Diretta/ Sassari Milano (risultato finale 92-90): la Dinamo batte l’Olimpia!

- Mauro Mantegazza

Diretta Sassari Milano streaming video tv: orario e risultato live della partita di basket per la 25^ giornata di Serie A (oggi domenica 3 aprile 2022).

Devon Hall Olimpia Milano Zenit Eurolega web 2021 1 640x300
Diretta Milano Anadolu Efes, gara-1 playoff Eurolega (da www.euroleague.net)

DIRETTA SASSARI MILANO (RISULTATO 92-90): FINE PARTITA

Presso l’impianto Palasport Roberta Serradimigni la Dinamo Sassari batte l’Olimpia Milano per 92 a 90. Nel primo tempo le due squadre si affrontano a viso scoperto fin da subito rispondendosi l’un l’altra colpo su colpo ma con il passare dei minuti sono i padroni di casa a racimolare un discreto margine di distacco prima di rientrare negli spogliatoi per l’intervallo lungo. Nel secondo tempo le Scarpette Rosse cambiano marcia rimediando agli errori commessi nella parte iniziale della gara e tornano in corsa in vista del finale dei tempi regolamentari. Nell’ultima parte dell’incontro gli sforzi compiuti dall’Olimpia non sono sufficienti per aver la meglio sul Banco a cui basta il 17 pari per spuntarla di appena due lunghezze. I due punti guadagnati quest’oggi consentono alla Dinamo Sassari di portarsi a quota 24 nella classifica della Lega A di basket mentre l’Olimpia Milano resta ferma con i suoi 38 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA SASSARI MILANO STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Sassari Milano sarà disponibile per gli abbonati su Eurosport 2, inoltre sarà come sempre possibile seguire questa partita – come tutte quelle della Serie A di basket – tramite la diretta streaming video che sarà garantita dalla piattaforma Discovery +, vera “casa” della pallacanestro italiana anche se pure in questo caso a pagamento.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Dinamo Sassari ed Olimpia Milano sono ora sul punteggio di 75 a 73. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo l’intervallo, il copione della sfida sembra cambiare e le Scarpette Rosse fanno di tutto per invertire il trend ammirato in precedenza con uno strepitosto 19 a 30 che permette loro di rientrar in partita. L’87.5% al tiro è stato davvero difficile da contrastare per la compagine casalinga, capace comunque di siglare un buon 54.5%, patendo qualcosa sia a rimbalzo, 4 a 7, che perdendo qualche palla di troppo, 3 a 1. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Dinamo Sassari ed Olimpia Milano sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 56 a 43. I minuti scorrono sul cronometro ed i sardi continuano a macinare gioco lasciando indietro i rivali di giornata con un importante parziale di 29 a 19. I lombardi effettuano sì due stoppate ma faticano parecchio a rimbalzo dove spicca l’8 a 15 totale. Fino a questo momento il miglior marcatore è stato il numero 3 Logan grazie ai 19 punti messi a segno per la Dinamo Sassari. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Sardegna il primo quarto di gioco tra Dinamo Sassari ed Olimpia Milano si è concluso con il punteggio di 27 a 24. Nelle fasi iniziali dell’incontro entrambe le compagini segnano parecchio anche se i padroni di casa guidati da coach Bucchi sono protagonisti con una vera e propria pioggia di triple, ben 9. Dal canto loro gli ospiti allenati da coach Messina tengono il passo andando a segno dall’interno della linea da tre. Ecco gli schieramenti ufficiali: DINAMO SASSARI – Bendzius, Bilan, Burnell, Logan, Robinson. Coach: Bucchi. A disp.: Devecchi, Diop, Gandini, Gentile, Kruslin, Sanna, Treier. OLIMPIA MILANO – Bentil, Datome, Delaney, Hines, Shields. Coach: Messina. A disp.: Alviti, Baldasso, Biligha, Erba, Hall, Ricci, Tarczewski. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

Eccoci pronti a vivere Sassari Milano, ma prima della palla a due possiamo riportare anche le dichiarazioni di coach Ettore Messina. L’ultima uscita dell’Olimpia Milano in campionato era stata la netta vittoria di otto giorni fa nel derby contro Venezia al Forum di Assago, una partita che aveva naturalmente reso felice Messina: “Abbiamo battuto una squadra che aveva vinto sette delle ultime nove, che gioca un basket molto aggressivo, che muove bene palla e uomini. Noi siamo riusciti per almeno tre quarti a giocare una bella partita, creando tante situazioni, all’intervallo la differenza nella valutazione era 85-19, e siamo riusciti a farlo senza utilizzare gli uomini più impiegati in Eurolega.

Non era facile. Certamente, all’inizio la partita sembrava il proseguimento di quella di Istanbul, muovevamo bene la palla, difendevamo, tiravamo senza esitazione. La risposta che i giocatori hanno avuto in quel secondo tempo sicuramente ci ha galvanizzato. Non parlerei di momento negativo alle spalle, perché in fondo avevamo perso una partita a Brescia contro una squadra che ne aveva vinte 10”. Si torna dunque a pensare al campionato: parola al campo per Sassari Milano! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SASSARI MILANO: PARLA BUCCHI

Mentre aspettiamo la diretta di Sassari Milano, facciamo un passo indietro a settimana scorsa e alla preziosa vittoria che il Banco di Sardegna Sassari aveva colto al PalaSerradimigni contro la Fortitudo Bologna. In conferenza stampa, coach Piero Bucchi aveva commentato con queste parole la vittoria della sua Dinamo: “Ovviamente è chiaro che abbiamo vinto la partita in difesa, concedendo 25 punti nel secondo tempo alla Fortitudo contro i 54 punti del primo, abbiamo avuto una reazione importante e capito cosa serve per vincere questo tipo di partite.

Robinson continuerà a conoscere Bilan, con Gentile siamo andati meglio per innescarlo ma erano in campo insieme, Miro è stato anche molto generoso e ce l’ha messa tutta per aiutarci, ripeto sono felice per quello che abbiamo dimostrato di poter fare in difesa nel momento più importante. Kruslin ha fatto una grande partita in questo senso, ma devo fare i complimenti a tutti per il 2° tempo che abbiamo prodotto. Per quanto riguarda Burnell è stata una scelta tecnica dettata dal loro quintetto molto basso”. Oggi ci sarà il duro esame Milano: Sassari saprà superarlo? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SASSARI MILANO: L’OLIMPIA NON PUÒ PERDERE UN COLPO

Sassari Milano, in diretta dal PalaSerradimigni della città sarda alle ore 17.00 di questo pomeriggio, domenica 3 aprile 2022, sarà una partita di cartello nel programma della venticinquesima giornata della Serie A di basket. Il recente passato ci richiama sfide ancora più affascinanti, ma la diretta di Sassari Milano sarà importante sia nella corsa dei sardi verso un posto ai playoff, che con 22 punti non è di certo al sicuro per il Banco di Sardegna, sia per la volata dell’Olimpia Milano con i grandi rivali della Virtus Bologna a caccia del primo posto in classifica, partendo dai 38 punti per ora all’attivo della Armani Exchange.

Domenica scorsa c’era stata una vittoria molto importante per l’obiettivo finale della Dinamo Sassari, che si era imposta per 85-79 contro la Fortitudo Bologna, mentre il giorno prima Milano aveva ottenuto la vittoria (95-77) nel sempre prestigioso derby lombardo contro Varese, fondamentale per reagire subito alla sconfitta contro Brescia nella giornata precedente. L’Olimpia parte sulla carta favorita, ma cosa succederà in Sassari Milano?

DIRETTA SASSARI MILANO: RISULTATI E CONTESTO

Abbiamo quindi già evidenziato l’importanza della diretta di Sassari Milano per il raggiungimento dei rispettivi obiettivi in stagione regolare. Il Banco di Sardegna domenica scorsa era stato capace di vincere 85-79 contro la Fortitudo Bologna recuperando da -12 in meno di metà partita, dopo una prima parte dunque assai sofferta per gli uomini di coach Bucchi, che infine sono riusciti a vincere grazie a una ottima prestazione corale, ben descritta dai cinque uomini in doppia cifra per Sassari.

Milano invece aveva giocato al sabato e per l’Olimpia c’era stata la bella vittoria per 95-77 nel derby contro Varese, che di fatto è stato nelle mani dell’Armani Exchange di coach Ettore Messina fin dalle prime battute di gioco, come indica in modo eloquente il parziale di 20-6 al termine del primo quarto. Milano poi ha ulteriormente allungato nei successivi due quarti e solo nel finale Varese ha limitato le proporzioni di una sconfitta che poteva essere umiliante per la Openjobmetis. Milano aveva dato buono spazio anche agli italiani, ricordiamo in particolare i 12 punti all’attivo di Tommaso Baldasso otto giorni fa.





© RIPRODUZIONE RISERVATA