Diretta/ Sassuolo Spal Primavera (risultato finale 2-0): neroverdi in zona playoff!

- Claudio Franceschini

Diretta Sassuolo Spal Primavera, risultato finale 2-0: Marginean (rigore) e Reda stendono gli estensi e li avvicinano nella classifica del campionato 1, dove salgono in sesta posizione.

Spal Primavera schierata lapresse 2021 640x300
Diretta Spal Genoa Primavera (Foto LaPresse)

DIRETTA SASSUOLO SPAL PRIMAVERA (RISULTATO FINALE 2-0)

Sassuolo Spal Primavera 2-0: è finita la partita valida per la 14^ giornata del campionato 1, colpo dei neroverdi che si avvicinano così in classifica. Il gol che ha sbloccato il match è arrivato su rigore, al 52’ minuto: a procurarsi la massima punizione è stato Saccani che ha anticipato Iskra, costretto a metterlo giù per evitare guai peggiori. Decisione giusta da parte dell’arbitro, della battuta si è incaricato Iulius Andrei Marginean che non ha sbagliato, portando in vantaggio i suoi. La partita poi ha avuto ancora pochi sviluppi, di fatto ricalcando quanto visto nel primo tempo; si è dovuti arrivare al 65’ minuto per vedere protagonisti Moro ed Ellertson, che non sono riusciti ad approfittare di una difesa avversaria piuttosto ballerina e hanno mancato l’appuntamento con quello che sarebbe stato il gol del pareggio per la Spal Primavera. Una sorta di goccia in un mare di gioco spezzettato, falli a centrocampo, tattica quasi ossessiva e di conseguenza nessuna vera occasione per cambiare il punteggio del match; cosa che ovviamente stava bene al Sassuolo e un po’ meno agli estensi. Al minuto 80 però i neroverdi l’hanno chiusa con Antonio Reda, assistito da Saccani protagonista di una grande azione personale; poco dopo l’ingresso in campo di Manuel Cannavaro, figlio di Paolo e dunque nipote di Fabio, la Spal Primavera è rimasta in 10 per l’espulsione di Carrà: il Sassuolo vince e si porta a -2 dagli estensi, al momento in una posizione utile per giocare i playoff. (agg. di Claudio Franceschini)

SASSUOLO SPAL PRIMAVERA (RISULTATO 0-0): INTERVALLO

Sassuolo Spal Primavera 0-0: è successo poco nel primo tempo di questa partita valida per il campionato 1. Una sfida molto attesa da entrambe le squadre che puntano al salto di qualità per provare a fare la differenza in una classifica nella quale ci sono speranze di playoff ma, almeno per il momento, sia i neroverdi (che comunque hanno creato di più arrivando alla conclusione un paio di volte) che gli estensi sono stati dominati più che altro dalla paura di subire un gol che avrebbe strascichi negativi, e dunque hanno speso il primo tempo nel tentativo di creare qualcosa ma senza riuscirci. Al momento dominano le difese, ci sono da segnalare solo due ammonizioni (una per parte) arrivate nel finale di frazione; la speranza è che nel secondo tempo la musica possa cambiare e ci sia ben altro ritmo, evidentemente queste due formazioni ci hanno abituati bene ed è per questo che ci auguriamo che arrivi qualche gol ad accendere la sfida. Appuntamento allora a tra poco per scoprire come andranno le cose, ricordando che è con questo match che si chiude ufficialmente il programma della 14^ giornata del campionato Primavera 1. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SASSUOLO SPAL PRIMAVERA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Sassuolo Spal Primavera sarà trasmessa su Sportitalia, il canale al numero 60 del vostro digitale terrestre che si occupa di tutto il campionato Under 19; come sempre la stessa emittente metterà a disposizione anche la possibilità di seguire questa partita in diretta streaming video, del quale si potrà usufruire, senza costi aggiuntivi e tramite apparecchi mobili come PC, tablet o smartphone, visitando il sito www.sportitalia.com che è quello ufficiale dell’emittente.

SASSUOLO SPAL PRIMAVERA (RISULTATO 0-0): SI COMINCIA!

