DIRETTA/ Piacenza Sampdoria (risultato finale 0-3) streaming: Samp, buone indicazioni

- Claudio Franceschini

Diretta Piacenza Sampdoria streaming video tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita che si gioca allo stadio Leonardo Garilli, terza amichevole per i blucerchiati.

Sampdoria allenamento ritiro lapresse 2020 640x300
Diretta Piacenza Sampdoria, amichevole (Foto LaPresse)

DIRETTA PIACENZA SAMPDORIA (RISULTATO FINALE 0-3): SAMP, BUONE INDICAZIONI

Finale di partita come detto con molte sostituzioni concentrate, nel Piacenza esce Visconti per Renolfi al 24′, 4′ dopo c’è spazio anche per Losa, Ghisleni e Saputo, fuori D’Iglio, Heatley e Daniello, nella Sampdoria al 36′ esce tra gli applausi Fabio Quagliarella. La formazione blucerchiata, forte dei 3 gol realizzati, non ha avuto problemi nel gestire la situazione nel finale di partita, il Piacenza al 41′ ha provato almeno ad accorciare la distanze ma la conclusione di Galazzi è finita alta sopra la traversa. Ottime indicazioni per Ranieri, la Sampdoria è apparsa già reattiva e ha archiviato il successo in amichevole su Piacenza grazie alle reti di Colley, Bonazzoli e Leris. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto, la diretta tv di Piacenza Sampdoria non sarà disponibile: la partita amichevole infatti non verrà trasmessa sui canali della nostra televisione e non sarà possibile nemmeno avvalersi di un servizio di diretta streaming video. Per tutte le informazioni utili del caso segnaliamo che sarà possibile consultare gli account ufficiali che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter.

TRIS DI LERIS!

Arrivati a metà ripresa non cambia il copione del match allo stadio Garilli tra Piacenza e Sampdoria: blucerchiati sempre in controllo della partita e all’8′ capaci di trovare anche il terzo gol. Dopo le reti firmate da Colley e Bonazzoli nella prima frazione di gioco si aggiunge al tabellino dei marcatori Leris, bravo a sfruttare una corta respinta del portiere del Piacenza. Gioca bene la Samp e al 14′ l’estremo difensore di casa deve opporsi anche a una gran botta lasciata partire dal limite dell’area da Gaston Ramirez. Poi spazio alle sostituzioni con Ranieri che sullo 0-3 può dire di aver avuto ottime risposte dalla squadra schierata in campo. (agg. di Fabio Belli)

RADDOPPIA BONAZZOLI!

Chiuso il primo tempo dell’amichevole allo stadio Garilli di Piacenza tra i padroni di casa emiliani e la Sampdoria. Blucerchiati avanti 0-2 all’intervallo grazie a una prestazione decisamente convincente, in cui tutte le occasioni da gol importanti sono state di marca genovese. Dopo il colpo di testa di Colley che ha sbloccato il risultato, il raddoppio sampdoriano è arrivato al 38′ grazie a Bonazzoli, bravo a inserirsi su un cross piazzato sul secondo palo da Augello che era sceso sul versante di sinistra. Colpo di testa preciso e gol dello 0-2 che è il risultato con il quale si chiude la prima frazione di gioco. (agg. di Fabio Belli)

COLLEY DI TESTA!

Iniziata la sfida allo stadio Garilli con la formazione allenata da Ranieri che parte subito brillantemente e al 7′ va vicina al vantaggio con il giapponese Yoshida, che colpisce la traversa con un colpo di testa su cross da calcio d’angolo. Insistono i blucerchiati e al 9′ Bahlouli crossa per Quagliarella che va in gol ma vede la sua prodezza annullata per essere partito in posizione di fuorigioco. La Samp comunque chiude il Piacenza nella propria metà campo e passa meritatamente in vantaggio grazie a Colley, a segno di testa confermando l’ottima attitudine dei difensori sampdoriani nel gioco aereo. Questo l’undici titolare della Sampdoria, schierato col 4-4-2 da mister Ranieri in questa amichevole: Belec; Depaoli, Yoshida, Colley, Augello; Léris, Vieira, Verre, Bahlouli; Quagliarella, Bonazzoli. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Siamo pronti a vivere la diretta di Piacenza Sampdoria. I blucerchiati lo scorso anno sono riusciti a ottenere la salvezza in maniera anche brillante: merito di Claudio Ranieri, che è subentrato in corsa ad Eusebio Di Francesco (dopo sole 7 giornate, in cui la squadra aveva centrato 3 punti) e, lentamente ma inesorabilmente, ha scalato la classifica. Messe in fila le deludenti Spal e Brescia, il tecnico testaccino ha poi ingaggiato un duello con Lecce e Genoa dal quale è uscito vincitore; alla fine ha superato anche il Torino e ha ottenuto l’obiettivo con 7 punti di vantaggio. Certo: la Sampdoria correva per un posto in Europa e alla fine ha fatto peggio del triennio di Marco Giampaolo, ma tutto sommato ancora una volta Ranieri si è distinto per la bontà del suo operato. Ora avrà la possibilità di allenare una squadra dall’inizio della stagione, e questo fattore potrebbe contare; come sempre l’obiettivo rimane quello di arrivare nella parte alta della classifica e provare appunto a esplorare un respiro internazionale, già migliorare i 42 punti dell’ultimo campionato sarebbe comunque un fattore positivo. Mettiamoci dunque comodi e stiamo a vedere quello che succederà nell’amichevole dello stadio Garilli, perché finalmente Piacenza Sampdoria comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

