DIRETTA/ Lazio Napoli (risultato finale 2-0) streaming tv: 3 punti d’oro per Inzaghi

- Claudio Franceschini

Diretta Lazio Napoli streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 13^ giornata di Serie A, squadre in campo allo stadio Olimpico.

Di Lorenzo Luis Alberto Napoli Lazio lapresse 2020 640x300
Pronostico Inter Napoli - Di Lorenzo (Foto LaPresse)

DIRETTA LAZIO NAPOLI (RISULTATO FINALE 2-0): 3 PUNTI D’ORO PER INZAGHI

Pochi problemi nel finale per la Lazio nel gestire il doppio vantaggio contro un Napoli che, perso anche Lozano, è apparso piuttosto spuntato nel finale. Inzaghi inserisce anche Patric e Andreas Pereira in luogo di Luiz Felipe e Immobile e proprio l’ex Manchester United va vicino al tris con un diagonale, mentre prima l’ultimo tentativo azzurro è stato di Petagna, con Reina che non ha avuto però problemi a bloccare. 4′ di recupero ma si va negli spogliatoi con l’ammonizione per Lazzari come ultima annotazione, vittoria fondamentale per la Lazio che riaggancia il treno europeo, seconda sconfitta consecutiva per il Napoli. (agg. di Fabio Belli)

LAZIO NAPOLI STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Lazio Napoli sarà riservata ai possessori di un abbonamento alla televisione satellitare: per loro appuntamento in esclusiva su Sky Sport Uno e Sky Sport Arena (numeri 201 e 202 del decoder), con la consueta possibilità (che non comporta costi aggiuntivi) di seguire questa partita di Serie A anche tramite il servizio di diretta streaming video, semplicemente attivando l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

LOZANO KO

Il Napoli prova a reagire al doppio svantaggio ma la Lazio chiude bene ai sedici metri. Ancora cambi per Gattuso al 19′ con Mario Rui e Bakayoko che lasciano spazio a Ghoulam e Lobotka. La Lazio risponde al 22′ col rientro di Muriqi che sostituisce Caicedo. Al 25′ Radu e Lozano si affrontano sulla fascia, ha la peggio il messicano che su un contatto che non era parso particolarmente duro rimane a terra ed è costretto alla fine alla sostituzione, con Gattuso che inserisce Malcuit. Giallo poi per Lobotka, reo di un fallo tattico su Luis Alberto che stava orchestrando una ripartenza della Lazio. Al 32′ su cross da calcio d’angolo un colpo di testa di Maksimovic non crea troppi grattacapi a Reina. (agg. di Fabio Belli)

PENNELLATA DI LUIS ALBERTO!

La ripresa inizia senza cambi e con un paio di capovolgimenti di fronte, il Napoli comunque esercita pressione a caccia del pari e la difesa della Lazio deve mantenere la massima attenzione. Al 10′ doppio cambio per Gattuso con Manolas ed Elmas che prendono rispettivamente il posto di Koulibaly e Politano. All’11’ però è la Lazio a trovare il gol del raddoppio: brutta palla persa da Mario Rui, Escalante ne approfitta e serve Immobile che a sua volta apre per Luis Alberto, pregevole piazzato dello spagnolo, che insacca con un tocco d’autore. Al 13′ duro spalla a spalla tra Lazzari e Maksimovic, l’esterno laziale riesce a ripartire un po’ acciaccato. (agg. di Fabio Belli)

KOULIBALY RISCHIA IL ROSSO

Al 33′ Lozano cerca la conclusione dalla distanza ma il tiro è centrale e Reina non si fa sorprendere. Al 35′ grande recupero difensivo di Hoedt che in “estirada” anticipa Lozano pronto ad affondare sulla destra, poi al 38′ un duro intervento di Koulibaly su Milinkovic-Savic non induce Orsato ad ammonire il centrale partenopeo, già con un cartellino giallo sulle spalle. Proteste laziali anche per un’ammonizione comminata a Immobile per un pestone sulla caviglia di Bakayoko, ma in questo caso la decisione del direttore di gara sembra corretta. Si va comunque al riposo dopo 1′ di recupero, Lazio avanti 1-0 sul Napoli allo stadio Olimpico. (agg. di Fabio Belli)

REINA SALVA SU FABIAN RUIZ

La reazione del Napoli arriva al 18′ con una gran giocata di Petagna, che supera Hoedt con un tunnel e serve Fabian Ruiz, che chiama Reina alla grande parata. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Zielinski prova a piazzare il pallone sul secondo palo ma il numero uno biancazzurro è sempre attento. Al 22′ i centrali partenopei chiudono bene su una grande ripartenza di Immobile, quindi al 24′ c’è un cartellino giallo anche per Escalante, per una dura entrata su Lozano. Alla mezz’ora entrata molto dura di Koulibaly su Caicedo, cartellino giallo anche per il centrale senegalese del Napoli in una sfida che finora non ha risparmiato rudi interventi. Al 31′ Luis Alberto lavora bene un pallone sulla trequarti, la sfera arriva a Caicedo che con una gran botta manca di poco la porta. (agg. di Fabio Belli)

SVETTA IMMOBILE!

Inizio a buoni ritmi della Lazio, al 5′ primo flash di Caicedo con un colpo di testa che non inquadra lo specchio della porta, più nitida è la chance per Immobile che al 7′ controlla un pallone in area avversaria e gira di prima intenzione, col pallone che sorvola la traversa d’un niente. Al 9′ però la Lazio passa: cross ben calibrato da Marusic a centro area, Immobile svetta e con una perfetta torsione piazza il pallone sotto l’incrocio dei pali. Un gol davvero di pregevole fattura. Rischia la Lazio subito dopo con un brutto pallone perso da Hoedt, che si fa ammonire nel tentativo di recuperarlo su Petagna. Senza sviluppi la conseguente punizione in favore del Napoli. Al 13′ ammonito anche Lozano che su un duello aereo rifila una brutta testata ad Escalante. Sulla conseguente punizione battuta da Luis Alberto, Luiz Felipe ruba il tempo alla difesa del Napoli ma di testa manda il pallone fuori. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Solo pochi istanti prima del fischio d’inizio della diretta tra Lazio e Napoli: approfittiamone per analizzare qualche statistica fin qui segnata, mentre stanno facendo il loro ingresso in campo all’Olimpico le formazioni ufficiali. I biancocelesti sono noni in classifica con 18 punti ottenuti grazie a 5 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte. La difesa sta subendo un po’ troppi gol, con 20 è la peggiore nelle prime 11 posizioni in classifica. Anche davanti c’è qualcosa che non quadra come dovrebbe con 18 reti siglate fino a questo momento, la peggiore difesa delle prime nove posizioni eccezion fatta del Verona che ne ha siglate appena 16. Gli azzurri sono a 23 punti e non conoscono mezze misure, fino a questo momento non sono arrivati pareggi ma 8 successi e 4 ko. Va sottolineato però anche il fatto che a referto è iscritto anche il 3-0 subito a tavolino contro la Juventus. La squadra azzurra ha siglato 26 reti e in teoria senza quella decisione del giudice sportivo sarebbe ora a 9 reti incassate e dunque la migliore del campionato. Ora però tocca dare la parola al campo, si comincia! LAZIO (3-5-2): Reina; Luiz Felipe, Hoedt, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Escalante, Luis Alberto, Marusic; Immobile, Caicedo. All. S. Inzaghi NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko; Politano, Zielinski, Lozano; Petagna. All. Gattuso

DIRETTA LAZIO NAPOLI: ARBITRA ORSATO

Questa sera il big match di Serie A Lazio Napoli sarà affidato a un arbitro di grandissima esperienza come è Daniele Orsato, della sezione aia di Vicenza: al suo fianco all’Olimpico anche gli assistenti Tegoni e Ranghetti, il quarto uomo Chiffi e il duo al Var-Avar con Mazzoleni e Vivenzi. Mettendo ora il primo direttore di gara sotto ai riflettori, possiamo ricordare per il signor Orsato ben 10 direzioni in questa prima parte della stagione, di cui 4 sono arrivate per la Serie A: qui l’arbitro ha collezionato 20 cartellini gialli e due rossi. Ampliando la nostra analisi possiamo allora ricordare che il fischietto veneto in carriera ha già messo a tabella ben 39 precedenti con la Lazio e 45 con il Napoli: anzi sono questi i club che ha diretto più volte finora. Aggiungiamo che Orsato in passato ha diretto tale scontro diretto già 4 volte (di cui una in semifinale di Coppa Italia nel 2014-15). (agg Michela Colombo)

LAZIO NAPOLI: I TESTA A TESTA

Considerando anche le gare al San Paolo la diretta di Lazio Napoli si è disputata per ben 157 volte considerando Serie A, B e Coppa Italia. Il bilancio è abbastanza in equilibrio con 48 successi dei biancocelesti, 58 degli azzurri e 51 pareggi. Il Napoli ha fatto 205 gol in questi match, mentre la Lazio ne ha siglati 185. L’ultima vittoria dei campani allo Stadio Olimpico di Roma non è troppo datata, ma ci porta alla prima giornata del campionato 2018/19. Il match terminò col risultato di 1-2 con i biancocelesti in grado di sbloccarla con Ciro Immobile e gli azzurri che la ribaltavano a cavallo dell’intervallo con le reti di Arkadiusz Milik e Lorenzo Insigne. La Lazio ha vinto in casa contro questo avversario nello scorso gennaio sempre in una gara disputata in Serie A, il match in questione terminò col risultato di 1-0 grazie a un gol del solito Immobile a 8 giri di orologio dal triplice fischio finale. Sarà interessante vedere come si aggiornerà il bilancio dopo la gara di oggi.

LAZIO NAPOLI: GATTUSO SI RIALZA SUBITO?

Lazio Napoli, che è in diretta dallo stadio Olimpico e si gioca alle ore 20:45 di domenica 20 dicembre, chiuderà con il botto la 13^ giornata nel campionato di Serie A 2020-2021: grande sfida tra due squadre che all’inizio della stagione erano inserite nel lotto delle pretendenti allo scudetto, e che tutto sommato stanno confermando le aspettative. Un po’ meno la Lazio, che ha brillantemente superato il girone di Champions League ma sta pagando il doppio impegno: nel turno infrasettimanale ha pareggiato a Benevento e si deve rialzare adesso, sfruttando l’assenza delle coppe per recuperare terreno e non staccarsi troppo da una vetta che già ora dista 10 punti.

Il Napoli ha fatto forse anche meglio di quanto fosse lecito attendersi in avvio: la squadra di Gennaro Gattuso ha sempre destato un’ottima impressione, ma dopo il ko contro il Milan ha perso anche contro l’Inter e dunque è chiamata a dare una risposta nelle sfide dirette, che al momento l’hanno sempre vista poco brillante soprattutto sul piano dei risultati. Vedremo allora quello che succederà nella diretta di Lazio Napoli; aspettando che la partita prenda il via proviamo a valutare le scelte da parte dei due allenatori per una partita comunque affascinante, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO NAPOLI

Anche in Lazio Napoli ci sarà qualche assenza di troppo per Simone Inzaghi: Acerbi proverà un recupero in extremis (ma non sarà comunque al top della condizione), non ce la fanno Lucas Leiva e Fares che rivedremo a gennaio. Dunque, in difesa si candida ancora Hoedt che potrebbe giocare con Stefan Radu e uno tra Luiz Felipe e Patric; a centrocampo la soluzione di Escalante potrebbe essere confermata ma in alternativa ci sono Cataldi e Parolo, con Sergej Milinkovic-Savic e Luis Alberto ovviamente confermati come mezzali. Esterni obbligati in Manuel Lazzari a destra e Marusic a sinistra; ancora una volta Joaquin Correa è favorito per affiancare Immobile in attacco.

Napoli decimato davanti: Mertens si è infortunato mercoledì, Lorenzo Insigne nella stessa serata è stato espulso, Osimhen è ancora indisponibile. Gattuso dovrebbe puntare comunque sul 4-2-3-1 con Politano e Lozano ad accompagnare Zielinski, e Petagna da prima punta; in alternativa il messicano potrebbe fare il centravanti tattico con il polacco ad agire da esterno, in un 4-3-3 nel quale Bakayoko può fare la mezzala con Demme perno centrale e Fabian Ruiz sull’altro versante. Con il modulo classico invece spazio al francese ex Milan con uno tra Demme, Fabian e Elmas; in difesa non si dovrebbe cambiare se non il portiere (Meret favorito su Ospina), poi Manolas e Koulibaly coppia centrale con Di Lorenzo e Mario Rui a correre sulle fasce.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fissato il suo pronostico per Lazio Napoli emettendo le quote, dunque andiamo a vedere quanto stabilito dal bookmaker. Il segno 1 che identifica la vittoria dei padroni di casa vi farebbe guadagnare 2,75 volte quanto messo sul piatto; l’eventualità del pareggio è regolata dal segno X e porta in dote una vincita che ammonta a 3,35 volte la vostra giocata, infine il successo ospite, per il quale dovrete puntare sul segno 2, ha un valore corrispondente a 2,55 volte l’importo investito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA