DIRETTA/ Napoli Primavera Genk (risultato finale 0-0): tanta amarezza per gli azzurri

- Claudio Franceschini

Diretta Napoli Primavera Genk streaming video e tv: risultato finale 0-0. Doloroso pari senza gol per la partita della 6^ giornata nel gruppo E della Youth League.

Napoli Primavera
(Foto LaPresse)

DIRETTA NAPOLI PRIMAVERA GENK (finale 0-0)

Diretta Napoli primavera Genk: si chiude senza gol e un pareggio a reti bianche quasi insapore la partita della sesta giornata della Youth league. Arriva quindi con tal risultato la già certa eliminazione dei campani del torneo: una grande delusione per i ragazzini di Baronio non aver neppure ottenuto un successo di consolazione e ora fermi all’ultimo gradino della classifica con solo 2 punti vinti. Tornando al match va subito detto che pure nella ripresa il ritmo di gioco è stato abbastanza basso e le due squadre si sono accesse solo a tratti, non offrendo una prestazione continua. Sono state dunque poche le occasioni da gol a cui abbiamo assistito, ma possiamo segnalare l’ottima chance firmata dal Genk al 51’ con di fila Nemeth, Vandermeulen e Bujemaduioi che hanno messo a dura prova la difesa del Napoli primavera. Sono poi i belgi ancora a cercare l’azione offensiva ma con pochi risultati: è solo sul finale che pure gli azzurrini ci provano ma senza successo. Da segnalare il momento di confusione nel finale dove gli animi si sono scaldati. Si chiude quindi con nervosismo l’avventura del Napoli primavera in questa edizione della Youth league. (agg Michela Colombo)

INTERVALLO

Diretta Napoli primavera Genk: termina il primo tempo in terra campagna per questo sesto e ultimo match della fase a gironi per la Youth league e il risultato è ancora fermo sullo 0-0 iniziale. L’esito della prima frazione di gioco però non ci sorprende: fin dalle prima battute di questo parziale al Ianniello infatti la partita è parsa molto bloccata: i belgi tengono maggiormente le redini del gioco, mentre gli azzurrini puntano molto sulle ripartenze, bloccando ogni accesso alla propria area alla formazione ospite. E’ solo poi a circa metà della prima frazione che si registrano le prime occasioni da gol, una per parte: il ritmo di gioco cresce appena e si cominciano a vedere dei buoni attacchi, ma di fatto accade ben poco. Nel finale è poi il Napoli primavera a provarci: si segnala in questo senso l’ottima chance messa a segno da Cioffi negli ultimi istanti, ma il numero 1 del Genk non si è fatto trovare impreparato. (agg Michela Colombo)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Napoli Primavera Genk non sarà disponibile sui canali della nostra televisione, e dunque non avrete a disposizione nemmeno un servizio di diretta streaming video per seguire questo evento; per avere informazioni su questa sfida potrete allora consultare gli account ufficiali che la società partenopea mette a disposizione sui social network (in particolare Facebook e Twitter) oppure visitare il sito della federazione europea che trovate all’indirizzo www.uefa.com.

IN CAMPO!

Eccoci pronti a vivere la diretta di Napoli Primavera Genk: le difficoltà che i giovani partenopei hanno incontrato in questa Youth League sono le stesse affrontate in campionato, visto che come detto prima di sabato pomeriggio la squadra azzurra era ultima in classifica. Il cammino europeo è stato pessimo: di fatto, dopo aver lottato nelle prime due partite raccogliendo un punto contro il Liverpool, il Napoli si è sciolto come neve al sole come se avesse smesso di lottare. Vero che le avversarie erano tra le più competitive, ma i ragazzi di Roberto Baronio hanno incassato addirittura 19 gol in tre gare: nelle due trasferte di Salisburgo e Liverpool ne hanno subiti 7 per volta, concedendone poi 5 agli austriaci sul proprio terreno. Un tracollo che non era nei piani; adesso i partenopei dovranno concentrarsi esclusivamente sul campionato nel tentativo di centrare la salvezza. Mettiamoci però comodi, e stiamo a vedere come andranno le cose nell’ultima gara della Youth League: la diretta di Napoli Primavera Genk comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Napoli Primavera Genk sarà diretta dall’arbitro ceco Zbynek Proske: alle ore 13:00 di martedì 10 dicembre va in scena una partita che, nel gruppo E della Youth League 2019-2020, non ha ormai interesse per entrambe le squadre. Il devastante 0-7 incassato sul campo del Liverpool ha sancito un’eliminazione netta per i partenopei, visto che la squadra ha ottenuto un solo punto in classifica (proprio contro i Reds all’andata); anche il Genk però è fuori, avendo perso in casa contro il Salisburgo e trovandosi a -3 dalla coppia di testa, ma con entrambe le sfide dirette a sfavore. Sarà allora un pomeriggio nel quale Roberto Baronio potrà eventualmente dare campo a tante seconde linee, considerando inoltre che la situazione in campionato non è rosea; se non altro il 3-0 esterno contro il Genoa ha allontanato la squadra dall’ultima posizione in classifica lasciandola però in zona playout. Non resta dunque che valutare come andranno le cose nella diretta di Napoli Primavera Genk, della quale possiamo intanto provare a ipotizzare le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI PRIMAVERA GENK

Per Napoli Primavera Genk Baronio dovrebbe confermare il 3-5-2, ma appunto con una formazione diversa rispetto a quella di sabato: in porta possibile conferma per Idasiak, davanti a lui si candida D’Onofrio che può prendere il posto di uno tra Zanoli e Senese con Manzi regolarmente in campo. Sulle corsie laterali attenzione a Cioffi e Mancino, che possono occupare entrambe le caselle dando riposo a Vrikkis e Zedadka; in mezzo al campo la regia di Alessio Esposito con Zanon e uno tra Labriola e Marrazzo ai suoi lati, mentre davanti Vianni può sostituire Palmieri e agire al fianco di Sgarbi. Il Genk gioca con un 4-5-1 nel quale Kevin Van Dessel manda Adewoye e Lambrix a protezione del portiere Vandevoordt, con Vandermeulen e Rommens che agiscono in qualità di terzini; a centrocampo Sierra e Didden sono i due mediani, di fatto la posizione di Oyen si alza costantemente in fase di possesso e dunque lo schema dei belgi può diventare un 4-2-3-1 con Limbombe e Takidine a correre sulle fasce, lasciando invece Németh a fare la prima punta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA