Diretta/ Napoli Lecce (risultato finale 0-0): Piccoli manca il colpaccio! (Serie A, 26 maggio 2024)

- Christian Attanasio

Diretta Napoli Lecce, streaming video tv: risultato live della partita valida per la 38esima giornata di campionato di Serie A (25 maggio 2024)

sussidiario 20240526150221230 f7eb920ea27ec78c06bf0f0a3217f994 1 1 640x300 Video Napoli Lecce (Foto ANSA)

DIRETTA NAPOLI LECCE (RISULTATO 0-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Diego Armando Maradona le formazioni di Napoli e Lecce si annullano a vicenda pareggiando per 0 a 0. Nell’ultima parte dell’incontro Ngonge coglie la traversa al 64′ per i campani ed i giallorossi non capitalizzano invece nè con Oudin all’83’ nè con Piccoli tra il 79′ ed il 90’+3′. Il punto guadagnato quest’oggi consente rispettivamente al Napoli di portarsi a quota 53 ed al Lecce di salire a 38 punti nella classifica della Serie A. (cronaca Alessandro Rinoldi)

COME VEDERE NAPOLI LECCE IN STREAMING VIDEO DIRETTA TV

Assistere alla diretta tv Napoli Lecce sarà possibile solamente attraverso Dazn. Questo poiché la partita tra azzurri e giallorossi fa parte delle sette gare visibili solamente su Dazn.

Nel caso, per qualsiasi motivo, non possiate assistere alla partita su televisore c’è l’opzione app di Dazn. Quest’ultima sarà scaricabile su qualsiasi dispositivi mobile come telefono, tablet o console di gioco.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Napoli e Lecce è ancora saldmaente bloccato sullo 0 a 0 di partenza. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con gli ingressi di Ngonge e Raspadori al posto di Politano e Simeone tra i calciatori del Napoli, i campani suonano la carica con Kvaratskhelia che abbatte Gendrey al 48′ e con il neo entrato Ngonge al 49′. Lo stesso Kvara ci riprova due volte al 52′ ed il suo collega Cajuste centra il palo al 53′ prima che l’altro subentrato Raspadori manchi lo specchio della porta al 55′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Napoli e Lecce sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0 iniziale. I minuti scorrono sul cronometro ed i partenopei ci riprovano con un tiro murato di Kvaratskhelia all’11’. I pugliesi si fanno invece sentire con una conclusione di Berisha deviata in angolo al 42′. Fino a questo momento il direttore di gara Federico Dionisi, proveniente dalla sezione de L’Aquila, non ha estratto alcun tipo di cartellino nei confronti dei tesserati delle due società in campo questa sera al Maradona. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Campania la partita tra Napoli e Lecce è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa guidati dal tecnico Calzona si affacciano immediatamente in avanti con un tiro di Politano deviato in corner al 3′ ma gli ospiti allenati da mister Gotti rispondono scheggiando il palo con Dorgu verso il 9′. Ecco anche le panchine ufficiali: NAPOLI – A disposizione: Contini, Gollini, Natan, Traore, Osimhen, Rrahmani, Ngonge, Lindstrom, Mazzocchi, D’Avino, Raspadori. Allenatore: Calzona. LECCE – A disposizione: Brancolini, Samooja, Borbei, Rafia, Oudin, Venuti, Gonzalez, Esposito, Burnete, Pierotti, Touba, Samek, Piccoli. Allenatore: Gotti. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

La diretta di Napoli Lecce può finalmente prendere il via: i partenopei attualmente hanno 52 punti in classifica, vincendo oggi chiuderebbero dunque a 55 e si tratta di un peggioramento di ben 35 punti (nella migliore delle ipotesi) rispetto allo scorso anno, chiuso a 90 punti con lo scudetto. Il Napoli, lo abbiamo detto più volte, ha purtroppo dato vita a una delle peggiori difese del tricolore di sempre: un paragone che si è spesso fatto riguarda il Milan, che nel 1996 vinse lo scudetto con 73 punti (in 34 giornate) per poi farne 43 l’anno seguente: furono 30 punti in meno con l’undicesima posizione. Uno scarto netto, come accaduto ai partenopei in questa stagione; il Lecce invece si è salvato per il secondo anno consecutivo, una cosa che non gli riusciva dal 2005 quando i 19 gol di Mirko Vucinic erano stati decisivi per un ottimo undicesimo posto con Zdenek Zeman allenatore.

Nella terza stagione consecutiva in Serie A però i salentini erano retrocessi; stavolta sapranno allungare la striscia? Intanto concentriamoci sull’ultima partita dell’anno, leggendo innanzitutto le formazioni ufficiali: la diretta di Napoli Lecce sta per farci compagnia! NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ostigaard, Juan Jesus, M. Olivera; Zambo Anguissa, Lobotka, Cajuste; Politano, G. Simeone, Kvaratskhelia. Allenatore: Francesco Calzona LECCE (4-2-3-1): W. Falcone; Gendrey, Pongracic, Baschirotto, Gallo; Ramadani, M. Berisha; Almqvist, Blin, Dorgu; Krstovic. Allenatore: Luca Gotti (agg. di Claudio Franceschini)

NAPOLI LECCE: TESTA A TESTA

Prevedibile superiorità partenopea ma non così netta, si potrebbe riassumere così la storia della diretta di Napoli Lecce in Serie A. Infatti, i precedenti nel massimo campionato sono 25 tra partenopei e salentini, con il Napoli comprensibilmente in vantaggio grazie a dodici vittorie, ma anche otto pareggi e cinque sconfitte. Riducendo il conto invece solamente ai dieci precedenti più recenti, ecco che da maggio 2009 in poi possiamo contare sei vittorie per il Napoli, due pareggi e altrettanti successi per il Lecce.

I giallorossi salentini furono tra le poche squadre a bloccare il Napoli di Luciano Spalletti grazie a un pareggio per 1-1 allo stadio Maradona, tuttavia nel nuovo campionato dobbiamo ricordare che allo stadio di Via del Mare la partita d’andata terminò con un perentorio 0-4 degli ospiti campani sabato 30 settembre 2023, quando in verità il Napoli puntava ancora a difendere lo scudetto cucito sul petto solo pochi mesi prima e nessuno avrebbe potuto immaginare il successivo crollo. Basterebbe dire che in panchina c’era ancora Rudi Garcia: sembra passata un’era geologica… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NAPOLI LECCE, I ROSSOBLU VOLANO AL MARADONA

Il Maradona è pronta ad ospitare per l’ultima volta la maglia azzurra scudettata: la diretta Napoli Lecce, in programma domenica 26 maggio alle ore 18:00, vedrà i partenopei giocare con il Tricolore sul petto per la 38esima volta in stagione prima di consegnarlo all’Inter. Inoltre, questa sarà un gara fondamentale per il Napoli per quanto riguarda l’accesso in Europa: gli uomini di Calzona devono vincere e sperare che l’Atalanta non perda contro il Torino e la Fiorentina vinca la Conference League.

Per il Lecce sarà una partita importante dal punto di vista dell’avversario, ma pur sempre senza ripercussioni in termini di classifica. L’arrivo di Luca Gotti ha portato benefici alla formazione pugliese che con prove convincenti è riuscita a salvarsi per il secondo anno consecutivo. Il tecnico ha dichiarato che ha rinviato il colloquio per il rinnovo proprio per concentrarsi su queste sfida.

NAPOLI LECCE, LE PROBABILI FORMAZIONI

Andiamo a vedere le probabili formazioni della diretta Napoli Lecce, che chiuderà la stagione di entrambe le squadre. I partenopei scenderanno in campo col 4-3-3. Tra i pali Meret, difesa composta da Di Lorenzo, Juan Jesus, Ostigard e Olivera. Le due mezzali saranno Anguissa e Cajuste con Lobotka al centro. Tridente con Politano, Raspadori e Kvaratskhelia.

Il Lecce risponderà col 4-4-2. In porta Falcone, quartetto arretrato formato da Gendrey, Baschirotto, Pongracice Gallo. Nella zona nevralgica del campo ci saranno, da destra a sinistra, Oudin, Blin, Ramadani e Dorgu. Gotti opta per le due punte che hanno contraddistinto questo finale di stagione ovvero Krstovic e Piccoli.

NAPOLI LECCE, LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Infine, diamo un’occhiata alle quote per le scommesse della diretta Napoli Lecce. I partenopei partono favoriti a 1.42, segno X del pareggio a 5.00 mentre il 2 fisso in favore dei giallorossi è 6.50.

In questa sfida l’Over 2.5 appare più probabile dell’Under essendo rispettivamente a 1.57 e 2.38. Il Gol è 1.75 rispetto ai 2.05 del No Gol ovvero massimo una squadra a segno.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Serie A

Ultime notizie