Eccoci pronti a vivere la diretta di Sassuolo Spal Primavera. Gli estensi stanno costruendo il loro ottimo campionato sul rendimento casalingo: il 22 febbraio hanno perso contro il Cagliari raccogliendo il primo e unico ko interno, a fronte invece di 5 vittorie e il pareggio maturato contro il Torino. Una Spal Primavera che in casa segna quasi due gol a partita, mentre fa molta più fatica in trasferta avendo realizzato appena 5 reti in 6 gare; dunque un passo del tutto diverso tra casa e fuori casa, quello che è costante invece è il rendimento di una difesa che sta facendo la differenza e ha subito appena 11 gol in tutto il campionato. Per di più gli estensi si stanno rivelando una sorta di ammazzagrandi: nel corso del torneo hanno battuto Inter, Roma e Juventus cioè prima, seconda e quarta della classifica, ma sono riusciti a imporsi anche contro Fiorentina e Atalanta che hanno disputato le ultime due edizioni della Supercoppa. Ora non resta che vedere se il volo dei ragazzi di Giuseppe Scurto proseguirà, o se i neroverdi saranno in grado di confermare il loro buon passo avanzando ancor più in classifica: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il campo, finalmente Sassuolo Spal Primavera sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

SASSUOLO SPAL PRIMAVERA: I TESTA A TESTA

Sassuolo Spal Primavera non avrebbe alcun precedente, se non fosse per un primo turno di Coppa Italia che le due squadre hanno giocato lo scorso settembre: in campionato infatti questo è il primo incrocio di sempre e, come abbiamo visto, rappresenta già una sfida tra due realtà che si stanno ben comportando. In Coppa Italia vinsero gli estensi, che riuscirono a espugnare l’Enzo Ricci: nel finale di primo tempo vantaggio con Mikael Egill Ellertsson, pareggio firmato da Enea Cehu in apertura di ripresa ma era stato Federico Zanchetta, su calcio di punizione, a far volare la Spal al turno successivo. Per ampliare il quadro relativo ai testa a testa possiamo dire che Giuseppe Scurto non ha mai perso contro il Sassuolo Primavera, raccogliendo due vittorie e un pareggio; Emiliano Bigica ha un successo e una sconfitta contro gli Under 19 della Spal mentre i due allenatori si sono incrociati in tre occasioni, e anche qui l’attuale tecnico degli estensi è in vantaggio con una vittoria (quella descritta in precedenza) e due pareggi che risalgono ai tempi del Palermo, con Bigica invece allenatore di una Fiorentina Primavera che ha contribuito a far crescere non poco. (agg. di Claudio Franceschini)

SASSUOLO SPAL PRIMAVERA: GLI ESTENSI SONO UNA RIVELAZIONE

Sassuolo Spal Primavera, che verrà diretta dal signor Simone Galipò, si gioca alle ore 17:00 di mercoledì 10 marzo e rientra nel programma del campionato Primavera 1 2020-2021: siamo alla 14^ giornata, dunque la penultima di un girone di andata che ancora una volta apre ad un turno infrasettimanale. Gli estensi sognano in grande: sabato scorso hanno battuto la Juventus sorpassandola in classifica e prendendosi il terzo posto, bisognerà valutare se questo passo sarà costante ma nel frattempo questa squadra è la grande rivelazione del torneo.

Anche il Sassuolo però sta facendo bene: nel weekend ha fermato la Roma capolista (in trasferta) ed è riuscita a confermarsi in zona playoff, vincendo oggi farebbe un salto in avanti non indifferente. Dunque la diretta di Sassuolo Spal Primavera si prospetta come davvero interessante; aspettando che le due squadre facciano il loro ingresso sul terreno di gioco proviamo a valutare in che modo potrebbero essere schierate dai due allenatori, leggendone insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO SPAL PRIMAVERA

È un 3-5-2, con difesa pronta a passare a 5, quello di Emiliano Bigica per Sassuolo Spal Primavera: Paz a destra, ballottaggio Saccani-Pinelli sull’altro versante, Flamingo-Piccinini-Ranem il terzetto centrale a protezione del portiere Samuele Vitale. Artioli e Marginean fanno compagnia ad Aucelli, che avanzando la sua posizione va di fatto a creare un modulo che somiglia molto a un 3-4-1-2 in fase offensiva; Manara e Samele restano favoriti su Isaac Karamoko e Micheal per le maglie da attaccanti. Giuseppe Scurto dispone la sua Spal Primavera con il 4-3-3: davanti a Galeotti agiscono Raitanen e Peda, mentre i due terzini dovrebbero essere Iskra e Yabre. A centrocampo due dubbi, ovvero Zanchetta-Simonetta per la maglia di regista e Colyn-Tunjov per la mezzala, verso la conferma invece Attys così come Luca Moro, l’ultimo matchwinner, che sarà il perno centrale di un tridente completato dagli esterni Ellertsson e Campagna, favoriti su Piht e Carrà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA