalle dell’estremo difensore spagnolo: 8-6. Ancora una volta i legni non sorridono agli italiani e stoppano gli attacchi dei campioni del mondo in carica per ben due volte. Ci aspettiamo un Settebello che proverà il tutto per tutto nel quarto quarto, e difenderà il titolo con le unghie e con i denti. (Agg. Samir Bertolotto)

FINE SECONDO QUARTO: LA SPAGNA DILAGA

Il secondo quarto di questa finale Mondiale tra Italia e Spagna vede gli iberici dominare in lungo ed in largo: Granados realizza dopo pochi secondi il gol del 4-3 e si ripete poco dopo, riportando gli spagnoli sul doppio vantaggio. Gli Azzurri provano a reagire, ma le bocche di fuoco italiane sono poco precise sottoporta e non riescono ad impallinare l’estremo difensore Aguirre. L’impressione è che gli attacchi della formazione iberica siano molto più pericolosi di quelli del Settebello, che sembrano più sterili.

Dopo due legni colpiti dalla Spagna ed uno dagli Azzurri, arriva anche il 6-3 di Tahull: azione meravigliosa orchestrata dalla formazione spagnola e concretizzata in centro area dal numero 9. Tutti i gol degli iberici sono arrivati in superiorità numerica. Ci aspettiamo una grande reazione dall’Italia nel terzo quarto: in palio c’è la difesa di un titolo mondiale, a cui la nazionale tricolore tiene molto. (Agg. Samir Bertolotto)

FINE PRIMO QUARTO

Finisce 3-3 un primo quarto spettacolare in questa finale dei Mondiali di pallanuoto tra Spagna e Italia. Gli iberici passano immediatamente in vantaggio, grazie ad un contropiede letale guidato e realizzato da Granados. Brutto errore della retroguardia azzurra in questa occasione. Il Settebello va in inferiorità numerica e subisce il 2-0 con Munarriz, bravissimo a sfruttare il vantaggio. La reazione degli italiani arriva quando si riesce ad ottenere la superiorità numerica: Di Somma è bravo a trovare il giusto pertugio per realizzare il 2-1.

Ancora una volta, però, è Munarriz ad allungare e segnare la rete del 3-1: una rasoiata meravigliosa da lontanissimo, che sorprende l’estremo difensore della formazione azzurra. L’Italia si sveglia improvvisamente e Cannella accorcia le distanze con un meraviglioso tiro ad incrociare, angolatissimo e ben piazzato: 3-2. Il 3-3 del Settebello lo realizza Bruni allo scadere, abile a girarsi in area di rigore e trovare la porta. Gli Azzurri anche molto sfortunati in questa prima frazione di gioco: sono ben 4 i legni colpiti dai campioni del mondo in carica. (Agg. Samir Bertolotto)

 

DIRETTA ITALIA SPAGNA (RISULTATO 0-0): SI GIOCA!

Ci siamo, Italia Spagna finalmente comincia: abbiamo tanto parlato della storia, ma adesso torniamo all’attualità della finale dei Mondiali di pallanuoto 2022 e per farlo ci affidiamo al commento del c.t. Sandro Campagna al termine della semifinale vinta venerdì pomeriggio contro la Grecia: “Del Lungo ha giocato una partita straordinaria. Nella prima parte non mi sono piaciuti i ragazzi in attacco. Avevamo poca profondità e quando davamo le accelerate eravamo pesanti”, si legge sul sito della Federnuoto.

Campagna ha aggiunto: “Poi abbiamo via via gestito meglio il gioco e il risultato e alla fine la partita poteva essere chiusa con più agilità e meno stress. Si vedeva che avevamo una certa superiorità. Mi è piaciuta la maturità perché abbiamo accelerato quando dovevamo accelerare e gestito quando dovevamo gestire, pensando bene alla difesa. Dobbiamo correggere ancora qualcosa di gambe e di testa”. Questo dunque è l’obiettivo verso la finale: tra pochissimo scopriremo se il Settebello farà felice il suo allenatore, perché adesso Italia Spagna inizia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA ITALIA SPAGNA STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA FINALE

La diretta tv di Italia Spagna, finale dei Mondiali di pallanuoto maschile 2022, sarà garantita in chiaro per tutti su Rai Tre, appuntamento dunque naturalmente sul canale numero 3 del telecomando. Questo significa inoltre che sarà disponibile per tutti anche la diretta streaming video, tramite il sito oppure l’applicazione di Rai Play. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DI ITALIA SPAGNA SU RAI PLAY

FINALI ITALIA SPAGNA: I TESTA A TESTA

La diretta di Italia Spagna arricchirà di un altro capitolo gustoso una storia già leggendaria, perché basterebbe ricordare che questa sarà ben la terza volta in cui Italia Spagna sarà la finale dei Mondiali di pallanuoto. I precedenti sono tutti favorevoli al Settebello, che nel 1994 trionfò nell’edizione casalinga ospitata a Roma travolgendo la Spagna con un perentorio 10-5 scaturito soprattutto da un parziale di 4-0 nel secondo periodo, che di fatto decise la partita con ampio anticipo. C’è poi il fresco ricordo di Gwangju 2019, altra finale iridata tra Italia e Spagna e altra vittoria per 10-5 del Settebello, stavolta con una progressione costante lungo tutta la partita.

Il precedente più leggendario però naturalmente resta sempre la finale delle Olimpiadi 1992 a Barcellona, dunque in casa della Spagna, con vittoria per 9-8 dopo addirittura tre tempi supplementari e con quattro gol di Massimiliano Ferretti. Una costante: o da giocatore o da allenatore, Sandro Campagna era sempre presente. Speriamo che si confermi la bestia nera della Spagna… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ITALIA SPAGNA: CHI SARÀ IL VINCITORE?

Italia Spagna, in diretta dallo Stadio del nuoto Alfréd Hajós della capitale ungherese Budapest, è la finale dei Mondiali di pallanuoto maschile 2022 che si gioca alle ore 20.00 di questa sera, domenica 3 luglio 2022, esattamente come tre anni fa a Gwangju. Nel frattempo è cambiato il mondo, ma ai vertici della pallanuoto mondiale è sempre la diretta di Italia Spagna al centro dell’attenzione: noi naturalmente speriamo che anche l’epilogo della finale sia lo stesso, dal momento che Sandro Campagna e i suoi ragazzi tre anni fa festeggiarono il quarto titolo iridato del Settebello, che stasera ha l’opportunità di salire a quota cinque e staccare il calcio, ponendosi come sport di squadra più vincente nel nostro sport.

Evidentemente non sarà una partita facile, come d’altronde è normale che sia in una finale mondiale: curiosamente Italia e Spagna erano inserite nello stesso girone e otto giorni fa furono gli iberici ad avere la meglio, vincendo per 14-12 e costringendo il Settebello a disputare anche il turno di spareggio. Il torneo ha detto tuttavia che queste sono state le due squadre migliori: adesso c’è in palio il Mondiale, che per l’Italia sarebbe la ciliegina su una rassegna memorabile in tutti gli sport acquatici e per entrambe il riscatto dopo che le Olimpiadi avevano deluso l’anno scorso le aspettative sia del Settebello sia degli iberici. Cosa ci dirà la diretta di Italia Spagna?

DIRETTA ITALIA SPAGNA: RISULTATI E CONTESTO

Verso la diretta di Italia Spagna, potremmo approfondire la situazione in vista della finale dei Mondiali di pallanuoto maschile 2022. Abbiamo già ricordato che le due Nazionali arrivano dallo stesso girone della prima fase: il successo iberico aveva costretto l’Italia di Sandro Campagna a disputare i playoff, superati comunque in scioltezza dal Settebello con la vittoria per 17-6 contro l’Australia. Memorabile il successo di mercoledì sera per 11-10 contro i padroni di casa dell’Ungheria spinti da un tifo incredibile, zittito però da una prestazione maiuscola del Settebello, che poi si è ripetuto venerdì pomeriggio nella semifinale contro la Grecia, partita tatticamente molto diversa ma con lo stesso epilogo, che ci ha portato ancora una volta in una finale mondiale.

La Spagna invece ha saltato naturalmente i playoff, poi nelle due partite ad eliminazione diretta che ha disputato ha mostrato due volti differenti: infatti ha sofferto più del previsto nei quarti di finale contro il Montenegro, ma poi ha spazzato via in modo davvero autorevole in semifinale la Croazia, forse un po’ scarica mentalmente dopo la vittoria nel derby contro la Serbia quarti, che da quelle parti vale più di una finale. Resta il fatto che la Spagna finora ha vinto tutte le partite giocate in questi Mondiali di pallanuoto: l’Italia troverà la rivincita del primo turno o saranno loro a vendicarsi di Gwangju?





© RIPRODUZIONE RISERVATA