IL VOLTO NUOVO

In avvicinamento alla diretta Piacenza Sampdoria, possiamo anche sottolineare quale sia il volto nuovo tra le fila dei lupi: Arnaldo Franzini ha lasciato un vuoto in panchina e si è accomodato a Seregno, il suo posto (non semplicissimo da rimpiazzare) lo ha preso Vincenzo Manzo. Tecnico salernitano di 44 anni, sarà chiamato allo stesso obiettivo: provare a riportare il Piacenza in Serie B, ricordando che Franzini nel 2019 l’aveva condotto alla finale playoff poi persa contro il Trapani. Da calciatore Manzo ha conosciuto brevemente le giovanili della Juventus; come allenatore ha proceduto per gradi, conoscendo vivai (Novara e Como) o realtà delle serie minori. La scorsa stagione, dopo quattro anni al Chieri, si è seduto sulla panchina del Legnano in Serie D: esonerato all’inizio di gennaio a causa di un rendimento troppo altalenante, considerato che l’obiettivo era la promozione. Adesso Manzo ha fatto il salto di categoria: sarà interessante vedere come se la caverà nella sua nuova realtà, la piazza di Piacenza è molto esigente considerati i presupposti e la sua sfida non sarà per nulla facile, anche perché la Serie C si presenta come sempre come un campionato parecchio tosto. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA TRA PIACENZA E SAMPDORIA

In attesa del calcio d’inizio di questa diretta Piacenza Sampdoria vediamo cosa ci raccontano le statistiche della sfida testa a testa tra le due formazioni. I match sono stati 13 incroci: è curioso notare come il bilancio sia in totale parità, visto che le due squadre si sono prese 6 vittorie a testa con un solo pareggio. Il segno X è maturato al Garilli, nel marzo 1997: quel giorno avevano segnato Paolo Tramezzani e Gianpietro Piovani nel primo tempo, ma i blucerchiati al 48’ avevano già pareggiato grazie a Vincenzo Montella ed Emanuele Pesaresi. L’ultima vittoria interna per i lupi la troviamo nell’ultima partita disputata, in Serie B nel maggio 2001: Walter Novellino, che sarebbe poi stato figura importante per la Sampdoria, aveva ribaltato l’iniziale vantaggio esterno (autorete di Gianluca Lamacchi) con Massimo Rastelli e Carmine Gautieri, a segno al 93’ minuto. I doriani hanno espugnato il Garilli soltanto una volta nella loro storia, ed è anche la prima partita mai giocata tra queste due squadre: girone eliminatorio della Coppa Italia 1975-1976, lo 0-2 era stato firmato dalla doppietta di Sergio Magistrelli e in campo per i liguri, il cui allenatore era Eugenio Bersellini che di lì a qualche anno avrebbe vinto lo scudetto con l’Inter, c’era anche un certo Marcello Lippi. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA DIRETTA PIACENZA SAMPDORIA

Piacenza Sampdoria è la terza amichevole estiva dei blucerchiati: alle ore 20:30 di mercoledì 9 settembre: siamo in diretta dallo stadio Leonardo Garilli e il calcio d’inizio è stato anticipato di 30 minuti rispetto alla prima comunicazione di questo match. Ancora influenzata dall’assenza dei nazionali, che stanno comunque tornando in gruppo, e reduce dal 3-0 inflitto al Derthona, la Sampdoria affronta un altro test che la dovrà condurre verso l’esordio in campionato: Claudio Ranieri aprirà la Serie A andando sul campo della Juventus e sarà dunque già messo a prova durissima.

Per di più le sfide amichevoli disputate fino a questo momento hanno manifestato qualche carenza in un gruppo rodato ma chiamato a fare il salto di qualità; vedremo allora come andranno le cose oggi, aspettando il calcio d’inizio della diretta Piacenza Sampdoria possiamo fare una valutazione più approfondita sulle probabili formazioni del match.

PROBABILI FORMAZIONI PIACENZA SAMPDORIA

Claudio Ranieri potrebbe puntare ancora sul 4-4-2 l’amichevole in diretta tra Piacenza Sampdoria, fedele al suo modulo: in porta andrà Audero, potrebbe cambiare la difesa con Yoshida titolare al centro insieme a Chabot e Depaoli che potrebbe scalare a terzino destro. Sull’altro versante giocherà uno tra Murru e Augello, a centrocampo invece Rocha potrebbe prendersi la corsia ma c’è anche Léris candidato per quel ruolo. Verre e Capezzi possono giocare come mediani davanti alla difesa, a sinistra il ballottaggio riguarda soprattutto Gaston Ramirez e La Gumina ma uno dei due potrebbe anche avanzare per affiancare Federico Bonazzoli, in alternativa Prelec o Bahlouli.

Il Piacenza è stato affidato a Vincenzo Manzo che prende il posto di Arnaldo Franzini (la sostituzione non sarà immediata), e per ora è una novità assoluta con tanti volti nuovi e una formazione tutta da svelare: ipotizziamo un 4-2-3-1 con Vettorel tra i pali, Bruzzone e Saputo al centro della difesa che viene completata dai terzini Daniello e Visconti. Sulla cerniera mediana possono giocare Nicco, uno dei confermati, e Pedone; davanti a loro Galazzi e Flores Heatley come laterali mentre sarà eventualmente Mattia Corradi ad agire in qualità di trequartista centrale, accompagnando la prima punta che uscirà dal testa a testa tra Sylla, Babbi e Siani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA