Diretta/ Parma Napoli (risultato finale 0-2) streaming DAZN: partenopei di forza!

- Claudio Franceschini

Diretta Parma Napoli streaming video DAZN: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 1^ giornata di Serie A. Mariani è l’arbitro del match.

Koulibaly Inglese Parma Napoli lapresse 2020 640x300
Diretta Parma Napoli, Serie A 1^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA PARMA NAPOLI (RISULTATO LIVE 0-2): PARTENOPEI DI FORZA!

Con un cambio di passo deciso nel secondo tempo, dopo una prima frazione di gioco disputata decisamente sotto ritmo, il Napoli si prende di forza e con ampio merito la vittoria contro un Parma che invece è rimasto alla poco esaltante prestazione del primo tempo. Dopo il raddoppio di Insigne i partenopei hanno gestito al meglio il risultato rischiando davvero poco in fase difensiva. Sono entrati Elmas e Politano al posto di Fabian Ruiz e Lozano, al 43′ proprio un sinistro di Politano ha impegnato ancora Sepe che si è allungato a respingere. Quindi dentro anche Lobotka e Petagna per Zielinski e Mertens tra gli azzurri, mentre il Parma chiude inserendo Siligardi per Grassi. 6′ di recupero e Ospina e Koulibaly rischiano il pasticcio difensivo, ma il risultato non cambia e il Napoli esce con un secco 0-2 a proprio favore dal confronto del Tardini in questa prima giornata della Serie A 2020/21. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE PARMA NAPOLI

La diretta tv di Parma Napoli viene trasmessa su DAZN1: il canale è disponibile ovviamente ai clienti della piattaforma che potranno eventualmente accedervi, in alternativa al consueto servizio di diretta streaming video con PC, tablet e smartphone, al numero 209 del decoder della televisione satellitare. Infatti anche i clienti Sky da almeno tre anni potranno assistere a questa partita di campionato, secondo l’accordo trovato già nella passata stagione.

RADDOPPIA INSIGNE!

Dopo il cambio tattico di Gattuso e l’ingresso in campo di Oshimen il Napoli sembra completamente trasformato e attacca a ondate, a caccia del raddoppio dopo la rete del vantaggio di Mertens. Al 25′ Osimhen lavora bene un pallone interessante per Di Lorenzo che esplode un sinistro violento, Sepe neutralizza in due tempo. Subito dopo cross teso di Insigne sulla sinistra, velo di Oshimen e Lozano non arriva d’un soffio al tap-in vincente sul secondo palo. Ammoniti Pezzella e Kucka per falli rispettivamente su Lozano e Mertens, poi dopo il coolin’ break al 32′ il Napoli sigla lo 0-2 che mette potenzialmente in ghiaccio la partita. Segna Insigne, che sfrutta una ribattuta difettosa di Sepe su un destro in area del sempre mobile Lozano: per il numero dieci azzurro è un gioco da ragazzi appoggiare in rete il gol del raddoppio. (agg. di Fabio Belli)

L’ACUTO DI MERTENS!

Prova a guadagnare campo il Parma, Ospina si oppone a una punizione di Hernani, poi al 10′ Kucka cerca la conclusione di potenza, che finisce però con il sorvolare la traversa. Al 12′ Insigne cerca Zielinski in area ma Iacoponi arriva all’anticipo, mentre al 14′ un fallo di ostruzione su Lozano costa il cartellino giallo a Bruno Alves. Un sinistro di Fabian Ruiz al 16′ finisce ampiamente fuori bersaglio, quindi Gattuso cerca una scossa in attacco e si gioca la carta Oshimen, inserito al posto di Demme. Il passaggio al 4-2-3-1 trasforma il Napoli, che al 18′ trova il vantaggio: Iacoponi rinvia male in anticipo su Oshimen, irrompe Mertens che scarica in rete il pallone del vantaggio. Insiste il Napoli e al 23′ Insigne con una botta dai venti metri lascia Sepe di stucco ma colpisce il palo. Al 24′ cambia il Parma con Karamoh e Dezi che prendono il posto di Inglese e Brugman, ma ora sono i partenopei a condurre le danze allo stadio Tardini. (agg. di Fabio Belli)

PARTITA BLOCCATA

Partita estremamente bloccata quella allo stadio Tardini, con Parma e Napoli che hanno chiuso sullo 0-0 una prima frazione veramente avara di occasioni da gol. Su una punizione di Insigne esce in presa alta Sepe, poi viene ammonito Demme per un intervento in ritardo su Kucka e in seguito c’è un cartellino giallo anche per Darmian per un intervento in ritardo su Zielinski. Bruno Alves interrompe sistematicamente in anticipo i duetti tra Insigne e Mertens, la pressione del Napoli non produce opportunità nonostante la squadra di Gattuso stazioni con insistenza nella trequarti avversaria ed è inevitabile andare all’intervallo senza gol. (agg. di Fabio Belli)

ZERO TIRI IN PORTA

Il Napoli prende subito in mano le operazioni di gioco ma le occasioni da gol e i tiri in porta scarseggiano in questo match tra Parma e Napoli allo stadio Tardini, esordio per entrambe le compagini nella Serie A 2020/21. Il Parma inizia con un paio di incursioni sulla fascia di Pezzella, chiuse dalla difesa partenopea, mentre il Napoli cerca combinazioni strette tra Mertens e Callejon che non hanno però fortuna. Lozano al quarto d’ora si allunga troppo un pallone interessante, quindi al 18′ gran chiusura di Bruno Alves su Mertens. Al 25′ Fabian Ruiz prova a rompere il grande equilibrio con una conclusione che però non riesce ad arrivare dalle parti di Grassi, venendo murata da Sepe e il risultato resta saldamente sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Eccoci al via della diretta di Parma Napoli. La squadra emiliana ha dato il benservito a Roberto D’Aversa, che sarà ricordato a lungo per aver riportato i ducali in Serie A: la prima delle tre promozioni consecutive dalla D l’ha centrata Luigi Apolloni, ma poi D’Aversa ha saputo prendere in corsa una squadra che ha saltato un altro ostacolo passando dai playoff di Serie C (finale contro l’Alessandria) e infine è tornata al massimo campionato con una grande corsa. D’Aversa non si è fermato lì ma per due volte ha salvato il Parma; ha anche sfiorato le posizioni europee ma gli è mancato sempre qualcosa per arrivarci davvero, nel frattempo ha avuto il merito di far crescere giocatori importanti, su tutti Dejan Kulusevski. Il suo posto lo ha preso Fabio Liverani, reduce dalla retrocessione con il Lecce ma che tutto sommato nel Salento aveva fatto bene; vedremo allora come andranno le cose oggi sul terreno di gioco del Tardini, mettiamoci comodi e leggiamo subito le formazioni ufficiali perché la diretta di Parma Napoli comincia! PARMA (4-3-3) Sepe; Darmian, Iacoponi, Bruno Alves, Pezzella; Grassi, Brugman, Hernani; Kucka, Inglese, Cornelius All. Liverani NAPOLI (4-3-3) Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Lozano, Mertens, Insigne. All. Gattuso (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA PARMA NAPOLI: I TESTA A TESTA

La diretta di Parma Napoli, primo lunch match della domenica nel nuovo campionato di Serie A, ci fornisce lo spunto per ricordare che nello scorso campionato gli emiliani furono una vera e propria bestia nera per i partenopei, con due vittorie su due infatti all’attivo del Parma. Ricordiamo innanzitutto il match d’andata giocato al San Paolo di Napoli sabato 14 dicembre 2019: era il debutto di Gennaro Gattuso sulla panchina partenopea, ma fu un debutto amarissimo perché arrivò una vittoria del Parma per 1-2, nel segno delle frecce Kulusevski e Gervinho, che colpirono all’alba (4′ minuto) e al tramonto (93′) della partita, vanificando così la rete del temporaneo pareggio dei padroni di casa, che era stata firmata invece da Milik al 64′ minuto. La partita di ritorno fu giocata invece allo stadio Ennio Tardini il 22 luglio scorso e a dire il vero aveva ben poco da mettere in palio per le due formazioni, tuttavia il Parma si prese la soddisfazione di vincere di nuovo con il punteggio di 2-1, curiosamente con le tre reti giunte tutte dal dischetto del rigore, ad opera di Caprari per il vantaggio emiliano, Insigne per il temporaneo pareggio del Napoli ed infine Kulusevski per dare la vittoria al Parma. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA PARMA NAPOLI: MARIANI E’ L’ARBITRO

Quest’oggi la sfida di Serie A tra Parma e Napoli sarà diretta dall’arbitro della sezione aia di Aprilia Maurizio Mariani, che pure sarà al Tardini in compagnia degli assistenti Prenna e Margani, con Ros nelle vesti di quarto uomo: Aureliano e Del Giovane saranno alle postazioni Var-Avar. Volendo ora fissare la nostra attenzione proprio sul primo direttore di gara, scopriamo subito che nella stagione 2020-21 Mariani ha già diretto un match, ovvero lo scontro Ungheria-Russia per la Nations League. Nella passata stagione comunque si contano per il fischietto 25 direzioni, di cui 20 per la Serie A (97 cartellini gialli, 11 rossi e 6 calci di rigore). Volendo ampliare la nostra analisi possiamo ricordare che in carriera Mariani ha diretto il Parma in ben sei occasioni, di cui tre risalgono alla stagione 2019-20 della Serie A, quando i ducali affrontarono Sassuolo, Bologna e Lecce. Sono invece nove i precedenti tra l’arbitro e il Napoli, diretto l’ultima volta contro il Genoa, nella 31^ giornata del campionato 2019-20 di Serie A. (agg Michela Colombo)

PRIMO LUNCH MATCH DELLA SERIE A 

Parma Napoli si gioca in diretta dallo stadio Tardini, alle ore 12:30 di domenica 20 settembre: è questo il primo lunch match nella Serie A 2020-2021, siamo infatti alla prima giornata di un torneo che scatta un mese e mezzo dopo la conclusione di quello precedente, causa lockdown. Il Napoli, vincitore della Coppa Italia e dunque direttamente qualificato per l’Europa League, è ripartito da quel Gennaro Gattuso che subentrando in corsa a Carlo Ancelotti (sarebbe stato un grande ex di questa sfida) ha saputo svoltare l’annata della squadra e riportare certezze e competitività, ma ora sarà chiamato al salto di qualità che dovrà coincidere con la lotta per entrare nelle prime quattro. Il Parma si è separato da Roberto D’Aversa, dopo una grande corsa: affidato a Fabio Liverani che è retrocesso con il Lecce ma a testa alta, il club ducale andrà a caccia dell’Europa pur nella consapevolezza che il principale obiettivo sarà una tranquilla salvezza. Aspettando quindi il calcio d’inizio nella diretta di Parma Napoli, andiamo a vedere in che modo i due allenatori potrebbero disporre le loro squadre sul terreno di gioco analizzando le probabili formazioni della partita.

PROBABILI FORMAZIONI PARMA NAPOLI

Liverani gioca con il 4-3-1-2, modulo che utilizzerà per Parma Napoli: mancano Kurtic e Scozzarella, quindi a centrocampo Brugman sarà il metronomo con il supporto di Hernani e Alberto Grassi, ex che in azzurro non si è mai visto in campo. Davanti all’altro ex Sepe ecco Iacoponi e Bruno Alves, per ora a destra c’è Darmian (vicino all’Inter) con Giuseppe Pezzella sull’altro versante, nel tridente offensivo bisogna sopperire alla partenza di Kulusevski e il tecnico dovrebbe piazzare Kucka alle spalle delle due punte come trequartista mobile, in modo da scambiarsi la posizione con Gervinho e dare una mano a Inglese. Il Napoli è diviso tra 4-3-3 e 4-2-3-1: con il primo modulo Demme stretto tra Fabian Ruiz e Zielinski e Mertens centravanti di manovra tra Politano e Lorenzo Insigne, con il secondo schema fuori il tedesco e uno dei due interni per inserire Lobotka e Osimhen davanti, arretrando il belga. Il nodo portiere si risolve in favore di Ospina e dunque Meret potrebbe partire; Di Lorenzo e Mario Rui sono favoriti per giocare sulle corsie, Koulibaly per adesso è titolare anche se potrebbe lasciare i partenopei a breve, con lui ci sarà Manolas che avrà la meglio su Nikola Maksimovic.

QUOTE E PRONOSTICO

Partenopei favoriti nel pronostico di Parma Napoli, come ci indica tra le altre l’agenzia Snai: vale 1,65 volte la puntata il segno 2 che identifica la vittoria degli ospiti, un eventuale successo dei ducali sarebbe premiato con una vincita corrispondente a 4,75 volte la puntata come stabilito dal segno 1. Il pareggio è l’ipotesi che come sempre viene regolata dal segno X: in questo caso il vostro guadagno con questo bookmaker sarebbe di 4,00 volte la giocata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA