Diretta/ Monaco Virtus Bologna (risultato finale 68-74): gran successo in trasferta!

- Claudio Franceschini

Diretta Monaco Virtus Bologna streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la nona giornata nel gruppo C di basket Eurocup, V nere segnate dal caso Sasha Djordjevic.

Ricci Tessitori Virtus Bologna facebook 2020 640x300
Diretta Cantù Virtus Bologna, basket Serie A1 16^ giornata (da facebook.com/VirtusSegafredoBologna)

DIRETTA MONACO VIRTUS BOLOGNA (68-74): FINE PARTITA

Presso l’impianto Salle Gaston Medecin di Fontvieille la Virtus Bologna batte in trasferta il Monaco per 74 a 68. Nel primo tempo i padroni di casa partono alla grande riuscendo a dominare i rivali di giornata ed accumulando pure un discreto vantaggio di ben 12 punti all’intervallo lungo. Nel secondo tempo tuttavia, al rientro sul parquet, gli ospiti cominciano molto bene nel tentativo di ribaltare la situazione sfavorevole acquisita in precedenza forzando gli avversari sulla difensiva. Nell’ultima parte dell’incontro le Vu nere riescono nell’impresa di riconfermare quanto di buono fatto vedere nel corso del terzo quarto e chiudono con un parziale di 27 a 12 che permette loro di conquistare il successo finale. La vittoria guadagnata questa sera consente alla Virtus Bologna di raggiungere un record di 8-0 nel gruppo C mentre la sconfitta costa il 4-3 al Monaco. (cronaca Alessandro Rinoldi)

MONACO VIRTUS BOLOGNA IN DIRETTA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Monaco Virtus Bologna non dovrebbe essere trasmessa, salvo variazioni di palinsesto; per tutti gli appassionati che volessero seguire la partita l’appuntamento classico è con il portale Eurosport Player, al quale bisogna essere abbonati e che fornisce tutte le gare di Eurocup in diretta streaming video. Sul sito ufficiale www.eurocupbasketball.com potrete consultare liberamente tutte le informazioni utili: il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori impegnati sul parquet, ma anche i contenuti multimediali e le classifiche dei quattro gironi della regular season.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Monaco e Virtus Bologna sono ora sul punteggio di 56 a 47. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo il riposo, gli italiani sembrano partire con lo spirito giusto per cercare la rimonta, finendo appunto con l’aggiudicarsi il terzo parziale per 25 a 16. I bianconeri riescono ad invertire il trend ammirato nel corso della frazione di gioco precedente, registrando quindi una percentuale al tiro complessiva migliore rispetto ai biancorossi così come per i rimbalzi. I problemi nella gestione della palla proseguono per i monegaschi, come evidenziato dal 6 a 2 nella perse, e gli ospiti tentano di trarre il meglio da ogni opportunità, con ben 4 a 1 nelle palle rubate. Il distacco inferiore alla doppia cifra potrebbe spingere ora anche moralmente la Virtus Bologna a replicare quanto di buono ammirato in questi dieci minuti, riuscendo magari a spuntarla nel finale o comunque potendo sperare di pareggiare e prolungare le ostilità ai tempi supplementari. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Monaco e Virtus Bologna sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 40 a 22. I minuti scorrono sul cronometro e pian piano gli emiliani sembrano crescere nonostante siano i monegaschi, guidati anche dagli 8 punti sin qui siglati da Knight, ad aggiudicarsi anche questo parziale per 15 a 12. I padroni di casa dominano a rimbalzo in questa fase del match, come suggerito dal 13 a 5 nei rimbalzi totali, ma le Vu nere tentano di diminuire il distacco acquisito sfruttando nel migliore dei modi il 3 a 1 nelle palle rubate, il 3 a 5 nelle palle perse ed il 2 a 1 nelle stoppate. Il tecnico della Virtus dovrà provare ora a rivedere le proprie strategie durante il riposo se vorrà sperare che i suoi giocatori possano ribaltare le sorti dell’incontro nel corso del secondo tempo da disputare fra qualche istante. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

Nel Principato di Monaco il primo quarto di gioco tra Monaco e Virtus Bologna si è concluso con il punteggio di 25 a 10. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono senza dubbio i padroni di casa allenati da coach Mitrovic a prendere subito in mano le redini del match facendo registrare una percentuale al tiro complessiva ben superiore a quella degli ospiti guidati da coach Fedrigo, ovvero il 62,5% contro il 40%. A poco servono quindi il 2 a 0 nelle stoppate ed il 5 a 4 nei rimbalzi agli italiani, chiamati a rimontare sin dall’avvio della sfida. Ecco le formazioni ufficiali: MONACO – Bost; Inglis; Knight; Lessort; O’Brien. A disp.: Choupas, Demahis-Ballou, N’Doye, Ratton, Rebic, Willis, Yeguete. Coach: Mitrovic. VIRTUS BOLOGNA – Adams; Alibegovic; Gamble; Markovic; Weems. A disp.: Abass, Deri, Hunter, Pajola, Ricci, Teodosic, Tessitori. Coach: Fedrigo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE

Si alza finalmente la palla a due di Monaco Virtus Bologna. La Segafredo punta il primo posto nel gruppo C di Eurocup, dovendosi difendere dal Lokomotiv Kuban: la doppia vittoria sui russi permette agli emiliani di vincere anche una sola delle tre partite rimaste per festeggiare il primato, ma come detto l’obiettivo potrebbe essere quello di chiudere il girone da imbattuti e non manca certo molto per farlo. Per quanto riguarda il Monaco, i transalpini occupano il terzo posto nel girone con 4 vittorie e 2 sconfitte, e si devono guardare dal MoraBanc che ha lo stesso numero di gare e un successo in meno; il calendario della squadra del Principato non è straordinario perché dopo la Virtus bisognerà giocare contro il Lokomotiv Kuban in trasferta – avendo già perso l’andata – poi il viaggio in Lituania e quindi il match interno del 29 dicembre contro Andorra, che potrebbe essere determinante. Vedremo come andranno le cose, di sicuro anche i biancorossi sono molto vicini a prendersi la Top 16 cementando il proprio percorso di crescita negli ultimi anni; adesso mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il parquet dello Stade Louis II, dove finalmente la diretta di Monaco Virtus Bologna prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

IL CASO DJORDJEVIC

Come abbiamo visto, la diretta di Monaco Virtus Bologna arriva due giorni dopo la clamorosa notizia: la società ha deciso di esonerare Sasha Djordjevic, che aveva preso in corsa la squadra due stagioni fa e l’aveva condotta alla vittoria in Champions League. La grande occasione persa è quella dell’anno scorso, con il lockdown che ha cancellato un’esaltante corsa in campionato ed Eurocup dove aveva raggiunto i quarti di finale; quest’anno ha pagato forse le quattro vittorie interne in Serie A1 e un record di 5-4 non in linea con le ambizioni della società, ma è chiaro che ci deve essere altro se pensiamo che la Segafredo è 7-0 in Eurocup con Top 16 già conquistata con largo anticipo. In più, ci sono state polemiche per il mancato esordio di Marco Belinelli: l’orario della partita contro Sassari era stato spostato per favorire la diretta della Rai, ma l’ex NBA non si è nemmeno riscaldato con i compagni e non ha giocato. Alla fine, poi, con un colpo di coda incredibile la società ha deciso di far rientrare l’esonero: Djordjevic resta in sella, in attesa di scoprire tutti i retroscena sarà interessante scoprire quale sarà il clima in casa Segafredo a cominciare da questa partita di Eurocup… (agg. di Claudio Franceschini)

MONACO VIRTUS BOLOGNA: PER IL PRIMO POSTO

Monaco Virtus Bologna sarà diretta dagli arbitri Ioannis Foufis, Uros Nikolic e Denis Hadzic; alle ore 19:00 di mercoledì 9 dicembre si gioca allo Stade Louis II per la nona giornata del gruppo C di basket Eurocup 2020-2021. La Segafredo è già qualificata alla Top 16, nonostante debba recuperare una partita – quella interna contro MoraBanc – e punta ora a chiudere il girone da imbattuta, cosa che le permetterebbe di arrivare prima. Tuttavia, l’universo delle V nere è stato squassato dalla clamorosa notizia dell’esonero di Sasha Djordjevic: fatale la sconfitta interna contro Sassari nell’ultimo turno di campionato, ma poi con un incredibile colpo di coda la società è tornata sui suoi passi e ha deciso di dargli nuova fiducia. Per quanto tempo? Solo per mancanza di alternative valide?

Per un problema di rapporti nello spogliatoio? Chissà: da qui ci saranno tante voci, il tecnico serbo naturalmente dovrà ora rispondere sul campo anche più di prima e lo stesso dovrà fare il roster, chiamato a svoltare dal punto di vista dell’approccio a certe partite. Intanto aspettiamo la diretta di Monaco Virtus Bologna, per stabilire quello che potrebbe succedere sul parquet dei Louis II.

DIRETTA MONACO VIRTUS BOLOGNA: RISULTATI E CONTESTO

Monaco Virtus Bologna arriva dunque in un momento delicato per la Segafredo, che se non altro ha già archiviato la qualificazione alla Top 16 di Eurocup: il paragone magari non è del tutto calzante, ma la situazione potrebbe essere simile a quella vissuta da Torino qualche stagione fa, quando Luca Banchi si era dimesso per dissidi con la proprietà e da quel momento la squadra (che pure aveva vinto la Coppa Italia) era affondata dovendo rinunciare ai sogni di gloria in Italia e in Europa. Qui Djordjevic se non altro è stato confermato alla fine, ma nelle ore successive al clamoroso esonero si era parlato di un’atmosfera non esattamente idilliaca all’interno dello spogliatoio, e di certe persone (dirigenti compresi) non troppo entusiasti di una gestione forse troppo autoritaria da parte del gruppo balcanico formato, oltre che dal coach, da Milos Teodosic e Stefan Markovic. Proprio i due esterni serbi potrebbero essere il motivo per il quale alla fine Djordjevic è rimasto alla Virtus Bologna; non lo sappiamo al momento, ma è plausibile se non altro pensare che l’ex playmaker di Olympiacos e Cska Mosca abbia alzato la voce minacciando un addio. Ora si tratta di riabbassare la testa sul parquet e tornare a giocare, questo affare potrebbe avere delle ripercussioni…

© RIPRODUZIONE RISERVATA