DIRETTA/ Milano Real Madrid (risultato finale 73-75) l’Armani sfiora la rimonta

- Claudio Franceschini

Diretta Milano Real Madrid streaming video tv: orario e risultato live della partita del Mediolanum Forum per la 16^ giornata di basket Eurolega, un altro grande incrocio per l’Olimpia.

Shields Milano
Diretta Milano Reggio Emilia (da www.euroleague.net)

DIRETTA MILANO REAL MADRID (RISULTATO 73-75): L’ARMANI SFIORA LA RIMONTA

Il match tra Olimpia Milano e Real Madrid termina sul 73-75. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Olimpia Milano: Melli 6, Rodriguez 10, Ricci 6, Hall 5, Delaney 7, Daniels 3, Shields 18, Hines 2, Bentil 6, Datome 4. Real Madrid: Williams-Goss 5, Causeur 16, Randolph 4, Poirier 3, Tavares 5, Llull 11, Yabusele 15, Fernandez 10, Hanga 4. Olimpia Milano sfiora la rimonta nell’ultimo periodo centrando un parziale di 25-20. Una sconfitta sul filo di lana per la compagine italiana che ha giocato contro una grande squadra. (agg. Umberto Tessier)

YABUSELE 11 PUNTI

Il terzo periodo tra Olimpia Milano e Real Madrid termina sul 48-55. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Olimpia Milano: Melli 6, Rodriguez 5, Ricci 3, Hall 3, Delaney 7, Daniels 3, Shields 13, Hines 2, Bentil 4, Datome 2. Real Madrid: Williams-Goss 5, Causeur 11, Randolph 4, Poirier 3, Tavares 5, Llull 6, Yabusele 11, Fernandez 6, Hanga 4. Olimpia Milano che cala un parziale di 21-20 nel terzo periodo e si avvicina al Real Madrid. Sono sette i punti di distanza, ci attende un ultimo periodo avvincente. (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA MILANO REAL MADRID STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come sempre la diretta tv di Milano Real Madrid sarà disponibile sulla televisione satellitare: il canale di riferimento è Sky Sport Arena (numero 204 del decoder), da quest’anno l’Eurolega è tornata su Sky Sport e quindi tutti gli abbonati potranno seguire questa partita, avendo la consueta alternativa della diretta streaming video grazie all’applicazione Sky Go. Ricordiamo poi la possibilità di consultare liberamente, tramite il sito ufficiale www.euroleague.net, le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore del match aggiornato in tempo reale.

INTERVALLO LUNGO

Olimpia Milano e Real Madrid vanno all’intervallo lungo sul 27-35. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Olimpia Milano: Melli 6, Rodriguez 3, Delaney 1, Daniels 3, Shields 4, Hines 2, Bentil 4, Datome 2. Real Madrid: Williams-Goss 3, Causeur 5, Randolph 2, Poirier 3, Tavares 5, Llull 3, Yabusele 11, Fernandez 3. Olimpia Milano che subisce un parziale di 17-8 nel secondo periodo e consente al Real Madrid di sorpassarla. Troppi errori della compagine italiana in questo secondo periodo. (agg. Umberto Tessier)

MELLI 6 PUNTI

Il primo quarto tra Olimpia Milano e Real Madrid termina sul 19-18. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Olimpia Milano: Melli 6, Rodriguez 3, Delaney 1, Daniels 3, Shields 2, Hines 2, Bentil 1. Real Madrid: Williams-Goss 3, Causeur 5, Randolph 2, Poirier 3, Tavares 3, Yabusele 2. Dopo un inizio non brillantissimo Milano riesce a trovare il giusto ritmo sotto canestro e chiudere avanti alla compagine spagnola. Gara che promette grandissimo equilibrio fino alla fine. (agg. Umberto Tessier)

PALLA A DUE!

Finalmente si alza la palla a due di Milano Real Madrid. È inevitabile citare come protagonista atteso in questa partita il grande ex: Sergio Rodriguez con il Real Madrid ha giocato 6 stagioni (appena rientrato dalla sua prima esperienza in NBA) e ha messo in bacheca 12 trofei. Nello specifico: 3 volte la Liga e la Supercoppa di Spagna, 4 la Copa del Rey, poi l’Eurolega e la Coppa Intercontinentale. Era già partito per il Cska Mosca quando il Real Madrid è salito nuovamente sul tetto d’Europa, ma lui si è rifatto vincendo l’Eurolega due anni fa; poi l’addio alla Russia per unirsi all’Olimpia Milano, di cui oggi è uno dei chiari leader tecnici ed emotivi.

Nella competizione in corso viaggia a 8,4 punti e 4,9 assist, tirando con il 58,3% da 2 e il 33,3% dall’arco; esce dalla panchina (solo una volta è stato inserito nel quintetto di partenza, per necessità) e gioca in media meno di 20 minuti per gara, ma a 35 anni è ancora in grado di fare la differenza con il suo talento, come ha dimostrato martedì sera contro il Panathinaikos smazzando 9 assist in meno di 16 minuti. Ora finalmente siamo pronti a metterci comodi e stare a vedere come andranno le cose sul parquet del Mediolanum Forum: la parola passa ai protagonisti del match, la diretta di Milano Real Madrid sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO REAL MADRID: GLI AVVERSARI

In attesa della diretta di Milano Real Madrid, possiamo fare un focus sulla squadra spagnola: i blancos hanno vinto l’Eurolega nel 2015 e nel 2018, e ancora nel 2019 hanno raggiunto la Final Four. Allenati da Pablo Laso per l’undicesima stagione consecutiva, rappresentano una sorta di progetto da studiare: come accennavamo in precedenza, nel corso degli anni hanno perso tantissimi giocatori determinanti per i loro successi ma sono comunque riusciti a restare sulla breccia. Tra i nomi di chi è partito bisogna citare per primo Luka Doncic, che oggi è una superstar in NBA con i Dallas Mavericks, tanto da entrare già concretamente nei discorsi che riguardano il premio di MVP di regular season (e questo praticamente da subito).

Poi bisogna aggiungervi Facundo Campazzo che ne aveva preso il posto quanto a leadership (e numero di maglia), ma anche Jaycee Carroll (rimasto senza contratto), Nicolas Laprovittola (passato al Barcellona), Gabriel Deck e, tecnicamente, anche Anthony Randolph che con Doncic ha vinto l’Europeo in maglia Slovenia, e che è rientrato giusto martedì sera dopo aver saltato le prime 14 partite di questa Eurolega. Tra i volti nuovi del Real Madrid, che oggi si appoggia molto su Walter Tavares e come sempre su Sergio Llull, abbiamo Adam Hanga e Thomas Heurtel (entrambi sono importanti ex del Barcellona), Nigel Williams-Goss, Alberto Abalde, Vincent Poirier, Guerschon Yabusele. Una squadra ancora pericolosissima, come dimostra la classifica di Eurolega… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO REAL MADRID: I TESTA A TESTA

I precedenti di Milano Real Madrid non depongono certo a favore dell’Olimpia: nell’Eurolega moderna infatti si contano 18 incroci tra le due compagini, e la squadra meneghina ne ha vinti appena 3 cadendo di conseguenza in 15 occasioni. Il 78-70 dell’ottobre 2020, nel quale Sergio Rodriguez era esploso segnando 25 punti con 7/11 dal campo, 8/8 ai liberi e 7 assist per 37 di valutazione (poi 19 punti e 7 rimbalzi per uno Shavon Shields da 6/11), ha spezzato una serie di 14 vittorie consecutive da parte del Real Madrid: di fatto i blancos sono rimasti imbattuti contro Milano per 11 anni, visto che l’ultima vittoria dell’Olimpia – la prima dal 2000 a oggi – è datata gennaio 2009, con punteggio decisamente basso (70-61) e 23 punti con 6/7 dal campo per Marco Mordente.

Se non altro l’anno scorso Milano ha vinto entrambe le partite; risale al marzo 2020 l’ultima affermazione del Real Madrid al Mediolanum Forum, era finita 73-78 con l’enorme contributo di Walter Tavares, che aveva timbrato 13 punti (con appena 7 tiri) e catturato 12 rimbalzi, poi c’erano stati i 16 punti con 4/9 dall’arco da parte di Rudy Fernandez. (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO REAL MADRID: BIG MATCH PER L’OLIMPIA!

Milano Real Madrid sarà diretta dagli arbitri Ilija Belosevic, Elias Koromilas e Tomasz Trawicki: appuntamento alle ore 20:30 di giovedì 16 dicembre per la 16^ giornata di basket Eurolega 2021-2022. Il secondo impegno settimanale è un big match per l’Olimpia, che ospita la seconda in classifica: dopo aver schiantato il Panathinaikos, Milano è ancora al Mediolanum Forum e va a caccia della terza vittoria consecutiva, che le permetterebbe anche di avvicinare la piazza d’onore in una graduatoria che ha anche guidato, prima di entrare in una spirale negativa che ora potrebbe essere superata.

Il Real Madrid naturalmente fa paura: nonostante abbia perso giocatori di enorme talento nel corso degli ultimi anni, ha saputo rimanere sulla breccia e infatti soltanto il Barcellona gli è davanti. Nell’ultimo turno ha battuto nettamente l’Alba Berlino; ad ogni modo la diretta di Milano Real Madrid resta uno spettacolo a prescindere da classifica e contesto del momento, dunque mentre ne aspettiamo la palla a due possiamo provare a fare qualche rapida valutazione circa i temi principali che emergeranno dalla serata del Mediolanum Forum.

DIRETTA MILANO REAL MADRID: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Milano Real Madrid arriva in un momento favorevole per l’Olimpia, che dopo le quattro sconfitte consecutive ha rialzato la testa: prima è arrivato il successo sul parquet del Monaco, nonostante un quarto periodo nel quale la squadra ha rischiato di farsi recuperare l’ampio vantaggio, e poi il dominio contro il Panathinaikos lontano parente dello squadrone di un tempo. Adesso dunque l’Olimpia Milano è tornata al terzo posto in classifica.

Sono tre le partite di margine rispetto al Barcellona capolista e due quelle che la separano dallo stesso Real Madrid, ma i calcoli sul posizionamento finale sono ancora prematuri visto che questo match si gioca per la penultima giornata di andata. Ad ogni modo, vincere sarebbe un ottimo viatico dal punto di vista psicologico: ricordiamo che in questa Eurolega Milano ha già battuto Cska Mosca e Barcellona, dunque prendersi due punti contro un’altra corazzata renderebbe ancor più credibile il passo di un’Olimpia il cui obiettivo dichiarato è quello di tornare alla Final Four, e magari stavolta giocare la finale.





© RIPRODUZIONE RISERVATA