DIRETTA/ Olanda Giappone (risultato finale 2-1): Oranje ai quarti contro l’Italia!

- Claudio Franceschini

Diretta Olanda Giappone streaming video e tv: le orange sono la rivelazione di questi Mondiali di calcio femminile 2019 e negli ottavi di finale sfidano le asiatiche, vice campioni uscenti.

Campionato Mondiale di calcio femminile 2019
Mondiali femminili, Olanda (Foto LaPresse)

DIRETTA OLANDA GIAPPONE (2-1): TRIPLICE FISCHIO 

Al Roazhon Park l’Olanda femminile batte il Giappone per 2 a 1. Le europee erano riuscite a portarsi in vantaggio grazie alla rete di tacco di Martens al 17′ ma le asiatiche sono state in grado di raggiungere il pareggio già nel primo tempo con Hasegawa al 43′. La partita viene quindi decisa soltanto nell’ultima parte, quando la stessa Martens trasforma il calcio di rigore della vittoria al 90′, concesso per fallo di mano di Kumagai. Grazie al successo di questa sera l’Olanda si qualifica ai quarti di finale dove affronterà l’Italia mentre il Giappone viene eliminato. (cronaca Alessandro Rinoldi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Olanda Giappone sarà trasmessa dai canali della televisione satellitare: l’appuntamento è su Sky Sport Mondiali (numero 202 OPPURE 473 DEL DIGITALE TERRESTRE) e dunque tutti gli abbonati avranno la possibilità di seguire l’ottavo di finale dei Mondiali di calcio femminile 2019 anche in diretta streaming video, attivando l’applicazione Sky Go su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

FASE FINALE DEL MATCH 

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Olanda D e Giappone D, il punteggio è sempre fermo sull’1 a 1. Nel corso di questo secondo tempo non sono mancate le occasioni per entrambe le compagini ma sembrano essere le calciatrici asiatiche ad avere le chances migliori per completare la rimonta: dopo una conclusione respinta al 64′, Hasegawa non inquadra lo specchio della porta per un soffio al 71′ mentre Sugita colpisce la traversa al 79′ e, all’80’, un altro tentativo viene deviato in calcio d’angolo dall’ottimo portiere oranje.

E’ INIZIATA LA RIPRESA 

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Olanda D e Giappone D è ancora di 1 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambe le allenatrici, le europee tentano di tornare in vantaggio al 49′ quando la punizione battuta dalla solita Spitse viene prontamente sventata da Yamashita tra i pali della porta avversaria.

FINE PRIMO TEMPO 

Al termine del primo tempo le formazioni di Olanda D e Giappone D sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 1. Nell’ultima parte della frazione le nipponiche, un po’ a sorpresa visto il lungo possesso palla delle oranje, trovano la rete del pareggio al 43′ grazie ad Hasegawa, concludendo una bell’azione corale su assist di Iwabuchi. Nulla da fare per la risposta europea, contenuta senza difficoltà dalla difesa asiatica. Fino a questo momento l’arbitro non ha estratto alcun tipo di cartellino.

SCOCCA LA MEZZ’ORA 

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Olanda D e Giappone D è cambiato ed è di 1 a 0. Le ragazze di Wiegman-Glotzbach insistono e riescono a spezzare l’equilibrio iniziale al 17′ grazie alla rete segnata di tacco da Martens, sfruttando il cross da calcio d’angolo di Spitse. Le giocatrici di Takakura, ferite nell’orgoglio e costrette a rincorrere, replicano immediatamente quando Sugasawa colpisce il palo calciando rapidamente in mezzo a due avversarie.

FASE INIZIALE DEL MATCH 

A Rennes la partita tra Olanda D e Giappone D è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro le europee tentano subito di prendere in mano il controllo delle operazioni rendendosi pericolose già al 5′, quando la conclusione di Miedema viene deviata da un’avversaria contro il palo prima di finire in calcio d’angolo. Le asiatiche non stanno comunque a guardare e cercano di proporsi a loro volta, sebbene debbano sempre rientrare rapidamente per coprire la ripartenza olandese.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Olanda Giappone prende finalmente il via: la partita dei Mondiali di calcio femminile 2019 che chiude il programma degli ottavi sarà particolarmente interessante, perchè si affrontano le campionesse d’Europa e d’Asia in carica. Particolarmente sorprendente il titolo delle orange, che avevano sì un terzo posto nel 2009 ma in precedenza non si erano mai qualificate, e ancora nel 2013 erano state eliminate al girone. Invece nel torneo giocato in casa l’Olanda ha saputo imporsi: girone perfetto con tre vittorie, poi il 2-0 alla temibile Svezia e il 3-0 ancor più netto rifilato all’Inghilterra, prima della finale vinta contro la Danimarca. Tre le grandi protagoniste del titolo continentale: Vivianne Miediema (4 gol), Lieke Martens e Sherida Spitse (3 a testa) hanno segnato 10 delle 13 reti con cui le olandesi hanno terminato gli Europei. Adesso però è davvero arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere quello che ci dirà il Roazhon Park di Rennes: possiamo lasciare che a parlare sia proprio il terreno di gioco, perchè la diretta di Olanda Giappone comincia tra pochi minuti! OLANDA (4-3-3): 1 Van Veenendaal; 2 Van Lunteren, 3 Van der Gragt, 20 Bloodworth, 4 Van Dongen; 14 Groenen, 10 Van de Donk, 8 Spitse; 7 Van de Sanden, 9 Miedema, 11 Martens. Allenatore: Sarina Wiegman GIAPPONE (4-4-2): 18 Yamashita; 22 Shimizu, 4 Kumagai, 5 Ichise, 3 Sameshima; 7 Nakajima, 17 Miura, 6 Sugita, 14 Hasegawa; 9 Sugasawa, 8 Iwabuchi. Allenatore: Asako Takakura (agg. di Claudio Franceschini)

OLANDA GIAPPONE: I NUMERI

Si avvicina il momento di Olanda Giappone, e possiamo fare un breve excursus all’interno dei numeri che le due nazionali hanno messo insieme in questi Mondiali di calcio femminile 2019. Le orange hanno superato il gruppo E a punteggio pieno, segnando 6 gol e incassandone 2. Convincente in particolar modo la vittoria contro il Canada, che era considerato il favorito per vincere il girone e invece si è dovuto piegare alle reti di Anouk Dekker e Lineth Beerensteyn. Vivianne Miedema, che gioca nell’Arsenal, ha invece realizzato una doppietta contro il Camerun e dunque è al momento la calciatrice con il maggior numero di reti messe a segno in questo torneo; nel gruppo D il Giappone ha sostanzialmente fatto il minimo indispensabile, qualificandosi nonostante una sola vittoria. Quella contro la Scozia; prima il pareggio a reti bianche contro l’Argentina, poi il ko contro l’Inghilterra. Di fatto dunque la nazionale del Sol Levante è riuscita a segnare soltanto in una partita delle tre disputate: i gol sono stati realizzati da Mana Iwabuchi e Yuika Sugasawa, passo lento per le asiatiche ma attenzione a dare per scontata questa squadra… (agg. di Claudio Franceschini)

OLANDA GIAPPONE: IL PRECEDENTE

Curiosamente Olanda Giappone si gioca agli ottavi dei Mondiali di calcio femminile per la seconda volta consecutiva: nel 2015 in Canada avevamo assistito alla stessa sfida, ma a ruoli invertiti. Le nipponiche infatti erano le campionesse in carica e avevano vinto il loro girone con tre vittorie, tutte arrivate con una singola rete di scarto; l’Olanda invece era risultata una delle migliori terze grazie al successo contro la Nuova Zelanda e il pareggio contro le padrone di casa. Naturalmente il Giappone era favorito, e si era confermato: già dopo 10 minuti Saori Ariyoshi l’aveva portato in vantaggio, il raddoppio era arrivato grazie a Mizuho Sakaguchi che a 12 minuti dal termine aveva chiuso definitivamente i giochi. Kirsten Van de Ven aveva provato a riaprirli, ma a quel punto eravamo già nel recupero: l’Olanda non aveva più avuto modo di pareggiare e così la nazionale del Sol Levante aveva proseguito la sua corsa nei Mondiali di calcio femminile, arrivando ad un’altra finale ma questa volta perdendola, ancora contro gli Stati Uniti con i quali ha aperto una splendida rivalità sportiva. (agg. di Claudio Franceschini)

OLANDA GIAPPONE: ORARIO E PRESENTAZIONE

Olanda Giappone, che sarà diretta dall’arbitro dell’Honduras Melissa Borjas, si gioca alle ore 21:00 di martedì 25 giugno presso il Roazhon Park di Rennes: è l’ultimo ottavo di finale ai Mondiali di calcio femminile 2019, ed è anche una partita che ci riguarda da vicino visto che la vincente sarà eventualmente l’avversaria dell’Italia, in campo sempre oggi per sfidare la Cina. L’Olanda è la grande sorpresa della prima fase: nazionale solida, ha saputo vincere le sue tre partite del girone regolando anche il Canada quarto nel ranking FIFA, e adesso si presenta a questa partita coni i favori del pronostico e sapendo di poter fare il grande colpo. Per quanto riguarda invece il Giappone, la nazionale vice campione del mondo ha ottenuto il secondo posto nel suo raggruppamento ma lo ha fatto con appena 4 punti, e di conseguenza non ha confermato le attese. Tuttavia si gioca sulla distanza dei 90 minuti e in gara secca, e l’esperienza potrebbe fare la differenza: non resta dunque che mettersi comodi e stare a vedere quello che succederà nella diretta di Olanda Giappone, di cui adesso possiamo andare a presentare brevemente le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI OLANDA GIAPPONE

In Olanda Giappone, Sarina Wiegman dovrebbe confermare il 4-3-3 e la squadra che ha battuto il Camerun: dunque davanti al portiere Van Veenendaal avremo Bloodworth e Dekker che fanno coppia con Van Lunteren e Van Es schierate sulle corsie laterali, mentre a centrocampo c’è la regia di Van de Donk che sarà affiancata dalle due mezzali Spitse e Groenen. Nel tridente offensivo agiranno Miedema, la prima punta, e le due calciatrici esterne Van de Sanden e Martens. Giappone invece schierato con il 4-4-2: Yamashita tra i pali, Shimizu e Sameshima terzini con Kumagai e Ichise a fare da tandem centrale, davanti a loro l’azione di Nakajima e Sugita che saranno i mediani schierati in un centrocampo che sarà completato da Kobayashi e Endo. In fase di possesso Asako Takakura disporrà di fatto il 4-2-4, facendo avanzare le due laterali sulla linea di Yokoyama e Iwabuchi.

QUOTE E PRONOSTICO

Le quote per scommettere su Olanda Giappone sono state fornite anche dall’agenzia di scommesse Bwin: secondo questo bookmaker la nazionale favorita per il passaggio del turno è quella europea, che ha un valore di 1,80 volte la somma messa sul piatto per la sua vittoria che è identificata dal segno 1. L’eventualità del pareggio, per la quale dovrete giocare il segno X, vi farebbe guadagnare 3,40 volte la puntata mentre il segno 2, che regola il successo delle asiatiche, porta in dote una vincita corrispondente a 4,33 volte quanto investito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA