DIRETTA/ Piacenza Padova (risultato finale 1-1): Pesenti risponde a Imperiale

- Matteo Fantozzi

Diretta Piacenza Padova streaming video e tv: risultato live del match valido per il campionato di Serie C, nel girone B (oggi 26 ottobre).

Piacenza gruppo
Diretta Piacenza Triestina (Foto LaPresse)
Pubblicità

DIRETTA PIACENZA PADOVA (1-1): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Leonardo Garilli Piacenza e Padova si annullano a vicenda con un pareggio per 1 a 1 . La sfida è stata decisa da un gol per tempo: nel primo è stato Imperiale a portare infatti avanti i suoi intorno al quarto d’ora mentre, nella ripresa, ci ha pensato Pesenti, al 57′, a ristabilire definitivamente l’equilibrio dopo il rigore fallito da Santini. Il punto guadagnato quest’oggi consente rispettivamente al Piacenza di portarsi a quota 19 ed al Padova di toccare i 26 punti nel girone B. (cronaca Alessandro Rinoldi)

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE E COME SEGUIRE LA GARA

La diretta di Piacenza Padova ci mette anche di fronte a diversi numeri interessanti se si pensa alle scommesse da piazzare. Secondo i bookmaker la vittoria dei biancoscudati non è così certa come sembra, quotata addirittura a 2.55, visto che i lupi possono dimostrarsi ancora una volta una formazione in grado di mettere in crisi anche le squadre maggiormente preparate, quota 2.80. Pertanto una doppia quota secondo i bookmaker che puntano maggiormente sul risultato X2, per la Snai a 1.35. La partita può essere acquistata sulla piattaforma di Eleven Sports o seguita in streaming live testuale sul web nei diversi portali che aggiornano gli appassionati descrivendo le azioni maggiormente interessanti.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Piacenza e Padova è ancora bloccato sullo di 1 a 0. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con gli ingressi di Buglio e Mandorlini al posto di Daffara e Ronaldo, gli ospiti falliscono un’opportunità clamorosa per raggiungere il gol del pareggio quando, al 49′, Santini si vede parare dal portiere Del Favero un calcio di rigore concesso per fallo di Imperiale ai danni di Cherubin.

Pubblicità

FINE PRIMO TEMPO

Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Piacenza e Padova sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0. Nonostante i discreti ritmi mantenuti dai due schieramenti scesi in campo ed il gol di Imperiale al 16′, entrambe le compagini faticano a concretizzare. Nel finale di frazione gli ospiti sono inoltre costretti ad effettuare una sostituzione prematura richiamando in panchina l’infortunato Lovato ed inserendo al suo posto Andelkovic al 44′. Fino a questo momento il direttore di gara ha ammonito rispettivamente Nicco da un lato e Cherubin dall’altro.

Pubblicità

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Emilia-Romagna la partita tra Piacenza e Padova è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro gli ospiti provano a cogliere di sorpresa gli avversari in avvio ma i padroni di casa non si lasciano intimorire e rispondono portandosi a loro volta in zona offensiva. Le formazioni ufficiali: PIACENZA (3-5-2) Del Favero; Borri, Milesi, Pergreffi; Zappella, Nicco, Marotta, Della Latta, Imperiale; Sylla, Sestu. A disp.: Bertozzi, Ricciardi, El Kaouakibi, Giandonato, Cacia, Corradi, Cattaneo, Bolis, Paponi, Forte, Nannini. All.: Arnaldo Franzini. PADOVA (3-5-2) Minelli; Cherubin, Kresic, Lovato; Daffara, Germano, Ronaldo, Castiglia, Baraye; Santini, Pesenti. A disp.: Galli, Cherif, Serena, Capelli, Mandorlini, Mokulu, Gabionetta, Soleri, Buglio, Andelkovic, Bunino, Sylla. All.: Salvatore Sullo.

SI GIOCA

Ora andiamo a vedere alcune dichiarazioni in attesa della ormai imminente diretta di Piacenza Padova. Ronaldo ha parlato dopo la vittoria dei biancoscudati contro la Sambenedettese dove ha segnato su calcio di rigore. Ecco cosa ha specificato: “Dopo che ho preso il rigore l’ho voluto calciare e Santini ha visto che ero concentrato così ha deciso di lasciarmelo. Volevo calciarlo in quel modo. Siamo tutti sul pezzo e questa è la dimostrazione che siamo un bel gruppo. E’ dato dal fatto che chi è entrato ha fatto molto bene. Per non parlare dell’esultanza perché quell’abbraccio dopo la rete dice molto. Sottolinea che siamo tutti molto uniti. Dobbiamo continuare così che possiamo arrivare davvero molto lontano. Oggi abbiamo dato tutto e alla fine siamo stati davvero premiati”. (agg. di Matteo Fantozzi)

BOMBER

La diretta di Piacenza Padova metterà di fronte due bomber di livello come Daniele Paponi e Claudio Santini anche se al momento il bottino dei due è totalmente diverso. Il primo è un classe 1988 di Ancona che al momento guida la classifica marcatori del Gruppo B di Serie C grazie a ben 8 reti. Cresciuto nelle giovanili del Parma ha dato il meglio di sé ad alti livelli col Bologna. Nonostante questo la continuità l’ha trovata solo nella terza categoria quando arrivando alla Juve Stabia ha iniziato a segnare con regolarità. Al Piacenza è arrivato l’estate scorsa, partendo a razzo in questa stagione. Santini è un classe 1992 che di gol invece ne ha siglati 4. Giocatore rapido e abile a saltare il giocatore ha già dimostrato di sapere fare la differenza, vedremo se oggi sarà utile ai biancoscudati. (agg. di Matteo Fantozzi)

TESTA A TESTA

In attesa di dare la parola al campo per la diretta di Piacenza Padova, certo vale la pena prendere in esame anche lo storico che unisce i due club, alla vigilia di questa 12^ giornata. Dati alla mano infatti possiamo leggere di ben 41 testa a testa già registrati in occasioni ufficiali e per la precisione dal 1946 a oggi e pure per secondo e terzo campionato italiano, come anche in Serie A e per la Coppa Italia. Il bilancio, quindi ben ricco, ci ricorda poi di 12 successi dei lupi biancorossi e di 9 affermazioni dei biancoscudati, con anche 20 pareggi. Va infine aggiunto che risale alla stagione 2010-2011 della Serie B l’ultimo precedente dei due club, a testimonianza del passato anche recente, glorioso delle società. Allora nel doppio confronto fu pareggio per 2-2 all’andata e pari a reti bianche al ritorno. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

La diretta di Piacenza Padova andrà in scena a partire dalle ore 20.45 allo Stadio Garilli, tra due squadre che lottano per la parte alta della classifica. Per i biancorossi sembra essere un periodo non proprio ottimale visti i recenti risultati non tutti positivi. Due vittorie e due sconfitte che si sono alternate mentre, nell’ultima giornata, un pareggio è stato strappato dai padroni di casa, seppur le difficoltà sono state palesate dalla stessa formazione, che ha dovuto fare il possibile per mantenere in equilibrio il risultato finale della gara.

PROBABILI FORMAZIONI PIACENZA PADOVA

In attesa della diretta di Piacenza Padova andiamo a vedere le probabili formazioni del match. Un Piacenza che sicuramente tenterà nuovamente col modulo delle ultime settimane che, seppur non propriamente ottimale, ha permesso alla formazione di ottenere un pareggio che sembrava essere non del tutto sicuro. Pertanto la formazione ufficiale sul quale può puntare l’allenatore è composta da Del Favero; Pergreffi, Milesi, Della Latta; Sestu, Marotta, Giandonato, Bolis, Imperiale; Sylla, Cacia, che deve necessariamente tornare a collaborare con cura coi suoi compagni di squadra e gestire il reparto offensivo per portare a casa dei punti preziosi.

Il Padova, pur essendo leader della classifica, sta vivendo il classico periodo durante il quale i risultati sembrano tardare ad arrivare e questo non fa altro che agevolare le altre formazioni, distaccate da pochissimi punti. Massima pressione per un Padova che ha perso diverso terreno nel corso delle recenti giornate, con due vittorie seguite da due sconfitte che sono costate almeno due punti alla formazione leader della classifica. Solo nell’ultima giornata è stato possibile assistere a un Padova in grado di gestire nel migliore dei modi la partita, evitando alcuni degli errori che nelle altre partite avevano reso la gestione della partita meno piacevole e semplice del previsto. La formazione ospite ha ritrovato la propria grinta grazie a un modulo caratterizzato dai seguenti giocatori, che probabilmente verrà confermato anche nella sfida contro il Piacenza; la formazione più probabile è composta da Minelli; Andelkovic, Kresic, Cherubin; Sylla, Germano, Serena, Buglio, Baraye; Pesenti, Santini, il cui obiettivo è quello di portare a casa la vittoria e fare in modo che altri tre punti possano essere conseguiti dalla sua formazione. L’allenatore ha cercato di dare serenità ai suoi giocatori e alla tifoseria, sostenendo che il periodo nero sembra essere passato e a testimonianza delle sue parole vi è il risultato dell’ultima giornata della competizione, ovvero una vittoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità